Nuove ricette

Test del gusto: le migliori salse Sriracha

Test del gusto: le migliori salse Sriracha

L'equilibrio è la chiave per questa complessa salsa in stile thailandese. Abbiamo testato 5 salse di peperoncino piccante Sriracha. Tutti avevano 150 mg di sodio o meno per cucchiaino.

Questi marchi sono buone opzioni acquistate in negozio da avere a portata di mano. Per divertimento, potresti crearne uno tuo.

Mangiare sano dovrebbe comunque essere delizioso.

Iscriviti alla nostra newsletter quotidiana per altri fantastici articoli e ricette gustose e salutari.


Il LA Times conduce un test di assaggio alla cieca di salse piccanti. Il vincitore sorprende.

Due chef, un critico gastronomico e dieci salse piccanti. Questa è stata la scena di recente in un ristorante di ramen a Los Angeles, dove tre figure influenti del cibo si sono riunite per risolvere una semplice domanda: quale salsa piccante regna sovrana?

La salsa piccante è diventata un'industria fiorente nel corso degli anni. I giorni delle bottiglie semivuote di Tabasco che languono per anni nei frigoriferi domestici sono finiti, da quando sono stati sostituiti da corridoi di negozi di alimentari pieni di diverse marche di salse infuocate provenienti da tutto il mondo e Sriracha è prontamente disponibile per i commensali da usare nei ristoranti. Questa miscela densa e speziata in stile thailandese - la cui iterazione più riconoscibile presenta un berretto verde e il logo del gallo - ha ufficialmente raggiunto livelli di "mania" negli ultimi due anni, ispirando versioni knockoff, prodotti infusi di salsa e assicurandosi il titolo di Buon appetitol'ingrediente dell'anno.

Ma è stato Sriracha ad infiammare maggiormente i palati degli chef Roy Choi e Alvin Cailan e del critico Jonathan Gold? I tre hanno assaggiato alla cieca salse piccanti sia in bottiglia che al ristorante, anche se molte erano senza dubbio ancora identificabili senza etichette. Il vincitore? Il piccante peperoncino piccante di Lao Gan Ma, noto anche come la salsa croccante, oleosa e calda che si trova negli autentici gnocchi di gnocchi a livello nazionale. I giudici hanno commentato i suoi sapori complessi e hanno osservato che è "come un pasto di tre portate in un cucchiaio".

Mentre è stato uno dei cavalli scuri della degustazione che alla fine è stato dichiarato il migliore, è giusto mettere in discussione un confronto di prodotti in una gamma così ampia di gusti, consistenze e usi. È come condurre un assaggio di una categoria generale come frutta o caramelle. Dopotutto, le salse piccanti a base di aceto si abbinano ad alcuni cibi meglio del peperoncino piccante e viceversa. Tuttavia, alla fine della giornata, ci saranno sempre quelli che affermano che Sriracha si abbina meglio a qualsiasi cosa.


L'ultimo test del gusto Sriracha

Sulla costa orientale della baia di Bangkok, a sei ore di auto dal confine cambogiano, si trova la città thailandese di Si Racha. Ottant'anni fa, era qui, secondo Buon appetito's Andrea Nguyen, che la signora Thanom Chakkapak, una casalinga locale, ha prima mescolato una pasta di peperoncino rosso, aceto, aglio, zucchero e sale in una salsa viscosa per completare i pasti della sua famiglia. In quei primi giorni degli anni '30, quando la salsa della signora Chakkapak non aveva nemmeno un nome, non c'è modo che lei o chiunque altro avrebbe potuto prevedere che un giorno la miscela sarebbe esplosa in popolarità per diventare uno dei condimenti più venduti della regione, tanto meno un punto di riferimento culturale in un paese dall'altra parte del mondo.

Oggi, il termine "sriracha" (pronunciato "sir-ah-cha") serve come classificazione generica per un'ampia varietà di salse al peperoncino rosso, ognuna una variante della miscela originale della signora Chakkapak. Negli Stati Uniti, il termine si riferisce più comunemente al prodotto in bottiglia trasparente e con cappuccio verde che è stato prodotto da Huy Fong Foods di David Tran dal 1980. A questo proposito, "sriracha" non è così dissimile da "ketchup", un altro condimento rosso viscoso, che nella mente della maggior parte degli americani è sinonimo di Heinz.

CORRELATO: Un tuffo per domare il mondo e la salsa piccante più piccante

E proprio come il ketchup, che è così onnipresente che ha iniziato a ispirare una vasta gamma di varietà emergenti, il successo esplosivo della salsa chili di Huy Fong rende facile immaginare un futuro simile per lo sriracha, sia per la bottiglia del Gallo tipo già trovato sulla maggior parte degli scaffali dei supermercati, e anche per il raccolto eccezionale di nuove versioni ibride che si rivolgono più direttamente ai palati occidentali.

Ma perché Sriracha, e perché ora? La risposta più semplice è che è delizioso, ma questa è solo una parte della storia. La forza trainante è stata davvero l'immigrazione. Da quando David Tran emigrò dal Vietnam negli Stati Uniti nel 1978, e poi iniziò a fornire la salsa nel 1980, la popolazione asiatica americana è aumentata di oltre il 455% dal 2000, il censimento degli Stati Uniti rileva che gli asiatici americani sono diventati la razza / gruppo etnico del paese. In nessun luogo questo cambiamento demografico è stato più pronunciato che in California, dove più di 6,1 milioni di residenti asiatici americani costituiscono la più grande popolazione asiatica della nazione. Non è un caso, quindi, che Huy Fong, con sede a Los Angeles, non abbia avuto problemi a stabilire una base di consumatori domestici. In effetti, l'azienda ha avuto un tale successo che fino ad oggi non ha mai pagato per nessuna campagna pubblicitaria e non ha nemmeno account ufficiali sui social media. (Un collegamento a Facebook sul sito Web dell'azienda conduce a un vicolo cieco).

Andando oltre, è evidente che il crescente successo di altri cibi asiatici negli ultimi anni ha aiutato lo sriracha a passare da un prodotto speciale a un prodotto dietetico. Nelle città di tutta la nazione, i negozi di pho e di panini di maiale al vapore possono aprire a malapena abbastanza velocemente da tenere il passo con la domanda. Entro la fine del prossimo mese, il mio appartamento a Baltimora sarà a breve distanza in bicicletta da tre diversi luoghi specializzati in ramen, esattamente tre in più rispetto a quando mi sono trasferito due anni fa.

Tutto questo in mente, è stato con grande gioia che di recente ho deciso di fare il punto sulle selezioni di sriracha disponibili nei mercati americani. Nello specifico, volevo dare un'occhiata a come la salsa chili viene adattata, combinata e in alcuni casi reinventata per un appeal più ampio. Volevo sapere quali varianti si prestavano meglio alle cucine americane. Quali possono viaggiare più lontano dai noodles? Non pensando a un posto migliore per iniziare, ho steso una semplice rubrica: quali versioni della salsa sono più adatte per ali di pollo e patatine fritte/tater tot?

CORRELATO: Eddie Huang attraversa il mainstream

Ho iniziato identificando i contendenti e separandoli in due gruppi. Sul lato dell'ala, le mie scelte erano Tabasco Sriracha Sauce, Texas Sriracha Anytime Sauce di Stubb, La Sriracha Macha "Mexican Sriracha" Sauce e Sriracha Wing Sauce and Glaze di Sweet Baby Ray. Incluso in questa categoria c'era anche McCormick Sriracha Seasoning. Sul lato patatine/tater tots, sono andato con Heinz Sriracha Ketchup e due offerte di Lee Kum Kee: Sriracha Chili Ketchup e Sriracha Mayo.

Una volta che il campo è stato impostato, ho invitato alcuni amici a condurre una prova di assaggio. Ecco come è andata.

LE ALI (aka The Bake Test):

L'unica combinazione di sapori che classificherei più in alto del pollo e della salsa piccante è il burro di arachidi e il cioccolato e, ad essere onesti, anche questo potrebbe essere un po' troppo vicino per essere chiamato. E con tutto il rispetto per i bravi cittadini di Buffalo, la realtà è che numerosi tipi di salse piccanti andranno bene. Dai pilastri tradizionali di Tabasco e Crystal alle versioni più esotiche come Cholula e, naturalmente, sriracha, quasi tutte le varianti soddisferanno sicuramente. Ad un certo punto, stai davvero solo spaccando i capelli.

Quindi, per il mio esperimento, avevo bisogno di preparare le ali allo stesso modo usando ogni salsa, in modo che tutte le variabili fossero controllate e i singoli aromi potessero brillare da soli.

CORRELATO: Sriracha Alternative

Per fare questo, ho versato abbondanti quantità di salsa (e nel caso di McCormick, il condimento) in cinque sacchetti di plastica richiudibili. In ogni borsa, ho aggiunto tra sei e otto ali. Ho quindi sigillato i sacchetti e li ho lasciati marinare per quattro ore in frigo.

Una volta che saranno ben ricoperti, ho riscaldato il forno a 350 gradi e li ho allineati su due teglie ricoperte di carta stagnola. Facendo attenzione a distinguere dove finiva un impasto di salsa e ne iniziava un altro, ho infornato le ali per 80 minuti, tirandole fuori una sola volta in modo da poterle girare negli ultimi 20 minuti.

Completate, le ali calde assumevano ognuna un aspetto distinto grazie alla salsa in cui erano state marinate. Le ali ricoperte di McCormick Sriracha Seasoning, ad esempio, apparivano di un profondo rosso Tandoori. Le ali ricoperte con Sriracha Wing Sauce di Sweet Baby Ray sembravano glassate e lucenti. In ogni caso, le ali erano deliziose, uniformemente piccanti, anche se in misura diversa, e ognuna distinta dall'altra.

Dopo averli assaggiati tutti, ecco le note, ordinate dalle più tradizionali alle più esotiche.

Salsa Tabasco Sriracha - L'interpretazione di Tabasco sulla salsa sriracha è diretta: prepara la salsa sriracha quasi esattamente come fanno tutti gli altri, quindi aggiungi il Tabasco. Mentre il primo assaggio potrebbe essere un po' più agliato di quello a cui si è abituati, questa è una salsa che sarà immediatamente familiare alla maggior parte degli americani, specialmente quando si tratta delle note di fondo, che mostrano quella duratura e tradizionale bruciatura del Tabasco. Sulle nostre ali di pollo, la salsa Tabasco Sriracha si è rivelata una prestazione solida e il calore ha resistito al processo di cottura. Queste erano le ali di pollo più ortodosse che ho fatto in questo lotto, e sicuramente un piacere per la folla.

Condimento McCormick Sriracha – Lo sriracha spice rub creato da McCormick è, a prima vista, una tonalità di rosso allarmante e brillante. Aprendo il contenitore per annusare, l'aroma può essere quasi opprimente. In effetti, una cosa su queste cose è chiara: maneggiare con cura perché è una cosa seria. In mente questo, potrebbe essere stato un po' ingenuo da parte mia pensare che sarebbe stato giusto rivestire un'ala di pollo interamente nella roba - per arrotolarla come se fosse Old Bay - perché il prodotto risultante era incredibilmente piccante. Fortunatamente, ho preparato un paio di versioni diverse delle ali con questo condimento, ognuna con una quantità diversa. Ciò che ha funzionato meglio è stata una spolverata solida: pensa a circa un cucchiaino da tè per ala. Ciò ha portato a una profonda tonalità rosso Tandoori sulla pelle cotta e ha mantenuto un alto livello di calore che si è concluso con un retrogusto di aglio davvero delizioso. Questo condimento non è per gli imbranati.

Stubb's Texas Sriracha Anytime Sauce – Immediatamente ciò che spicca della salsa sriracha Anytime del Texas di Stubb è che è molto più sottile dei tipi sriracha che conosci. Come marinata, è una buona cosa perché ha ricoperto accuratamente le ali di pollo e non ha lasciato scoperta una singola parte. Dopo la cottura, il calore per lo più diminuiva dal sapore - era ancora riconoscibile, ma debolmente - e al suo posto rimaneva un sapore più burroso e saporito. Questa è stata una piacevole sorpresa e mi ha fatto immediatamente pensare di cuocere un pollo intero nella roba. Nel complesso, la salsa sriracha Anytime del Texas di Stubb piacerà di più ai principianti sriracha che potrebbero essere intimiditi o scoraggiati dalla piccantezza della salsa tradizionale. Stubb's potrebbe essere il modo migliore per introdurli a quel distinto sapore di peperoncino.

Salsa "Sriracha messicana" di La Sriracha Macha – Se immagini Los Angeles come il punto di ingresso di Sriracha negli Stati Uniti, allora capirai come è nata La Sriracha Macha. Attingendo ai sapori tradizionali messicani e latinoamericani, La Sriracha Macha, che viene venduta direttamente sul sito web dell'azienda (così come su Amazon), ha un profilo aromatico incredibilmente profondo. È quel livello di profondità - sostenuto da una distinta affumicatura e una dolcezza dell'aceto di mele alla base - che rende la salsa così versatile. In effetti, l'esperimento dell'ala di pollo potrebbe essere stato troppo semplice per questa salsa, che era così intrigante che più ospiti hanno preso la bottiglia e l'hanno spruzzata su quasi tutto ciò che riuscivano a trovare: le ali stesse, il sedano, il cavolfiore e le crocchette. È facile immaginare che la salsa risplenda brillantemente su qualsiasi cosa, da un panino a un piatto di pasta a un burrito per la colazione. Alla fine della serata, tutti sono rimasti entusiasti di La Sriracha Macha. Non è un'esagerazione dire che l'unica cosa negativa è che arriva in un contenitore così piccolo.

Salsa e glassa di ala Sriracha di Sweet Baby Ray – Ovviamente una salsa espressamente destinata ad accompagnare le ali di pollo darà il meglio di sé in un test delle ali di pollo, ma anche tenendo conto di questo vantaggio, la salsa e glassa Sriracha Wing di Sweet Baby Ray è stata migliore del previsto. Densa e sciropposa, la salsa è abbastanza robusta da sopportare un processo di cottura lento e lento, e il gusto gioca davvero la dolcezza nel cuore della tradizionale salsa sriracha. Mentre il livello di calore è relativamente basso, il gusto generale è soddisfacente e complesso e noterai un finale affumicato simile alla paprika ad ogni morso. Dovresti invitarlo al tuo prossimo barbecue.

THE Fries/TATER TOTS (aka The Dip Test):

Oltre a cuocere le salse a base di sriracha sulle ali di pollo, volevo anche sapere come si comportavano i condimenti come semplici salse. Per questo, sono andato all'elemento più dippable di qualsiasi menu: le patatine fritte. (Abbiamo anche preso in considerazione tater tots perché volevamo qualcosa di un po' più forte che potesse resistere a ripetute inzuppate.)

Dopo un esame approfondito, ecco cosa abbiamo trovato:

Heinz Sriracha Ketchup – Il matrimonio di Sriracha con il ketchup più famoso è felice, anche se avrai bisogno di diversi tuffi per apprezzarlo appieno. Questo perché la piccantezza della miscela si accumula lentamente, impiegando il suo tempo per sopraffare i componenti dolci e amari della sua base di ketchup. (Qualche tempo fa, Malcolm Gladwell ha giustamente notato che ciò che rende il ketchup così efficace è il modo in cui agisce su tutti e cinque i nostri sensi gustativi fondamentali.) patatine fritte, tater tot o qualsiasi altra cosa per farla bruciare più a lungo.

Lee Kum Kee Sriracha Chili Ketchup – Non sorprende che il ketchup sriracha prodotto da un produttore di ketchup (Heinz) abbia un sapore più simile al ketchup che alla salsa sriracha. Inoltre, non sorprende che lo Sriracha Chili Ketchup prodotto da Lee Kum Kee, un produttore di sriracha, abbia un sapore molto più simile a una salsa sriracha tradizionale che al ketchup. Entrambe le versioni avevano i loro fan, ma personalmente ho preferito lo Sriracha Chili Ketchup di Lee Kum Kee perché ha giocato con la caratteristica piccantezza della salsa e ha lasciato che il sapore del peperoncino facesse da padrone. Come ulteriore vantaggio, la consistenza della salsa - leggermente più liquida di un ketchup tradizionale - ha assicurato che tutto ciò che ci inzuppavi non sarebbe stato ricoperto. Invece verresti via con esattamente la giusta quantità di salsa dopo ogni tuffo. Questa è una buona cosa perché vorrai che la bottiglia duri.

Lee Kum Kee Sriracha Mayo – A rischio di sembrare antiamericano, esco subito e dico che ho sempre pensato che i belgi avessero ragione: la maionese va meglio con le patatine fritte che con il ketchup. Detto questo, c'è un limite al numero di patatine fritte che posso intingere nella maionese prima che l'intera faccenda diventi una sfocatura poco eccitante. Questo perché la normale maionese non è abbastanza complessa da farmi andare avanti. Inserisci: Lee Kum Kee Sriracha Mayo, che apporta un gradito elemento di calore al mix. Questo è un condimento per le persone che vogliono tutta la sapidità e la piccantezza della sriracha senza troppa dolcezza. Non solo è stato ottimo da inzuppare, ma si presta bene anche ai panini. Questo sarà nella mia rotazione personale per gli anni a venire.

Per accedere a video esclusivi sull'attrezzatura, interviste a celebrità e altro ancora, iscriviti a YouTube!


Sriracha Showdown: quale Sriracha regna supremo?

Nel 1980, l'immigrato vietnamita David Tran ha introdotto la sua versione di una salsa piccante tailandese che avrebbe trasformato la tavola e i shytops e successivamente avrebbe cambiato le nostre vite. La salsa chili chiamata sriracha (dal nome della città Si Racha in Thailandia) mescola peperoni rossi, aglio, aceto e zucchero in un buffet di sapori esplosivi. Oggi, Tran's Huy Fong Foods, il produttore di sriracha, vende l'incredibile valore di $ 60 milioni di salsa di gallo.

C'è un motivo per cui cospargiamo i nostri antipasti, antipasti e corpi con questo delicato equilibrio di aglio, aceto e peperoncino come un tossicodipendente insegue una soluzione. Ogni ingrediente di Huy Fong danza in modo intricato sulla lingua in una celebrazione della vita e della ricerca della felicità, senza mai sopraffare l'altro. E se una piccola città della California deve sperimentare una costante soggezione ai fumi del peperoncino perché questa salsa esista, così sia. A volte per fare una prelibatezza è necessario sacrificare una città.

Il commerciante Joe

Il commerciante Joe's si è unito all'assalto di Sriracha knock­offs con il suo miscuglio tailandese di aglio e timido, anche se annacquato e leggermente fuori dal segno della salsa di gallo originale. L'aglio è il nome del gioco in questo. Se i personaggi di "True Blood" avessero avuto una bottiglia di Sriracha di Trader Joe, le cose sarebbero state molto diverse. Lo consigliamo per cucinare proprio come consigliamo un vino economico per una maggiore complessità in un piatto italiano.

oca volante

Uno dei preferiti dallo staff, Flying Goose vola pericolosamente vicino al fronte di Huy Fong e al timido corridore, costringendo occasionalmente le nostre papille gustative a ingannare la loro diabolica brama per la salsa di gallo originale in cambio di una bottiglia rossa diversa. Ricco ed equilibrato, Flying Goose offre un'arma a doppio taglio di sapori profondi, che stanno bene da soli ma a volte sopraffanno i sapori del piatto. Per gli chef incapaci di leggere le ricette e che hanno bisogno di un sapore serio, Flying Goose è il tuo cavaliere bianco e aviario.

Per coloro che preferiscono le salse piccanti a base di aceto e timido, come Frank's o Tobasco, Roland's è la tua mecca per la felicità acetica. Mentre altre salse di gallo percorrono il percorso dell'aglio di minor resistenza, la passione unica di Roland per l'aceto maschera apparentemente i pesanti sapori di peperoncino e aglio, ma fornisce comunque un morbido equilibrio di sapori. Raccomandiamo Roland's per una salsa di ali di bufalo tailandese da acquolina in bocca.

In un'epoca di dissolutezza organica, fattoria, timido e timido, è appropriato che un concorrente sia piegato su ingredienti senza glutine e timidi e biologici. Ciò che in teoria inizia bene si erode lentamente in una cacofonia di pomodori, aglio e altri pomodori, risultando in una Sriracha di pomodoro e pasta timida. Adoriamo il ketchup tanto quanto il prossimo Hick del Midwest con un debole per i dolci, ma quando si tratta di salsa di gallo, meno pomodoro è meglio. Lasceremo questa salsa al consumatore di Whole Foods.

Lee Kum Kee

Invia le tue papille gustative in un viaggio unico e timido per insaporire la città con questa fusione di salsa di pesce e Sriracha. La consistenza grossa lascia più a desiderare, ma gli ingredienti tradizionali, e quindi i sapori, bilanciano la nostra indifferenza verso questa salsa. I sapori audaci funzionerebbero bene con riso fritto o semplice, ma non è il tradizionale Sriracha a cui la maggior parte di noi è abituata.

Finalmente una salsa piccante che ci ricorda perché ci sottoponiamo assiduamente a quantità insopportabili di calore, perdendo alla fine ogni sensazione nelle nostre labbra e sudando come una puttana in chiesa. Dark Star è il piacere colpevole del piccante. Ogni boccone serve un insieme croccante di chipotle arrosto non visto nella tradizionale salsa di gallo ma comunque deliziosamente contagioso. L'intero staff di Rooster ha posizionato questo gut­buster tra i migliori con il suo calcio, pugno e il colpo di karate generale ai sensi.


Prova del gusto della salsa piccante: un walk-off per Sriracha?

Come molti di voi, noi della sezione Food abbiamo letto con piacere il rapporto di David Pierson sull'amata salsa Sriracha della San Gabriel Valley un paio di settimane fa. Quando scrivi per i giornali, ti abitui a lettere gentilmente formulate da avvocati per Xerox e Styrofoam che chiedono di smettere di usare i nomi dei loro clienti come nomi generici - che sapevano che il fondatore di Huy Fong, David Tran, era indifferente a ciò che molte persone potrebbero pensare come violazione del marchio?

Ma quando abbiamo iniziato a mettere insieme una degustazione di prodotti legati a Sriracha, ci siamo imbattuti in un intoppo: pochi dei prodotti erano disponibili nei mercati locali al momento.

Così l'editore di Food Amy Scattergood ha deciso di condurre un assaggio di salsa piccante più generale, ha reclutato Roy Choi e Alvin Cailan di Egg Slut come giudici e ha convinto Cailin a lasciarci condurre l'evento al suo nuovo Ramen Champ al secondo livello dell'Estremo Oriente Plaza a Chinatown, quasi direttamente sopra il bancone delle scodelle di riso di Choi, Chego. Volevamo tutti dare un'occhiata alla vodka al gusto di Sriracha, al ketchup e al balsamo per le labbra, ma la degustazione avrebbe dovuto bastare.

Sia Choi che Cailan servono molto Sriracha nei loro ristoranti. Indosso spesso una spilla da bottiglia Sriracha smaltata sul risvolto delle mie giacche. Il vincitore del degustatore non è mai stato in dubbio.

Così due chef e un critico gastronomico entrano in un ramen-ya, il cui bancone era già ingombro di bottiglie: Tabasco, Sriracha, Cholula, Tapatio, Sambal Olek, Calypso Sauce di Matouk di Trinidad e Tobago. C'era un barattolo di gochujang artigianale che qualcuno aveva portato a mano da Gwangju, una bottiglia di salsa habanero prodotta dal ristorante locale dello Yucatan Chichen Itza, la salsa piccante fermentata in casa del ristorante veneziano Gjusta e la salsa piccante al peperoncino Lao Gan Mai . (Avevamo anche contenitori di plastica della versione di Sriracha di Choi, entrambe iterazioni rosse e verdi, ma erano più per lo spettacolo. E forse per il pranzo più tardi.)

Jenn Harris ha accuratamente etichettato le bottiglie e i bicchieri per pillole in cui sono state versate: questa sarebbe stata una degustazione alla cieca. Una busta gigante di cucchiai da gelato è stata procurata da Scoops al piano di sotto. Choi ha osservato che il processo gli ha ricordato le sessioni di identificazione del prodotto che aveva sopportato quando era uno studente della scuola di cucina.

Prima della degustazione, Choi ha nominato il Tapatio di Vernon come il suo preferito perché la salsa muschiata e morbida, la risposta di Los Angeles alle salse di Jalisco come Valentina, gli ricordava di essere cresciuto a Los Angeles. Cailan ha scelto Cholula perché gli ricordava la sua infanzia che sua madre lo raccoglieva in confezioni multiple da Costco.

Se ci fosse stata una salsa piccante nei miei anni di formazione, probabilmente sarebbe stata la salsa verde delicata di La Victoria, un prodotto che ho definitivamente superato. Ho scelto Sambal Olek, una salsa in stile indonesiano dal sapore fresco di Huy Fong a Irwindale, la stessa azienda che produce Sriracha. Quando cucino, tendo a mettere Sambal Olek in tutto tranne che nel dessert, e ho contemplato le possibilità del croccante di anacardi Sambal Olek.

"La salsa piccante è come l'olio d'oliva", dice Choi. “La cultura locale determina il sapore.”

"Riguarda il profilo acido", afferma Cailan.

"È un algoritmo", afferma Choi.

"Si tratta di come ha un sapore sulle uova", dice Cailan.

Iniziamo ad assaggiare, soffermandoci sui nostri cucchiai rosa salmone su una salsa e poi un'altra, tornando indietro, osservando quanto fossero simili tra loro il calore fruttato delle salse habanero, come il funky gochujang fosse delizioso ma non appartenesse davvero al degustazione, e come il sapore sottile e acetato delle salse piccanti diritte tendesse a incontrarsi l'uno con l'altro. (Sono abbastanza sicuro che ognuno di noi potrebbe identificare ciascuna delle salse anche senza l'etichetta.)

Ognuno di noi torna allo Spicy Chile Crisp, che è quel barattolo unto e mezzo vuoto che hai ignorato sul tavolo alle articolazioni degli gnocchi. Ha consistenza. Ha dolcezza, calore, complessità fermentata e un profondo sapore di cipolla tostata. È come un pasto di tre portate in un cucchiaio. Lo Sriracha era stato dimenticato per il momento. Il cavallo scuro della degustazione aveva vinto.

“Ho mangiato male per tutta la mia vita, dice Choi. "È troppo bello per mescolare con aceto e soia."

Quando pensa che nessuno stia guardando, Choi scappa con il barattolo quasi pieno. Non riesce a nascondere il suo sorriso.


Mi piacciono le ali tanto quanto la persona successiva, ma non sono il tipo di persona che organizza una cena attorno a un piatto di pezzi di pollo fritti imbevuti di burro e salsa piccante. O almeno non pensavo di esserlo, finché non ho provato questa ricetta.

Ricette che vuoi realizzare. Consigli di cucina che funzionano. Consigli sui ristoranti di cui ti fidi.

© 2021 Condé Nast. Tutti i diritti riservati. L'uso di questo sito implica l'accettazione del nostro Accordo con l'utente e della Politica sulla privacy e della Dichiarazione sui cookie e dei diritti sulla privacy della California. Buon appetito può guadagnare una parte delle vendite dai prodotti acquistati tramite il nostro sito nell'ambito delle nostre partnership di affiliazione con i rivenditori. Il materiale di questo sito non può essere riprodotto, distribuito, trasmesso, memorizzato nella cache o utilizzato in altro modo, salvo previa autorizzazione scritta di Condé Nast. Scelte degli annunci


Prova del gusto Sriracha: quali salse calde asiatiche offrono?

La paura della carenza di Sriracha del 2013 si è rivelata non essere la Srirachapocalypse che i fan della salsa chili Huy Fong (alias &ldquorooster&rdquo) avevano temuto. Nonostante la crisi evitata, abbiamo deciso di coprire le nostre scommesse e assaggiare alcune altre varietà di salse calde asiatiche dai negozi locali, tra cui la salsa KimKim di Steven Kim, che, diciamolo pure, non finge di essere un usurpatore Sriracha.

Arricchito con acqua e sali, i membri dello staff della sezione alimentare del Washington Post hanno valutato le salse in base al sapore e al livello di calore, utilizzando una scala di valutazione da 1 a 5 (5 è il migliore).

Ecco come si sono classificati, in ordine di preferenza:

Salsa al peperoncino Huy Fong Sriracha (17 once, $ 4,69). Punteggio medio: 3.8. Commenti: &ldquoangy, sentori di aglio&rdquo &ldquopiacevole!&rdquo &ldquoaroma molto forte, scoraggiante&rdquo &ldquofruttato&rdquo &ldquobland, relativamente.&rdquo

Sriraja Panich Salsa Al Peperoncino (8,8 once, $ 1,79). 3.4. &ldquoLeggero all'inizio, retrogusto gradevole&rdquo &ldquoassaggio classico&rdquo &ldquo &ldquopiccante ma non doloroso&rdquo &ldquo &ldquo un po' di muffa, ma anche l'acidità è buona&rdquo &ldquopoco dolce, fruttata.&rdquo

Salsa piccante coreana KimKim (16 once, $ 6,99). 3.2. &ldquogusto pesante di olio di sesamo&rdquo &ldquopiù complessità piccante del calore&rdquo &ldquotocco di fumo dolce, ha un sapore artigianale&rdquo &ldquo un po' piccante, una sorta di sapore di soia asiatica.&rdquo

Salsa di peperoncino piccante Kikkoman Sriracha (10,6 once, $ 2,99). 2.8. &ldquoTroppo caldo per me non assaggio niente&rdquo &ldquosapori fermentati, un po' funk. Complesso&rdquo &ldquonon molto aroma!&rdquo &ldquoicky — tipo barbecue.&rdquo

Salsa al peperoncino Kim Tu Thap Sriracha (28 once, $ 2,99) 2.2. "Dannatamente caldo" "colore molto brutto, arancione neon, innaturale" "come se fosse andato fuori" "odore forte, non del tutto positivo".

Salsa di peperoncino piccante Sriracha al gusto tailandese (15,23 once, $ 3,49): 1,4. &ldquoCartone, sottile, di pessima consistenza sciropposa&rdquo &ldquomeh&rdquo &ldquokinda fishy&rdquo &ldquoa poco vegetale.&rdquo

L'ingrediente comune in queste tre ricette è la salsa piccante coreana KimKim, disponibile in alcuni negozi Harris Teeter e Whole Foods Markets o online al distretto culinario di Surfas (www.culinarydistrict.com). Le ricette di torte di riso e ali sono adattate da Steven Kim, co- creatore della salsa.

Torte di riso piccanti KimKim (Dukbokki)

Questa è una versione di uno dei cibi di strada più popolari in Corea. Il piatto tradizionale risale alle corti della dinastia reale ed era più saporito, con carni e verdure.

Le torte sono gommose, avvincenti e divertenti da mangiare come spuntini a tarda notte.

Acciughe essiccate, torte di riso e torte di pesce si trovano nella maggior parte dei negozi di alimentari asiatici. Le torte di pesce sono modellate in fogli sottili piuttosto che in polpette e potrebbe dover essere srotolate.

4 tazze d'acqua, o più se necessario

15 acciughe secche (vedi nota)

Torte di riso coreane a forma di cilindro da 1 libbra (chiamate anche bastoncini di riso vedi nota)

8 once di torta di pesce fritta e surgelata, come il marchio Assi (vedi nota)

2 cipollotti, mondati e tagliati trasversalmente a fettine sottili (può sostituire lo scalogno)

1/2 tazza di salsa piccante coreana KimKim

Semi di sesamo tostati, per guarnire

Portare l'acqua a ebollizione in una pentola profonda a fuoco medio-alto. Aggiungere le acciughe secche quando l'acqua torna a bollire, abbassare la fiamma a media e cuocere per 15 minuti.

Nel frattempo separate le gallette di riso. Tagliare la torta di pesce a strisce non più larghe delle gallette di riso.

Scartare le acciughe aggiungere le gallette di riso, le strisce di torta di pesce e metà dei cipollotti all'acqua aromatizzata all'acciuga, insieme alla salsa piccante coreana KimKim. Aumenta la fiamma a medio-alta e porta a ebollizione, quindi riduci la fiamma a medio-bassa e cuoci per 10-15 minuti, mescolando di tanto in tanto, finché le gallette di riso non saranno morbide e le polpette di pesce si saranno leggermente gonfiate. Aggiungere acqua quanto basta per mantenere le torte sommerse.

Usa una schiumarola cinese o una schiumarola per trasferire parti uguali della miscela di torta di riso e torta di pesce in singole ciotole larghe e poco profonde, dividi il brodo tra loro in modo uniforme.

Guarnire con il restante cipollotto e i semi di sesamo. Servire caldo.

Kim Kim Slaw

Questa slaw croccante, dolce e piccante è un contorno adatto per hamburger, pesce alla griglia e pollo. Le carote opzionali aggiungono dolcezza e colore.

Adattato dallo scrittore freelance della Carolina del Nord Ken Otterbourg.

3-4 tazze di cavolo rosso tritato

1/2 tazza di carote tritate (opzionale)

1 cucchiaio di salsa piccante coreana KimKim, o più a piacere

1 cucchiaio di olio di sesamo tostato

1 cucchiaio di salsa di soia a basso contenuto di sodio

Metti il ​​cavolo e le carote, se le usi, in una ciotola.

Sbattere insieme il succo di lime, la salsa piccante coreana KimKim, l'olio di sesamo tostato, la salsa di soia e lo zucchero in un misurino liquido. Versare sopra il cavolo (e le carote) e mescolare per ricoprire bene. Coprire e conservare in frigorifero per almeno 15 minuti prima di servire il gusto e aggiungere la salsa piccante KimKim se necessario appena prima di servire.

Si può conservare in frigorifero in un contenitore ermetico per 2 o 3 giorni.

Nutrizione Per porzione: 60 calorie, 1 g di proteine, 7 g di carboidrati, 4 g di grassi, 1 g di grassi saturi, 0 mg di colesterolo, 220 mg di sodio, 1 g di fibre alimentari, 4 g di zucchero

Per 4 porzioni (da 3 a 4 tazze)

KimKim Ali fritte due volte

Queste ali fritte due volte sono croccanti, salate, succose, ricche di noci e un po' piccanti. In Corea, è tradizione mangiare pollo fritto con cubetti di ravanello daikon in salamoia.

Le ali stanno benissimo con qualsiasi birra, ma una bella birra chiara americana o IPA controbilancia bene il calore.

Avrai bisogno di un termometro a lettura istantanea per monitorare la temperatura dell'olio.

8 tazze di olio di canola, per friggere

4 libbre di pollo drumette e ali piatte (da 40 a 45 pezzi)

4 cucchiai (mezzo bastoncino) di burro salato

3 cucchiai di olio di sesamo tostato

1 tazza di salsa piccante coreana KimKim

Foderare una teglia o due con diversi strati di carta assorbente. Sistemare sopra una griglia di raffreddamento a filo.

Scaldare l'olio di colza in una pentola grande e dal fondo pesante a fuoco medio per mantenere una temperatura dell'olio compresa tra 225 e 250 gradi.

Aggiungere circa un terzo delle ali di pollo (15 pezzi al massimo) e friggere per 15-20 minuti, girando le ali se necessario per favorire una doratura e una cottura uniformi. Usa un ragno cinese o un mestolo forato largo per trasferirlo sulla griglia. Cuocere le ali rimanenti in altre 2 volte.

Lasciare riposare il pollo per almeno 1 ora e non più di 2 ore. Tieni l'olio nella pentola per friggere di nuovo le ali.

Al momento di servire, unire il burro, l'olio di sesamo e la salsa piccante KimKim in una piccola casseruola a fuoco medio-basso, mescolando finché il composto non sarà ben amalgamato. Trasferire in una ciotola capiente.

Rimuovere eventuali frammenti dall'olio nella pentola. Scaldare a fuoco vivo a 400 gradi.

Aggiungere con cura un terzo delle ali di pollo friggere per 5-7 minuti, muovendo costantemente e con attenzione l'ala nell'olio e mantenendo una temperatura di circa 375 gradi. Le ali saranno dorate e croccanti utilizzare una schiumarola o una schiumarola larga per trasferire immediatamente le ali nella ciotola con la salsa e mescolare per ricoprire.

Ripeti con i restanti due lotti di ali.

Nutrizione Per porzione: 470 calorie, 27 g di proteine, 16 g di carboidrati, 33 g di grassi, 8 g di grassi saturi, 90 mg di colesterolo, 740 mg di sodio, 0 g di fibre alimentari, 11 g di zucchero


11 salse piccanti che vanno a fuoco con il sapore

Testiamo gustosi piatti preferiti dalla folla *oltre* Sriracha e Tabasco!

Senior Food Editor presso Kitchen Stories

Sapore: è ciò che porta il mangiare da qualcosa che dobbiamo fare a qualcosa che vogliamo fare. Questo articolo fa parte di “The Flavor Issue” il nostro mese dedicato a comporre ogni piatto e rendere ogni giorno più gustoso. Per seguire, puoi controllare qui per una panoramica di tutte le nostre ultime storie e ricette tratte dal numero. Non dimenticare di seguirci su Instagram for behind the scenes, extra community content, and more! We hope to see you around Flavortown!

Hot sauces are often rated on heat alone—from how many Scoville units they rack up to how much pain they induce—but this, in my opinion, that defeats the magic of what makes a *great* hot sauce: You guessed it, it’s our word of the month—FLAVOR.

Heat can make a dish cantare and a good hot dish keeps you going back for more because of just come that spice layers with the base. It makes eating an experience: The best hot dish I’ve ever eaten, and possibly one of the best dishes I’ve eaten full stop, was a fiery platter of sambal crab in the Portuguese Square in Malacca, Malaysia. You know a dish is good when your lips have puffed up (if you’re considering lip fillers, try sambal), you’ve broken out into a sweat and keep running fruitlessly to the tap—but you keep going back in for another round, and another.

The same goes, in my opinion, for all hot sauces: just think of all the flavors that make world-favorite Sriracha what it is. Heat and heat alone becomes boring—there’s got to be something that keeps you going back for more. There are so many hot sauces on the market (even, as we’ve recently discovered, a hot sauce for coffee), but we’ve narrowed down our list to 11 of our favorites. Some, like harissa or gochujang are more like pastes but all can be used as excellent dippers and others, like your classic Tabasco, are drippy sauces made for your table.

Here are our favorite hot sauces (plus how to use them) rated on their flavor and ordered from, hotter, hottest—to completely off the scale.


Hot Sauce in Our Bags

6/23/16 By Elyse Inamine

&ldquoYou may want to get a glass of water,&rdquo I warn my colleagues. It&rsquos 10 a.m., and I&rsquove dumped a bag of old white bread on the counter to use as the vehicle for testing 10 vinegary hot sauces, each waiting in a bowl marked with just a number. This is an old-fashioned blind taste test of the most beloved hot sauce brands out there, from salty, smoky Louisiana Hot Sauce to garlicky Huy Fong Sriracha.

The contenders: Tabasco, Louisiana Hot Sauce, Texas Pete, Valentina (both regular and extra hot), Cholula, Frank&rsquos RedHot, Crystal, Huy Fong Sriracha and Huy Fong sambal oelek.

We taste each, one by one, with a bit of dry bread, water and a lot of courage.We laugh (when one nameless video editor keeps trying to guess each sauce). We cry (a spoonful of Tabasco is intenso). And then we narrowed those 10 to our top three favorites. But before we divulge the trifecta of hot sauce perfection, here are the best one-liners from the tasting.

On Texas Pete: &ldquoThis is actually weak sauce.&rdquo

On Tabasco: &ldquoI feel like it destroyed all my senses.&rdquo

On Sriracha: &ldquoCan we say it&rsquos great for salads?&rdquo

So many a painful dip later, we have found our favorite cult hot sauces. Drumroll, please . . .

Valentina (and extra hot!): Tangy and bright, this thick sauce from Guadalajara, Mexico, won over our team with its viscous, versatile texture. &ldquoSo good,&rdquo said everyone.

Louisiana Hot Sauce: The original slogan for this New Iberia, Louisiana, sauce is &ldquonot too hot, not too mild.&rdquo And may we add &ldquovery delicious?&rdquo We love the salty, smoky finish of this long-fermented, cayenne-based sauce.

Frank&rsquos RedHot: Some serious Frank&rsquos fans in the office could ID the sauce just by the color and vinegary consistency alone. However, looks didn&rsquot win it for this Cleveland original. It&rsquos complex in flavor compared to the others, thanks to a slightly herbal, celery-like taste. &ldquoIt tastes like America,&rdquo one editor said.


Il blog epico

These days, it seems like there are a million hot sauces on the market. In honor of Epicurious&apos deep dive into spicy content (all week long -- check out some of our favorite stories, right here), we selected more than 20 Tex-Mex hot sauces in hopes of pin-pointing the ultimate all-purpose hot sauce (that we could keep at our desks and put on everything).

What we found is that, across the board, our hot sauce preferences lean towards a blend of smoky, spicy, and vinegary flavors. Our editors voted, and decided that the heat shouldn&apost overwhelm whatever food you&aposre putting it on -- and that it should layer, with the spiciness building with every dash you shake out.

Whether you like a couple drops on your eggs in the mornings or you&aposre the full-blown masochist type who enjoys a good cry with every meal, read on for our official Epicurious hot sauce taste test results.

Method to Our Madness:

Sauces were ranked on a scale of 1 to 5 for flavor, spiciness, and afterburn. Additional hot sauce superlatives like "best overall" and "best for the wimps" were noted by editors. We used Tostitos as a hot sauce vehicle and ate Greek yogurt in between to temper the burn.

The Results?

MIGLIOR ASSOLUTO: Cholula Original Hot Sauce

There are spicier sauces, yes, and there are more flavorful sauces too, but Cholula is the one that we want to put on Tutto quanto. There&aposs nothing this go-to sauce wouldn&apost make better. One tester said, "I want to eat this on my huevos every day." Enough said.

Best Red Pepper Sauce: Cholula Original Hot Sauce, again!

Best Green Pepper Sauce: Forge Verde Sauce

This tangy green sauce is made from jalapenos and poblanos. It&aposs zesty and peppery, but not in a way that makes it taste like you&aposre licking a Hint of Lime Tostito. Forge&aposs verde sauce is exactly what we look for in a green sauce, and what it lacks in spiciness it makes up for in flavor.

"I&aposm crying but I want more?" This tester&aposs comment sums up this sauce perfectly. Not only was it ranked in the top-two for spiciness, but it actually had flavor, unlike the other tongue-numbing varieties. The heat is immediate, beginning with your first whiff as you open the bottle. The sauce manages to be fruity and a little sweet right before that afterburn comes back to bite ya.

Best for the wimps: A tie between Crystal Hot Sauce and CaJohn&aposs Chipotle-Habanero Sauce

Crystal may be a tabletop classic for other reasons, but it’s definitely not spicy. It&aposs vinegary and mild and reminded us a bit of Tabasco.

The sweet, molasses heavy Chipotle Habanero Sauce is also perfect for the spice-intolerant. While we wouldn&apost consider it a hot sauce (the taste is more similar to barbecue) we still want to slather it all over some ribs.

Everyone&aposs reaction to this sauce was the same. "This isn&apost that spicy, what are you talking about?" Then BAM, everyone is on the floor crying. Okay, not really but this sauce is no joke. It&aposs thicker than others, which caused us to dollop more onto our Tostito, regrettably. The afterburn is intense, and why wouldn&apost it be with an ingredient list boasting entrambi Scotch bonnet and Trindad scorpion peppers.

Best Flavor: Cholula Original Hot Sauce

Some things need not be messed with. Cholula is one of those things.

That concludes our results! Check out the following online stores for fulfilling all your hot sauce needs. Now if you’ll excuse us, some of us are still trying to regain the feeling in our faces.


Guarda il video: A legerősebb desszert (Gennaio 2022).