Nuove ricette

Coca-Cola acquista una quota di 2 miliardi di dollari in Monster Beverage Corp

Coca-Cola acquista una quota di 2 miliardi di dollari in Monster Beverage Corp


We are searching data for your request:

Forums and discussions:
Manuals and reference books:
Data from registers:
Wait the end of the search in all databases.
Upon completion, a link will appear to access the found materials.

L'acquisto da parte di Coke di una quota del 16,7% nella Monster Beverage Corporation diversificherà il portafoglio di entrambe le società.

La Coca-Cola Company ha annunciato che acquisterà una partecipazione del 16,7% nella Monster Beverage Corporation, conferendo a Coca-Cola due posti nel consiglio di amministrazione di Monster, nonché il controllo delle bevande non energetiche di Monster: Hansen's Natural Sodas, Peace Tea, La limonata di Hubert e i prodotti a base di succo di Hansen.

A sua volta, Monster rileverà i marchi di bevande energetiche di Coca Cola, tra cui NOS, Full Throttle, Burn, Mother, Play e Power Play, e Relentles.

L'accordo consentirà a Coca-Cola di espandere la propria presenza nel mercato delle bevande alternative poiché le vendite di soda continuano a diminuire. Nel frattempo, Monster sarà in grado di competere meglio con il suo principale rivale, Red Bull, a livello globale, secondo l'analisi del settore di IBISWorld.

Inoltre, lo scambio consentirà a Monster Beverage Corporation di accedere al modello di distribuzione globale superiore di Coca Cola, che Monster ha definito "il sistema più potente ed esteso del mondo". La Coca Cola avrà inoltre accesso al team di marketing e promozione di successo di Monster, il secondo produttore di bevande energetiche negli Stati Uniti.

"Il nostro investimento azionario in Monster è un modo efficiente in termini di capitale per rafforzare la nostra partecipazione nella categoria delle bevande energetiche globali in rapida crescita e attraente", ha affermato Muhtar Kent, presidente e CEO di The Coca-Cola Company.

"Questa partnership a lungo termine ci allinea con un attore energetico leader a livello globale, porta vantaggi finanziari alla nostra azienda e ai nostri partner di imbottigliamento e supporta strategie commerciali più ampie con i nostri clienti per portare opportunità di crescita totale delle bevande che andranno a beneficio anche del nostro core business".

Per gli ultimi aggiornamenti su cibo e bevande, visita il nostro Notizie sul cibo pagina.

Karen Lo è un editore associato di The Daily Meal. Seguila su Twitter @appleplexy.


Coca-Cola paga 2,2 miliardi di dollari per una quota importante in Monster Beverage

NEW YORK (Reuters) - Coca-Cola Co (KO.N) ha dichiarato giovedì che sta effettuando un pagamento in contanti di 2,15 miliardi di dollari (1 miliardo di sterline) per una quota del 16,7% in Monster Beverage Corp (MNST.O) come la più grande bibita al mondo maker cerca di espandersi in categorie in più rapida crescita come le bevande energetiche.

Secondo l'accordo, Coke avrà due direttori nel consiglio di amministrazione di Monster. Coke trasferirà la proprietà della sua attività energetica mondiale, inclusi marchi come Full Throttle e Burn, a Monster. Monster trasferirà la sua attività non energetica, che include le bibite naturali e il tè della pace di Hansen, a Coke. Coke diventerà il partner di distribuzione preferito di Monster a livello globale, mentre i marchi Monster saranno le uniche bevande energetiche distribuite da Coke.

Per Coke, la transazione rappresenta un'opportunità per aumentare la propria presenza nelle bevande energetiche, un mercato globale da 27 miliardi di dollari, secondo Euromonitor International. Arriva in un momento in cui le persone bevono meno soda nei mercati sviluppati. La Coca Cola ha dichiarato il mese scorso che il suo fatturato trimestrale in Nord America, il suo mercato più grande, è stato piatto, in parte guidato da un calo delle vendite della Coca Cola dietetica.

A sua volta, Monster avrà accesso al vasto sistema di distribuzione globale di Coca-Cola. Le società hanno un accordo di distribuzione negli Stati Uniti e in Canada e lo modificheranno per espandersi in ulteriori territori. In una teleconferenza con i media, Rodney Sacks, amministratore delegato di Monster, ha affermato che la società convertirà anche gli accordi di distribuzione che ha con Anheuser-Busch InBev negli Stati Uniti in Coca Cola.

"Crediamo che sarà una strategia vincente", ha detto Sacks.

Una persona che ha familiarità con la transazione ha affermato che l'accordo consente a Monster di entrare in mercati in cui non è presente, come Cina e Russia, e aumentare la propria presenza in luoghi in cui l'azienda pensa di poter guadagnare quote, come il Brasile.

Le azioni Coca-Cola sono aumentate dell'1,2% nel trading after-hour, mentre Monster è cresciuto del 22%.

L'amministratore delegato di Coke Muhtar Kent ha affermato che la società ha la possibilità di aumentare la propria partecipazione al 25% e non può superare tale importo nei prossimi quattro anni. La coca cola non ha alcun obbligo di effettuare investimenti aggiuntivi.

La transazione dovrebbe concludersi alla fine del 2014 o all'inizio del 2015.

L'accordo arriva due anni dopo che Coke ha compiuto l'insolita iniziativa di abbattere un rapporto del Wall Street Journal che diceva che era in trattative per acquistare Monster. Coke e Monster avevano discusso di un possibile accordo di recente, nel 2011, fonti che avevano familiarità con la questione all'epoca riferirono a Reuters.

All'appello, entrambe le società hanno minimizzato il rischio che le bevande energetiche saranno regolamentate in modo più rigoroso. Monster sta affrontando azioni legali per le sue pratiche pubblicitarie e lesioni presumibilmente causate dalla sua bevanda energetica di punta.

Barclays è stato consulente finanziario e Jones Day è stato consulente legale di Monster. Skadden, Arps, Slate, Meagher & Flom LLP hanno consigliato Coke.

(Rapporto aggiuntivo di Jessica Dye Editing di Jonathan Oatis, Andrew Hay e Bernard Orr)

Il boom delle materie prime colpisce i costruttori malesi già feriti dal Covid

Azioni e future in rialzo dopo i commenti sull'inflazione della Fed: i mercati si concludono

AGGIORNAMENTO 1-Maschere, le restrizioni sociali tornano a Melbourne, in Australia, dopo una nuova epidemia

La Cina è alle prese con i messaggi in Yuan in mezzo alle pressioni inflazionistiche

L'UE finalizzerà un'enorme revisione della politica agricola I gruppi per il clima gridano allo scandalo

Boom in Cina La quotazione delle aziende negli Stati Uniti si interrompe improvvisamente

(Bloomberg) - Almeno tre società cinesi hanno sospeso i loro piani per la quotazione negli Stati Uniti, preannunciando un rallentamento in quello che è stato un inizio record di un anno per le offerte pubbliche iniziali da parte delle aziende continentali e di Hong Kong. Una piattaforma di bike sharing , un podcaster e una società di cloud computing sono tra le aziende cinesi popolari che trattengono i piani per una quotazione negli Stati Uniti, scoraggiate dai recenti cali del mercato, dall'inasprimento del sentimento degli investitori verso le società in rapida crescita e dai debutti poco brillanti di colleghi come Waterdrop Inc.Hello Inc., Ximalaya Inc. e Qiniu Ltd. stanno posticipando i piani per prendere ordini dagli investitori, anche se i tre avevano presentato documenti alla Securities and Exchange Commission ben più di due settimane fa. Negli Stati Uniti, le aziende possono dare il via ai loro roadshow due settimane dopo la presentazione al pubblico e generalmente si attengono a tale calendario. i loro debutti, potrebbero rendere le condizioni di mercato meno prevedibili per i nuovi arrivati ​​che sono "fisicamente" pronti - nel senso che hanno superato tutti gli ostacoli normativi per l'IPO - per uscire dalla porta", ha affermato Stephanie Tang, capo del private equity per la Grande Cina presso lo studio legale Hogan Lovells. "Alcuni partecipanti potrebbero scegliere di monitorare il mercato per condizioni più stabili". I ritardi ostacolano un'inondazione di liste da parte di società cinesi e di Hong Kong negli Stati Uniti che hanno già raggiunto i 7,1 miliardi di dollari da inizio anno, il ritmo più veloce mai registrato - dopo il boom nel 2020. La domanda di IPO è aumentata quando un'ondata di denaro di stimolo globale, tassi di interesse bassissimi e mercati azionari in rialzo hanno attirato gli investitori nonostante le tensioni sino-americane e il rischio continuo che le azioni continentali venissero cacciate dalle borse statunitensi.LEGGI: I milioni di piccoli drammi del mercato azionario si riducono a un eccesso di offerta L'indice S&P 500 ha chiuso il suo più grande calo di due settimane da febbraio venerdì a causa della crescente preoccupazione degli investitori per l'inflazione e il suo impatto sui titoli tecnologici e altri titoli in crescita. L'indice cinese CSI 300 rimane in una correzione tecnica, essendo sceso del 10% da un picco di febbraio, mentre l'indice Nasdaq Golden Dragon China, che tiene traccia delle società cinesi quotate negli Stati Uniti, è crollato di oltre il 30% dal suo massimo di quel mese. , che offre una piattaforma di bike sharing e scooter elettrici in vendita, ha ritardato il suo lancio previsto ed è ancora indeciso sulla sua valutazione potenziale data la crescente cautela degli investitori sulle nuove azioni, ha riferito Bloomberg News. Aveva pianificato di raccogliere tra $ 500 milioni e $ 1 miliardo nell'offerta, anche se il numero finale dipenderà dalle valutazioni, secondo una persona con conoscenza della questione. La startup di servizi radio e podcast online Ximalaya e il fornitore di servizi cloud aziendali Qiniu hanno messo i loro elenchi in attesa dopo aver iniziato a misurare l'interesse degli investitori alla fine di aprile, hanno detto persone con conoscenza della questione, chiedendo di non essere identificati in quanto le informazioni non sono pubbliche. Il sondaggio degli investitori, o il processo di pre-marketing, in genere arriva dopo la richiesta di un'IPO e prima dell'assunzione formale dell'ordine in un roadshow. Hello ha rifiutato di commentare mentre Qiniu non ha risposto immediatamente a una richiesta di commento inviata via email. Il processo di IPO di Ximalaya è in corso e la società cercherà la quotazione in borsa al momento opportuno a seconda delle condizioni di mercato, ha affermato in risposta alle domande. Debutti deboli Anche le scarse prestazioni dei recenti debuttanti cinesi hanno indebolito la fiducia degli investitori. La società di tecnologia assicurativa Waterdrop è crollata del 38% dal suo prezzo di offerta da quando è stata quotata in borsa all'inizio di questo mese. Onion Global Ltd., una piattaforma di lifestyle brand, è scesa di oltre l'8% al di sotto del suo prezzo di IPO. In effetti, quasi il 59% o in particolare 20 delle 34 aziende cinesi quotate negli Stati Uniti quest'anno sono sott'acqua, i dati compilati da Bloomberg mostra, tra cui le due più grandi IPO: il produttore di sigarette elettroniche RLX Technology Inc. e il sito di domande e risposte online Zhihu Inc. Di quelli quotati nel 2020, solo il 40% viene scambiato al di sotto dei loro prezzi IPO. La recente volatilità nei mercati globali ha spaventato anche le aziende statunitensi. Hanno anche ritardato le quotazioni o affrontato debutti deboli. Per alcuni, le attuali sfide affrontate dai candidati cinesi alla quotazione potrebbero essere transitorie, con la tanto attesa IPO del gigante dei viaggi in auto Didi Chuxing Inc., che ha presentato istanza confidenziale per un offerta multimiliardaria, destinata a dimostrare la vera prova dell'appetito degli investitori per la storia della Cina. Oltre a Hello e alle altre due aziende che si dice ritarderanno i piani di IPO dopo aver avviato il processo di pre-marketing, la piattaforma cinese di trasporto merci su strada ForU Worldwide Inc., che ha presentato un'offerta negli Stati Uniti il ​​13 maggio, e la società di formazione online Zhangmen Education Inc., che ha presentato la domanda il 19 maggio, stanno aspettando dietro le quinte anche se devono ancora superare il segno distintivo di due settimane. forte crescita in Cina, in cui gli investitori internazionali vorranno ancora investire a lungo termine", ha affermato Gary Dugan, amministratore delegato del Global CIO Office di Singapore. (Aggiorna i prezzi in tutto, aggiunge ulteriori dettagli nel seco nd-ultimo paragrafo.)Altre storie come questa sono disponibili su bloomberg.comIscriviti ora per rimanere al passo con la fonte di notizie economiche più affidabile.©2021 Bloomberg L.P.

Bitcoin sale a quasi $ 40.000 dopo i tweet di Musk sull'utilizzo di fonti rinnovabili "promettente" di BTC Mining

Elon Musk continua a twittare su bitcoin.

Anno DominiMetti una borsa sullo specchietto dell'auto quando viaggi

Trucchi geniali per la pulizia dell'auto I rivenditori locali vorrebbero che tu non lo sapessi

L'annuncio di NVIDIA Split alza la bandiera rossa

Il produttore di chip di sistema ha annunciato venerdì mattina un frazionamento azionario quattro a uno, con effetto dal 20 luglio.

Singapore cancella l'accordo LSE per Refinitiv dopo l'impegno FX

L'autorità per la concorrenza di Singapore ha approvato l'acquisizione da 27 miliardi di dollari da parte del London Stock Exchange Group di Refinitiv, società di dati e analisi, a condizione che la borsa continui a offrire determinati parametri di cambio ai rivali. La Commissione per la concorrenza e i consumatori di Singapore (CCCS) ha dato l'approvazione condizionata dopo aver esaminato se l'accordo, che trasforma la borsa di 300 anni in uno sportello unico per dati, trading e analisi, minacciasse la concorrenza nel mercato valutario. La LSE si è impegnata a rendere disponibili i benchmark valutari WM/Reuters di Refinitiv ai clienti esistenti e futuri per fornire servizi di licenza di indici o servizi di compensazione a Singapore, ha affermato CCCS in una nota, aggiungendo che l'impegno, in vigore da lunedì, era per 10 anni.

Il CEO di Exclusive-HSBC dice che Bitcoin non fa per noi

LONDRA (Reuters) - HSBC non ha intenzione di lanciare un trading desk di criptovalute o offrire le monete digitali come investimento ai clienti, perché sono troppo volatili e mancano di trasparenza, ha detto a Reuters il suo amministratore delegato Noel Quinn. La posizione della banca più grande d'Europa sulle criptovalute arriva quando la più grande e conosciuta al mondo, Bitcoin, è crollata di quasi il 50% dal massimo dell'anno, dopo che la Cina ha represso l'estrazione della valuta e il famoso sostenitore Elon Musk ha temperato il suo sostegno. Si distingue contro rivali come Goldman Sachs, che Reuters a marzo ha riferito di aver riavviato il suo trading desk di criptovalute, e UBS, che secondo altri media stava esplorando modi per offrire le valute come prodotto di investimento.

Il primo segnale di avvertimento nel boom delle materie prime globali lampeggia in Cina

(Bloomberg) – Uno dei pilastri del violento rally delle materie prime di quest'anno – la domanda cinese – potrebbe essere in bilico. in tutto il pianeta. Già il più grande consumatore del mondo, la Cina ha speso 150 miliardi di dollari solo in petrolio greggio, minerale di ferro e minerale di rame nei primi quattro mesi del 2021. La ripresa della domanda e l'aumento dei prezzi significano che sono 36 miliardi di dollari in più rispetto allo stesso periodo dell'anno scorso. Con le materie prime globali che salgono a record, i funzionari del governo cinese stanno cercando di moderare i prezzi e ridurre parte della schiuma speculativa che sta guidando i mercati. Attenta all'inflazione di bolle patrimoniali, la Banca popolare cinese ha anche limitato il flusso di denaro verso l'economia dallo scorso anno, anche se gradualmente per evitare di far deragliare la crescita. Allo stesso tempo, i finanziamenti per i progetti infrastrutturali hanno mostrato segni di rallentamento. I dati economici di aprile suggeriscono che sia l'espansione economica della Cina che il suo impulso al credito - nuovo credito in percentuale del PIL - potrebbero aver già raggiunto il picco, mettendo il rally su un appoggio precario. L'impatto più ovvio della riduzione dell'indebitamento in Cina ricadrebbe su quei metalli legati alla spesa immobiliare e infrastrutturale, dal rame e alluminio, all'acciaio e al suo ingrediente principale, il minerale di ferro. quando il credito raggiunge i picchi", ha affermato Alison Li, co-responsabile della ricerca sui metalli di base presso Mysteel a Shanghai. "Ciò si riferisce al credito globale, ma il credito cinese ne rappresenta una parte importante, soprattutto quando si tratta di infrastrutture e investimenti immobiliari". anche i mercati dei raccolti cinesi. E mentre l'offerta di moneta più stretta non ha impedito a molti metalli di raggiungere livelli strabilianti nelle ultime settimane, alcuni, come il rame, stanno già vedendo i consumatori rifuggire dai prezzi più alti. "Il rallentamento del credito avrà un impatto negativo sulla domanda cinese di materie prime. ", ha affermato Hao Zhou, economista senior dei mercati emergenti presso Commerzbank AG. “Finora, gli investimenti immobiliari e infrastrutturali non hanno mostrato un evidente rallentamento. Ma è probabile che diminuiscano nella seconda metà di quest'anno". Tuttavia, le sue società potrebbero eventualmente ammorbidire le importazioni a causa di condizioni creditizie più rigide, il che significa che la direzione del mercato globale delle materie prime dipenderà da quanto la ripresa delle economie, tra cui gli Stati Uniti e l'Europa, possa continuare a far salire i prezzi. Alcuni settori hanno visto spingere la politica un'espansione della capacità, come la mossa di Pechino di far crescere le industrie di raffinazione del petrolio greggio e di fusione del rame del paese. Gli acquisti dei materiali necessari per la produzione in quei settori potrebbero continuare a registrare guadagni anche se a un ritmo più lento. Un esempio di rallentamento degli acquisti potrebbe essere il rame raffinato, ha affermato Li di Mysteel. Il premio pagato per il metallo nel porto di Yangshan ha già toccato il minimo da quattro anni in segno di calo della domanda e le importazioni dovrebbero diminuire quest'anno, ha affermato. Allo stesso tempo, il rally dei prezzi del rame probabilmente è ancora ha qualche mese di tempo, secondo una recente nota di Citigroup Inc., che cita il ritardo tra il picco del credito e il picco della domanda. Da circa $ 9.850 a tonnellata, la banca prevede che il rame raggiungerà i $ 12.200 entro settembre. È una dinamica che si sta verificando anche nei mercati dei metalli ferrosi. "Siamo ancora in una fase iniziale di stretta in termini di progetti di finanziamento", ha affermato Tomas Gutierrez, analista di Kallanish Commodities Ltd. “La domanda di minerale di ferro reagisce con un ritardo di diversi mesi all'inasprimento. La domanda di acciaio è ancora intorno ai massimi storici sulla scia della ripresa economica e degli investimenti in corso, ma è probabile che diminuirà leggermente entro la fine dell'anno". Ma Wenfeng, analista della Beijing Orient Agribusiness Consultant Co. Meno liquidità nel sistema potrebbe ammorbidire i prezzi interni frenando la speculazione, che a sua volta potrebbe ridurre la piccola percentuale di importazioni gestite da aziende private, ha affermato. La tendenza più ampia è per lo stato cinese giganti di proprietà per continuare a importare cereali per coprire il deficit interno della nazione, per ricostituire le riserve statali e per soddisfare gli obblighi di accordo commerciale con gli Stati Uniti Nessun disastro Più in generale, l'inasprimento della politica di Pechino non significa un disastro per i rialzisti delle materie prime. Per prima cosa, è improbabile che le autorità accelerino la riduzione dell'indebitamento da questo punto, secondo gli ultimi commenti del Consiglio di Stato, il gabinetto cinese. t allentare ulteriormente", ha affermato Harry Jiang, capo del commercio e della ricerca presso Yonggang Resouces, un commerciante di materie prime a Shanghai. “Non abbiamo molte preoccupazioni per la stretta creditizia”. E comunque i mercati delle materie prime non sono più quasi del tutto in balia della domanda cinese. “In passato, il punto di flesso dei prezzi dei metalli industriali coincide spesso con quello della Cina ciclo del credito", ha affermato Larry Hu, capo economista cinese presso Macquarie Group Ltd. "Ma ciò non significa che sarà così anche questa volta, perché gli Stati Uniti hanno lanciato uno stimolo molto più grande della Cina e la sua domanda è molto forte. "Hu ha anche indicato cautela tra i leader cinesi, che probabilmente non vogliono rischiare di soffocare la loro tanto ammirata ripresa con brusche oscillazioni della politica. "Mi aspetto che gli investimenti immobiliari cinesi rallentino, ma non di troppo", ha detto ."Gli investimenti nelle infrastrutture non sono cambiati molto negli ultimi anni, e nemmeno quest'anno". come una volta, ha affermato Bruce Pang, capo della ricerca macro e strategica presso China Renaissance Securities Hong Kong. L'interruzione dell'offerta globale di materie prime a causa della pandemia è anche un nuovo fattore in grado di sostenere i prezzi, ha affermato. Altre priorità politiche, come il taglio della produzione di acciaio per fare breccia negli impegni climatici della Cina o l'aumento dell'offerta di prodotti energetici, sia a livello nazionale o tramite acquisti dall'estero, sono altri fattori complicanti quando si tratta di valutare la domanda di importazione e i prezzi per materie prime specifiche, secondo gli analisti. (Aggiorna il prezzo del rame nell'11° paragrafo). Altre storie come questa sono disponibili su bloomberg.comIscriviti ora per stare al passo con la fonte di notizie economiche più affidabile. © 2021 Bloomberg LP

La famiglia di proprietà più ricca di Singapore mette in guardia contro le misure di raffreddamento

(Bloomberg) – Il governo di Singapore potrebbe intervenire per introdurre limiti alla proprietà se i prezzi delle case continuano ad aumentare, secondo la famiglia immobiliare più ricca della città-stato, segnando la prima volta che un costruttore si occupa della questione. Il presidente di City Developments Ltd. Kwek Leng Beng "ha notato che il mercato residenziale si è comportato bene, anche se ha avvertito che se i prezzi degli immobili continuano a salire, potrebbe esserci un momento in cui potrebbero essere introdotte ulteriori misure di raffreddamento per controllare i prezzi", i dati dell'assemblea annuale degli azionisti della società mostrano. L'incontro si è tenuto il 30 aprile, con le note depositate lunedì alla Borsa di Singapore. Il mercato immobiliare di Singapore ha registrato un forte rimbalzo negli ultimi mesi, rendendo il settore un punto luminoso mentre l'economia si riprende dalla pandemia. I prezzi delle proprietà che vanno dagli appartamenti pubblici alle unità private e ai bungalow di lusso sono aumentati, con alcuni record. Ciò ha portato a speculazioni crescenti sul fatto che le autorità possano prendere provvedimenti per calmare il mercato e impedirgli di correre davanti all'economia. Ma un recente focolaio di Covid-19 potrebbe mettere alla prova la resilienza del mercato mentre la città-stato torna a condizioni simili al blocco imposte l'ultima volta un anno fa. All'assemblea degli azionisti, l'amministratore delegato Sherman Kwek ha espresso ottimismo sulle prospettive dei progetti residenziali e degli uffici di CDL. proprietà a Singapore. Il numero di unità abitative vendute nella città-stato è tornato a un livello sano nonostante la pandemia, ha affermato Kwek, che è il figlio del presidente. Il volume delle transazioni dello scorso anno è stato pari a quello del 2019, con quasi 10.000 unità vendute per l'intero mercato. E c'è ancora una domanda repressa, soprattutto tra gli acquirenti che stanno passando da appartamenti pubblici a privati, ha detto. , citando i commenti del CEO. Altre storie come questa sono disponibili su bloomberg.comIscriviti ora per rimanere al passo con la fonte di notizie economiche più affidabile.©2021 Bloomberg LP

Le risorse globali della famiglia Lim nel radar dopo il trasferimento del tribunale di Singapore

SINGAPORE (Reuters) - Un tribunale di Singapore ha approvato il congelamento di un massimo di 3,5 miliardi di dollari di beni della famiglia dietro il crollo di Hin Leong Trading Pte Ltd, aumentando le prospettive di recupero del debito dell'ex impero del commercio petrolifero che conta alcuni dei più grandi del mondo maggiori banche tra i suoi creditori. Hin Leong è stata liquidata a marzo dopo aver fallito in un anno di sforzi per ristrutturare più di 3 miliardi di dollari di debiti dopo che il crollo petrolifero causato dal COVID-19 ha messo a nudo enormi perdite. Il fondatore Lim Oon Kuin ha ammesso in un documento del tribunale lo scorso anno di aver ordinato alla società di non rivelare centinaia di milioni di dollari in perdite per diversi anni.

Bullard della Fed di St. Louis: la maggior parte delle criptovalute non ha valore

Il presidente della Fed di St. Louis, James Bullard, ha dichiarato a Yahoo Finance che tra le migliaia di criptovalute private là fuori, "la maggior parte di esse non ha valore".

La Cina si prepara al muro di maturità da $ 1,3 trilioni mentre i default aumentano

(Bloomberg) – Anche per gli standard di un'abbuffata di credito globale da record, la tabella delle obbligazioni societarie cinesi si distingue: $ 1,3 trilioni di debito domestico pagabile nei prossimi 12 mesi. È il 30% in più di quanto devono le società statunitensi, il 63% in più che in tutta Europa e abbastanza soldi per comprare Tesla Inc. due volte. Inoltre, tutto sta per scadere in un momento in cui i mutuatari cinesi sono inadempienti sul debito onshore a un ritmo senza precedenti. La combinazione ha gli investitori che si preparano per un altro tratto turbolento per il secondo mercato del credito più grande del mondo. Sta anche sottolineando la sfida per le autorità cinesi mentre lavorano verso due obiettivi contrastanti: ridurre l'azzardo morale consentendo più insolvenze e trasformare il mercato obbligazionario nazionale in una fonte più affidabile di finanziamento a lungo termine. Mentre le scadenze medie delle obbligazioni societarie sono aumentate nel Negli ultimi anni negli Stati Uniti, in Europa e in Giappone si stanno riducendo in Cina poiché le insolvenze spingono gli investitori a ridurre il rischio. Le obbligazioni domestiche cinesi emesse nel primo trimestre hanno avuto una durata media di 3,02 anni, in calo rispetto a 3,22 anni per tutto l'anno scorso e in corso per la media annuale più breve da quando Fitch Ratings ha iniziato a compilare i dati nel 2016. “Con l'aumento del rischio di credito, tutti vuole limitare la propria esposizione investendo solo in scadenze più brevi", ha affermato Iris Pang, capo economista per la Grande Cina presso ING Bank NV. "Anche gli emittenti vogliono vendere obbligazioni a più breve scadenza perché con l'aumento delle insolvenze, le obbligazioni a più lunga scadenza hanno costi di finanziamento ancora più elevati". stato sostenuto da garanzie statali implicite. Gli investitori stanno ripensando sempre più all'assunto ampiamente diffuso secondo cui le autorità sosterranno i grandi mutuatari in mezzo a una serie di mancati pagamenti da parte di società di proprietà statale e una vendita di obbligazioni emesse da China Huarong Asset Management Co. Le insolvenze onshore del paese sono aumentate da livelli trascurabili nel 2016 a superare i 100 miliardi di yuan (15,5 miliardi di dollari) per quattro anni consecutivi. Questo traguardo è stato raggiunto di nuovo il mese scorso, mettendo le inadempienze sulla buona strada per un altro record annuale. Anche prima che le autorità iniziassero a consentire più insolvenze, gli investimenti a breve termine, compresi i prodotti di gestione patrimoniale delle banche, hanno svolto un ruolo smisurato. I fondi di previdenza sociale e le compagnie assicurative sono i principali fornitori di finanziamenti a lungo termine in Cina, ma la loro presenza nel mercato obbligazionario è limitata , ha affermato Wu Zhaoyin, capo stratega di AVIC Trust Co., una società finanziaria. "È difficile vendere obbligazioni a lungo termine in Cina perché c'è una mancanza di capitale a lungo termine", ha detto Wu. Le autorità cinesi hanno preso provvedimenti per attirare investitori a lungo termine, compresi fondi pensione stranieri e fondi universitari. Negli ultimi anni il governo ha abolito alcune quote di investimento e smantellato i limiti di proprietà straniera per gli assicuratori sulla vita, gli intermediari e i gestori di fondi. Ma anche se questi sforzi guadagneranno terreno, non è chiaro che le società cinesi abbracceranno scadenze più lunghe. Molti preferiscono vendere obbligazioni a breve scadenza perché mancano di piani di gestione del capitale a lungo termine, secondo Shen Meng, direttore di Chanson & Co., una banca d'investimento boutique con sede a Pechino. Ciò vale anche per le imprese di proprietà statale, i cui senior manager in genere vengono rimescolati dal governo ogni tre-cinque anni, ha detto Shen. Il risultato è che il mercato del credito domestico cinese deve affrontare un ciclo quasi costante di rifinanziamento e rischio di rimborso, che minaccia di esacerbare volatilità all'aumentare delle insolvenze. Una dinamica simile si sta verificando anche nel mercato offshore, dove le scadenze ammontano a $ 167 miliardi nei prossimi 12 mesi. Per Pang di ING, è improbabile che il ciclo cambi presto. "Potrebbe durare per un altro decennio in Cina", ha detto. Altre storie come questa sono disponibili su bloomberg.comIscriviti ora per rimanere al passo con la fonte di notizie economiche più affidabile. © 2021 Bloomberg L.P.

Il business del mining di criptovalute in Cina è stato colpito dalla repressione di Pechino, il bitcoin crolla

SHANGHAI (Reuters) - I minatori di criptovalute, tra cui HashCow e BTC.TOP, hanno interrotto tutte o parte delle loro operazioni in Cina dopo che Pechino ha intensificato la repressione sull'estrazione e il commercio di bitcoin, martellando le valute digitali in mezzo a un maggiore controllo normativo globale. È stata la prima volta che il governo cinese ha preso di mira l'estrazione di valuta virtuale, un'attività considerevole nella seconda economia mondiale che secondo alcune stime rappresenta fino al 70% dell'offerta globale di criptovalute. L'exchange di criptovalute Huobi lunedì ha sospeso sia il mining di criptovalute che alcuni servizi di trading per i nuovi clienti dalla Cina continentale, aggiungendo che si concentrerà invece sulle attività all'estero.

Analisi tecnica dei futures sul prezzo dell'oro (GC) - Grande sfida per i tori dell'oro a livello di ritracciamento di $ 1899,20

La direzione del mercato dei futures sull'oro del Comex di agosto lunedì sarà probabilmente determinata dalla reazione dei trader al principale livello del 50% a $ 1899,20.

Bitcoin malconcio recupera le perdite mentre il petrolio si raduna sulle speranze di ripresa

I titoli legati ai consumatori hanno contribuito a far ricadere i mercati di Londra nel verde, dopo due settimane di cali, aiutati da un fine settimana di allentamento delle restrizioni di Covid. "Sembra che gli investitori abbiano trascorso un buon fine settimana e si siano resi conto di quante altre persone hanno beneficiato di nuove opportunità reintegrate", ha affermato Danni Hewson, analista finanziario di AJ Bell. “Dai cinema ai ristoranti, dai negozi alle sale bingo, la vita reale si è tradotta in guadagni in azioni per aziende come Premier Foods, proprietario di Primark, The Restaurant Group e Rank Group”. L'indice FTSE 250 focalizzato sul mercato interno ha aggiunto 84,31 punti per chiudere a 22.483. La società di gioco d'azzardo Rank Group ha guidato la classifica, salendo da 14,2 punti a 196,2 punti, seguita dal genitore di Kipling, Premier Foods, che ha guadagnato 6 punti a 107,6 punti. Ad unirsi a loro nella top 10 c'era il proprietario di Frankie & Benny, The Restaurant Group, che ha aggiunto 6,4 pence a 128,4 penny, così come la catena di pub Wetherspoon. Tipi simili di società blue-chip hanno contribuito a spingere il FTSE 100 a chiudere in territorio positivo, anche se i guadagni sono stati moderati dai minatori, che per lo più sono scesi dopo gli avvertimenti sui prezzi delle materie prime cinesi. Nel frattempo, le azioni a livello globale hanno lottato per lo slancio mentre gli investitori attendevano le letture chiave dell'inflazione negli Stati Uniti per una guida sulla politica monetaria. Il benchmark londinese FTSE 100 è salito di 33,54 punti per chiudere a 7.051,59 La società di catering Compass Group ha guidato la carica, in aumento di 43 pence a £ 15,82. Anche le società di gioco d'azzardo Entain e Flutter Entertainment sono finite nella top 10, guadagnando rispettivamente 35,5 penny a 16,14 sterline e 270 pence a 13,20 sterline. Sono stati seguiti dai proprietari di hotel Intercontinental Hotels Group e Whitbread, che sono aumentati rispettivamente di 98 pence a 49,22 sterline e 59 pence a 31,50 sterline. Anche i titoli petroliferi dei pesi massimi hanno registrato buoni risultati poiché i prezzi del petrolio hanno esteso il rally di venerdì e sono saliti più in alto dopo che l'Iran ha affermato che rimangono lacune nei negoziati volti a raggiungere un accordo per porre fine alle sanzioni statunitensi sul suo greggio. L'Iran ha affermato che ci sono ancora differenze sui tempi di quando i paesi torneranno a conformarsi all'accordo nucleare originale del 2015, dissipando alcune preoccupazioni per un rapido aumento della produzione della nazione del Golfo Persico. Mentre il mercato prevede che l'offerta della Repubblica islamica riprenderà entro la fine dell'estate, la ripresa della domanda sarà abbastanza forte da assorbirla, secondo Goldman Sachs. La banca prevede che i future sul Brent raggiungano gli 80 dollari (57 sterline) al barile nei prossimi mesi. Royal Dutch Shell ha aggiunto 10,4 p a 13,50 sterline, mentre BP è salita di 4,2 p a 316,4 p. A dominare la parte inferiore della classifica e trascinare l'indice, invece, sono stati i minatori tra cui Fresnillo, Antofagasta, BHP ed Evraz. RBC ha anche tagliato il suo obiettivo di prezzo sul minatore cileno Antofagasta. Altrove tra le società, le azioni della società di software FTSE 250 Kainos sono scese di 25 centesimi a 13,87 sterline, nonostante abbia affermato che il suo profitto annuo ante imposte è più che raddoppiato in un undicesimo anno consecutivo di crescita, salendo del 124 per cento a 57,1 milioni di sterline nell'anno fino a marzo. Le entrate sono cresciute del 31% a £ 234,7 milioni mentre le prenotazioni sono aumentate del 6%.

I titoli in crescita sono pronti per essere esplosi?

È un fatto fastidioso della vita. Ho delle notizie che fanno riflettere per te. Secondo uno studio, trascorrerai in media 2 anni della tua vita in fila. Ti sentirai anche meno ansioso di aspettare in una singola riga rispetto a più righe.


Coca-Cola paga 2,2 miliardi di dollari per una quota importante in Monster Beverage

(Reuters) - Coca-Cola Co (KO.N) ha dichiarato giovedì che sta effettuando un pagamento in contanti di 2,15 miliardi di dollari per una quota del 16,7% in Monster Beverage Corp (MNST.O) mentre il più grande produttore di soda al mondo cerca di espandersi in più categorie in crescita come le bevande energetiche.

Secondo l'accordo, Coke avrà due direttori nel consiglio di amministrazione di Monster. Coke trasferirà la proprietà della sua attività energetica mondiale, inclusi marchi come Full Throttle e Burn, a Monster. Monster trasferirà la sua attività non energetica, che include le bibite naturali e il tè della pace di Hansen, a Coke. Coke diventerà il partner di distribuzione preferito di Monster a livello globale, mentre i marchi Monster saranno le uniche bevande energetiche distribuite da Coke.

Per Coke, la transazione rappresenta un'opportunità per aumentare la propria presenza nelle bevande energetiche, un mercato globale da 27 miliardi di dollari, secondo Euromonitor International. Arriva in un momento in cui le persone bevono meno soda nei mercati sviluppati. La Coca Cola ha dichiarato il mese scorso che il suo fatturato trimestrale in Nord America, il suo mercato più grande, è stato piatto, in parte guidato da un calo delle vendite della Coca Cola dietetica.

A sua volta, Monster avrà accesso al vasto sistema di distribuzione globale di Coca-Cola. Le società hanno un accordo di distribuzione negli Stati Uniti e in Canada e lo modificheranno per espandersi in ulteriori territori. In una teleconferenza con i media, Rodney Sacks, amministratore delegato di Monster, ha affermato che la società convertirà anche gli accordi di distribuzione che ha con Anheuser-Busch InBev negli Stati Uniti in Coca Cola.

"Crediamo che sarà una strategia vincente", ha detto Sacks.

Una persona che ha familiarità con la transazione ha affermato che l'accordo consente a Monster di entrare in mercati in cui non è presente, come Cina e Russia, e aumentare la propria presenza in luoghi in cui l'azienda pensa di poter guadagnare quote, come il Brasile.

Le azioni Coca-Cola sono aumentate dell'1,2% nel trading after-hour, mentre Monster è cresciuto del 22%.

L'amministratore delegato di Coke Muhtar Kent ha affermato che la società ha la possibilità di aumentare la propria partecipazione al 25% e non può superare tale importo nei prossimi quattro anni. La coca cola non ha alcun obbligo di effettuare investimenti aggiuntivi.

La transazione dovrebbe concludersi alla fine del 2014 o all'inizio del 2015.

L'accordo arriva due anni dopo che Coke ha compiuto l'insolita iniziativa di abbattere un rapporto del Wall Street Journal che diceva che era in trattative per acquistare Monster. Coke e Monster avevano discusso di un possibile accordo di recente, nel 2011, fonti che avevano familiarità con la questione all'epoca riferirono a Reuters.

All'appello, entrambe le società hanno minimizzato il rischio che le bevande energetiche saranno regolamentate in modo più rigoroso. Monster sta affrontando azioni legali per le sue pratiche pubblicitarie e lesioni presumibilmente causate dalla sua bevanda energetica di punta.

Barclays è stato consulente finanziario e Jones Day è stato consulente legale di Monster. Skadden, Arps, Slate, Meagher e Flom LLP hanno consigliato Coke.


Coca-Cola punta sugli energy drink con la puntata Monster

Coca-Cola sta acquistando una quota del 16,7% in Monster Beverage per 2,15 miliardi di dollari, con il più grande produttore di bibite al mondo che spera di beneficiare della crescente popolarità delle bevande energetiche.

La società con sede ad Atlanta ha detto giovedì che metterà anche due amministratori nel consiglio di amministrazione di Monster come parte dell'accordo.

Gli analisti suggerivano da tempo che Coca-Cola potrebbe acquisire Monster in un momento in cui la sua attività di punta delle bibite è in difficoltà nei mercati sviluppati come gli Stati Uniti. Monster Beverage Corp., nel frattempo, ha coltivato una fedele base di fan in parte concentrando il proprio marketing su skateboard, snowboard e altri eventi sportivi.

Quando è stato chiesto durante una teleconferenza con i giornalisti se Coca-Cola avesse perseguito l'acquisizione di tutta Monster, il CEO Muhtar Kent ha detto: "Non vorrei commentare su questo".

Ha notato che la società ha la possibilità di aumentare la propria partecipazione al 25%.

Poiché i produttori di bevande energetiche hanno goduto di una crescita negli ultimi anni, sono stati anche oggetto di critiche e controversie sulle tattiche di marketing e sui livelli di caffeina nei loro prodotti. La Food and Drug Administration ha indagato sui decessi legati alle bevande energetiche, sebbene l'agenzia abbia notato che i rapporti non dimostrano che le bevande abbiano causato le morti.

Monster, con sede a Corona, in California, ha ripetutamente affermato che le sue bevande sono sicure e non è a conoscenza di incidenti mortali causati dai suoi prodotti.

L'accordo è l'ultima mossa di Coca-Cola per guardare oltre il proprio portafoglio di Sprite, Dasani, Powerade e altre bevande per la crescita. All'inizio di quest'anno, la società ha anche acquistato una quota del 10% in Green Mountain Coffee Roasters Inc. per 1,25 miliardi di dollari.

Per quanto riguarda l'accordo con Monster, le due società scambieranno anche alcune bevande per allineare meglio i rispettivi portafogli. Monster prenderà il business delle bevande energetiche di Coca-Cola, che include NOS, Full Throttle, Burn e Mother. A sua volta, Coca-Cola prenderà le altre bevande di Monster, come le bibite naturali e il tè della pace di Hansen.

La transazione dovrebbe concludersi entro la fine dell'anno o all'inizio del 2015.

Le azioni di Coca-Cola sono aumentate dell'1,4% a $ 40,75. Le azioni Monster sono aumentate del 20% a $ 85,77.


Commenti

Per incoraggiare conversazioni ponderate e rispettose, nomi e cognomi appariranno con ogni invio alle comunità online di CBC/Radio-Canada (tranne nelle comunità orientate ai bambini e ai giovani). Gli pseudonimi non saranno più consentiti.

Inviando un commento, accetti che CBC abbia il diritto di riprodurre e pubblicare tale commento in tutto o in parte, in qualsiasi modo CBC scelga. Si prega di notare che CBC non approva le opinioni espresse nei commenti. I commenti su questa storia sono moderati secondo le nostre Linee guida per l'invio. I commenti sono benvenuti mentre sono aperti. Ci riserviamo il diritto di chiudere i commenti in qualsiasi momento.


La Coca-Cola acquista una quota in Monster Beverage

Coca-Cola, il più grande produttore di bevande analcoliche al mondo, ha annunciato che acquisterà il 16,7% del capitale di Monster Beverages, azienda leader nel settore delle bevande energetiche, per circa 2,15 miliardi di dollari. Questo accordo, che dovrebbe concludersi entro la fine dell'anno o all'inizio del 2015, estenderà ulteriormente la portata di Coca-Cola nel mercato globale delle bevande energetiche in rapida crescita.Mentre i consumatori, specialmente nei mercati sviluppati, continuano ad allontanarsi dalle bibite gassate zuccherate, i segmenti di bevande più piccoli come le bevande energetiche hanno visto aumenti di volume considerevoli negli ultimi due anni. Circa la metà delle bevande di Monster, principalmente Monster Energy, era già distribuita in alcuni territori degli Stati Uniti e del Canada da Coca-Cola. Inoltre, gli imbottigliatori di Coca-Cola distribuiscono anche Monster Beverages in alcuni mercati internazionali. Nell'ambito di questo nuovo accordo, Coca-Cola trasferirà i suoi marchi energetici a Monster e quest'ultimo trasferirà il suo portafoglio non energetico a Coca-Cola, al fine di riallineare in modo ottimale i portafogli di prodotti. Tra le vendite in calo della categoria principale dei CSD, il nuovo accordo Monster blocca la quota di Coca-Cola nel mercato globale delle bevande energetiche in rapida crescita, che attualmente vale circa 27 miliardi di dollari.

Stimiamo un prezzo di 41,86 dollari per Coca-Cola, che è più o meno in linea con l'attuale prezzo di mercato.

Le bevande energetiche continuano a crescere nel mercato interno

I volumi di CSD negli Stati Uniti sono diminuiti del 3,2% lo scorso anno a causa della percezione negativa dei consumatori a causa delle preoccupazioni per la salute e il benessere relative all'alto contenuto calorico, ma costituiscono ancora la più grande categoria del mercato delle bevande liquide del paese. Mentre i CSD costituiscono circa il 43% del mercato complessivo, le bevande energetiche rappresentano poco più del 2%, secondo le nostre stime. I volumi di bevande energetiche sono cresciuti del 5,5% negli Stati Uniti nel 2013 e, a causa degli attuali bassi livelli di penetrazione, promozioni su larga scala e iniziative pubblicitarie innovative, potrebbero crescere del 52% fino al 2018. La crescente popolarità delle bevande energetiche ha persino spinto C- negozi nel mercato domestico per aumentare lo spazio sugli scaffali assegnato a questa categoria da circa il 20% attualmente. Secondo un sondaggio condotto da Wells Fargo, i rivenditori prevedono di espandere lo spazio sugli scaffali per le bevande energetiche di oltre il 30% nel breve termine, togliendo spazio ai CSD dietetici malati. Le bevande energetiche non solo hanno sovraperformato il mercato statunitense LRB in termini di vendite, ma hanno anche margini più alti. Rispetto a circa il 30% di margini per i CSD, i margini per le bevande energetiche sono di circa il 40%, principalmente a causa dei prezzi più elevati. Ciò funge da ulteriore incentivo per i rivenditori a promuovere le bevande energetiche rispetto ad altre bevande e fornire uno spazio sugli scaffali più ampio a questa categoria.

Oltre al mercato interno, le bevande energetiche si stanno espandendo anche all'estero. Ad esempio, si prevede che il segmento delle bevande energetiche in Brasile supererà la crescita del mercato globale LRB del paese fino al 2017. Rispetto al CAGR del 6% per quest'ultimo, le bevande energetiche dovrebbero crescere di oltre il 25% all'anno in termini di volume in questo periodo. In effetti, si prevede che il Brasile supererà ogni altro paese in termini di crescita dei volumi in questo segmento fino al 2017. I bassi livelli di penetrazione in Brasile e in altre economie emergenti significano che c'è un grande potenziale di crescita nelle bevande energetiche nei prossimi anni.

Coca-Cola trarrà vantaggio dal forte posizionamento di Monster

A causa dell'elevata domanda di bevande energetiche, la distribuzione delle bevande Monster avrebbe dovuto contribuire per il 3% ai profitti operativi netti di Coca-Cola e per circa il 13% ai profitti operativi nordamericani dell'azienda nel 2015, secondo Stifel. Come parte del nuovo accordo, entrambe le società modificheranno il loro attuale accordo di distribuzione negli Stati Uniti e in Canada espandendosi in ulteriori territori in questi paesi, nonché nei mercati internazionali. Monster diventerà il partner esclusivo per le bevande energetiche di Coca-Cola, che aggiungerà un altro flusso di cassa grazie alla partecipazione in Monster.

Coca-Cola aveva preso in considerazione l'acquisizione di Monster all'inizio del 2012, ma alla fine ha abbandonato l'accordo ad aprile. Il valore di mercato di Monster è cresciuto di tre volte dal 2010 per raggiungere

$ 14,5 miliardi attualmente. Secondo Bloomberg, le vendite dell'azienda dovrebbero aumentare del 53% fino al 2017, battendo ogni altra azienda di bevande negli Stati Uniti valutata oltre $ 50 milioni. Monster ha generato oltre 2,2 miliardi di dollari di vendite nel 2013, con un aumento del 9% su base annua e l'elevata domanda di bevande energetiche potrebbe ulteriormente rafforzare le finanze di Monster e Coca-Cola, in futuro. Oltre a rafforzare le vendite sul mercato interno, i canali di distribuzione diffusi di Coca-Cola e la forza del marketing potrebbero contribuire a generare una crescita significativa per Monster a livello internazionale. Circa il 70% delle vendite di bevande energetiche a livello globale avviene al di fuori degli Stati Uniti, ma Monster vende solo il 21% delle sue bevande nei mercati internazionali.

Inoltre, Monster ora assumerà il controllo del portafoglio di bevande energetiche di Coca-Cola, tra cui Full Throttle, NOS, Burn, Mother, Relentless, Play e Power Play. Grazie al forte posizionamento del marchio Monster nel settore delle bevande energetiche e agli investimenti dedicati in pubblicità e marketing, anche le bevande energetiche di Coca-Cola potrebbero aumentare la loro portata. Le vendite al dettaglio di NOS sono aumentate di quasi il 7% negli Stati Uniti nel 2013 a 243 milioni di dollari, vendendo meno della sola Red Bull e Monster nel mercato interno. Tuttavia, al momento, sia la Red Bull che la Monster esulano dalle vendite del portafoglio di bevande energetiche di Coca-Cola. Queste due società insieme hanno generato quasi 4 miliardi di dollari di vendite lo scorso anno negli Stati Uniti.

Ti piacciono le nostre classifiche? Incorporali nei tuoi post utilizzando il plugin WordPress Trefis.


La coca cola acquista una quota di 2,15 miliardi di dollari in Monster

New York (AFP) - La Coca-Cola ha annunciato giovedì che pagherà 2,15 miliardi di dollari per una quota del 16,7% in Monster Beverage, consolidando un legame di distribuzione tra i due che ha contribuito in modo significativo ai profitti della Coca-Cola.

L'accordo bloccherebbe per il gigante delle bevande analcoliche una quota del mercato delle bevande energetiche, dove i suoi marchi sono rimasti molto indietro rispetto a Monster Energy e alla rivale Red Bull.

Coke trasferirà la proprietà della sua unità di bevande energetiche - marchi tra cui NOS, Full Throttle e Burn - a Monster, e rileverà i marchi non energetici di Monster come Natural Sodas di Hansen, Peace Tea e Lemonade di Hubert.

Nel frattempo, Coke amplierà la sua distribuzione di bevande Monster nell'ambito di accordi a lungo termine e metterà due direttori nel consiglio di amministrazione di Monster.

"The Coca-Cola Company diventerà il partner di distribuzione preferito di Monster a livello globale e Monster diventerà l'esclusivo gioco energetico di The Coca-Cola Company", hanno annunciato i due.

L'accordo arriva quattro mesi dopo che la Coca-Cola ha smentito le voci che erano in trattative per acquistare Monster Beverage. I critici hanno affermato che era necessario uno stretto legame per impedire a un rivale come Pepsi di acquisire un contributo significativo ai profitti della Coca Cola.

"Il nostro investimento azionario in Monster è un modo efficiente in termini di capitale per rafforzare la nostra partecipazione nella categoria delle bevande energetiche globali in rapida crescita e attraente. Questa partnership a lungo termine ci allinea con un attore energetico leader a livello globale", ha affermato Muhtar Ken, presidente e amministratore delegato di Coke.


Coca-Cola paga 2,2 miliardi di dollari per una quota importante in Monster Beverage

New York: Coca-Cola Co ha detto giovedì che sta effettuando un pagamento in contanti di $ 2,15 miliardi (Dh7,9 miliardi) per una quota del 16,7% in Monster Beverage Corp mentre il più grande produttore di soda al mondo cerca di espandersi in categorie in più rapida crescita come Bevande energetiche.

In base all'accordo, Coke avrà due direttori nel consiglio di amministrazione di Monster. Coke trasferirà la proprietà della sua attività energetica mondiale, inclusi marchi come Full Throttle e Burn, a Monster. Monster trasferirà la sua attività non energetica, che include le bibite naturali e il tè della pace di Hansen, a Coca Cola. La Coca Cola diventerà il partner di distribuzione preferito di Monster a livello globale, mentre i marchi Monster saranno le uniche bevande energetiche distribuite da Coke.

Per Coke, la transazione rappresenta un'opportunità per aumentare la propria presenza nelle bevande energetiche, un mercato globale da 27 miliardi di dollari, secondo Euromonitor International. Arriva in un momento in cui le persone bevono meno soda nei mercati sviluppati.

La Coca Cola ha dichiarato il mese scorso che il suo fatturato trimestrale in Nord America, il suo mercato più grande, è stato piatto, in parte guidato da un calo delle vendite della Coca Cola dietetica.

A sua volta, Monster avrà accesso al vasto sistema di distribuzione globale di Coca-Cola. Le società hanno un accordo di distribuzione negli Stati Uniti e in Canada e lo modificheranno per espandersi in ulteriori territori. Durante una teleconferenza con i media, Rodney Sacks, amministratore delegato di Monster, ha affermato che la società convertirà anche gli accordi di distribuzione che ha con Anheuser-Busch InBev negli Stati Uniti in Coca Cola.

"Crediamo che sarà una strategia vincente", ha detto Sacks.

Una persona che ha familiarità con la transazione ha affermato che l'accordo consente a Monster di entrare in mercati in cui non è presente, come Cina e Russia, e aumentare la propria presenza in luoghi in cui l'azienda pensa di poter guadagnare quote, come il Brasile.

Le azioni Coca-Cola sono aumentate dell'1,2% nel trading after-hour, mentre Monster è cresciuto del 22%.

L'amministratore delegato di Coke, Muhtar Kent, ha affermato che la società ha la possibilità di aumentare la propria partecipazione al 25% e non può superare tale importo nei prossimi quattro anni. La coca cola non ha alcun obbligo di effettuare investimenti aggiuntivi.

La transazione dovrebbe concludersi alla fine del 2014 o all'inizio del 2015.

L'accordo arriva due anni dopo che Coca-Cola ha compiuto l'insolita iniziativa di abbattere un rapporto del giornale di Wall Street che ha detto che era in trattative per acquistare Monster. Coke e Monster avevano discusso di un possibile accordo di recente, nel 2011, fonti che avevano familiarità con la questione all'epoca riferirono a Reuters.

All'appello, entrambe le società hanno minimizzato il rischio che le bevande energetiche saranno regolamentate in modo più rigoroso. Monster sta affrontando azioni legali per le sue pratiche pubblicitarie e lesioni presumibilmente causate dalla sua bevanda energetica di punta.

Barclays è stato consulente finanziario e Jones Day è stato consulente legale di Monster. Skadden, Arps, Slate, Meagher e Flom LLP hanno consigliato Coke.


La Coca-Cola potrebbe avvicinarsi a questa acquisizione mostruosa

La Coca-Cola Company (KO) - Get Report potrebbe essere al lavoro su un accordo per inghiottire finalmente il produttore di bevande energetiche Monster Beverage Corp. (MNST) - Ottieni rapporto .

Almeno questo era il pensiero del fondatore di TheStreet&aposs e responsabile del portafoglio di Action Alerts PLUS, Jim Cramer. Coca-Cola, il colosso delle bevande con sede ad Atlanta, ha una quota del 16,7% in Monster.

Sul suo account Twitter Inc., Cramer ha notato che giovedì 31 agosto le azioni Monster hanno raggiunto il massimo storico di $ 56,25, suggerendo che potrebbe essere in corso un'acquisizione della Coca-Cola.

Sotto la nuova guida del CEO James Quincey, Wall Street ha atteso con ansia che Coca-Cola concludesse un accordo che avviasse una crescita lenta. Coca-Cola ha chiuso la sua transazione per acquisire una quota del 16,7% in Monster per $ 2,2 miliardi il 12 giugno 2015, quindi un'acquisizione completa sarebbe un possibile passo successivo.

Quincey in precedenza è stato COO di Coca-Cola, ma ha sostituito l'ex CEO Muhtar Kent il 1 maggio. È stato ampiamente considerato a Wall Street come favorevole alle acquisizioni.

In una chiamata sui guadagni dei media ad aprile, Quincey ha affermato che l'azienda sarà "molto concentrata sull'espansione in altre categorie che sono interessanti per noi" e vede "un'enorme opportunità" per far crescere il marchio Coca-Cola. 

TheStreet spiega perché Coca-Cola dovrebbe comprare Monster.

Monster ostenta un business attraente.

Le persone acquistano bevande Monster spinte da una sana dose di innovazione. A novembre, ad esempio, Monster ha lanciato quella che definisce una " super soda", la sua nuova bibita Mutant. Alimentato da tale innovazione, Monster ha visto le sue entrate salire del 9,6% a $ 907,1 milioni, mentre le vendite nette del suo segmento delle bevande sono aumentate del 9,7% a $ 815,3 milioni. L'utile lordo nel trimestre è salito al 64,3% dal 62,6% dello stesso periodo dell'anno precedente.

La Coca-Cola ha bisogno di abbellire le cose.

Data la sua serie di risultati fiacca, è tempo per Coca-Cola di diversificare il suo portafoglio. Mentre, sì, sarebbe saggio per Coca-Cola considerare l'acquisto di un'azienda alimentare per competere meglio con PepsiCo Inc. (PEP) - Get Report , l'impegno dell'azienda ad essere una "società totale di bevande" sarebbe rafforzato inserendo un produttore di bevande energetiche. Coca-Cola ha abbastanza marche di acqua (smartwater, Dasani), succo (Simply Orange, Minute Maid) e soda (Coca-Cola, Sprite).

Coca-Cola ha l'opportunità di conquistare molte quote di mercato.

A partire dal 2015, Coca-Cola deteneva una quota del 17,4% del mercato globale delle bevande sportive e energetiche, un posto tra i primi sotto PepsiCo, che deteneva il 29,3%. Monster si è classificato quarto con il 5,9% della quota di mercato nello spazio sportivo ed energetico, sotto la rivale Red Bull GmbH, terzo, con il 6,7% della quota, secondo i dati di Statista. Combina Coca-Cola e Monster e possono eliminare PepsiCo dal posto dominante all'interno dello spazio importante.

Coca-Cola ha rifiutato di commentare questa storia.

PepsiCo è una partecipazione in Jim Cramer&aposs Action Alerts PLUS Charitable Trust Portfolio. Vuoi essere avvisato prima che Cramer acquisti o venda PEP? Scopri di più ora.

Altro su cosa&possiamo di tendenza La strada:


La coca cola acquista una quota di 2,15 miliardi di dollari in Monster

La Coca-Cola ha annunciato giovedì che pagherà 2,15 miliardi di dollari per una quota del 16,7% in Monster Beverage, consolidando un collegamento basato sulla distribuzione tra i due che ha contribuito in modo significativo ai profitti di Coca-Cola.

L'accordo bloccherebbe per il gigante delle bevande analcoliche una quota del mercato delle bevande energetiche, dove i suoi marchi sono rimasti molto indietro rispetto a Monster Energy e alla rivale Red Bull.

Coke trasferirà la proprietà della sua unità di bevande energetiche - marchi tra cui NOS, Full Throttle e Burn - a Monster, e rileverà i marchi non energetici di Monster come Natural Sodas di Hansen, Peace Tea e Hubert's Lemonade.

Nel frattempo, Coke amplierà la sua distribuzione di bevande Monster nell'ambito di accordi a lungo termine e metterà due direttori nel consiglio di amministrazione di Monster.

"The Coca-Cola Company diventerà il partner di distribuzione preferito di Monster a livello globale e Monster diventerà il gioco energetico esclusivo di The Coca-Cola Company", hanno annunciato i due.

L'accordo arriva quattro mesi dopo che la Coca-Cola ha smentito le voci che erano in trattative per acquistare Monster Beverage. I critici hanno affermato che era necessario uno stretto legame per impedire a un rivale come Pepsi di acquisire un contributo significativo ai profitti di Coca Cola.

"Il nostro investimento azionario in Monster è un modo efficiente in termini di capitale per rafforzare la nostra partecipazione nella categoria delle bevande energetiche globali in rapida crescita e attraente. Questa partnership a lungo termine ci allinea con un attore energetico leader a livello globale", ha affermato Muhtar Ken, presidente e amministratore delegato.

ASX sale, Bitcoin recupera, il rapporto di Australia Post pubblicato oggi

Musgrave Minerals Ltd (MGV.AX) Ulteriori risultati di perforazione RC da prospettive White Heat Numbers

Il profitto di TechnologyOne H1 è aumentato del 48pc, il pagamento è aumentato

Pyx Resources Limited (PYX.NSX) annuncia il secondo aumento di prezzo per Premium Zircon

Azioni attente all'inflazione statunitense

'Terrificante' video dopo il giornalista tratto dal volo ɽirottato'

Roman Protasevich afferma di essere trattato in modo equo durante la detenzione dopo essere stato fermato da un volo deviato. Ma si teme che sia in pericolo.

Mercati asiatici in rialzo mentre i timori di inflazione si attenuano, il petrolio estende i guadagni

L'allentamento delle preoccupazioni per l'inflazione ha contribuito a spingere le azioni al rialzo in Asia martedì, seguendo un buon rally a Wall Street, con i trader che si sono incoraggiati dalle prospettive di ripresa economica globale, mentre i prezzi del petrolio hanno esteso i guadagni mentre l'Iran ha temperato l'ottimismo sul suo accordo nucleare.

Perché non ti piace questo annuncio?

Anno DominiMetti una borsa sullo specchietto dell'auto quando viaggi

Trucchi geniali per la pulizia dell'auto I rivenditori locali vorrebbero che tu non lo sapessi

Il calciatore di Cincinnati Ally Sidloski muore a 21 anni per annegamento

Ally Sidloski, hanno detto i funzionari, è morto sabato in un incidente per annegamento all'East Fork State Park vicino a Cincinnati.

Il boom delle materie prime colpisce i costruttori malesi già feriti dal Covid

(Bloomberg) – I costruttori malesi che lottano per evitare le infezioni da Covid nei cantieri hanno un altro problema tra le mani: l'aumento dei prezzi dei materiali da costruzione grazie all'ampio boom delle materie prime. la Master Builders Association Malaysia, che rappresenta più di 1.000 membri. Ora sta cercando l'aiuto del governo per proteggerli dal rischio di un aumento dei prezzi. "Gli appaltatori che in precedenza avevano bloccato i prezzi dei materiali da costruzione prima di questo avrebbero subito l'impatto dell'aumento dei prezzi", Sufri Hj Mhd Zin, presidente dell'associazione , ha detto in una e-mail a Bloomberg. "L'aumento dei costi dei materiali non è positivo per l'industria, che si tratti di produttori, fornitori, appaltatori, sviluppatori e persone". Le pressioni sui costi derivanti da un aumento annuale delle materie prime si stanno facendo sentire nel settore edile e immobiliare in Malesia, aggiungendo ostacoli affrontato dal governo mentre lotta per rilanciare un'economia colpita dal peggioramento della diffusione del coronavirus. L'aumento dei costi arriva anche mentre il governo sta cercando di rilanciare progetti di mega infrastrutture e ha accantonato un record di 69 miliardi di ringgit (17 miliardi di dollari) per lo sviluppo spesa nel suo budget 2021. Il governo ha detto sabato che accorcerà l'orario di lavoro da martedì e ridurrà la capacità del trasporto pubblico per ridurre gli spostamenti, mentre anche i luoghi ad alto rischio verranno chiusi immediatamente. I nuovi casi in Malesia hanno raggiunto un record di quasi 7.000 domenica. Un indicatore dei costruttori malesi è crollato di quasi il 9% questo mese, registrando il calo più forte da gennaio. Gamuda Bhd., la più grande per valore di mercato, è crollata del 12%. IJM Corp. è scesa del 12% e Kerjaya Prospek Group Bhd. dell'8,9%. I costruttori hanno proposto al governo di includere una clausola di variazione del prezzo nei progetti per proteggerli dall'impennata dei prezzi dei materiali da costruzione, ha affermato Sufri. Anche il Consiglio per l'industria delle costruzioni raccomanda una clausola simile per i progetti del governo, ha aggiunto. CIDB ha rifiutato di commentare quando contattato. I prezzi delle barre a T in acciaio da 10 mm in Malesia, uno dei materiali chiave utilizzati nel settore edile, sono aumentati del 30% da settembre a oltre 3.000 ringgit a marzo, secondo i dati su il sito web della Master Builders Association. Alcuni costruttori non pensano che l'impennata dei prezzi dell'acciaio durerà a lungo. Inoltre, l'offerta della Cina di frenare l'aumento dei prezzi ha stimolato cali in tutti i suoi mercati, con il crollo di alluminio, acciaio e minerale di ferro. L'aumento dei prezzi dell'acciaio dovrebbe durare fino alla fine dell'anno, ma alla fine si riequilibrerà, Tee il presidente esecutivo di Kerjaya Prospek. Ha detto l'ing. Ho. "Non credo che questo prezzo sarà sostenuto", ha aggiunto. (Aggiorna i prezzi delle azioni nella sezione inferiore.) Altre storie come questa sono disponibili su bloomberg.comIscriviti ora per rimanere al passo con la fonte di notizie economiche più affidabile. © 2021 Bloomberg LP

Nessuna azione sulla violazione COVID di LeBron James

LeBron James non subirà punizioni per aver violato i protocolli di salute e sicurezza dell'NBA partecipando a un evento promozionale, con la lega che ha affermato che non rappresentava alcun rischio di diffusione di COVID-19. I media statunitensi hanno riferito la scorsa settimana che James ha partecipato a un servizio fotografico all'aperto per il suo marchio di tequila con diversi celebrità prima della vittoria per 103-100 di LA Lakers sui Golden State Warriors.

Azioni e future in rialzo dopo i commenti sull'inflazione della Fed: i mercati si concludono

(Bloomberg) – Le azioni asiatiche e i futures su azioni statunitensi sono aumentati martedì dopo che le azioni tecnologiche hanno stimolato un rally di Wall Street tra i rassicuranti commenti della Federal Reserve sull'inflazione. Bitcoin ha tagliato un rimbalzo dal crollo della scorsa settimana. Un indice MSCI Inc. delle azioni dell'Asia-Pacifico è stato fissato per il quarto rialzo consecutivo, con azioni in rialzo in Giappone, Hong Kong e Cina. I futures europei e statunitensi sono saliti dopo che l'S&P 500 è salito e il Nasdaq 100 ha sovraperformato in mezzo a un balzo di Apple Inc. e Tesla Inc. Bitcoin ha pareggiato un rally alimentato in parte dal sostegno di Elon Musk a uno sforzo per migliorare le sue credenziali ecologiche. I commenti della Fed hanno aiutato sentimento, come hanno ribadito i funzionari che si aspettano pressioni sui prezzi transitorie piuttosto che durature dal rimbalzo economico degli Stati Uniti. I rendimenti dei titoli del Tesoro sono rimasti stabili dopo un ritiro e il dollaro è scivolato. Il petrolio ha registrato un rialzo dopo che l'Iran ha affermato che permangono lacune nei negoziati volti a raggiungere un accordo per porre fine alle sanzioni statunitensi sul suo greggio. L'indice Bloomberg Commodity Spot è aumentato di più in circa una settimana. I funzionari della Fed Lael Brainard, Raphael Bostic e James Bullard hanno affermato che non sarebbero sorpresi di vedere colli di bottiglia e carenze di approvvigionamento aumentare i prezzi nei prossimi mesi mentre la pandemia si attenua, ma questo è molto di questi guadagni dovrebbe essere temporaneo. Sebbene le misure di mercato delle aspettative di inflazione siano diminuite, gli investitori rimangono cauti riguardo al rischio di un calo degli stimoli. Stanno anche monitorando i picchi di Covid-19 in regioni come l'Asia. "L'inflazione è un obiettivo chiave per gli investitori, il che significa incertezza su ciò che accade ai tassi di interesse", ha scritto Chris Iggo, chief investment officer degli investimenti principali di AXA Investment Managers. Nota. "Le curve dei rendimenti si sono stabilizzate, ma non è chiaro che le rinnovate preoccupazioni per l'inflazione significhino automaticamente curve più ripide". Gli amministratori delegati delle più grandi banche statunitensi, tra cui JPMorgan e Goldman Sachs, testimonieranno davanti ai legislatori nei comitati bancari del Senato e dei servizi finanziari della Camera mercoledì.US richieste iniziali di disoccupazione, PIL, beni durevoli, vendite di case in sospeso giovedì. Queste sono alcune delle principali mosse nei mercati: Azioni I futures S&P 500 sono aumentati dello 0,2% alle 12:30 a Tokio. L'indice ha guadagnato l'1%. I contratti Nasdaq 100 sono saliti dello 0,3%. L'indicatore ha guadagnato l'1,7% L'indice Topix giapponese è salito dello 0,3% L'indice S&P/ASX 200 australiano ha guadagnato lo 0,5% L'indice Kospi della Corea del Sud è salito dello 0,9% L'indice Hang Seng di Hong Kong è salito dell'1,3% L'indice Shanghai Composite cinese ha guadagnato l'1,7% ValuteLo yen era a 108,72 per dollaro L'offshore lo yuan scambiato a 6,4062 per dollaro L'indice Bloomberg Dollar Spot è sceso dello 0,1% L'euro era a $ 1,2227 Obbligazioni Il rendimento dei titoli del Tesoro a 10 anni era all'1,60% Il rendimento dei titoli a 10 anni australiani era stabile all'1,69% Materie prime Il greggio intermedio del Texas occidentale è aumentato dello 0,2% a $ 66,16 a l'oro barile è sceso dello 0,1% a $ 1.879,77 l'oncia Altre storie come questa sono disponibili su bloomberg.comIscriviti ora per rimanere al passo con la fonte di notizie economiche più affidabile.©2021 Bloomberg LP

Swiss Water annuncia un finanziamento di 25 milioni di dollari per la costruzione della sua seconda linea di produzione (Titan 2) presso lo stabilimento Delta, BC

VANCOUVER, British Columbia, 24 maggio 2021 (GLOBE NEWSWIRE) -- Swiss Water Decaffeinated Coffee Inc. (TSX – SWP) ("Swiss Water" o "la Società") è lieta di annunciare una modifica all'attuale linea di debito senior con il finanziatore senior della Società, Business Development Bank of Canada, con la partecipazione di un nuovo prestatore, Farm Credit Canada, che fornirebbe alla Società fino a 25 milioni di dollari aggiuntivi di finanziamento del debito senior a un tasso di interesse di circa il 4% annuo e un piano di pagamento e ammortamento favorevole aumentando la linea di debito senior a 45 milioni di dollari dagli attuali 20 milioni di dollari (la "Facilità senior modificata"). Si prevede che i fondi incrementali disponibili nell'ambito dell'Amended Senior Facility, insieme al credito disponibile esistente della Società e al flusso di cassa generato internamente previsto, saranno sufficienti per finanziare il completamento dell'impianto di produzione Titan 2 della Società. Al fine di ottenere il nuovo finanziamento, la Società richiede la modifica di un'obbligazione convertibile esistente in circolazione (la "Mill Road Debenture") della Società emessa a Mill Road Capital II, L.P. ("Mill Road"). I termini dell'obbligazione Mill Road includono un patto restrittivo che limita l'importo in dollari dell'indebitamento di rango superiore all'indebitamento sottostante a un massimo di 45 milioni di dollari. La Società e Mill Road hanno concordato i termini e sottoscritto un term sheet il 20 maggio 2021 (il "Term Sheet") in base al quale Mill Road avrebbe modificato il patto restrittivo per aumentare la restrizione sull'indebitamento senior fino a un massimo di $ 60 milioni e avrebbe estendere la data di scadenza dell'Obbligazione Mill Road di un anno, fino al 31 ottobre 2024. In cambio, i termini dell'Obbligazione Mill Road sarebbero modificati per (i) aumentare il tasso di interesse massimo corrente dal 7,85% al ​​9%, ( ii) fornire un ulteriore interesse "pagamento in natura" dell'1,5%, (iii) modificare la funzione di conversione (A) annullando la funzione di conversione esistente e (B) sostituendo la funzione di conversione esistente con warrant per consentire a Mill Road di acquistare fino a 2,25 milioni di azioni ordinarie al prezzo di $ 3,33 per azione (che rappresenta un premio del 10% rispetto al prezzo di chiusura alla data di esecuzione del Term Sheet) (iv) prevedere una commissione di modifica di $ 100.000 pagabile a Mill Road, (v) rimuovere un restrizione che limita le partecipazioni di Mill Road, in seguito g conversione, fino a un massimo del 19,99% delle azioni emesse e in circolazione della Società e (vi) rimborsare Mill Road per le spese legali ad essa associate (l'“Emendamento Mill Road”). L'emendamento Mill Road è considerato un'operazione con parti correlate ai sensi delle disposizioni dello strumento multilaterale 61-101 Protezione dei titolari di titoli di minoranza in operazioni speciali ed è soggetto all'approvazione degli azionisti della Società, diversi da Mill Road. La Società cercherà l'approvazione degli azionisti dell'emendamento Mill Road alla prossima Assemblea Generale e Speciale degli azionisti della Società, che si terrà il 25 giugno 2021. L'emendamento Mill Road è inoltre soggetto all'approvazione della Borsa di Toronto. Iain Carswell, CFO di Swiss Water, ha commentato: "Siamo lieti di aver ottenuto i finanziamenti necessari non solo per mantenere la nostra attività esistente, ma anche per aumentare materialmente la nostra capacità di soddisfare la crescente domanda del nostro caffè decaffeinato senza sostanze chimiche Swiss Water". Don Tringali, presidente di Swiss Water, ha aggiunto: "Questo pacchetto di finanziamento è il prodotto di un'ampia revisione di tutte le alternative di finanziamento negli ultimi sei mesi, condotta in collaborazione con un consulente finanziario indipendente. Vorrei ringraziare Iain e molti dei miei colleghi membri del consiglio per il loro lavoro e il tempo dedicato alla negoziazione del miglior accordo possibile per l'azienda". I dettagli completi dell'emendamento Mill Road, comprese l'analisi e le deliberazioni degli amministratori della Società e la raccomandazione degli amministratori agli azionisti, saranno stabiliti nella Circolare informativa sulla gestione della Società, che dovrebbe essere inviata agli azionisti intorno al 31 maggio, 2021. Profilo aziendale Swiss Water Decaffeinated Coffee Inc. è un'azienda leader nel settore del caffè speciale e un decaffeinizzatore di caffè verde premium che utilizza il processo proprietario SWISS WATER® per decaffeinare il caffè verde senza l'uso di prodotti chimici. Possiede anche Seaforth Supply Chain Solutions, un'azienda di gestione e stoccaggio di caffè verde. Entrambe le attività si trovano nelle città di Burnaby e Delta, nella Columbia Britannica. Per ulteriori informazioni, contattare: Iain Carswell, Direttore finanziario di Swiss Water Decaffeinated Coffee Inc. Telefono: 604.420.4050 E-mail: [email protected] Sito Web: investor.swisswater.com Dichiarazioni previsionali: alcune dichiarazioni contenute in questo comunicato stampa possono costituire Dichiarazioni "previsionali" che implicano rischi noti e sconosciuti, incertezze e altri fattori che possono far sì che i risultati effettivi, i livelli di attività, le prestazioni o i risultati siano sostanzialmente diversi da qualsiasi risultato futuro, livelli di attività, prestazioni o risultati espressi o impliciti da tali dichiarazioni previsionali. Quando utilizzate in questo comunicato stampa, tali dichiarazioni possono includere parole come "può", "sarà", "aspettarsi", "credere", "pianificare" e altri termini simili. Queste dichiarazioni riflettono le attuali aspettative del management in merito a eventi futuri e prestazioni operative, nonché le stime attuali del management, ma che si basano su numerose ipotesi e potrebbero rivelarsi errate. Queste dichiarazioni non sono né promesse né garanzie, ma comportano rischi e incertezze noti e sconosciuti, inclusi, a titolo esemplificativo, rischi relativi ai volumi di lavorazione e alla crescita delle vendite, risultati operativi, fornitura di servizi di pubblica utilità, fornitura di caffè, condizioni generali del settore, rischi di prezzo delle materie prime, tecnologia, concorrenza, tassi di cambio, tempi di costruzione, costi e finanziamento di progetti di capitale, un potenziale impatto della pandemia di COVID-19 e condizioni economiche generali. Le dichiarazioni previsionali contenute nel presente documento sono rese alla data del presente comunicato stampa e sono espressamente qualificate nella loro interezza da questa dichiarazione cautelativa. Ad eccezione della misura richiesta dalla legge sui titoli applicabile, Swiss Water Decaffeinated Coffee Inc. non si assume alcun obbligo di aggiornare o rivedere pubblicamente tali dichiarazioni per riflettere eventuali cambiamenti nelle aspettative della direzione o in eventi, condizioni o circostanze su cui tali dichiarazioni possono essere basate , o che possono influenzare la probabilità che i risultati effettivi differiscano da quelli descritti nel presente documento.

Hong Kong potrebbe presto cestinare milioni di dosi di vaccino inutilizzate

Hong Kong potrebbe presto dover buttare via milioni di dosi di vaccino contro il Coronavirus perché si stanno avvicinando alla data di scadenza e non abbastanza persone si sono iscritte per le vaccinazioni, ha avvertito martedì un funzionario.

Avicanna fornisce un aggiornamento bisettimanale sullo stato dell'ordine di cessazione del commercio della gestione

/NON PER LA DISTRIBUZIONE AI SERVIZI NEWSWIRE NEGLI STATI UNITI O PER LA DIFFUSIONE NEGLI STATI UNITI. QUALSIASI MANCATO RISPETTO DI QUESTA RESTRIZIONE PU COSTITUIRE UNA VIOLAZIONE DELLE LEGGI SUI VALORI MOBILIARI DEGLI STATI UNITI/ TORONTO, 24 maggio 2021 (GLOBE NEWSWIRE) -- Avicanna Inc. (la "Società" o "Avicanna") (TSX: AVCN) fornisce questo aggiornamento bisettimanale sullo stato dell'ordine di cessazione del commercio di gestione concesso il 12 aprile 2021 (il "MCTO") dal suo principale regolatore, la Ontario Securities Commission ai sensi della National Policy 12-203 - Management Cease ‎Trade Orders ("NP 12- 203"), a seguito dell'annuncio della Società in data 29 marzo 2021 (l'"Annuncio di inadempienza") dell'impossibilità di presentare il proprio bilancio annuale certificato per l'esercizio chiuso al 31 dicembre 2020 e che accompagna la discussione e l'analisi della direzione, il modulo informativo annuale e relative certificazioni (collettivamente, i "Documenti") entro il 31 marzo 2021, come richiesto dalle leggi sui titoli applicabili. L'MCTO non pregiudica la capacità degli investitori che non sono insider di negoziare i titoli della Società.‎ La Società annuncia inoltre che non prevede più di essere in grado di depositare i Documenti entro il 31 maggio 2021, come in precedenza annunciato. Mentre l'audit annuale della Società è in corso, poiché i revisori della Società richiedono più tempo per completare la loro revisione, la Società prevede ora di archiviare i Documenti entro l'11 giugno 2021. La Società continua a lavorare a stretto contatto con il proprio revisore per porre rimedio all'inadempienza stato e archiviare i documenti il ​​prima possibile. La Società comunica che: (i) salvo quanto sopra indicato rispetto alla data di deposito anticipata dei Documenti, non vi sono modifiche alle informazioni contenute nello stato bisettimanale aggiornato datato 10 maggio 2021 che sarebbe ragionevolmente prevedibile essere rilevante per un investitore (ii) la Società è soddisfatta e conferma che intende continuare a soddisfare le disposizioni delle linee guida sulle informazioni alternative ai sensi della NP 12-203 ed emettere rapporti bisettimanali sullo stato di default fino a quando il ritardo nella presentazione i Documenti continuano, ciascuno dei quali sarà emesso sotto forma di comunicato stampa (iii) non vi è stato alcun altro inadempimento specificato dalla Società ai sensi della NP 12-203 (iv) la Società non è soggetta ad alcuna procedura concorsuale ‎e (v) non vi sono informazioni materiali riguardanti gli affari della Società che non siano state generalmente divulgate. Informazioni su Avicanna Inc. Avicanna è un'azienda biofarmaceutica canadese diversificata e integrata verticalmente, focalizzata sulla ricerca, sviluppo e commercializzazione di prodotti a base di cannabinoidi di origine vegetale per i segmenti di mercato globali dei consumatori, dei medicinali e dei farmaci. Avicanna è un leader affermato nella ricerca e nello sviluppo dei cannabinoidi, che conduce principalmente presso la sua sede di ricerca e sviluppo nel Johnson & Johnson Innovation Centre, JLABS a Toronto, Canada e in collaborazione con le principali istituzioni accademiche e mediche canadesi. Oltre alla sua pipeline farmaceutica in via di sviluppo, il team di esperti di Avicanna ha sviluppato e commercializzato diverse linee di prodotti leader del settore, tra cui: Pura EarthTM o Pura H&WTM: una linea avanzata e clinicamente testata di prodotti dermocosmetici di consumo CBD e,RHO PhytoTM: un avanzato linea di prodotti a base di cannabis medica contenenti rapporti variabili di CBD e THC attualmente disponibile a livello nazionale in tutto il Canada in collaborazione con Medical Cannabis by ShoppersTM, una consociata di Shoppers Drug Mart. RHO Phyto è il primo formulario strettamente medico di prodotti avanzati "Cannabis 2.0", contenente oli, spray, capsule, creme e gel, tutti e 2 sviluppati con rigore scientifico, prodotti secondo gli standard GMP e supportati da dati preclinici. Con studi in corso sul suo derma-cosmetico (marcato come Pura Earth o Pura H&W), cannabis medica (marcato come RHO Phyto) e una pipeline di prodotti farmaceutici, la dedizione di Avicanna alla ricerca dell'importante ruolo che i cannabinoidi svolgono in una gamma sempre più ampia di prodotti è stato al centro della visione dell'azienda sin dal suo inizio. Inoltre, l'impegno di Avicanna per l'istruzione è dimostrato attraverso il suo simposio medico annuale, la piattaforma educativa Avicanna Academy e il programma per i pazienti My Cannabis Clinic attraverso la sua società controllata. Avicanna gestisce la propria catena di approvvigionamento, compresa la coltivazione e l'estrazione, attraverso le sue due sussidiarie di maggioranza, Sativa Nativa S.A.S. e Santa Marta Golden Hemp S.A.S., entrambe con sede a Santa Marta, in Colombia. Attraverso queste filiali sostenibili, economiche e su scala industriale, Avicanna coltiva, lavora e commercializza una gamma di cultivar di cannabis e canapa dominanti in CBD, CBG, THC e altri cannabinoidi da utilizzare come ingredienti farmaceutici attivi. Il programma Avesta Genetica di Avicanna è specializzato nello sviluppo e nell'ottimizzazione di cultivar rare per la produzione commerciale insieme a semi femminizzati per l'esportazione globale. Nel giugno 2020, Avicanna ha fatto la storia con una spedizione di semi di canapa negli Stati Uniti d'America, completando la prima esportazione in assoluto di semi di canapa dalla Colombia. FONTE Avicanna Inc. Rimani in contatto Per ulteriori informazioni su Avicanna, visitare www.avicanna.com, chiamare il numero 1-647-243-5283 o contattare Setu Purohit, Presidente, tramite e-mail all'indirizzo [email protected] La Società pubblica aggiornamenti tramite video dal canale YouTube ufficiale della Società https://www.youtube.com/channel/UC5yBclNIsNf7VrE34iwt8OA. Partecipa alla conversazione sul gruppo Telegram dei nostri sostenitori Avicanna su https://t.me/Avicannainc. Nota cautelativa relativa a dichiarazioni e informazioni previsionali Questo comunicato stampa contiene "informazioni previsionali" ai sensi delle leggi sui titoli applicabili. Le informazioni previsionali contenute in questo comunicato stampa possono essere identificate dall'uso di parole come "potrebbe", "potrebbe", "potrebbe", "potrebbe", "probabilmente", "si aspetta", "anticipa", "crede", "intende", "pianifica", "prevedi", "prevedi", "simile", "simile". espressioni e include dichiarazioni in merito all'inadempimento anticipato nel deposito degli Archivi Intermedi e tempistiche per il deposito dei Documenti e Archivi Intermedi. Le informazioni previsionali non sono una garanzia di prestazioni future e si basano su una serie di stime e ipotesi del management alla luce dell'esperienza del management e della percezione delle tendenze, delle condizioni attuali e degli sviluppi previsti, nonché di altri fattori rilevanti nelle circostanze , comprese le ipotesi relative alle condizioni di mercato attuali e future, al contesto normativo attuale e futuro e alla disponibilità di licenze, approvazioni e permessi. Sebbene la Società ritenga che le aspettative e i presupposti su cui si basano tali informazioni previsionali siano ragionevoli, non si dovrebbe fare eccessivo affidamento sulle informazioni previsionali poiché la Società non può fornire alcuna garanzia che si dimostreranno corrette. I risultati e gli sviluppi effettivi possono differire materialmente da quelli contemplati da queste dichiarazioni. Le informazioni previsionali sono soggette a una serie di rischi e incertezze che potrebbero far sì che eventi o risultati effettivi differiscano sostanzialmente da quelli previsti nelle informazioni previsionali. Tali rischi e incertezze includono, ma non sono limitati alle condizioni di mercato attuali e future, incluso il prezzo di mercato delle azioni ordinarie della Società e i fattori di rischio stabiliti nel modulo informativo annuale della Società datato 15 aprile 2020 e definitivo prospetto in forma breve datato 27 novembre 2020, depositato presso le autorità di regolamentazione dei titoli canadesi e disponibile sotto il profilo della Società su SEDAR all'indirizzo www.sedar.com. Le dichiarazioni in questo comunicato stampa sono rese alla data di questo comunicato. La Società declina ogni intenzione o obbligo di aggiornare qualsiasi informazione previsionale, sia a seguito di nuove informazioni, eventi o risultati futuri o altro, se non come richiesto dalle leggi sui titoli applicabili.

Rayner di Lions's intensifica il recupero del LCA

Cameron Rayner di Brisbane è stato assalito dai compagni di squadra della AFL al Gabba martedì mentre correva per la prima volta sui giri della Gabba dopo l'intervento al ginocchio di marzo. forma prima di strappare il suo ACL in uno scontro precampionato con la Gold Coast.

StoneCo investe $ 471 milioni in Digital Lender Banco Inter

La fintech brasiliana di alto profilo StoneCo (NASDAQ: STNE) si sta preparando per un grande investimento. La società ha annunciato lunedì di aver firmato un accordo definitivo per investire in Banco Inter, banca digitale con sede anche in Brasile. Questo darà a StoneCo una quota di, al massimo, poco meno del 5% del suo pari.

Ethereum: 3 cose da sapere prima di investire

Le criptovalute hanno avuto un momento difficile di recente. Dopo aver raggiunto il suo picco di circa 4.200 dollari per token a metà maggio, il prezzo di Ethereum (CRYPTO: ETH) è crollato di oltre il 40% nell'ultima settimana. Se hai fatto le tue ricerche e hai deciso che sei interessato a investire in Ethereum, può essere una mossa intelligente acquistare quando il prezzo è più basso.

Micron ospita il Segretario del Commercio degli Stati Uniti e i leader del Congresso e locali presso la sua struttura all'avanguardia di Manassas, in Virginia

Micron Technology, Inc. ha ospitato funzionari governativi per un tour del suo stabilimento di produzione avanzato di Manassas, in Virginia. Da L-R, il presidente e CEO di Micron Sanjay Mehrotra, il senatore degli Stati Uniti John Cornyn (R-TX), il segretario al commercio degli Stati Uniti Gina Raimondo, il sindaco di Manassas Michelle Davis-Younger e il senatore degli Stati Uniti Mark R. Warner (D-VA). MANASSAS, Virginia, 24 maggio 2021 (GLOBE NEWSWIRE) -- Micron Technology, Inc. (Nasdaq: MU), ha ospitato oggi il Segretario al Commercio degli Stati Uniti Gina Raimondo e funzionari del Congresso e locali per un tour del suo Manassas, Virginia, avanzato impianto di produzione. La visita ha sottolineato l'importanza dei produttori nazionali di semiconduttori e ha evidenziato la posizione di Micron nel settore come unico produttore di prodotti di memoria e storage negli Stati Uniti. Il Segretario Raimondo è stato raggiunto dai senatori statunitensi John Cornyn (R-TX) e Mark R. Warner (D -VA) insieme al sindaco di Manassas Michelle Davis-Younger. In una conferenza stampa congiunta, il segretario Raimondo, il senatore Cornyn e il senatore Warner hanno sottolineato l'importanza del sostegno federale per l'industria dei semiconduttori degli Stati Uniti, una componente vitale dell'economia statunitense che è alla base dei progressi nelle infrastrutture critiche. Il presidente e CEO di Micron, Sanjay Mehrotra, ha notato l'espansione della presenza dell'azienda a Manassas ed ha espresso gratitudine per gli sforzi del governo degli Stati Uniti per promuovere ulteriormente l'innovazione e rafforzare l'industria nazionale dei semiconduttori. "Nell'ultimo anno, c'è stata una maggiore attenzione sull'importanza dei semiconduttori, qui negli Stati Uniti e in tutto il mondo", ha affermato Mehrotra. “I semiconduttori sono le fondamenta su cui è costruita l'economia moderna e le applicazioni che consentono hanno mantenuto l'America all'avanguardia nell'innovazione tecnologica. Essendo l'unica azienda statunitense che sviluppa, produce e vende prodotti di memoria e storage all'avanguardia, siamo entusiasti di vedere il crescente slancio per promuovere gli investimenti nazionali nei semiconduttori. Il CHIPS for America Act mira a incentivare più produzione, ricerca e sviluppo e innovazione qui negli Stati Uniti e non vediamo l'ora di continuare a lavorare con il Congresso per vederlo tagliare il traguardo". La sede di Micron a Manassas, in Virginia, funge da centro di eccellenza per le soluzioni di archiviazione e memoria a lungo ciclo di vita dell'azienda, fondamentali per favorire la crescita nell'ambito dell'intelligence, compresi i mercati automobilistico, industriale, di rete e di consumo. Il sito svolge un ruolo fondamentale nella produzione di memoria che è presente in quasi la metà di tutte le automobili odierne. Informazioni su Micron Technology, Inc.Siamo leader nel settore delle soluzioni di memoria e archiviazione innovative che trasformano il modo in cui il mondo utilizza le informazioni per arricchire la vita di tutti. Con un'attenzione incessante ai nostri clienti, alla leadership tecnologica e all'eccellenza produttiva e operativa, Micron offre un ricco portafoglio di prodotti di memoria e storage DRAM, NAND e NOR ad alte prestazioni attraverso i nostri marchi Micron® e Crucial®. Ogni giorno, le innovazioni create dalle nostre persone alimentano l'economia dei dati, consentendo progressi nell'intelligenza artificiale e nelle applicazioni 5G che liberano opportunità, dal data center all'edge intelligente e attraverso l'esperienza del cliente e dell'utente mobile. Per ulteriori informazioni su Micron Technology, Inc. (Nasdaq: MU), visitare micron.com. © 2021 Micron Technology, Inc. Tutti i diritti riservati. Informazioni, prodotti e/o specifiche sono soggetti a modifiche senza preavviso. Micron, il logo Micron e tutti gli altri marchi Micron sono di proprietà di Micron Technology, Inc. Tutti gli altri marchi sono di proprietà dei rispettivi proprietari. Contatto per le relazioni con i media di MicronErica Rodriguez PompenMicron Technology, Inc.+1 (408) 834-1873 [email protected] Una foto che accompagna questo annuncio è disponibile all'indirizzo https://www.globenewswire.com/NewsRoom/AttachmentNg/47b5e127-ece2-47d1 -b252-cc5ce67e7794

AZIONISTI CAN, CS, EBS, RMO - AVVISO DELL'EX PROVOCATO GENERALE DELLA LOUISIANA: Class Action intentate per conto degli investitori, fissate le scadenze del querelante principale

NEW ORLEANS, 24 maggio 2021 (GLOBE NEWSWIRE) -- Kahn Swick & Foti, LLC ("KSF") e il partner di KSF, ex procuratore generale della Louisiana, Charles C. Foti, Jr., ricordano agli investitori le scadenze in sospeso nel seguente azioni legali collettive sui titoli: Canaan Inc. (CAN)Periodo della classe: 10/02/2021 - 9/4/2021Scadenza mozione querelante principale: 14 giugno 2021FRODE SUI TITOLI Per ulteriori informazioni, visitare https://www.ksfcounsel.com/cases/ nasdaqgm-can/ Credit Suisse Group AG (CS)Periodo della classe: 29/10/2020 - 31/03/2021Scadenza per la mozione del querelante principale: 15 giugno 2021FRODE SU TITOLI Per ulteriori informazioni, visitare https://www.ksfcounsel.com/cases/ nyse-cs/ Romeo Power, Inc. (RMO) f/k/a RMG Acquisition Corp. (RMG)Periodo della classe: 05/10/2020 - 30/03/2021Scadenza mozione querelante principale: 15 giugno 2021FRODE SU TITOLI Per saperne di più, visita https://www.ksfcounsel.com/cases/nyse-rmo/ Emergent BioSolutions Inc. (EBS) Periodo della classe: 24/04/2020 - 16/04/2021 Scadenza per la mozione del querelante principale: 18 giugno 2021 FRODE SU VALORI PER ULTERIORI INFORMAZIONI, visita https://www.ksfcounse l.com/cases/nyse-ebs/ Se hai acquistato azioni delle società di cui sopra e desideri discutere i tuoi diritti legali e il tuo diritto al risarcimento per la tua perdita economica, puoi, senza alcun obbligo o costo per te, contattare il Managing Partner di KSF , Lewis Kahn, al numero verde 1-877-515-1850, via e-mail ([email protected]) o tramite i collegamenti del caso sopra. Se desideri fungere da querelante principale nell'azione collettiva, devi presentare un'istanza al tribunale entro o prima della scadenza della mozione del querelante principale. Informazioni su KSF, i cui partner includono l'ex procuratore generale della Louisiana Charles C. Foti, Jr., è uno dei principali studi legali di contenzioso sui titoli di boutique della nazione. KSF serve una varietà di clienti, inclusi investitori istituzionali pubblici, hedge fund, gestori di fondi e investitori al dettaglio, nel tentativo di recuperare le perdite di investimento dovute a frodi aziendali e illeciti da parte di società quotate in borsa. KSF ha uffici a New York, California e Louisiana. Per saperne di più su KSF, puoi visitare www.ksfcounsel.com. Contatto: Kahn Swick & Foti, LLCLewis Kahn, Managing [email protected] Poydras St., Suite 3200New Orleans, LA 70163

Confusione mentre il governo mette in guardia contro i viaggi negli hotspot della variante indiana

Alla gente di Hounslow, a ovest di Londra, e in altre zone più colpite è stato detto di non incontrarsi al chiuso

Oggi nella Storia 25 maggio

Momenti salienti di questa giornata nella storia: "Star Wars" --- il classico film di fantascienza scritto e diretto da George Lucas --- anteprime Gli ex dirigenti della Enron Kenneth Lay e Jeffrey Skilling sono condannati per cospirazione e frode Il comico Jay Leno inizia la sua corsa come conduttore di NB-C's "The Tonight Show . (25 maggio)

L'Aussie Cibilic incontrerà Medina in finale WSL

Il rookie australiano Morgan Cibilic ha dichiarato che sarà pronto a sfidare il numero uno al mondo Gabriel Medina nella finale di Rottnest Search WSL, nonostante si sia tagliato un piede nel suo trionfo in semifinale.

Madden's 'Lethal' Transizione AFL per i Lions

James Madden sapeva che sarebbe ripartito dal basso quando ha deciso di lasciare l'Irlanda e inseguire una carriera nella AFL. Ma ci sono volute solo due partite perché il velocista dei Brisbane Lions attirasse elogi dall'alto.

Rally al Minn. Capitol alla vigilia dell'anniversario dei Floyd

Attivisti e familiari delle vittime si radunano fuori dal Campidoglio del Minnesota, chiedendo una legislazione che ritenga le autorità responsabili e riapra i casi di abuso della polizia. (24 maggio)

AGGIORNAMENTO 1-Maschere, le restrizioni sociali tornano a Melbourne, in Australia, dopo una nuova epidemia

Martedì, la seconda città più grande dell'Australia, Melbourne, ha ripristinato le restrizioni COVID-19 mentre le autorità si sono affrettate a trovare l'anello mancante in un nuovo focolaio che è cresciuto fino a cinque casi. "Questo è un passo responsabile che dobbiamo compiere per superare questa epidemia", ha detto ai giornalisti a Melbourne James Merlino, premier ad interim dello stato di Victoria. Il Victoria è stato lo stato più colpito durante una seconda ondata alla fine dello scorso anno, rappresentando circa il 70% dei casi totali e il 90% dei decessi in Australia.


Guarda il video: SHW Stock Analysis and Review. Basic Materials. Dividend Aristocrat. Who Beat the Su0026P 500? Ep 2 (Giugno 2022).