Nuove ricette

Gli esperti concordano: La Condesa è il miglior ristorante messicano di Austin

Gli esperti concordano: La Condesa è il miglior ristorante messicano di Austin

Non è passato molto tempo da quando il cibo "messicano" era rappresentato al meglio negli Stati Uniti da un piatto colmo di riso e fagioli fritti insieme a enchiladas... Per fortuna abbiamo fatto molta strada e ora la cucina di quasi tutte le regioni del Messico è ben rappresentata nel panorama culinario americano. Oggi, la maggior parte delle persone si rende conto che il menu standard di burritos, chimichangas, quesadillas e simili sono in realtà più Tex-Mex che autentico messicano, e che una volta che ti dirigi a sud del confine c'è un intero mondo di saporiti (e non di formaggio ) possibilità da esplorare. Inoltre, mentre l'autenticità è apprezzata, alcuni degli chef più apprezzati di questo paese, come l'ex pasticcere Alex Stupak e Rick Bayless, nato in Oklahoma, hanno anche rivolto la loro attenzione e creatività al messicano, che è diventato una specie di cucina celebre.

Per assemblare la nostra classifica di I 50 migliori ristoranti messicani d'America, abbiamo analizzato i risultati dei sondaggi che abbiamo inviato ad alcune delle principali autorità culinarie, scrittori e critici americani, utilizzati per assemblare le nostre classifiche di I 50 migliori ristoranti casual d'America e il 101 migliori ristoranti in America. Abbiamo integrato quelli con le liste migliori sia in formato cartaceo che online e l'abbiamo completato con i nostri preferiti personali da tutto il paese. Ci siamo anche assicurati di includere ristoranti specializzati in autentica cucina messicana; mentre alcuni classici tex-mex nel menu sono accettabili se fatti davvero bene, l'obiettivo principale doveva essere la vera cucina messicana. Abbiamo scoperto che da un ristorante di fascia alta in Chicago specializzato in ribeye carne asada in una modesta taqueria a Mountain View, in California, che serve alcuni dei migliori carnitas che tu abbia mai incontrato, l'America non ha carenza di ottimi ristoranti messicani e, a quanto pare, tre risiedono a Austin.

La Condesa fa tutto. Dal guacamole fantasioso (con purea di chipotle e mandorle tostate, per esempio) a una pletora di ceviche, il ristorante offre piatti tradizionali messicani con un tocco new age. La lista dei cocktail è piuttosto ampia, con specialità come l'alma blanca fatta con tequila infusa con habanero, liquore allo zenzero, nettare di agave, succo d'ananas, mais fresco, hoja de hierba santa e bordo di sale infuso con rosa di ibisco. Ma non ignorare i suoi menu stellari di tequila e mescal che si abbinano perfettamente con voci di menu speciali come il mero de ajo negro, un piatto di cernia arrostito in padella accompagnato da patate glassate, purea di aglio nero, insalata di chayote e vinaigrette di arbol.

La Condesa ha ottenuto l'impressionante quarto posto nella nostra compilation, piazzandosi più in alto dei concorrenti locali Fonda San Miguel (#19) e Changos Taqueria (#20). Ciò significa che, secondo il nostro gruppo di esperti, La Condesa è il miglior ristorante messicano in Austin.


I 6 migliori pasticceri di Austin prendono la torta

Se mai c'è stato un momento nella storia in cui il mondo ha bisogno del conforto di un dolce fatto con amore, quel momento è adesso. Questi meritevoli candidati per il CultureMap Tastemaker Award per il miglior pasticcere di quest'anno sono più che all'altezza del compito di consegnare dolci e prodotti da forno che pompano endorfine alle masse in quarantena.

Mentre alcuni finalisti di questa lista supervisionano i vasti programmi di panetteria negli imperi dei ristoranti più riconoscibili di Austin, altri si sono ritagliati le proprie nicchie uniche. Ognuno di loro è un concentrato di talenti a sé stante, che mantiene Austin a cavalcare un sano ronzio di zucchero attraverso la stasi della pandemia. Quando si scrivono i libri di storia, potrebbero essere i pasticceri ad accompagnarci in questi tempi difficili con un po' di benvenuto capriccio e buon umore.

Scopri di più sui nominati di seguito, quindi sintonizzati giovedì 23 luglio alle 19:00 mentre sveleremo il vincitore durante i nostri primi Tastemaker Awards - Virtual Edition, ospitati da Bun B per vedere chi si prende davvero la torta. È il nostro modo di celebrare lo straordinario spirito della scena dei ristoranti e dei bar di Austin durante questo periodo difficile. I biglietti per l'evento virtuale sono ora in vendita e includono una Tasting Tote con morsi, sorsi e altro da gustare a casa.

Alex Manley e Jennifer Tucker, Collina svedese, McGuire Moorman Hospitality
Data l'ubiquità del marchio MMH nel mondo della ristorazione di Austin, è probabile che tu abbia assaggiato qualche confezione di questo duo di pasticceria da qualche parte lungo la strada. Manley e Tucker sono i curatori artigiani dei programmi di pasticceria e dessert della famiglia di ristoranti MMH, ma hanno aperto un negozio nella panetteria centrale del marchio, Swedish Hill. Ordina online in qualsiasi momento per gustare pasticcini per la colazione, panini con lievito naturale e uno dei migliori bagel in stile newyorkese di Austin.

Sarah Prieto Listrom
La pasticcera Sarah Listrom (nata Prieto) ha mostrato il suo talento in alcuni dei ristoranti più innovativi della città, tra cui Barley Swine e Counter 3.FIVE.VII. Listrom è stata di recente al matrimonio di Vixen e ora sta preparando le sue torte personalizzate, pasticcini e altro ancora per i clienti privati.

Amanda Rockman, Nuova Waterloo
Vantando un pedigree stellato Michelin dal suo tempo in alcune delle migliori cucine di Chicago, Amanda Rockman guida le operazioni di pasticceria e panificazione di New Waterloo nelle numerose proprietà del marchio ad Austin, tra cui Sway Thai, La Condesa e tutti i ristoranti del South Congress Hotel. Potresti anche riconoscerla da una delle sue numerose apparizioni su Food Network, incluso il suo trionfo su un certo spavaldo chef di New York su Batti Bobby Flay.

Aaron Seriff-Culick, Panetteria Strada della Carta
Lo chef Aaron Seriff-Culick si è fatto strada sulla scena culinaria di Austin con una campagna Kickstarter nel 2017 che ha superato le aspettative e gli ha permesso di aprire Paper Route Bakery tramite una finestra al Cenote del ristorante East Austin. Paper Route è specializzata nella creazione di prelibatezze familiari in indulgenze di livello superiore utilizzando ingredienti biologici di provenienza etica, con stravaganti colpi di scena su focaccine, biscotti e crostate fatte in casa.

Jules Stoddart, Olamaie
Jules Stoddart è un ottimo esempio di quanto sia piccolo il mondo della ristorazione. Prima di assumere il ruolo di Executive Pastry Chef presso Olamaie, ha lavorato con la collega nominata Amanda Rockman a Chicago prima di venire ad Austin per aiutare Rockman ad aprire il South Congress Hotel nel 2015. Sebbene Olamaie sia stata una delle prime a chiudere a causa del COVID- 19 pandemia, il ristorante riaprirà presto come Little Ola's Biscuits, una versione solo da asporto del ristorante, dove puoi assaggiare alcune delle migliori confezioni di Stoddart da asporto.


RISTORANTI SUSHI DATE NIGHT AD AUSTIN

SUSHI APPUNTAMENTO NOTTE DA TENTEN

Puoi mangiare il sushi a casa! TenTen sta facendo da asporto con i suoi involtini di sushi, nigiri premium come toro e o-toro, piatti di sashimi e ciotola di chirashi. Anche i cavolini di Bruxelles e gli edamame carbonizzati sono così buoni!

Ho abbinato il pasto con una bottiglia di vino di Vinho Verde che era perfetto con il sushi!

Il 100% dei profitti durante questo periodo andrà al personale disoccupato.

QUANDO: Venerdì e sabato dalle 12:00 – 22:00 e dalla domenica al giovedì dalle 12:00 – 21:00.

COME ORDINARE: Ordina online o chiamando il 737-243-9147

OFFERTE SPECIALI: Consegna gratuita entro 1 miglio da TenTen.

APPUNTAMENTO GIAPPONESE DA UCHIKO-GO

Chi avrebbe mai pensato che avresti potuto far partire Uchiko? Normalmente è quasi impossibile ottenere una prenotazione a Uchiko per qualsiasi occasione speciale, ma ora puoi ottenere Uchiko da asporto! Uchiko-go è la cena speciale per due di Uchiko ($85) che include vino e:

  • Zuppa di miso arrosto
  • Edamame/Jalapeno Hummus e patatine wonton
  • Hama Chili
  • Riso Kimchi con furikake
  • Gelato allo yuzu (1 litro) con crumble al pistacchio e composta di fragole
  • Costata o Halibut di 72 ore, entrambi serviti con maitake alla griglia, burro di palamita, ponzu piccante, cipolla rossa

Componente aggiuntivo per la colazione opzionale: pane alla banana ($ 10)

QUANDO: Dal venerdì alla domenica – le linee telefoniche aprono alle 14:30 per prendere ordini o effettuare la prenotazione a bordo strada fino a tre giorni in anticipo Ritiro disponibile tra le 16:00 e le 20:30.

COME ORDINARE: Effettua ordini fino a tre giorni in anticipo tramite OpenTable o per telefono al numero (512) 916-4808. Agli ospiti che utilizzano OpenTable viene chiesto di selezionare le dimensioni della festa e il giorno e l'ora desiderati per il servizio da asporto. Uchiko chiamerà gli ospiti 30-45 minuti prima dell'orario di ritiro prenotato per prendere l'ordine e il pagamento.

OFFERTE SPECIALI: Ogni ordine sul marciapiede verrà fornito con una carta regalo da $ 25, valida per l'uso presso il ristorante alla riapertura. Vino, birra e sake aggiuntivi disponibili con uno sconto del 25% sul prezzo normale.

Omakase TO-GO DAL RISTORANTE SOTO

Soto ha riaperto per asporto ma le loro sale da pranzo sono chiuse. Puoi prendere il loro omakase insieme a vino e sake scontati.

QUANDO: Tutti i giorni dalle 15:30 alle 21:00.

COME ORDINARE: Effettuare l'ordine dalla sede di South Lamar chiamando il numero (512) 257-0788

1100 S Lamar Blvd Ste 2115, sotoaustin.com

Kemuri Tatsu-Ya

Kemuri attualmente non offre il suo menu izakaya standard con ramen, ma offre tre opzioni Omakase (menu fisso) con un numero limitato di prenotazioni solo nel patio per feste fino a 6 persone. Sono disponibili opzioni di sake e birra artigianale come componenti aggiuntivi per l'Omakase.

Uroko

Uroko è chiuso per cena ma stanno offrendo una cena speciale omakase a casa dallo chef Také e Masa per $ 65 a persona.

  • Mini Antipasto
  • Antipasto di sashimi
  • 5 pezzi Nigiri
  • Hosomaki
  • Dolce
  • (componente aggiuntivo) Sake premium selezionato con cura dal Giappone

I cinque migliori guacamole negli Stati Uniti: più ricette!

Il guacamole non ha bisogno di presentazioni: la crema spalmabile a base di avocado è amata in tutto il paese, sia che la mangi con le patatine salate, su un taco o a cucchiaiate. Con l'estate in piena marcia, abbiamo deciso di trovare le migliori ricette di guacamole per cui valesse la pena viaggiare e abbiamo pregato, negoziato e corrotto i loro chef per le ricette.

Tipicamente aromatizzato con cipolle, erbe e peperoncini, il guacamole è versatile. Le varianti moderne vedono riempitivi come formaggio blu, gamberetti, polpa di granchio sminuzzata e persino pezzi di mango dolce, ma non si può negare la perfezione di una ricetta semplice e più tradizionale.

Per questo ci siamo rivolti allo chef Roberto Santibañez, autore di Veramente messicano, in cui dedica un intero capitolo a questo delizioso snack, e che serve la sua ricetta classica al celebre ristorante messicano Fonda di New York. Dice che fare un buon guacamole è semplice purché rispetti tre regole di base: usa un avocado Hass maturo (bandisci per sempre quegli esemplari acquosi della Florida), insisti su ingredienti super freschi e condiscilo correttamente. Inoltre, deve essere preparato solo pochi minuti prima di servire: un guacamole refrigerato non è felice. C'è un motivo per cui il tavolo da tavola fatto con guac è così popolare, e non è solo il fattore kitsch.

Una volta che hai queste tre - OK, quattro - le basi coperte, dice che quasi tutto può essere messo in un guacamole. Alcune delle sue varianti preferite includono l'aggiunta di pesce fresco o chicharrones (pezzetti di pelle di maiale fritti). L'unica cosa che dice di non provare a casa? Mescolandolo con la granola.

Mentre molti ristoranti in tutto il paese, specialmente nel sud, servono fantastiche ricette classiche (suggerimento di sombrero a Fonda San Miguel ad Austin, in Texas), abbiamo deciso di andare oltre le basi e scoprire preparazioni uniche che riescono a rendere ancora migliore qualcosa di eccezionale.

Da un dolce guacamole ripieno di piselli a Manhattan a una ricetta ispirata alla California mescolata con cremoso formaggio di capra e pistacchi croccanti, abbiamo raccolto cinque delle migliori ricette di guacamole in tutto il paese.

Guacamole in quattro modi e salsa salsa salsa - oltre a un sacco di patatine - a La Condesa ad Austin. (Foto: La Condesa)

Sempre di Austin, questa straordinaria ricetta dello chef Rick Lopez del suo moderno locale messicano combina peperoncini chipotle piccanti e saporiti, aggiungendo un pizzico di calore e molta profondità alla salsa. Per finire, aggiunge mandorle tostate affumicate per una maggiore croccantezza. Altre varianti qui includono il melograno (con melassa di melograno e queso fresco) e uno con polpa di granchio jumbo (più aceto di mele e cocco).

Guacamole con Purea di Chipotle e Mandorle Tostate

6 avocado interi
1 tazza di pomodori a cubetti
1 tazza di cipolle a dadini
1 tazza di coriandolo tritato
½ tazza di jalapeños a cubetti
½ tazza di succo di lime
1 4-oz. lattina di peperoni chipotle La Morena, passati
1 tazza di mandorle tostate, affettate

Schiaccia gli avocado in una terrina e mescola tutto tranne il chipotle e le mandorle fino a quando non si sono ben amalgamati. Metti 2 misurini grandi di guacamole in una ciotola da 6 pollici. Aggiungere 1 cucchiaio di purè di peperoni chipotle La Morena. Cospargete sopra 1 cucchiaio di mandorle a lamelle. Ripetere il processo per altre ciotole fino a quando tutti gli ingredienti sono stati utilizzati.

Il guacamole di piselli dolci dello chef Jean-George al suo ABC Cocina a New York (Foto: ABC Cocina)

Noto per la sua enfasi sui prodotti locali e stagionali di buona provenienza, ABC Cocina è il ristorante di ispirazione latina dell'acclamato chef Jean-Georges Vongerichten, che amplifica un classico guacamole con piselli dolci sgusciati. Sia i piselli che i semi di girasole aggiungono consistenza e volume, rendendolo un antipasto perfetto per una cena.

Guacamole di piselli dolci

Ghiaccio
¾ tazza di piselli dolci sgusciati
tazza di foglie di coriandolo fresco, più 1 cucchiaio. tritato
1 cucchiaio. semi di girasole
1 jalapeño, di media grandezza
1½ cucchiaino. sale kosher, diviso
2 avocado maturi (dimezzati, snocciolati e pelati)
3 cipollotti (solo le parti bianche, affettate sottilmente trasversalmente)
2 cucchiai. scorza di lime grattugiata finemente
¼ tazza di succo di lime fresco (da circa 2 lime)
Tortilla chips, per servire

Riempi una ciotola capiente con ghiaccio e acqua. In una casseruola media di acqua bollente, aggiungere i piselli e cuocere finché sono teneri, da 1 a 2 minuti. Aggiungere le foglie intere di coriandolo e cuocere quel tanto che basta per farle appassire, circa 5 secondi. Filtrare sia i piselli che il coriandolo in un colino a maglie fini e immergere il colino nell'acqua ghiacciata per fermare la cottura. Una volta che i piselli si saranno raffreddati, trasferiteli su un piatto rivestito di carta assorbente per farli scolare. Metti il ​​coriandolo in alcuni strati di carta assorbente e strizzalo.

In una padella a fuoco medio-alto, aggiungere i semi di girasole e tostare finché non saranno fragranti e dorati, circa 1 minuto. Trasferisci i semi di girasole in un piatto medio. Nella padella, aggiungere il jalapeño intero. Cuocere, usando le pinze per girarlo spesso, fino a quando il jalapeño è carbonizzato, da 8 a 10 minuti. Trasferire il peperoncino in una piccola ciotola, coprire la ciotola con la pellicola e mettere da parte per 5 minuti. Sbucciare la pelle carbonizzata dal jalapeño, rimuovere il picciolo, tagliare a metà il peperoncino per il lungo e rimuovere i semi con la punta di un coltello da cucina.

Nella piccola ciotola di un robot da cucina (o usando un robot da cucina di piccola capacità), aggiungi tutti i piselli raffreddati tranne 2 cucchiai, il coriandolo sbollentato, il jalapeño carbonizzato e ½ cucchiaino di sale kosher. Frullare il composto fino a quando non è tritato grossolanamente, circa 20 impulsi da un secondo. Trasferire il composto di piselli in una ciotola media.

Ai piselli, aggiungi gli avocado, lo scalogno, la scorza di lime, il succo di lime e il restante cucchiaino di sale kosher. Schiacciare con una forchetta. Trasferire in una ciotola da portata e cospargere con i semi di girasole, i piselli rimanenti e il coriandolo tritato. Servire con le tortilla chips.

Il classico ristorante messicano di Santa Fe Tomasita's serve un altrettanto classico guacamole. (Foto: Jami Dwyer/Flickr, Chris Corrie)

Questa classica ricetta di guacamole è stata servita al Tomasita's a conduzione familiare di Sante Fe per oltre 30 anni perché, come dice il proprietario George Gundrey, "Perché scherzare con un classico". La ricetta ottiene profondità di sapore dall'aglio granulato e dal sale della cipolla, nonché la consistenza dai pomodori e dai peperoncini.

Insalata Guacamole Classica

4 avocado
½ tazza di pomodori tritati
½ tazza di peperoncino verde del New Mexico
5 cucchiai di aglio granulato
5 cucchiai di sale alla cipolla
4 cucchiai di sale (o meno a piacere)
Peperoncino grosso
2 cucchiai di succo di lime

Schiacciare gli avocado e mescolare bene con gli altri ingredienti tranne il sale. Quindi salare a piacere. Servire in un guscio di tostada con chips di mais blu.

Mangia il tuo guacamole all'aperto al Palm House Restaurant a Cow Hollow a San Francisco (Foto: Palm House)

Al Palm House nel quartiere emergente di Cow Hollow a San Francisco, il tradizionale guacamole ha un tocco isolano e viene servito con papadoms, un cracker di ceci e lenticchie, che lo rende senza glutine. Il cumino intero tostato e l'olio di peperoncino arrostito sono usati come topper.

Avocado fracassato portoricano

½ avocado
Un pizzico di peperoncino habanero a cubetti
1 cucchiaino di cipolla rossa finemente tagliata a dadini
1 cucchiaino di coriandolo tritato
1 cucchiaino di succo di lime
¼ cucchiaino di cumino macinato
Sale qb

Schiacciare l'avocado e mescolare tutti gli ingredienti. Se ti piace piccante, aggiungi altro habanero a piacere. Guarnire con papadom, cuori di lattuga al burro, cumino intero tostato e olio al peperoncino arrosto.

Il Bazooka Guacamole (con formaggio di capra) della Taverna di Mattei è accompagnato da patatine e roti fatti in casa. (Foto: Taverna Mattei)

Lo chef Robbie Wilson sostituisce i pistacchi croccanti per il morso tipicamente fornito dalle cipolle rosse, che, osserva, può spesso sopraffare il sapore sottile degli avocado: il guacamole è tutto incentrato sull'equilibrio tra consistenza e sapore. Con questo ristorante enogastronomico di Santa Barbara circondato da coltivazioni di pistacchi, la sua ricetta utilizza la noce in due forme: prima come olio di pistacchio e poi come guarnizione insieme al formaggio di capra, che dice aggiunge una cremosità in più e il sale necessario per un buon guacamole.

Bazooka Guacamole

4 avocado
2 lime, spremute
1 mazzetto di coriandolo, solo le foglie
3 cucchiaini di semi di cumino, tostati e macinati
1 jalapeño, privato dei semi e tritato grossolanamente
1 peperoncino chipotle
3 cucchiai di olio di pistacchio
2 once. chèvre, sbriciolato
¼ tazza di pistacchi, tritati
Sale e pepe a piacere

Tagliate a metà gli avocado, privateli dei semi e con un cucchiaio prelevate la polpa, togliendola dalla buccia. Aggiungi gli avocado, il succo di lime, il coriandolo, il cumino, il jalapeño e il chipotle a un robot da cucina e frulla fino a quando il guacamole non raggiunge una consistenza liscia e setosa. Con il motore ancora in funzione, versare lentamente l'olio di pistacchio. Trasferire il composto di avocado in una ciotola media e incorporare lo chèvre e i pistacchi. Condite con sale e pepe a piacere. *Nota: gli avocado si ossidano se esposti all'aria, quindi questa ricetta dovrebbe essere preparata solo fino a 1 ora prima di servire per mantenere il suo fresco colore verde.

RICETTA BONUS: Fonda San Miguel, Austin, Texas

L'interno del classico ristorante messicano di Austin, Fonda San Miguel (Foto: Matt Lankes)

Se vuoi padroneggiare le basi, non puoi fare molto meglio di questa classica ricetta del guacamole della famosa Fonda San Miguel di Austin, che servono da quando hanno aperto nel 1975. Il loro consiglio per i cuochi casalinghi è quello di assicurarsi di usare avocado Hass maturi, ma non molli, dal Messico o dalla California, e prova a servirlo insieme a carni alla griglia o su un letto di verdure.

Guacamole classico
2 avocado maturi
1 pomodoro grande, tritato e sgocciolato
1 cipolla bianca media, tritata
2 cucchiai di foglie di coriandolo tritate
1 cucchiaio di succo di lime fresco
1 peperone serrano, tritato (opzionale)
Sale marino qb

Tagliare a metà gli avocado. Estrarre la polpa con un cucchiaio e schiacciarla in una ciotola molcajete o non reattiva. Aggiungere il pomodoro, la cipolla, il coriandolo, i peperoncini e il succo di lime. Se vuoi un po' di calore, aggiungi i peperoncini serrano tritati a piacere. Mescolate con un cucchiaio di legno. Condire con sale a piacere. Servire subito.

Yasmin Fahr scrive una rubrica settimanale di ricette per Serious Eats e ha anche un'ossessione minore (leggi: maggiore) per feta, pomodori e avocado. In precedenza ha scritto e lavorato per Daily Meal, Whole Foods e Food & Wine.

Vuoi di più come questo? Seguici su Facebook e Twitter in modo che possiamo ispirarti ogni giorno.


22 patii essenziali di Austin vicino a SXSW

Il mese di marzo ad Austin è stato creato per mangiare e bere all'aperto. La città pullula di tutti i tipi di patii per adattarsi Sud per Sudovest (SXSW) ha bisogno, da posti in primo piano per vedere ed essere visti a piccole gemme in cui puoi nasconderti. Ora è il momento di approfittare del i migliori cortili della città vicino a SXSW per un'eccellente osservazione della gente e dell'avvistamento di celebrità.

Trova le viste sui tetti della lounge del Line Austin Hotel P6. Abbraccia l'ombra a Tamale House East. Prendi un drink veloce mentre stai ancora nel caos vorticoso in un posto come Orgoglio dell'artigianato. Dai un'occhiata a buchi per bere low-key come Viola Corona Social Club o locali eleganti (anche se più costosi) che vantano cocktail creativi e pasti memorabili come La Condesa.

Stai attento e controlla in anticipo: questi ristoranti e bar potrebbero essere chiusi per eventi e feste private durante il SXSW.

Per altre idee per mangiare e bere, dai un'occhiata al resto di Eater's Copertura SXSW. Poi ci sono più cortili, da quelli essenziali a quelli nuovi caldi.

Con gli aggiornamenti di Nadia Chaudhury.


Visitare Austin per il cibo?

Meglio conosciuta come la capitale mondiale della musica dal vivo, Austin, in Texas, di solito viene messa in luce quando il travolgente Austin City Limits Festival apre i propri negozi all'interno dell'ampio Zilker Park, o quando South by Southwest, un'altra stravaganza musicale, arriva a marzo. Sede del campus ossessionato dal calcio dell'Università del Texas, la capitale del Texas sta crescendo in reputazione non solo per un panorama musicale stellare o per gli sport di Longhorns, ma per la sua cultura gastronomica.

Gli episodi di "Top Chef: Texas" sono stati girati ad Austin e i suoi due chef-test con sede ad Austin vanno ben oltre Tex-Mex e BBQ. Con i recenti riconoscimenti della James Beard Foundation, di Food & Wine, del New York Times e di Bon Appétit, è chiaro che Austin sta rapidamente diventando una destinazione irrinunciabile per i buongustai.

Gli chef del centro

Newsletter di viaggio gratuita

Lo chef du jour di Austin è Tyson Cole, nominato Best New Chef of the Southwest ai James Beard Awards 2011. Non avresti associato il Texas a un ottimo sushi fino all'apertura di Cole Uchi in pompa magna nel 2003. Entro luglio 2010, il secondo ristorante di Cole, Uchiko, ha preso vita con l'executive chef Paul Qui, uno dei contendenti "Top Chef" di questa stagione, al timone. A Uchi e Uchiko, la presentazione è impeccabile e gli abbinamenti di sapori che sembrano strani: tonno e formaggio di capra? - sono sublimi. (Uchi, 801 S. Lamar Blvd. Uchiko, 4200 N. Lamar Blvd. 512-916-4808, uchiaustin.com).

Dopo Cole, si tratta di David Bull's Congresso, nominato miglior nuovo ristorante del Texas dal New York Times. Serviti in una lussureggiante sala da pranzo color crema, i menu di tre portate ($ 75) e di sette portate ($ 125) del Congresso presentano ingredienti di provenienza locale e vini abbinati (200 Congress Ave., 512-827-2760, congressaustin .com). Andrew Curren è un'altra aggiunta degna di nota al club Executive Chef di Austin. In 24 cene, il concorrente "Top Chef" sta dando un tocco di classe al comfort food, come il polpettone con salsa di cipolle dolce (600 N. Lamar Blvd., 512-472-5400, 24diner.com).

Il duo BBQ/Tex-Mex

Ci sono pochi stati migliori del Texas per il barbecue affumicato e il piccante Tex-Mex. Dall'altra parte della West Second Street del centro, un paio di ristoranti offrono entrambi. Per il barbecue, vai a Lambert, in un edificio storico in mattoni con musica dal vivo al piano superiore. La stanza è intrisa di aromi di pancetta e zucchero di canna, è difficile pensare con chiarezza. Inizia con le costolette di cinghiale croccanti ($ 12) e finisci con un piatto colmo di una, due o tre carni affumicate, come costolette di maiale all'acero e coriandolo, con un contorno di mac 'n' cheese ($ 16) (401 W .Seconda San, 512-494-1500, lambertsaustin.com).

Attraversare la strada, La Condesa è la sorella tex-mex di Lambert. Qui, i proprietari eccellono in cucina messicana in uno spazio bilivello sciccoso che pompa margarita rigidi, seviche freschi come l'eccellente cobia con aguachiles piccanti ($ 15) e cochinillo, un maialino da latte intero arrosto servito in stile familiare (400A W. Second St. ., 512-499-0300, lacondesaaustin.com).

Condividi le tue foto di viaggio

I rimorchi alimentari

Austin ospita anche più di 1.500 ristoranti mobili che offrono un'abbondanza di scelte, dai kebab alla pizza ai dolci. Senza glutine? Vegetariano? C'è un trailer per quello, mentre un altro vende solo pollo e waffle. Alcuni dei luoghi imperdibili di Austin includono Tacos di Torchy (1311 S. Primo San, 512-366-0537, torchystacos.com), dove si possono avere offerte disordinate come il maiale al peperoncino verde per meno di $ 5 pasta di zucca (512-607-6568, gourdoughs.com), dove ciambelle killer come la Funky Monkey sono condite con banane caramellate ($ 4,25) G'Raj Mahal (512-480-2255, grajmahalaustin.com), dove il pollo tikka masala può essere inalato per $ 11 e Re dell'East Side (512-422-5884, eastsidekingaustin.com), dove Paul Qui di Uchiko sta portando lo street food asiatico a nuovi livelli.

Non tutti i trailer servono soluzioni da fast food. In Da strano allevamento di anatre al trailer (512-565-4149, oddduckfarmtotrailer.com), lo chef Bryce Gilmore vende pancetta di maiale arrostita lentamente strofinata con caffè. Nominato uno dei migliori nuovi chef di Food & Wine per il 2011, Gilmore è anche chef-proprietario del ristorante tradizionale Maiale d'orzo (2024 Viale S. Lamar, 512-394-8150, barleyswine.com).

Dall'altra parte della città rispetto al glam South Congress, o SoCo, il più grintoso East Side sta lentamente diventando la destinazione di cibo e bevande di Austin. Franklin BBQ ha un seguito di culto, incluso un video omaggio su YouTube, ed è stato recentemente nominato Best Barbecue in America dalla rivista Bon Appétit. Quella lunga fila ne vale la pena per petto di petto perfettamente affumicato e delicatamente croccante ($ 16) e maiale sfilacciato ($ 13 a libbra) (900 E. 11th St., 512-653-1187, franklinbarbecue.com).

Incassando la mania del burger-bar, Gli hamburger di tua madre (1701 E. Cesar Chavez St., 512-474-MAMME, eatatyourmoms.com) sta sfornando varietà a due pugni per meno di $ 8, mentre di Justine (4710 E. Quinta strada, 512-385-2900, justines1937.com) rifinisce le cose con un'elegante cucina da bistrot.

Dopo aver mangiato, dai un'occhiata alla scena in alcuni dei bar preferiti di Austin. Assicurati di ordinare il tuo drink con Tito's - la città natale di Austin, vodka fatta a mano - in standby Rio Rita (1308 E. Sesta strada, 512-524-0384, riorita.net), Giacca Gialla Social Club (1704 E. Quinta San, 512-480-9572, yellowjacketsocialclub.com) o Shangri La (1016 E. Sesta strada, 512-524-4291, shangrilaaustin .com). Supera i postumi della sbornia del mattino successivo a di Cisco (1511 E. Sesta strada, 512-478-2420). I tacos economici per la colazione ripieni di uova, chorizo ​​e formaggio o le migas ($ 8), uova strapazzate con tutte le guarnizioni, sono rimedi garantiti.

Austin non è solo roba salata, ce n'è in abbondanza per chi ha un debole per i dolci. Tocca il tuo bambino interiore a Il Cupcake Bar, nel campus UT (512-903-0187, thecupcakebaraustin.com). Scegli la tua torta, poi la tua glassa e scegli tra oltre 75 condimenti (spruzzi, Oreo, praline crunch, ecc.). La squadra di Waltons Fancy e Staple (609 W. Sixth St., 512-542-3380, waltonsfancyandstaple.com). Il nuovissimo Austin Cake Ball Cucina e bar (3401 Incrocio Esperanza, 512-215-3633, austincakeball.com) serve cocktail, piccoli morsi e le loro amate palline di torta - più di un cupcake, meno di una torta - in una cucina rilassata e in un ambiente da bar

La roba sana

Con un cibo così indulgente ad ogni angolo, Austin è orgogliosa di essere una città attiva. I corridori fanno giri intorno al Lago Lady Bird, mentre gli escursionisti affrontano i sentieri. Noleggia una bici a Mellow Johnny's Bike Shop per soli $ 30 al giorno (400 Nueces St., 512-473-0222, mellowjohnnys.com) e raggiungi il colosso del supermercato Whole Foods (525 N. Lamar Blvd., 512-476-1206, wholefoodsmarket.com).

Quando Whole Foods è stata fondata ad Austin nel 1980 con uno staff di 19 persone, il concetto di cibo biologico era ancora nuovo. Oggi, il mercato è l'attrazione turistica più visitata della città, alla pari con il Campidoglio. Con quattro ristoranti in negozio, un nuovo programma di valutazione del benessere degli animali in 5 fasi per valutare come viene allevata la carne e coach di cucina in loco per guidare gli acquirenti attraverso le ricette, Whole Foods istruisce i cuochi a casa sui principi del mangiare bene .


Il miglior posto dove mangiare a Città del Messico è Restaurante Nicos

La scena gastronomica di Città del Messico rivaleggia con quella delle più grandi città internazionali del cibo. Oltre allo squisito cibo di strada e ai mercati, DF contiene moltitudini: concetti di menu degustazione di fascia alta per turisti gourmet, panetterie alla moda, bistrot francesi scenografici, interpretazioni creative della cucina regionale sia di fascia alta che di fascia bassa, avamposti di ristoranti internazionali di destinazione e centinaia e centinaia di locali rustici.

Eppure l'unico ristorante che un nuovo arrivato (o che torna regolarmente) a Città del Messico deve assolutamente visitare è un'istituzione per il pranzo di 60 anni piccola, vivace, dal soffitto basso nel quartiere operaio di Azcapotzalco, a circa 20 minuti di taxi da El Centro . Restaurante Nicos è stato fondato nel 1957, è formale ma non lussuoso, affollato ma non affollato, e rende omaggio agli ingredienti e alle ricette del Messico moderno e antico in un modo rispettoso ma per nulla prezioso. In una città governata da lunghi pranzi e cene tardive frettolose, questo è il luogo ideale per una lunga comida.

Durante la mia prima visita a Nicos ero convinto che fosse chiuso o che fossi nel posto sbagliato. Sapevo che era il posto preferito di un esperto e ossessionato dal cibo chilango amico, quindi dopo aver gustato una serie di pranzi scenografici e un po' glamour in luoghi hipster-friendly come Contramar, Maximo Bistrot e Azul Condesa, mi aspettavo una stanza elegante, forse un patio con tipi creativi rilassati che bevevano gin tonic e micheladas. Invece, ho trovato un ristorante con vetrina in un edificio tozzo su una striscia polverosa in un quartiere sperduto. Presenta finestre oscurate con veneziane, un controsoffitto con alcuni ventilatori a soffitto bianchi che girano lentamente e un interno senza fronzoli che probabilmente non è stato toccato da decenni. Elegante non lo è.

Ma è meraviglioso. Il cibo è delizioso, sì, ma la cosa più notevole di Nicos non è solo ciò che mangi, è l'intero pacchetto: il servizio (attento ma mai eccessivamente premuroso), l'esibizione (preparati a preparazioni esperte al tavolo di tutto, dal guacamole al caesar insalata, oltre a un carretto di mezcal itinerante), l'approvvigionamento (lo chef Gerardo Vazquez Lugo, il figlio del fondatore del ristorante, ha aperto il capitolo Slow Food in Messico), la scena (incontri di lavoro, chiassosi pranzi di famiglia, appuntamenti tranquilli). È tutto molto serio e senza pretese – e selvaggiamente affascinante.

Sopra: Sopa seca de natas e guacamole Sotto: preparazione dell'insalata Caesar al tavolo e servizio da caffè al tavolo

María Elena Lugo Zermeño ha fondato Nicos quasi settant'anni fa, come piattaforma per la sua cucina casalinga. Ma quando suo figlio Gerardo lo ha rilevato nel 2006, il ristorante si è lentamente evoluto in una destinazione per la cucina messicana tradizionale ma progressista. Ciò significa fioriture a tavola, oltre a un menu accademico annotato con riferimenti storici a ricette originali, acclamazioni ai produttori locali e omaggi alle meraviglie della nixtamalizzazione, l'antica tecnica di ammorbidimento del mais con liscivia per produrre chicchi di pozole gommosi e masa macinata per le tortillas. Significa il lato del tavolo caffè de olla il servizio prevede 15 minuti di macinazione dei chicchi di caffè al tavolo e la miscelazione in una pentola di terracotta con spezie e zucchero. E significa il piatto più clamoroso del menu, un cremoso millefoglie di pollo e pomodoro chiamato sopa seca de natas (letteralmente, "zuppa secca di castagne") si ricava da una ricetta ottocentesca dei frati cappuccini.

Nicos non è un segreto. Le sue lodi sono state cantate da voci forti - Ruth Reichl, Anthony Bourdain, la World's 50 Best List e pubblicazioni locali degne di nota - quindi non è davvero un segreto fuori dai sentieri battuti che aspetta di essere scoperto. Ma in quello spazio inaspettato, in quel quartiere inaspettato, sembra ancora, meravigliosamente, uno.


I migliori posti dove mangiare ad Austin "da visitare prima di partire"

Io e il mio ragazzo stiamo facendo un viaggio in Texas e passeremo dal 1 al 4 aprile ad Austin. Abbiamo fatto alcune ricerche su alcuni posti per barbecue, ma mi piacerebbe avere un feedback su alcuni dei migliori posti messicani e bistecche. Grazie !!

8 risposte a questo argomento

Chuy's su Barton Springs Road è la posizione originale della catena che è cresciuta ovunque. Tex Mex costantemente buono e alcune delle magliette più divertenti che troverai. Grandi souvenir! Se sei abbastanza grande da ricordare le figlie di Bush, è qui che hanno avuto problemi con i margarita! :):) I Margarita sono decisamente buoni!

Mi fido abbastanza bene delle liste di TA. I miei Tex-Mex preferiti sono a San Antonio. Alcuni dei nostri preferiti ad Austin: Foreign & Domestic, Tamale House East, Joe's Bakery & Coffee Shop, Via 313, Evangeline Cafe, Tex Mex BBQ di Valentina

Ottimo, stiamo andando a San Antonio la prossima volta per 2 notti, puoi dirmi quelle che consigli anche lì o devo andare a postare in un forum separato?

È probabile che tu ottenga più risposte se pubblichi sul forum di San Antonio.

Matt's El Rancho ad Austin è uno dei nostri posti messicani preferiti.

Tex-Mex: El Rancho di Matt (casual e classico). Per il Tex-Mex più elaborato con cocktail fantastici, La Condesa

Sono d'accordo con chi ha detto che il miglior Tex-Mex è a San Antonio. Anche se SA è a sole 80 miglia da Austin, per qualche ragione è esponenzialmente meglio! In SA: Mi Tierra è un “da non perdere” nel mio libro amo anche La Gloria, Rosario's e La Fogata. così tanti!!

BBQ: Franklin's ha il miglior petto (combattimi) ma potresti non voler aspettare ore in fila. Valentina è a sud di Austin, o Salt Lick per l'atmosfera.

Potresti facilmente deviare verso Lockhart quando vai tra Austin e SA. è la capitale del barbecue del Texas e merita una deviazione per vedere la graziosa cittadina e le storiche articolazioni barbecue?


Chris Viaud

Chris Viaud è lo chef e proprietario di Greenleaf and Culture, entrambi con sede a Milford, nel New Hampshire. Raised in the Boston suburb of Randolph with his parents who immigrated from Haiti, Chris moved to Londonderry, NH and upon graduating high school attended Johnson & Wales University where he received a bachelor’s degree in Culinary Arts & Food Service Management. After completing culinary school, he returned to Boston where he spent three of his most formative years at Modern French restaurant, Deuxave, where he worked his way through the ranks alongside Executive Chef and Owner Chris Coombs, “Top Chef” alum Adrienne Mosier and acclaimed Chef Stefanie Bui. Since Deuxave, he has been an essential part of four restaurant openings in the Massachusetts and New Hampshire area. At 28 years old, Chris opened his own restaurant Greenleaf in Milford, NH. His approach to food is rustic yet refined by classic techniques and his menus are driven by locally grown seasonal products. A year later, he opened Culture, a from scratch bakery producing artisanal breads, sandwiches and pastries while supporting local farms. His strength and motivation build from the support of his family, friends and staff and he continues to push himself every day, especially now that he has a young daughter named Madeleine.

Padma Lakshmi

Padma Lakshmi

Padma Lakshmi è un'esperta di cibo nominata agli Emmy, conduttrice televisiva, produttrice e Il New York Times autore di best seller.

È la creatrice, conduttrice e produttrice esecutiva dell'acclamata serie Hulu Assaggia la nazione, che ha ricevuto un 2021 Gotham Award per la serie Breakthrough. La serie ha appena ricevuto il via libera per una seconda stagione.

Lakshmi è anche presentatore e produttore esecutivo della serie di Bravo vincitrice di due Emmy Top Chef, che è stato nominato per 32 Emmy, inclusa la sua due volte nominata per Ospite eccezionale per un programma di competizione di realtà. La sua nuova stagione debutterà nella primavera del 2021.

Lakshmi è co-fondatrice della Endometriosis Foundation of America (EFA) e ambasciatrice artistica dell'American Civil Liberties Union (ACLU) per i diritti degli immigrati e per i diritti delle donne. Lakshmi è stato anche nominato Ambasciatore di buona volontà per il Programma delle Nazioni Unite per lo sviluppo (UNDP).

Nata in India, è cresciuta negli Stati Uniti, laureandosi alla Clark University con un Bachelor's Degree in Theatre Arts and American Literature. Conosciuta come la prima top model indiana, ha iniziato la sua carriera come modella e attrice lavorando in Europa e negli Stati Uniti.

Laskhmi si è affermata come esperta alimentare all'inizio della sua carriera di host Il passaporto di Padma, dove ha cucinato diverse cucine da tutto il mondo e Cibo del pianeta, una serie di documentari, sia sul Rete alimentare a livello nazionale e mondiale sul Discovery Channel. Ha anche co-conduttore Domenica In . di Rai Television, lo spettacolo di varietà più quotato in Italia.

È un'autrice prolifica, scrive i best-seller Facile esotico, che ha vinto il premio "Best First Book" ai Gourmand World Cookbook Awards. Lakshmi ha seguito questo con la pubblicazione del suo secondo libro di cucina, piccante, crostata, calda e dolce e il suo ricordo Il New York Times il più venduto Amore, perdita e ciò che abbiamo mangiato. In seguito ha pubblicato L'Enciclopedia delle Spezie e delle Erbe. Nell'agosto del 2021 pubblicherà il suo primo libro per bambini Pomodori per Neela.

Oltre alla sua scrittura sul cibo, Lakshmi ha anche contribuito a Voga, Gourmet, sia inglesi che americani Bazar di Harper, oltre a scrivere una rubrica sindacata su moda e cibo per Il New York Times.

Lakshmi ha creato una raffinata linea di gioielli La Collezione Padma, che ha venduto a Bergdorf Goodman, Neiman Marcus e Nordstrom. Ha anche progettato una linea di decorazioni per la casa con lo stesso nome con stoviglie da tavolo, calici e pezzi di decorazione in vetro soffiato a mano, che è stata venduta a livello nazionale da Bloomingdale. Inoltre, Lakshmi ha creato L'esotico facile di Padma, una collezione di prodotti culinari che spaziano da alimenti biologici surgelati, tè pregiati, miscele di spezie naturali e prodotti per la casa. Nel 2018, Lakshmi ha collaborato con MAC Cosmetics per una capsule collection mondiale chiamata MAC Padma che si è rapidamente esaurito sia in India che negli Stati Uniti.

Dopo aver sofferto inconsapevolmente di endometrisi per decenni, nel 2009 ha co-fondato la Endometriosis Foundation of America (EFA) insieme al chirurgo ginecologico avanzato Tamer Seckin, MD. L'EFA ha lanciato la prima struttura di ricerca interdisciplinare nel paese per la ginepatologia, come progetto congiunto tra la Harvard Medical School e il MIT e Lakshmi ha tenuto il discorso di apertura del Centro nel dicembre 2009.

I suoi sforzi sono stati riconosciuti al Senato dello Stato di New York, dove è riuscita a far passare un disegno di legge relativo alle iniziative per la salute degli adolescenti. Il programma ENPOWR dell'organizzazione ha attualmente istruito oltre 32.000 studenti sull'endometriosi nelle scuole superiori in tutto lo stato di New York.

Lakshmi è visiting scholar presso il Massachusetts Institute of Technology (MIT) e ha ricevuto il Karma Award 2018 da Varietà, così come la medaglia d'onore NECO Ellis Island 2016.


The 25 Best Tacos in Texas

When food writers say tacos are having “a moment,” Texans laugh. To them, the taco is so much more: It’s a history lesson, a geographical right, a constant reminder of the Lone Star State’s complicated connection with its neighbor to the south. Countless versions, some indigineous to Texas, others faithful to regional Mexican traditions, line the state in ridiculous numbers. A moment? In Texas, the taco has been having a century.

Dallas boasts brisket tacos dripping with meaty juice. In San Antonio, they favor puffy tacos with crisp and pillowy tortillas. Closer to the border it’s all about pit-cooked barbacoa. Trompos spin with marinated pork all over the state. And from Amarillo to Corpus Christi, Texans devour homemade corn tortillas stuffed with eggs and chorizo for breakfast. It’s a dish versatile enough to link modest taquerías, mid-range family restaurants, and upscale chef-driven spots. And food trucks: Austin has so many good ones that some folks never bother to enter a restaurant.

“Tacos in Texas, whether Tex-Mex or a variety of regional Mexican, are rising together,” says José R. Ralat the writer behind the Dallas-based blog, TheTacoTrail.com. “They inform each other and give diners more choices. And no longer is the dingy hole-in-wall the barometer of authenticity.”

Americans have long sneered at the moniker “Tex-Mex,” associating it with sizzling fajitas, chili con carne, and crunchy tacos with crumbly beef and shreds of iceberg lettuce and cheddar. But the genre has assumed a life of its own. “The line between Tex-Mex tacos and Mexican tacos (from the interior states) is thinning,” says Julia Celeste, Sant 'Antonio magazine’s food writer. “In San Antonio, the very epicenter of Tex-Mex cuisine, we only began seeing fillings like al pastor or cochinita pibil within the last decade.”

Our list of the 25 finest tacos covers the whole state: upscale, downscale, and everything in-between. Some orginate in James Beard-nominated kitchens, others from greasy dives in gas stations. All are worth seeking out.

Per accedere a video esclusivi sull'attrezzatura, interviste a celebrità e altro ancora, iscriviti a YouTube!


Guarda il video: IL MIGLIOR STREET FOOD MESSICANO (Dicembre 2021).