Nuove ricette

Torta di Dobroge

Torta di Dobroge


We are searching data for your request:

Forums and discussions:
Manuals and reference books:
Data from registers:
Wait the end of the search in all databases.
Upon completion, a link will appear to access the found materials.

Grattugiare il formaggio, metterci sopra 300 gr della quantità di panna e amalgamare il tutto molto bene.

Srotolare la confezione di sfoglie dopo averla tenuta a temperatura ambiente e formare 4 rotoli da 3 sfoglie, un rotolo da 2 sfoglie.

Prendete la prima sfoglia, ungetela con burro fuso, sulla seconda sfoglia mettete il pesce, ungetela ancora con il burro e fate lo stesso con la terza sfoglia, sulla quale mettete parte del ripieno e arrotolate sul lungo lato, non molto stretto.

Adagiate questo primo rotolo nella teglia da forno, unta di burro. Fate lo stesso con i restanti 4 rotoli e adagiateli tutti, uno accanto all'altro, nella teglia.

Le 5 uova insieme ai restanti 200 gr di panna acida, le mescoli e ottieni una crema che versi sugli involtini bucherellati con una forchetta.

Lasciare agire per circa 15 minuti, immergere nel liquido, quindi mettere la teglia in forno riscaldato a 180 gradi, fino a doratura, per 30-35 minuti.

Spolverare con zucchero a velo, servire in padella e servire.

Avevo 26 pezzi.


Torta di Dobroge

E, quella versione super semplice con un sacco di uova di Dobrogean. Fogli acquistati (bella), per farcire un impasto di formaggio più dolce e più salato (qui dipende da cosa si ha e da cosa si sente) con le uova (diciamo due uova per chilo di formaggio, circa, la composizione dovrebbe apparire come in foto ).


(la freccia indica in un rametto di aneto saltato da tanto aneto tritato che la gente non dice che sia una mosca).

poi nella ciotola dove c'era il formaggio mettete le uova e lo yogurt, se fa troppo caldo e un po' di latte, sano, non importa. e versate le uova al latte di maglavais sugli involtini di torta ed è pronto.

cottura no, a seconda del forno, non posso fornire dettagli qui. Ho messo le sfoglie circa 3-4 volte su un rotolo di torta e le ho unte un po' perché il formaggio era un po' debole. era così prima del forno, perché le ho messo le cipolle in testa perché mi piace come cucina. nel classico Dobrogean non è necessario.

A me piace più cotto, tu lo lasci più a lungo.


è semplice se lo capisco anche io :D

mmmm pizzaaaa. Non so come siano gli altri ma mi piace sempre la pizza fatta da altri, pub, persone. a casa sembra non avere fascino per me, non so perché :) Penso che derivi da quella parola: vieni a una pizza, voglio dire che devi uscire.

# 2 BD

Ho anche girato quelli sexy.


Caldo, ma era ieri sera, oggi ha mangiato freddo con lo yogurt.


Ho scritto "reteta" (beh, mi vergogno a scriverlo in modo troppo semplice) quindi per "ce oggi cuciniamo, se hai qualche domanda, eccola qua.


# 3 Ursuleatza

BDano, e il forno. Ho messo le cipolle piccole in circa 2 rotoli, sopra solo uovo (1, sì?: D), panna acida, yogurt mescolati bene (incredibilmente, anche nella ciotola dove avevo il composto di formaggio, per salvare la lavastoviglie :-) ) )) Foto di borsa in circa 1 h.
Mersic de explicatiuni, amo la dobrogeana & # 33

P.S. Ho messo 2 fogli su ogni rotolo, entrambi unti con delle perline sciolte.
P.S.2. No, non voglio usare il burro, so che è più sano, non funziona per le persone con il colesterolo. : D

Modificato da Ursuleatza, 11 gennaio 2011 - 16:32.

#4 caffè piccolo

# 5 bimbilica

Se hai paura di ingrassare, prova a bere 100 ml di cognac prima di ogni pasto. Il cognac, come è noto dalla vecchiaia, allevia la paura.

# 6 Ursuleatza

Con un ritardo dovuto allo stomaco pieno di ieri sera e ad altre attività lavorative di oggi, eccolo:

Ne ho ancora circa un quarto oggi, è stato eccellente & # 33 Mersic, fumetto & # 33


Ho anche messo sopra dei semi di lino + sesamo. :-)

Miniature allegate

A cura di Ursuleatza, 12 gennaio 2011 - 10:00.

# 7 BD

Super. la verità è che non può fare a meno di uscire, è troppo semplice, per questo non ho nemmeno messo la ricetta perché non è una grande ricetta. sì ii farina.

Ho dello strutto nel calderone perché non sopporto di buttarlo via, voglio metterci un po' di freddo prima e non l'ho scritto ma ho unto le sfoglie con lo strutto fuso =)) Ho detto di non aver paura dai puristi, quello che vuole.

# 8 fossato

#9 GeorgeAndrei

# 10 Luanda

moahahhaha cosa c'è qui & # 33 B (D) elea cosa sei & # 33

La lussuria in cui stendeva le lenzuola & # 33 E quando ho detto che stavo dormendo pacificamente.

Guarda, è georgiano anche qui, vuole la torta del Dobroge & # 33 non abbiamo & # 33 è chiuso & # 33

# 11 Patrick968

# 12 BD

Ho una versione più fresca, anche se a prima vista non sembra così, è quello che ci vuole per assaggiare.

Mi ha venduto un byu bridge. Utente, sì?

Deciso a fare come lei mi aveva detto, sono andato a prendere l'impasto della torta, Eugen non ce l'aveva, quindi sono tornato alla pasta sfoglia nel congelatore. Cosa ho usato: formaggio (un misto di ricotta, soffietto, telemea), uova, yogurt e aneto. Alla fine metti quello che vuoi nella composizione, l'idea è tecnica.

No, non la mia tecnica impaziente e imperfetta che ti mostrerò, ma quella che mi hai detto tu.

Così ho steso la sfoglia con la polenta. stendere per la farina uso la carta da forno, non metto farina in tavola, niente olio, niente). E ho lasciato cadere il ripieno lì.

Corsi e cercai di dare (se non ci avessi provato) una forma a U al diavolo. Cosa facile, se avessi un impasto per torte, è così che ho un asino. Ebbene l'ho avvolto in una teglia per dargli una forma. La mia inesperienza non ha nulla a che vedere con la mancia data dal byu che è un artigiano.

Dopo un po' ho cominciato a guardare la forma indefinita, che assomigliava a uno zoccolo di maiale obeso oa un granchio antidiluviano, a seconda dell'immaginazione. Qui ho iniziato a fare quello che mi era stato detto, ho cosparso la torta di latte. Ero sicuro che non uscisse formaggio.

Dico vattene, faccio una foto del trauma.

Ebbene, la ragazza aveva ragione, anche se diceva che il latte si mette alla fine e il diavolo si lascia coperto, le spruzzavo di tanto in tanto, perché era troppo birichina. Non è uscito affumicato, ma il sapore è esattamente quello che ricordo, dalla riva del mare, la torta che si stacca in faccia.

Devo provare anche le sfoglie, anche se suona esattamente come quella che ricordo.

Il riassunto sarebbe questo: fare un ripieno di formaggio (a piacere), riempire le sfoglie, stiparle nella teglia e, una volta pronte, ricoprire il lavoro con quanto più latte possibile e lasciare il giocattolo coperto in pace. O in forno, dico.


Ingredienti per la ricetta Cherdele, Torte Dobrogean con formaggio salato, cipolla e aneto

  • Per l'impasto:
  • 1 kg di farina
  • -1 cucchiaino di sale grattugiato
  • -25 g di lievito fresco o 7 g di lievito secco
  • -550 - 600 ml di acqua
  • -1 kg di formaggio di pecora o capra
  • -4-6 uova
  • -1 connessione all'aneto
  • -1 collegamento alla cipolla verde
  • -1 punta di coltello pepe macinato fresco
  • Per unto sopra
  • -2 uova
  • -250 g di yogurt o panna acida

Torta di Dobrogea e altri ANTICHI PEZZI reinterpretati


Dobrogea è la nuova e vecchia Romania culinaria, allo stesso tempo! Tra il tempo di Mircea il Vecchio, signore del Mar Nero, e quello di Carlo I, che annesse questa favolosa terra dopo la Guerra Santa del 1877, qui perirono imperi, popoli e culture gastronomiche, per nulla simili, ma che portarono abbondanza di cibo nuovo, che veniva tenuto sulle tavole delle persone qui. (& #8230)
Di Torta di Dobrogea è qui prima di tutto! Risalente ai tempi ancestrali della transumanza, questa torta è farcita con formaggio di pecora, solitamente appena ricavato da una salamoia artigianale, e le sfoglie vengono abilmente stese fino a diventare sottili come carta di papiro. Le sfoglie si ottengono per la prima volta con il seguente impasto: farina, acqua, olio, aceto e sale. L'impasto deve risultare morbido, ma non molto soffice e mettere da parte per circa un'ora, dividere in più pezzi e stendere delle sfoglie sottili con il mattarello. Farcire il ripieno come segue: sbattere le uova e amalgamare al formaggio (con una forchetta) aggiustando di sale. Ungete ogni sfoglia con olio di fiori e mettete un cucchiaio di ripieno in metà di ciascuna. Coprire con l'altra metà e strizzare con le mani, arricciando la sfoglia. In effetti, questa delizia mocaniana è anche chiamata, con molte giustificazioni, "torta creata"! In una teglia unta d'olio, adagiate le sfoglie farcite una accanto all'altra e cuocete a fuoco medio per qualche minuto. Nel frattempo mescolate lo yogurt grasso con quattro o cinque uova ben sbattute, e quando le sfoglie saranno rosolate versate il composto sulla torta. Si mette in forno per mezz'ora, a fuoco medio-basso, e poi si mangia, & #8230 ”
Lo trovi anche qui prescrizioni:
-cherdele - Torte con formaggio, cipolle e aneto
-peperoni ripieni, preparato con peperoni al formaggio, una specie di spezzatino per nulla pretenzioso ma incredibilmente gustoso
- Stufato di Dobrogea
-a gloria del muezzin e di altri illustri efendi, si può preparare, con le melanzane in particolare, il modo che "ha fatto impazzire l'imam" - imam baialdî
-con o senza fez e salvari, vale la pena provare un'altra pazza parte del patrimonio gastronomico ottomano della Dobrogea, un piatto arcaico diverso dalla zuppa di pancia, anche se le proporzioni sono abbastanza simili alla ricetta originale di tuslama ha subito diversi cambiamenti dopo essere entrato nella cucina rumena, panna o rafano essendo additivi autoctoni, dato che lo yogurt veniva usato per dare il gusto finale a questo piatto
-baklava
-halvah
-caffè turco

Pacchetti con cani Collezione STORIA SEGRETA a prezzi promozionali:

Lotto Storie Segrete I & # 8211 10 libri & # 8211 100 lei!
La confezione contiene i titoli:

1. I crimini politici più sporchi nella storia moderna della Romania

2. I momenti astrali della storia della Romania. Dieci giorni incredibili che avrebbero potuto cambiare il destino del Paese

3. Pagine della storia del Paese che vorremmo dimenticare

4. Dieci affascinanti misteri dello spazio Carpazi-Danubiano-Pontico

5. Gli sconosciuti rumeni dietro le grandi personalità dell'umanità e i loro odiosi segreti

6. Coloro che hanno cercato di distruggere la Romania & #8230 e ci sono quasi riusciti. Ipotesi sulle loro motivazioni nascoste

7. Oro, uranio e altri tesori rubati alla Romania. Nuovi scenari sulle grandi rapine nazionali

8. Il nuovo ordine europeo. La teoria del complotto sullo smembramento della Romania e la ridistribuzione del Vecchio Continente

9 Le grandi manipolazioni nella storia della Romania. I terroristi del dicembre 1989: realtà, finzione o manipolazione criminale?

10. Operazioni segrete di potenze straniere in Romania

Lotto Storie segrete II & # 8211 10 libri & # 8211 100 lei!

1. L'odissea delle grandi spie rumene del XX secolo

2. I misteri della Grande Unione dal 1 dicembre 1918

3. Le guerre balcaniche e altri momenti della storia militare della Romania di cui si parla meno

4. Bessarabia, Bucovina, il Quadrilatero, lo storico Maramureș e altre terre contese dai romeni

5. I segreti delle carceri rumene

6. Crimini dimenticati e catastrofi nella storia nera della Romania

7. I segreti della medicina legale rumena

8. Gli enigmi rumeni della seconda guerra mondiale

9. Il ritorno di Dracula: lupi mannari, non morti e altri mostri

10. Il fenomeno Maglavit e altri miracoli avvenuti sul territorio rumeno

Lotto Storie segrete III - 10 libri & # 8211 100 lei!
La confezione contiene i titoli:

1. La mappa insanguinata: dalla fortezza scomparsa sul Danubio alla prigione segreta della CIA in Romania

2. La storia della Romania sotterranea, dai misteri delle grotte ai segreti di società e movimenti segreti

3. I misteri delle città perdute della Romania, da Balchik alla Fortezza Bianca e da Hotin a Chernivtsi

4. Gli spaventosi segreti del Danubio. Porti e ponti mancanti, battaglie e catastrofi navali

5. Le storie sconosciute delle fiere moldave dall'altra parte del Prut

6. La storia sconosciuta della Dobrogea, dal Tomis di Ovidio a Dervent e alla fortezza sotterranea di Limanu

7. Storie d'amore e di guerra in Bucovina "Giardino degli imperi"

8. La storia nascosta delle città multiculturali in Transilvania

9. Banato segreto - tra Romania, Serbia, Ungheria e Austria

10. Oltenia - leggende crâncene, dal commercio con le donne del fuorilegge Andrii Popa all'infanzia del ragazzo di Andruță Ceaușescu di Scornicești


Torta di Dobrogea e altri ANTICHI PEZZI reinterpretati


Dobrogea è la nuova e vecchia Romania culinaria, allo stesso tempo! Tra il tempo di Mircea il Vecchio, signore del Mar Nero, e quello di Carlo I, che annesse questa favolosa terra dopo la Guerra Santa del 1877, qui perirono imperi, popoli e culture gastronomiche, per nulla simili, ma che portarono abbondanza di cibo nuovo, che veniva tenuto sulle tavole delle persone qui. (& #8230)
Di Torta di Dobrogea è qui prima di tutto! Risalente ai tempi ancestrali della transumanza, questa torta è farcita con formaggio di pecora, solitamente appena ricavato da una salamoia artigianale, e le sfoglie vengono abilmente stese fino a diventare sottili come carta di papiro. Le sfoglie si ottengono per la prima volta con il seguente impasto: farina, acqua, olio, aceto e sale. L'impasto deve risultare morbido, ma non molto soffice e mettere da parte per circa un'ora, dividere in più pezzi e stendere delle sfoglie sottili con il mattarello. Farcire il ripieno come segue: sbattere le uova e amalgamare al formaggio (con una forchetta) aggiustando di sale. Ungete ogni sfoglia con olio di fiori e mettete un cucchiaio di ripieno in metà di ciascuna. Coprire con l'altra metà e strizzare con le mani, arricciando la sfoglia. In effetti, questa delizia mocaniana è anche chiamata, con molte giustificazioni, "torta creata"! In una teglia unta d'olio, adagiate le sfoglie farcite una accanto all'altra e cuocete a fuoco medio per qualche minuto. Nel frattempo mescolate lo yogurt grasso con quattro o cinque uova ben sbattute, e quando le sfoglie saranno rosolate versate il composto sulla torta. Si mette in forno per mezz'ora, a fuoco medio-basso, e poi si mangia, & #8230 ”
Lo trovi anche qui prescrizioni:
-cherdele - Torte con formaggio, cipolle e aneto
-peperoni ripieni, preparato con peperoni al formaggio, una specie di spezzatino per nulla pretenzioso ma incredibilmente gustoso
- Stufato di Dobrogea
-a gloria del muezzin e di altri illustri efendi, si può preparare, con le melanzane in particolare, il modo che "ha fatto impazzire l'imam" - imam baialdî
-con o senza fez e salvari, vale la pena provare un'altra pazza parte del patrimonio gastronomico ottomano della Dobrogea, un piatto arcaico diverso dalla zuppa di pancia, anche se le proporzioni sono abbastanza simili alla ricetta originale di tuslama ha subito diversi cambiamenti dopo essere entrato nella cucina rumena, panna o rafano essendo additivi autoctoni, dato che lo yogurt veniva usato per dare il gusto finale a questo piatto
-baklava
-halvah
-caffè turco

Pacchetti con cani Collezione STORIA SEGRETA a prezzi promozionali:

Lotto Storie Segrete I & # 8211 10 libri & # 8211 100 lei!
La confezione contiene i titoli:

1. I crimini politici più sporchi nella storia moderna della Romania

2. I momenti astrali della storia della Romania. Dieci giorni incredibili che avrebbero potuto cambiare il destino del Paese

3. Pagine della storia del Paese che vorremmo dimenticare

4. Dieci affascinanti misteri dello spazio Carpazi-Danubiano-Pontico

5. Gli sconosciuti rumeni dietro le grandi personalità dell'umanità e i loro odiosi segreti

6. Coloro che hanno cercato di distruggere la Romania & #8230 e ci sono quasi riusciti. Ipotesi sulle loro motivazioni nascoste

7. Oro, uranio e altri tesori rubati alla Romania. Nuovi scenari sulle grandi rapine nazionali

8. Il nuovo ordine europeo. La teoria del complotto sullo smembramento della Romania e la ridistribuzione del Vecchio Continente

9 Le grandi manipolazioni nella storia della Romania. I terroristi del dicembre 1989: realtà, finzione o manipolazione criminale?

10. Operazioni segrete di potenze straniere in Romania

Lotto Storie Segrete II & # 8211 10 libri & # 8211 100 lei!

1. L'odissea delle grandi spie rumene del XX secolo

2. I misteri della Grande Unione dal 1 dicembre 1918

3. Le guerre balcaniche e altri momenti della storia militare della Romania di cui si parla meno

4. Bessarabia, Bucovina, il Quadrilatero, lo storico Maramureș e altre terre contese dai romeni

5. I segreti delle carceri rumene

6. Crimini dimenticati e catastrofi nella storia nera della Romania

7. I segreti della medicina legale rumena

8. Gli enigmi rumeni della seconda guerra mondiale

9. Il ritorno di Dracula: lupi mannari, non morti e altri mostri

10. Il fenomeno Maglavit e altri miracoli avvenuti sul territorio rumeno

Lotto Storie segrete III - 10 libri & # 8211 100 lei!
La confezione contiene i titoli:

1. La mappa insanguinata: dalla fortezza scomparsa sul Danubio alla prigione segreta della CIA in Romania

2. La storia della Romania sotterranea, dai misteri delle grotte ai segreti di società e movimenti segreti

3. I misteri delle città perdute della Romania, da Balchik alla Fortezza Bianca e da Hotin a Chernivtsi

4. Gli spaventosi segreti del Danubio. Porti e ponti mancanti, battaglie e catastrofi navali

5. Le storie sconosciute delle fiere moldave dall'altra parte del Prut

6. La storia sconosciuta della Dobrogea, dal Tomis di Ovidio a Dervent e alla fortezza sotterranea di Limanu

7. Storie d'amore e di guerra in Bucovina "Giardino degli imperi"

8. La storia nascosta delle città multiculturali in Transilvania

9. Banato segreto - tra Romania, Serbia, Ungheria e Austria

10. Oltenia - leggende crâncene, dal commercio con le donne del fuorilegge Andrii Popa all'infanzia del ragazzo di Andruță Ceaușescu di Scornicești


Torta di Dobrogea e altri ANTICHI PEZZI reinterpretati


Dobrogea è la nuova e vecchia Romania culinaria, allo stesso tempo! Tra il tempo di Mircea il Vecchio, signore del Mar Nero, e quello di Carlo I, che annesse questa favolosa terra dopo la Guerra Santa del 1877, qui perirono imperi, popoli e culture gastronomiche, per nulla simili, ma che portarono abbondanza di cibo nuovo, che veniva tenuto sulle tavole delle persone qui. (& #8230)
Di Torta di Dobrogea è qui prima di tutto! Risalente ai tempi ancestrali della transumanza, questa torta è farcita con formaggio di pecora, solitamente appena ricavato da una salamoia artigianale, e le sfoglie vengono abilmente stese fino a diventare sottili come carta di papiro. Le sfoglie si ottengono per la prima volta con il seguente impasto: farina, acqua, olio, aceto e sale. L'impasto deve risultare morbido, ma non molto soffice e mettere da parte per circa un'ora, dividere in più pezzi e stendere delle sfoglie sottili con il mattarello. Farcire il ripieno come segue: sbattere le uova e amalgamare al formaggio (con una forchetta) aggiustando di sale. Ungete ogni sfoglia con olio di fiori e mettete un cucchiaio di ripieno in metà di ciascuna. Coprire con l'altra metà e strizzare con le mani, arricciando la sfoglia. In effetti, questa delizia mocaniana è anche chiamata, con molte giustificazioni, "torta creata"! In una teglia unta d'olio, adagiate le sfoglie farcite una accanto all'altra e cuocete a fuoco medio per qualche minuto. Nel frattempo mescolate lo yogurt grasso con quattro o cinque uova ben sbattute, e quando le sfoglie saranno rosolate versate il composto sulla torta. Si mette in forno per mezz'ora, a fuoco medio-basso, e poi si mangia, & #8230 ”
Lo trovi anche qui prescrizioni:
-cherdele - Torte con formaggio, cipolle e aneto
-peperoni ripieni, preparato con peperoni al formaggio, una specie di spezzatino per nulla pretenzioso ma incredibilmente gustoso
- Stufato di Dobrogea
-a gloria del muezzin e di altri illustri efendi, si può preparare, con le melanzane in particolare, il modo che "ha fatto impazzire l'imam" - imam baialdî
-con o senza fez e salvari, vale la pena provare un'altra pazza parte del patrimonio gastronomico ottomano della Dobrogea, un piatto arcaico diverso dalla zuppa di pancia, anche se le proporzioni sono abbastanza simili alla ricetta originale di tuslama ha subito diversi cambiamenti dopo essere entrato nella cucina rumena, panna o rafano essendo additivi autoctoni, dato che lo yogurt veniva usato per dare il gusto finale a questo piatto
-baklava
-halvah
-caffè turco

Pacchetti con cani Collezione STORIA SEGRETA a prezzi promozionali:

Lotto Storie Segrete I & # 8211 10 libri & # 8211 100 lei!
La confezione contiene i titoli:

1. I crimini politici più sporchi nella storia moderna della Romania

2. I momenti astrali della storia della Romania. Dieci giorni incredibili che avrebbero potuto cambiare il destino del Paese

3. Pagine della storia del Paese che vorremmo dimenticare

4. Dieci affascinanti misteri dello spazio Carpazi-Danubiano-Pontico

5. Gli sconosciuti rumeni dietro le grandi personalità dell'umanità e i loro odiosi segreti

6. Coloro che hanno cercato di distruggere la Romania & #8230 e ci sono quasi riusciti. Ipotesi sulle loro motivazioni nascoste

7. Oro, uranio e altri tesori rubati alla Romania. Nuovi scenari sulle grandi rapine nazionali

8. Il nuovo ordine europeo. La teoria del complotto sullo smembramento della Romania e la ridistribuzione del Vecchio Continente

9 Le grandi manipolazioni nella storia della Romania. I terroristi del dicembre 1989: realtà, finzione o manipolazione criminale?

10. Operazioni segrete di potenze straniere in Romania

Lotto Storie segrete II & # 8211 10 libri & # 8211 100 lei!

1. L'odissea delle grandi spie rumene del XX secolo

2. I misteri della Grande Unione dal 1 dicembre 1918

3. Le guerre balcaniche e altri momenti della storia militare della Romania di cui si parla meno

4. Bessarabia, Bucovina, il Quadrilatero, lo storico Maramureș e altre terre contese dai romeni

5. I segreti delle carceri rumene

6. Crimini dimenticati e catastrofi nella storia nera della Romania

7. I segreti della medicina legale rumena

8. Gli enigmi rumeni della seconda guerra mondiale

9. Il ritorno di Dracula: lupi mannari, non morti e altri mostri

10. Il fenomeno Maglavit e altri miracoli avvenuti sul territorio rumeno

Lotto Storie segrete III - 10 libri & # 8211 100 lei!
La confezione contiene i titoli:

1. La mappa insanguinata: dalla fortezza scomparsa sul Danubio alla prigione segreta della CIA in Romania

2. La storia della Romania sotterranea, dai misteri delle grotte ai segreti delle società e dei movimenti segreti

3. I misteri delle città perdute della Romania, da Balchik alla Fortezza Bianca e da Hotin a Chernivtsi

4. Gli spaventosi segreti del Danubio. Porti e ponti mancanti, battaglie e catastrofi navali

5. Le storie sconosciute delle fiere moldave dall'altra parte del Prut

6. La storia sconosciuta della Dobrogea, dal Tomis di Ovidio a Dervent e alla fortezza sotterranea di Limanu

7. Storie d'amore e di guerra in Bucovina "Giardino degli imperi"

8. La storia nascosta delle città multiculturali in Transilvania

9. Banato segreto - tra Romania, Serbia, Ungheria e Austria

10. Oltenia - leggende crâncene, dal commercio con le donne del fuorilegge Andrii Popa all'infanzia del ragazzo di Andruță Ceaușescu di Scornicești


  1. Versare la farina in una ciotola, fare un buco al centro e aggiungere l'uovo, l'olio, l'acqua, il sale e l'aceto.
  2. Unire gli ingredienti nel pozzo e incorporare lentamente la farina, mescolando con le dita fino a formare un impasto.
  3. Formate una palla con l'impasto e rovesciatela su un piano di lavoro infarinato. Lavorate l'impasto fino ad ottenere un impasto morbido, elastico e non più appiccicoso.
  4. Rimettete l'impasto nella ciotola e coprite con un canovaccio umido e fate riposare sulla credenza per 30 minuti. In alternativa, infarinare un po' la palla e metterla in un sacchetto di plastica per freezer, girarla per eliminare l'aria e lasciarla riposare per 30 minuti.
  5. Mentre l'impasto riposa, preriscaldare il forno a circa 200-210 °C (fuoco medio).
  6. Ora è il momento di iniziare a fare il ripieno di formaggio. Dovresti usare circa 500 g di formaggio ma puoi aggiungerne di più se ti piace uno strato più spesso di formaggio nella tua torta (o addirittura meno, se ti piace meno formaggio). Io uso una miscela di formaggio di pecora & #8217s, qualcosa come la feta, un formaggio di mucca fresco a pasta molle e un formaggio di pecora a pasta molle ma leggermente stagionato, ma puoi usare qualsiasi buon formaggio fresco o semifresco (come chevre, feta, Neuchâtel, paneer, formaggio fresco).
  7. Amalgamare bene i formaggi, spezzettare quelli più duri con una forchetta, quindi aggiungere la panna acida o le uova, poco alla volta, fino a raggiungere una bella consistenza liquida. Consiglio di aggiungere gradualmente le uova/la panna: la quantità che vi servirà dipenderà dalla consistenza iniziale del formaggio e dalla grandezza delle uova. La consistenza che desideri è piuttosto densa, certamente non "colabile", ma qualcosa come una pastella densa per torte o una malta da muratura (se questo ti aiuta!). Assaggiate quando avrete finito di amalgamarlo e aggiustate di sale se necessario.
  8. Dovrai spennellare le sfoglie di pasta con un po' di burro o olio. Se avete intenzione di utilizzare il burro, ora è il momento di farlo sciogliere in una padella a fuoco molto basso.
  9. Una volta che l'impasto è sufficientemente riposato, è il momento di stenderlo. Per prima cosa stendete l'impasto in una salsiccia e tagliatela in sei parti uguali. Formate una pallina ogni sesta e poi stendetela fino a raggiungere la dimensione e la forma della teglia che intendete usare (la mia era una teglia circolare di 25 cm di diametro, profonda circa 3 cm).
  10. Imburrare o oliare bene il fondo della teglia, quindi inserire la prima sfoglia. Spennellatela con burro/olio, poi mettete nella seconda sfoglia, poi metà del formaggio, stendendolo a circa 1 cm dal bordo della teglia. Quindi aggiungere altre due sfoglie di pasta (la prima, sempre, spennellata con burro/olio). A questo punto aggiungete il resto del formaggio, allargandolo ancora fino a quando non si allontana di circa 1 cm dal bordo della teglia. Infine aggiungete le ultime due sfoglie di pasta, spennellate ognuna con burro/olio.
  11. Quello che faccio ora è far scorrere delicatamente il dorso di un coltello sopra la parte superiore per segnare le porzioni, dividendolo in otto spicchi (come io uso un vassoio circolare). In realtà non taglio l'impasto, lo premo solo in modo che il punto di taglio sia più chiaramente definito alla fine del processo di cottura.
  12. Ora mettete la torta nel forno preriscaldato e fate cuocere per circa 20-30 minuti fino a quando la superficie non avrà iniziato a dorarsi. A questo punto preparate un composto di un uovo e tre cucchiai di panna acida o yogurt, a piacere. Distribuire questo composto sulla parte superiore della torta e rimetterla in forno per altri 15-20 minuti, o fino a quando non sarà di nuovo dorata. Un uovo sbattuto con un cucchiaio di panna acida contribuirà a rendere la crosta della torta umida ma comunque appetitosa e i semi di sesamo funzionano bene con il formaggio.
  13. Una volta che sarà ben rosolata (ma non bruciata!) sfornatela, lasciatela raffreddare per qualche minuto e poi tagliatela in porzioni usando le linee che vi avete segnato in precedenza. Tutto quello che posso (ulteriormente) aggiungere è che è assolutamente delizioso.
  14. Il ripieno di mele inizia con mele grattugiate, saltate in padella con burro, zucchero e stecca di cannella. Le mele sono pronte quando il succo di mela è evaporato del tutto, il punto qui è non far colare il succo di mela nella teglia.

Pentagramma dello chef

Il nostro team editoriale è responsabile della ricerca, creazione e pubblicazione di studi interni, report originali e articoli sulle tendenze alimentari, notizie e guide del settore.


Vellutata di zucca (clicca per la ricetta)

Zucca caramellata al forno (clicca per la ricetta)

Se ti ritrovi nel gusto delle ricette di questo blog, ti aspetto tutti i giorni pagina Facebook. Troverai molte ricette pubblicate, nuove idee e discussioni con gli interessati.

* Puoi anche iscriverti a Gruppo di ricette di tutti i tipi. Lì potrai caricare le tue foto con piatti provati e testati da questo blog. Potremo discutere di menù, ricette gastronomiche e molto altro. Tuttavia, vi esorto a seguire le regole del gruppo!

Puoi seguirci anche su Instagram e Pinterest, con lo stesso nome "Ricette di tutti i tipi".


Torta al formaggio: la ricetta della famosa Sanda Marin

Sempre del 1936 arriva la ricetta del ricettario più famoso e… longevo del nostro Paese, firmato da Sanda Marin (1900 - 1961, il vero nome è Cecilia Maria Zapan, all'anagrafe Simionescu), che conteneva, alla prima edizione, non meno di 10.000 ricette non solo della cucina rumena, ma anche "prese in prestito" da altre tradizioni gastronomiche. È stato ristampato 23 volte da allora!

Ingrediente dell'impasto

Come preparare l'impasto

Ingredienti per il ripieno

Come preparare il ripieno


Torta Dobrogean creata con formaggio e yogurt

Dalla farina e dall'acqua tiepida in cui abbiamo sciolto il sale e il lievito, impastiamo un impasto, adatto a pasta dura ed elastica, che copriamo con un canovaccio e facciamo lievitare un po', in un luogo tiepido (circa 20 min).

Riempimento:
formaggio schiacciato (o grattugiato) impastare con 3 uova e mezzo della quantità di yogurt + zucchero (a piacere).

Dall'impasto stendere delle sfoglie sottili, sulla tavola date con la farina.
Cospargete le sfoglie di olio (versato poco, in un filo sottile) quindi stendete un sottile strato di ripieno di formaggio su tutta la superficie e stropicciate, dai bordi verso l'interno, con la punta delle dita, quindi adagiate con cura nella teglia unta d'olio, a lato fianco a fianco, fino a riempire il vassoio.
Ho usato una pentola di yena ed era un po' piccola e ho messo diversi strati di fogli uno sopra l'altro
Sopra le sfoglie ripiene della teglia, versate le restanti 3 uova, sbattute e mescolate con lo yogurt rimasto.
Mettere la teglia in forno, al giusto calore, fino a doratura uniforme sopra
Spolverare la torta con lo zucchero e tagliarla a quadretti, dopo che si sarà un po' raffreddata


- Preparare un impasto più duro da 500 g di farina, acqua tiepida circa 2 bicchieri e un cucchiaino di sale. Impastate bene, poi lasciate riposare per un'ora.

- Dividere l'impasto in 6 parti uguali. Arrotondare con il palmo della mano ogni pezzo sul tagliere, ungerlo con lo strutto (non fuso) e adagiarlo uno accanto all'altro in una teglia. Lasciar riposare ancora per un'ora al freddo.

- Sulla spianatoia unta di strutto, stendere uno dei pezzi di pasta con la merda, fino ad ottenere una sfoglia delle dimensioni di un piatto. Ungere con grasso. Se mai intinde o bucata la fel, se asaza peste prima, se intind putin impreuna cu merdeneaua, ca sa se uneasca, apoi prin rotire in aer de citeva ori, se intinde pina se subtiaza (dupa fiecare rotire, se asaza pe planseta si se apuca din alta parte). Cind foaia s-a subtiat (trebuie sa fie transparenta), se asaza pe planseta, se unge cu grasime si se impatureste in trei, pe ambele directii (ca o batista), facindu-se un pachet de marimea fundului tavii (se folosesc tavi rotunde de arama (sic!)). Se lasa la o parte.

- Se intinde a doua foaie, la fel ca prima, fara sa se impatureasca. Se asaza pe planseta, se rup marginile groase, se pune deasupra prima foaie (strinsa pachet), se asaza peste aceasta umplutura de brinza (600 g brinza telemea de oi rasa, amestecata cu 100 g gris fiert separat si cu 3 oua), apoi se aduc peste umplutura marginile celei de a doua foi.

- Se intinde a treia foaie din ultimele doua bucati de aluat.

- Se asaza pe planseta, se rup marginile, se pune placinta spre o margine a foii si restul foii se aduce deasupra, imbracindu-se astfel toata suprafata placintei (marginile se baga usor sub placinta).


Video: Torta PANCHO - deliziosa torta di Origine Russa ; RUSSIAN CAKE: PANCHO (Luglio 2022).


Commenti:

  1. Mazuzilkree

    Wacker, che una frase necessaria ..., un pensiero brillante

  2. Mit

    Assolutamente è d'accordo con te. È la buona idea. È pronto a supportarti.

  3. Paytah

    Soluzioni interessanti

  4. Mukinos

    Mi scuso, ma, secondo me, ti sbagli. Posso difendere la posizione. Scrivimi in PM, discuteremo.



Scrivi un messaggio