Nuove ricette

GIF: ecco perché non dovresti mai lanciare bottiglie di vetro

GIF: ecco perché non dovresti mai lanciare bottiglie di vetro

A volte fa male imparare cose nuove

Questa è la definizione di una ricetta per il disastro.

Rompere le bottiglie di vetro non è mai una grande idea, specialmente quando la bottiglia è ancora piena e il contenuto di quella bottiglia è perfettamente in grado di vendicarsi di te.

Un uomo misterioso con un bel vestito e un papillon lo ha imparato quando ha tentato di eseguire una bella acrobazia di fronte a un fotografo scagliando una bottiglia di Champagne contro una struttura angolare che apparentemente è piuttosto gonfiabile.

Una volta che la bottiglia colpisce la superficie, un potente flusso di Champagne rimanda la bottiglia verso quest'uomo come un potente boomerang, ed è ricompensato con quello che sembra un colpo piuttosto doloroso all'anca.

Un Redditor ha giustamente intitolato la sua punizione "Champain" e immaginiamo che sia stata immortalata da quel fotografo.

Anche se non lo fosse, ora abbiamo questa GIF come prova.

Speriamo che abbia preso questo come una lezione per bere Champagne e non buttarlo - perché dovresti sprecare Champagne, comunque?


La plastica non è il nemico. La nostra mentalità è.

La plastica ha una cattiva reputazione, che è cresciuta esponenzialmente nel 2018. Aziende e consumatori di tutto il mondo si sono uniti per vietare alcune plastiche monouso come cannucce, sacchetti di plastica e posate monouso. Le foto incredibilmente tristi di creature marine catturate nella plastica sono diventate virali su Internet, facendo sentire le persone motivate a fare ancora di più. Molte persone si sono rallegrate per i divieti che celebrano il movimento in avanti, e io ero uno di loro. Fino a quando…

Sono finito da Starbucks qualche mese fa a pubblicare il loro famigerato divieto di paglia di plastica con un amico. Ha ordinato il suo drink e abbiamo aspettato che fosse fatto. Il barista è scivolato dall'altra parte del bancone e ha chiamato il nome dei miei amici, e la mia faccia è diventata vuota. Sì, Starbucks ha vietato le cannucce di plastica...

…a favore di un coperchio monouso più grande e ad alta intensità di plastica.

Non potevo crederci. Non sembrava giusto: sì, si stavano sbarazzando delle cannucce, ma la plastica monouso era ancora prevalente. E non era questo il problema più grande a portata di mano qui? Stavamo salvando le tartarughe marine (che mi rendo conto che è incredibilmente importante) in favore dell'aggiunta di ancora più plastica nella discarica (non va bene).

Lasciatemi dire prima di andare troppo in profondità qui che non sono affatto un perfetto esempio di qualcuno che vive completamente senza plastica. A rischio di essere completamente vulnerabile, mio ​​figlio indossa ancora pull-up usa e getta di notte e a volte ho difficoltà a trovare articoli della spesa senza plastica. Per favore, non pensare che io sia seduto su uno sgabello da giudice e che guardi dall'alto in basso tutti gli altri. Non è affatto il caso. Mi sono sentito obbligato a scrivere questo post perché volevo condividere come penso che possiamo apportare cambiamenti nelle nostre vite in modo rapido e semplice rispetto all'attesa che il mondo intorno a noi cambi.

Ma sto divagando. Torniamo a Starbucks.

Stavo commentando la "nuova" tazza Starbucks con un altro amico su come non stesse davvero facendo la differenza nel movimento di plastica monouso. Lei ha risposto dicendo:

"Sì, ma è tutta una questione di mentalità".

Come direbbe Oprah, in quel momento c'è stato un "aha-momento".

La plastica non è il nemico, lo è la nostra mentalità monouso.

Si tratta della mentalità monouso della nostra società, ma vietare alcuni materiali monouso e usa e getta, secondo me, non è sempre e necessariamente l'opzione migliore (che approfondirò di seguito).

Io e la mia famiglia abbiamo preso spunto da un amico e abbiamo iniziato a raccogliere la spazzatura ogni volta che facciamo un'escursione. Sai qual è il 95% degli articoli che troviamo? Plastica monouso.

  • Una bottiglia di plastica impiega 450 anni per degradarsi nell'ambiente
  • Un sacchetto di plastica impiega 10-20 anni per degradarsi nell'ambiente
  • Un pannolino usa e getta impiega 450 anni per degradarsi nell'ambiente
  • Una bottiglia di vetro impiega 1 MILIONE di anni per rompersi

Probabilmente sai che la plastica impiega un'eternità a rompersi nell'ambiente. Ma più sorprendente è il tempo impiegato da altri materiali. Hai notato la statistica della bottiglia di vetro? 1 milione di anni?!

Queste statistiche non hanno lo scopo di farti sentire in colpa. Usavo una tonnellata di plastica monouso perché erano gli articoli che erano disponibili e che usavano i miei genitori. Non ne conoscevo di diverso.

La nostra società apprezza gli articoli monouso e usa e getta. Ed è facile capire perché. Sono convenienti, economici e ci semplificano la vita (in superficie). Quando li buttiamo via, è facile entrare nella mentalità del "via". Non vediamo dove vanno gli articoli, non vediamo le discariche, non vediamo l'emissione di gas serra, non vediamo tutti i rifiuti, le risorse e le emissioni che vanno a produrre questi prodotti.

Ma non sono il nemico.

La nostra mentalità monouso è.

Lascerò che quella bomba della verità si sistemi per un po' e parlerò del perché questo è vero. Lo farò concentrandomi sulla plastica poiché sembra essere il più grande nemico negli ultimi tempi.

QUESTO POST POTREBBE CONTENERE LINK DI AFFILIAZIONE CHE NON HANNO COSTI AGGIUNTIVI PER TE, MA AIUTANO A SOSTENERE QUESTO BLOG. TUTTE LE OPINIONI SONO MIE. PER VEDERE L'INFORMATIVA COMPLETA DI AFFILIAZIONE, PRIVACY/COOKIE POLICY, CLICCA QUI.

Perché la plastica monouso NON è il nemico?

Le materie plastiche sono necessarie per determinati settori e gruppi di persone. Il settore sanitario, in particolare, utilizza la plastica per molte ragioni.

“La plastica ha notevolmente migliorato la sicurezza nell'industria medica, dove una buona igiene è di fondamentale importanza. La sterilità intrinseca e l'inerzia fornite dalla plastica aiutano a fermare la diffusione di malattie negli ospedali, quindi non sorprende che molti articoli diversi trovati nel settore siano in plastica: padelle, tubi per flebo, siringhe e bende per gli occhi per citarne alcuni. In particolare, gli additivi antimicrobici nel polimero possono aiutare a respingere e uccidere i batteri sulle superfici esposte. (fonte)”

Non so voi, ma se io o qualcuno dei miei amici o familiari siamo in ospedale, scommettete che voglio che le cose siano il più sterili e pulite possibile. E se questo significa usare la plastica, allora così sia.

Un altro gruppo di persone che fa affidamento sulla plastica sono le persone disabili, in particolare quando si tratta di cannucce di plastica.

NPR ha pubblicato un ottimo articolo sulla necessità di cannucce di plastica usa e getta per alcune persone disabili e sul perché non possono semplicemente usare cannucce riutilizzabili o fatte di materiali non plastici (un argomento che vedo abbastanza spesso in questo dibattito).

“Esistono molte alternative alle cannucce di plastica: carta, plastica biodegradabile e persino cannucce riutilizzabili in metallo o silicone. Ma le cannucce di carta e le opzioni biodegradabili simili spesso si sfaldano troppo rapidamente o sono facili da mordere per le persone con un controllo limitato della mascella. Le cannucce in silicone spesso non sono flessibili, una delle caratteristiche più importanti per le persone con problemi di mobilità. Le cannucce riutilizzabili devono essere lavate, cosa che non tutte le persone con disabilità possono fare facilmente. E le cannucce di metallo, che conducono il caldo e il freddo oltre ad essere dure e inflessibili, possono rappresentare un rischio per la sicurezza”.

L'articolo è davvero buono e sfata molte idee sbagliate su ciò che le persone disabili "potrebbero fare" o "dovrebbero fare" invece di usare cannucce di plastica. Consiglio vivamente di verificarlo.

Voglio di più? Questo post è un pezzo di qualcuno che è disabile e fa un ottimo lavoro nel parlare di come lei, come persona disabile, non ha il lusso di vivere una vita senza plastica.

Per quanto riguarda il dibattito sulla paglia di plastica, dice questo:

“Prendi il cannuccia di plastica dibattito e l'avvertimento che le salviettine per bambini causano fatberg. Insieme a molti disabili, ho bisogno di entrambi. Non come scelta di vita. Non come un lusso. Ho bisogno di cannucce che si pieghino, di quelle in grado di sopportare tutte le bevande, compresi i farmaci, e tutte le temperature. Ho bisogno di cannucce che non siano troppo grasse, che non mi facciano soffocare o che non mi siano difficili da tenere in bocca".

Vietare gli oggetti che la maggior parte della società ritiene dannosi per l'ambiente perché è semplicemente più facile che guardare alla nostra mentalità monouso NON è la risposta.

Ma per quanto riguarda il riciclaggio?

Il riciclaggio è un buon passo, ma la mentalità generale dovrebbe riguardare il rifiuto e la riduzione. Se non hai un'altra opzione, nel caso di carta, vetro e alluminio, il riciclaggio può essere una buona opzione. Ma per la plastica, il tasso di riciclaggio non è eccezionale.

Il riciclaggio della plastica è difficile e richiede la smistamento di tutti i tipi di plastica simili, il che richiede molta manodopera. Inoltre, se qualcosa è stato "ciclo dei desideri" con la plastica e contamina il lotto, tutta la plastica (e altri oggetti riciclabili nel lotto) vengono gettati via.

Un'ultima cosa sul riciclaggio della plastica è che, poiché il processo è molto più difficile rispetto ad altri materiali, gli articoli di plastica vengono spesso riciclati in plastica di qualità inferiore, che non resistono nel tempo e alla fine la plastica finisce nella spazzatura (fonte).

Per quanto riguarda altri materiali? Se qualcuno di loro finisce nella spazzatura, beh... hai visto quanto tempo impiega il vetro per rompersi... 1 MILIONE DI ANNI.

Cambiare la nostra mentalità monouso e usa e getta con semplici sostituzioni senza plastica

Allora qual è la soluzione? Invece di aspettare che le aziende e le società apportino il cambiamento per trovare un'opzione più sostenibile, possiamo lavorare per cambiare la nostra mentalità monouso e usa e getta ora e, lentamente ma sicuramente, fare pressione sulle aziende raggiungendo e votando con i nostri dollari.

Effettuando scambi lenti e semplici senza plastica, inizierai ad entrare in una mentalità intorno alla "riduzione", che inizierà lentamente a fluire in altre aree della tua vita. Ispirerai anche gli altri SOLO dando l'esempio. Credimi, l'ho sperimentato in prima persona!

Di seguito ho creato un ampio elenco (ma non esaustivo) di articoli che puoi facilmente utilizzare per sostituire gli articoli di plastica monouso. L'elenco può sembrare travolgente, ma non pensare di dover apportare tutte le modifiche contemporaneamente!

Implementa determinati articoli e scambiali uno alla volta e man mano che esaurisci un particolare articolo diverso da zero/a basso spreco. In questo modo il processo è lento e non sarai sopraffatto.

Un'altra cosa da notare: controlla i tuoi oggetti per vedere cosa hai già a casa che puoi usare per gli scambi. Se non ne hai a casa, controlla con amici e familiari o cerca un oggetto di seconda mano. Non solo è ottimo per ridurre gli sprechi, ma è anche super conveniente!

Ecco alcuni suggerimenti:

  • Rifiutare: inizia a rifiutare la plastica monouso utilizzando:
    • una bottiglia d'acqua riutilizzabile
    • cannucce riutilizzabili
    • tazza da caffè riutilizzabile
    • Argenteria riutilizzabile
    • I tuoi contenitori da asporto con te per gli avanzi o da asporto
    • una borsa riutilizzabile
    • Imballaggio alimentare: questa è un'area con cui faccio fatica in quanto può essere difficile trovare prodotti convenienti con un imballaggio scarso o nullo. Ecco cosa ho fatto:
      • Se hai accesso a bidoni sfusi, abbina il prezzo ai prodotti della dispensa, alle spezie, al tè, alle noci e al caffè e verifica se hanno lo stesso prezzo o meno. Ho scoperto che un gran numero delle nostre graffette era disponibile allo stesso prezzo (o meno) alla rinfusa
      • Coltiva il tuo cibo!
      • Acquista i mercatini degli agricoltori e porta le tue borse
      • Acquista questa directory di massa online dal blog Litterless

      • articoli da toeletta: Rasoi, shampoo e balsamo, bagnoschiuma, lozioni... l'elenco potrebbe continuare all'infinito. Tutti (se non la maggior parte) sono tutti realizzati con plastica monouso. Sto ancora lentamente consumando i prodotti dei miei giorni pre-zero rifiuti, ma man mano che si esauriscono, sono costantemente alla ricerca di alternative a basso/zero rifiuti. La parte migliore che ho scoperto è che mentre alcuni degli articoli a zero rifiuti possono sembrare costosi (a meno che tu non li crei da soli, quindi sono super economici), in realtà durano MOLTO più a lungo, quindi a lungo termine sono molto più economici. Ecco alcune risorse:
        • Negozi online a zero rifiuti come Tiny Yellow Bungalow e Tare Market
        • Crea il tuo! Pinterest ha un sacco di ricette fai da te. Dai un'occhiata ai miei articoli da toeletta a rifiuti zero e alla lavagna per il trucco per le idee.
        • Rasoi: considera un rasoio di sicurezza!
        • Prodotti per la pulizia: ecco un'altra area in cui può essere facile ridurre la plastica monouso! Ecco alcuni modi che uso nella mia vita:
          • Crea le tue ricette di pulizia! Pinterest ha TONNELLATE di ricette. Bonus: crearne uno è SUPER conveniente!
          • Smetti di usare fazzoletti di carta e fazzoletti. Ho acquistato questi asciugamani di bambù e li ADORO, ma puoi usare qualsiasi panno vecchio o anche tagliare i vestiti (che è quello che ho fatto per i fazzoletti).
          • Invece dei fogli per l'asciugatrice, usa le palline per l'asciugatrice! Ci sono un sacco di opzioni là fuori, come queste palline per asciugare la lana.
          • Prodotti da cucina: abbiamo già parlato di packaging alimentare e utilizzo di contenitori riutilizzabili per gli avanzi e/o da asporto, ma ci sono altri swap plastic free che puoi fare in cucina! Eccotene alcune:
            • Borse in silicone riutilizzabili contro borse a chiusura lampo
            • Contenitori o barattoli riutilizzabili per il congelamento (trovo contenitori utilizzabili nei negozi dell'usato e uso barattoli di vetro che alcuni alimenti arrivano dal negozio di alimentari)
            • Involucri di cera d'api per saran/involucro di plastica/foglio di stagnola (o fai da te)

            L'elenco sopra non è ovviamente esaustivo e potresti avere alcuni scambi che stai già facendo che non ho elencato. È fantastico! L'idea è di implementare lentamente e iniziare lentamente a cambiare la tua mentalità sull'uso della plastica monouso. La grande notizia è che questo diventerà una seconda natura.

            Quindi cosa puoi fare se hai effettuato tutti gli scambi? Cosa puoi fare se stai facendo degli scambi lentamente ma ti senti super motivato?

            Inizia a fare pressione sulle aziende che segui e dalle quali acquisti contattandole e facendo loro sapere che ti piacerebbe vederle ridurre il loro uso di plastica.

            Questo FUNZIONA. Lo abbiamo già visto con Nestlé, Lego e Procter and Gamble, tra le altre società.

            Hai notato il tuo bar locale preferito che usa piatti e posate monouso per il cibo? Fai sapere loro che ti piacerebbe vedere che è cambiato.

            Inoltre, vota con i tuoi dollari sostenendo le aziende attente ai rifiuti! Il denaro la dice lunga e puoi facilmente mostrare la tua posizione sugli sprechi frequentando aziende che corrispondono ai tuoi valori.

            Finalmente, fai pressione sui tuoi politici locali! Funzionano per te, che tu li abbia votati o meno. Chiama, invia e-mail, invia lettere: fai sapere loro cosa vorresti vedere riguardo alla riduzione della plastica a livello locale, statale e nazionale.

            So che può essere scomodo mettersi in contatto, ma con i recenti rapporti sui cambiamenti climatici che prevedono enormi cambiamenti nei prossimi 10 anni, ora è il momento di sentirsi a disagio e agire.

            Possiamo farlo, e tutto ciò che serve è un cambiamento di mentalità!

            Interessato a saperne di più sulla riduzione degli sprechi? Dai un'occhiata a due cose che devi fare per ridurre gli sprechi nel 2019.

            Vuoi imparare come adottare uno stile di vita basato sulla riduzione (attraverso la consapevolezza, il minimalismo, la gestione dell'ansia e la vita a rifiuti zero ma non sai da dove cominciare?

            Iscrivendoti all'omaggio, accetti di ricevere TUTTE le comunicazioni da Riduci, Riusa, Rinnova, incluse newsletter settimanali, nuovi contenuti, omaggi e la promozione occasionale relativa a Riduci, Riusa, Rinnova.

            Unisciti a una comunità di persone che la pensano allo stesso modo anche nel loro viaggio per ridurre il disordine mentale attraverso una vita consapevole e intenzionale, il minimalismo e tutte le cose che decluttering!


            La plastica non è il nemico. La nostra mentalità è.

            La plastica ha una cattiva reputazione, che è cresciuta esponenzialmente nel 2018. Aziende e consumatori di tutto il mondo si sono uniti per vietare alcune plastiche monouso come cannucce, sacchetti di plastica e posate monouso. Le foto incredibilmente tristi di creature marine catturate nella plastica sono diventate virali su Internet, facendo sentire le persone motivate a fare ancora di più. Molte persone si sono rallegrate per i divieti che celebrano il movimento in avanti, e io ero uno di loro. Fino a quando…

            Sono finito da Starbucks qualche mese fa a pubblicare il loro famigerato divieto di paglia di plastica con un amico. Ha ordinato il suo drink e abbiamo aspettato che fosse fatto. Il barista è scivolato dall'altra parte del bancone e ha chiamato il nome dei miei amici, e la mia faccia è diventata vuota. Sì, Starbucks ha vietato le cannucce di plastica...

            …a favore di un coperchio monouso più grande e ad alta intensità di plastica.

            Non potevo crederci. Non sembrava giusto: sì, si stavano sbarazzando delle cannucce, ma la plastica monouso era ancora prevalente. E non era questo il problema più grande a portata di mano qui? Stavamo salvando le tartarughe marine (che mi rendo conto che è incredibilmente importante) in favore dell'aggiunta di ancora più plastica nella discarica (non va bene).

            Lasciatemi dire prima di andare troppo in profondità qui che non sono affatto un perfetto esempio di qualcuno che vive completamente senza plastica. A rischio di essere completamente vulnerabile, mio ​​figlio indossa ancora pull-up usa e getta di notte e a volte ho difficoltà a trovare articoli della spesa senza plastica. Per favore, non pensare che io sia seduto su uno sgabello da giudice e guardo tutti gli altri dall'alto in basso. Non è affatto il caso. Mi sono sentito obbligato a scrivere questo post perché volevo condividere come penso che possiamo apportare cambiamenti nelle nostre vite in modo rapido e semplice rispetto all'attesa che il mondo intorno a noi cambi.

            Ma sto divagando. Torniamo a Starbucks.

            Stavo commentando la "nuova" tazza Starbucks con un altro amico su come non stesse davvero facendo la differenza nel movimento di plastica monouso. Lei ha risposto dicendo:

            "Sì, ma è tutta una questione di mentalità".

            Come direbbe Oprah, in quel momento c'è stato un "momento aha".

            La plastica non è il nemico, lo è la nostra mentalità monouso.

            Si tratta della mentalità monouso della nostra società, ma vietare alcuni materiali monouso e usa e getta, secondo me, non è sempre e necessariamente l'opzione migliore (che approfondirò di seguito).

            Io e la mia famiglia abbiamo preso spunto da un amico e abbiamo iniziato a raccogliere la spazzatura ogni volta che facciamo un'escursione. Sai qual è il 95% degli articoli che troviamo? Plastica monouso.

            • Una bottiglia di plastica impiega 450 anni per disintegrarsi nell'ambiente
            • Un sacchetto di plastica impiega 10-20 anni per degradarsi nell'ambiente
            • Un pannolino usa e getta impiega 450 anni per degradarsi nell'ambiente
            • Una bottiglia di vetro impiega 1 MILIONE di anni per rompersi

            Probabilmente sai che la plastica impiega un'eternità a rompersi nell'ambiente. Ma più sorprendente è il tempo impiegato da altri materiali. Hai notato la statistica della bottiglia di vetro? 1 milione di anni?!

            Queste statistiche non hanno lo scopo di farti sentire in colpa. Usavo una tonnellata di plastica monouso perché erano gli articoli che erano disponibili e che usavano i miei genitori. Non ne conoscevo di diverso.

            La nostra società apprezza gli articoli monouso e usa e getta. Ed è facile capire perché. Sono convenienti, economici e ci semplificano la vita (in superficie). Quando li buttiamo via, è facile entrare nella mentalità del "via". Non vediamo dove vanno gli articoli, non vediamo le discariche, non vediamo l'emissione di gas serra, non vediamo tutti i rifiuti, le risorse e le emissioni che vanno a produrre questi prodotti.

            Ma non sono il nemico.

            La nostra mentalità monouso è.

            Lascerò che quella bomba della verità si sistemi per un po' e parlerò del perché questo è vero. Lo farò concentrandomi sulla plastica poiché sembra essere il più grande nemico negli ultimi tempi.

            QUESTO POST POTREBBE CONTENERE LINK DI AFFILIAZIONE CHE NON HANNO COSTI AGGIUNTIVI PER TE, MA AIUTANO A SOSTENERE QUESTO BLOG. TUTTE LE OPINIONI SONO MIE. PER VEDERE L'INFORMATIVA COMPLETA DI AFFILIAZIONE, PRIVACY/COOKIE POLICY, CLICCA QUI.

            Perché la plastica monouso NON è il nemico?

            Le materie plastiche sono necessarie per determinati settori e gruppi di persone. Il settore sanitario, in particolare, utilizza la plastica per molte ragioni.

            “La plastica ha notevolmente migliorato la sicurezza nell'industria medica, dove una buona igiene è di fondamentale importanza. La sterilità intrinseca e l'inerzia fornite dalla plastica aiutano a fermare la diffusione di malattie negli ospedali, quindi non sorprende che molti articoli diversi trovati nel settore siano in plastica: padelle, tubi per flebo, siringhe e bende per gli occhi per citarne alcuni. In particolare, gli additivi antimicrobici nel polimero possono aiutare a respingere e uccidere i batteri sulle superfici esposte. (fonte)”

            Non so voi, ma se io o qualcuno dei miei amici o familiari siamo in ospedale, scommettete che voglio che le cose siano il più sterili e pulite possibile. E se questo significa usare la plastica, allora così sia.

            Un altro gruppo di persone che fa affidamento sulla plastica sono le persone disabili, in particolare quando si tratta di cannucce di plastica.

            NPR ha pubblicato un ottimo articolo sulla necessità di cannucce di plastica usa e getta per alcune persone disabili e sul perché non possono semplicemente usare cannucce riutilizzabili o fatte di materiali non plastici (un argomento che vedo abbastanza spesso in questo dibattito).

            “Esistono molte alternative alle cannucce di plastica: carta, plastica biodegradabile e persino cannucce riutilizzabili in metallo o silicone. Ma le cannucce di carta e le opzioni biodegradabili simili spesso si sfaldano troppo rapidamente o sono facili da mordere per le persone con un controllo limitato della mascella. Le cannucce in silicone spesso non sono flessibili, una delle caratteristiche più importanti per le persone con problemi di mobilità. Le cannucce riutilizzabili devono essere lavate, cosa che non tutte le persone con disabilità possono fare facilmente. E le cannucce di metallo, che conducono il caldo e il freddo oltre ad essere dure e inflessibili, possono rappresentare un rischio per la sicurezza”.

            L'articolo è davvero buono e sfata molte idee sbagliate su ciò che le persone disabili "potrebbero fare" o "dovrebbero fare" invece di usare cannucce di plastica. Consiglio vivamente di verificarlo.

            Voglio di più? Questo post è un pezzo di qualcuno che è disabile e fa un ottimo lavoro nel parlare di come lei, come persona disabile, non ha il lusso di vivere una vita senza plastica.

            Per quanto riguarda il dibattito sulla paglia di plastica, dice questo:

            “Prendi il cannuccia di plastica dibattito e l'avvertimento che le salviettine per bambini causano fatberg. Insieme a molti disabili, ho bisogno di entrambi. Non come scelta di vita. Non come un lusso. Ho bisogno di cannucce che si pieghino, di quelle in grado di sopportare tutte le bevande, compresi i farmaci, e tutte le temperature. Ho bisogno di cannucce che non siano troppo grasse, che non mi facciano soffocare o che non mi siano difficili da tenere in bocca".

            Vietare gli oggetti che la maggior parte della società ritiene dannosi per l'ambiente perché è semplicemente più facile che guardare alla nostra mentalità monouso NON è la risposta.

            Ma per quanto riguarda il riciclaggio?

            Il riciclaggio è un buon passo, ma la mentalità generale dovrebbe riguardare il rifiuto e la riduzione. Se non hai un'altra opzione, nel caso di carta, vetro e alluminio, il riciclaggio può essere una buona opzione. Ma per la plastica, il tasso di riciclaggio non è eccezionale.

            Il riciclaggio della plastica è difficile e richiede la smistamento di tutti i tipi di plastica simili, il che richiede molta manodopera. Inoltre, se qualcosa è stato "ciclo dei desideri" con la plastica e contamina il lotto, tutta la plastica (e altri oggetti riciclabili nel lotto) vengono gettati via.

            Un'ultima cosa sul riciclaggio della plastica è che, poiché il processo è molto più difficile rispetto ad altri materiali, gli articoli di plastica vengono spesso riciclati in plastica di qualità inferiore, che non resistono nel tempo e alla fine la plastica finisce nella spazzatura (fonte).

            Per quanto riguarda altri materiali? Se qualcuno di loro finisce nella spazzatura, beh... hai visto quanto tempo impiega il vetro per rompersi... 1 MILIONE DI ANNI.

            Cambiare la nostra mentalità monouso e usa e getta con semplici sostituzioni senza plastica

            Allora qual è la soluzione? Invece di aspettare che le aziende e le società apportino il cambiamento per trovare un'opzione più sostenibile, possiamo lavorare per cambiare la nostra mentalità monouso e usa e getta ora e, lentamente ma sicuramente, fare pressione sulle aziende raggiungendo e votando con i nostri dollari.

            Effettuando scambi lenti e semplici senza plastica, inizierai ad entrare in una mentalità intorno alla "riduzione", che inizierà lentamente a fluire in altre aree della tua vita. Ispirerai anche gli altri SOLO dando l'esempio. Credimi, l'ho sperimentato in prima persona!

            Di seguito ho creato un ampio elenco (ma non esaustivo) di articoli che puoi facilmente utilizzare per sostituire gli articoli di plastica monouso. L'elenco può sembrare travolgente, ma non pensare di dover apportare tutte le modifiche contemporaneamente!

            Implementa determinati articoli e scambiali uno alla volta e man mano che esaurisci un particolare articolo diverso da zero/a basso spreco. In questo modo il processo è lento e non sarai sopraffatto.

            Un'altra cosa da notare: controlla i tuoi oggetti per vedere cosa hai già a casa che puoi usare per gli scambi. Se non ne hai a casa, controlla con amici e familiari o cerca un oggetto di seconda mano. Non solo è ottimo per ridurre gli sprechi, ma è anche super conveniente!

            Ecco alcuni suggerimenti:

            • Rifiutare: inizia a rifiutare la plastica monouso utilizzando:
              • una bottiglia d'acqua riutilizzabile
              • cannucce riutilizzabili
              • tazza da caffè riutilizzabile
              • Argenteria riutilizzabile
              • I tuoi contenitori da asporto con te per gli avanzi o da asporto
              • una borsa riutilizzabile
              • Imballaggio alimentare: questa è un'area con cui faccio fatica in quanto può essere difficile trovare prodotti convenienti con un imballaggio scarso o nullo. Ecco cosa ho fatto:
                • Se hai accesso a bidoni sfusi, abbina il prezzo ai prodotti della dispensa, alle spezie, al tè, alle noci e al caffè e verifica se hanno lo stesso prezzo o meno. Ho scoperto che un gran numero delle nostre graffette era disponibile allo stesso prezzo (o meno) alla rinfusa
                • Coltiva il tuo cibo!
                • Acquista i mercatini degli agricoltori e porta le tue borse
                • Acquista questa directory di massa online dal blog Litterless

                • articoli da toeletta: Rasoi, shampoo e balsamo, bagnoschiuma, lozioni... l'elenco potrebbe continuare all'infinito. Tutti (se non la maggior parte) sono tutti realizzati con plastica monouso. Sto ancora lentamente consumando i prodotti dei miei giorni pre-zero rifiuti, ma man mano che si esauriscono, sono costantemente alla ricerca di alternative a basso/zero rifiuti. La parte migliore che ho scoperto è che mentre alcuni degli articoli a zero rifiuti possono sembrare costosi (a meno che tu non li crei da soli, quindi sono super economici), in realtà durano MOLTO più a lungo, quindi a lungo termine sono molto più economici. Ecco alcune risorse:
                  • Negozi online a zero rifiuti come Tiny Yellow Bungalow e Tare Market
                  • Crea il tuo! Pinterest ha un sacco di ricette fai da te. Dai un'occhiata ai miei articoli da toeletta a rifiuti zero e alla lavagna per il trucco per le idee.
                  • Rasoi: considera un rasoio di sicurezza!
                  • Prodotti per la pulizia: ecco un'altra area in cui può essere facile ridurre la plastica monouso! Ecco alcuni modi che uso nella mia vita:
                    • Crea le tue ricette di pulizia! Pinterest ha TONNELLATE di ricette. Bonus: crearne uno è SUPER conveniente!
                    • Smetti di usare fazzoletti di carta e fazzoletti. Ho acquistato questi asciugamani di bambù e li ADORO, ma puoi usare qualsiasi panno vecchio o anche tagliare i vestiti (che è quello che ho fatto per i fazzoletti).
                    • Invece dei fogli per l'asciugatrice, usa le palline per l'asciugatrice! Ci sono un sacco di opzioni là fuori, come queste palline per asciugare la lana.
                    • Prodotti da cucina: abbiamo già parlato di packaging alimentare e utilizzo di contenitori riutilizzabili per gli avanzi e/o da asporto, ma ci sono altri swap plastic free che puoi fare in cucina! Eccotene alcune:
                      • Borse in silicone riutilizzabili contro borse a chiusura lampo
                      • Contenitori o barattoli riutilizzabili per il congelamento (trovo contenitori utilizzabili nei negozi dell'usato e uso barattoli di vetro che alcuni alimenti arrivano dal negozio di alimentari)
                      • Involucri di cera d'api per saran/involucro di plastica/foglio di stagnola (o fai da te)

                      L'elenco sopra non è ovviamente esaustivo e potresti avere alcuni scambi che stai già facendo che non ho elencato. È fantastico! L'idea è di implementare lentamente e iniziare lentamente a cambiare la tua mentalità sull'uso della plastica monouso. La grande notizia è che questo diventerà una seconda natura.

                      Quindi cosa puoi fare se hai effettuato tutti gli scambi? Cosa puoi fare se stai facendo degli scambi lentamente ma ti senti super motivato?

                      Inizia a fare pressione sulle aziende che segui e dalle quali acquisti contattandole e facendo loro sapere che ti piacerebbe vederle ridurre il loro uso di plastica.

                      Questo FUNZIONA. Lo abbiamo già visto con Nestlé, Lego e Procter and Gamble, tra le altre società.

                      Hai notato il tuo bar locale preferito che usa piatti e posate monouso per il cibo? Fai sapere loro che ti piacerebbe vedere che è cambiato.

                      Inoltre, vota con i tuoi dollari sostenendo le aziende attente ai rifiuti! Il denaro la dice lunga e puoi facilmente mostrare la tua posizione sugli sprechi frequentando aziende che corrispondono ai tuoi valori.

                      Finalmente, fai pressione sui tuoi politici locali! Funzionano per te, che tu li abbia votati o meno. Chiama, invia e-mail, invia lettere: fai sapere loro cosa vorresti vedere riguardo alla riduzione della plastica a livello locale, statale e nazionale.

                      So che può essere scomodo mettersi in contatto, ma con i recenti rapporti sui cambiamenti climatici che prevedono enormi cambiamenti nei prossimi 10 anni, ora è il momento di sentirsi a disagio e agire.

                      Possiamo farlo, e tutto ciò che serve è un cambiamento di mentalità!

                      Interessato a saperne di più sulla riduzione degli sprechi? Dai un'occhiata a due cose che devi fare per ridurre gli sprechi nel 2019.

                      Vuoi imparare come adottare uno stile di vita basato sulla riduzione (attraverso la consapevolezza, il minimalismo, la gestione dell'ansia e la vita a rifiuti zero ma non sai da dove cominciare?

                      Iscrivendoti all'omaggio, accetti di ricevere TUTTE le comunicazioni da Riduci, Riusa, Rinnova, incluse newsletter settimanali, nuovi contenuti, omaggi e la promozione occasionale relativa a Riduci, Riusa, Rinnova.

                      Unisciti a una comunità di persone che la pensano allo stesso modo anche nel loro viaggio per ridurre il disordine mentale attraverso una vita consapevole e intenzionale, il minimalismo e tutte le cose che decluttering!


                      La plastica non è il nemico. La nostra mentalità è.

                      La plastica ha una cattiva reputazione, che è cresciuta esponenzialmente nel 2018. Aziende e consumatori di tutto il mondo si sono uniti per vietare alcune plastiche monouso come cannucce, sacchetti di plastica e posate monouso. Le foto incredibilmente tristi di creature marine catturate nella plastica sono diventate virali su Internet, facendo sentire le persone motivate a fare ancora di più. Molte persone si sono rallegrate per i divieti che celebrano il movimento in avanti, e io ero uno di loro. Fino a quando…

                      Sono finito da Starbucks qualche mese fa a pubblicare il loro famigerato divieto di paglia di plastica con un amico. Ha ordinato il suo drink e abbiamo aspettato che fosse fatto. Il barista è scivolato dall'altra parte del bancone e ha chiamato il nome dei miei amici, e la mia faccia è diventata vuota. Sì, Starbucks ha vietato le cannucce di plastica...

                      …a favore di un coperchio monouso più grande e ad alta intensità di plastica.

                      Non potevo crederci. Non sembrava giusto: sì, si stavano sbarazzando delle cannucce, ma la plastica monouso era ancora prevalente. E non era questo il problema più grande a portata di mano qui? Stavamo salvando le tartarughe marine (che mi rendo conto che è incredibilmente importante) in favore dell'aggiunta di ancora più plastica nella discarica (non va bene).

                      Lasciatemi dire prima di andare troppo in profondità qui che non sono affatto un perfetto esempio di qualcuno che vive completamente senza plastica. A rischio di essere completamente vulnerabile, mio ​​figlio indossa ancora pull-up usa e getta di notte e a volte ho difficoltà a trovare articoli della spesa senza plastica. Per favore, non pensare che io sia seduto su uno sgabello da giudice e guardo tutti gli altri dall'alto in basso. Non è affatto il caso. Mi sono sentito obbligato a scrivere questo post perché volevo condividere come penso che possiamo apportare cambiamenti nelle nostre vite in modo rapido e semplice rispetto all'attesa che il mondo intorno a noi cambi.

                      Ma sto divagando. Torniamo a Starbucks.

                      Stavo commentando la "nuova" tazza Starbucks con un altro amico su come non stesse davvero facendo la differenza nel movimento di plastica monouso. Lei ha risposto dicendo:

                      "Sì, ma è tutta una questione di mentalità".

                      Come direbbe Oprah, in quel momento c'è stato un "momento aha".

                      La plastica non è il nemico, lo è la nostra mentalità monouso.

                      Si tratta della mentalità monouso della nostra società, ma vietare alcuni materiali monouso e usa e getta, secondo me, non è sempre e necessariamente l'opzione migliore (che approfondirò di seguito).

                      Io e la mia famiglia abbiamo preso spunto da un amico e abbiamo iniziato a raccogliere la spazzatura ogni volta che facciamo un'escursione. Sai qual è il 95% degli articoli che troviamo? Plastica monouso.

                      • Una bottiglia di plastica impiega 450 anni per disintegrarsi nell'ambiente
                      • Un sacchetto di plastica impiega 10-20 anni per degradarsi nell'ambiente
                      • Un pannolino usa e getta impiega 450 anni per degradarsi nell'ambiente
                      • Una bottiglia di vetro impiega 1 MILIONE di anni per rompersi

                      Probabilmente sai che la plastica impiega un'eternità a rompersi nell'ambiente. Ma più sorprendente è il tempo impiegato da altri materiali. Hai notato la statistica della bottiglia di vetro? 1 milione di anni?!

                      Queste statistiche non hanno lo scopo di farti sentire in colpa. Usavo una tonnellata di plastica monouso perché erano gli articoli che erano disponibili e che usavano i miei genitori. Non ne conoscevo di diverso.

                      La nostra società apprezza gli articoli monouso e usa e getta. Ed è facile capire perché. Sono convenienti, economici e ci semplificano la vita (in superficie). Quando li buttiamo via, è facile entrare nella mentalità del "via". Non vediamo dove vanno gli articoli, non vediamo le discariche, non vediamo l'emissione di gas serra, non vediamo tutti i rifiuti, le risorse e le emissioni che vanno a produrre questi prodotti.

                      Ma non sono il nemico.

                      La nostra mentalità monouso è.

                      Lascerò che quella bomba della verità si sistemi per un po' e parlerò del perché questo è vero. Lo farò concentrandomi sulla plastica poiché sembra essere il più grande nemico negli ultimi tempi.

                      QUESTO POST POTREBBE CONTENERE LINK DI AFFILIAZIONE CHE NON HANNO COSTI AGGIUNTIVI PER TE, MA AIUTANO A SOSTENERE QUESTO BLOG. TUTTE LE OPINIONI SONO MIE. PER VEDERE L'INFORMATIVA COMPLETA DI AFFILIAZIONE, PRIVACY/COOKIE POLICY, CLICCA QUI.

                      Perché la plastica monouso NON è il nemico?

                      Le materie plastiche sono necessarie per determinati settori e gruppi di persone. Il settore sanitario, in particolare, utilizza la plastica per molte ragioni.

                      “La plastica ha notevolmente migliorato la sicurezza nell'industria medica, dove una buona igiene è di fondamentale importanza. La sterilità intrinseca e l'inerzia fornite dalla plastica aiutano a fermare la diffusione di malattie negli ospedali, quindi non sorprende che molti articoli diversi trovati nel settore siano in plastica: padelle, tubi per flebo, siringhe e bende per gli occhi per citarne alcuni. In particolare, gli additivi antimicrobici nel polimero possono aiutare a respingere e uccidere i batteri sulle superfici esposte. (fonte)”

                      Non so voi, ma se io o qualcuno dei miei amici o familiari siamo in ospedale, scommettete che voglio che le cose siano il più sterili e pulite possibile. E se questo significa usare la plastica, allora così sia.

                      Un altro gruppo di persone che fa affidamento sulla plastica sono le persone disabili, in particolare quando si tratta di cannucce di plastica.

                      NPR ha pubblicato un ottimo articolo sulla necessità di cannucce di plastica usa e getta per alcune persone disabili e sul perché non possono semplicemente usare cannucce riutilizzabili o fatte di materiali non plastici (un argomento che vedo abbastanza spesso in questo dibattito).

                      “Esistono molte alternative alle cannucce di plastica: carta, plastica biodegradabile e persino cannucce riutilizzabili in metallo o silicone. Ma le cannucce di carta e le opzioni biodegradabili simili spesso si sfaldano troppo rapidamente o sono facili da mordere per le persone con un controllo limitato della mascella. Le cannucce in silicone spesso non sono flessibili, una delle caratteristiche più importanti per le persone con problemi di mobilità. Le cannucce riutilizzabili devono essere lavate, cosa che non tutte le persone con disabilità possono fare facilmente. E le cannucce di metallo, che conducono il caldo e il freddo oltre ad essere dure e inflessibili, possono rappresentare un rischio per la sicurezza”.

                      L'articolo è davvero buono e sfata molte idee sbagliate su ciò che le persone disabili "potrebbero fare" o "dovrebbero fare" invece di usare cannucce di plastica. Consiglio vivamente di verificarlo.

                      Voglio di più? Questo post è un pezzo di qualcuno che è disabile e fa un ottimo lavoro nel parlare di come lei, come persona disabile, non ha il lusso di vivere una vita senza plastica.

                      Per quanto riguarda il dibattito sulla paglia di plastica, dice questo:

                      “Prendi il cannuccia di plastica dibattito e l'avvertimento che le salviettine per bambini causano fatberg. Insieme a molti disabili, ho bisogno di entrambi. Non come scelta di vita. Non come un lusso. Ho bisogno di cannucce che si pieghino, di quelle in grado di sopportare tutte le bevande, compresi i farmaci, e tutte le temperature. Ho bisogno di cannucce che non siano troppo grasse, che non mi facciano soffocare o che non mi siano difficili da tenere in bocca".

                      Vietare gli oggetti che la maggior parte della società ritiene dannosi per l'ambiente perché è semplicemente più facile che guardare alla nostra mentalità monouso NON è la risposta.

                      Ma per quanto riguarda il riciclaggio?

                      Il riciclaggio è un buon passo, ma la mentalità generale dovrebbe riguardare il rifiuto e la riduzione. Se non hai un'altra opzione, nel caso di carta, vetro e alluminio, il riciclaggio può essere una buona opzione. Ma per la plastica, il tasso di riciclaggio non è eccezionale.

                      Il riciclaggio della plastica è difficile e richiede la smistamento di tutti i tipi di plastica simili, il che richiede molta manodopera. Inoltre, se qualcosa è stato "ciclo dei desideri" con la plastica e contamina il lotto, tutta la plastica (e altri oggetti riciclabili nel lotto) vengono gettati via.

                      Un'ultima cosa sul riciclaggio della plastica è che, poiché il processo è molto più difficile rispetto ad altri materiali, gli articoli di plastica vengono spesso riciclati in plastica di qualità inferiore, che non resistono nel tempo e alla fine la plastica finisce nella spazzatura (fonte).

                      Per quanto riguarda altri materiali? Se qualcuno di loro finisce nella spazzatura, beh... hai visto quanto tempo impiega il vetro per rompersi... 1 MILIONE DI ANNI.

                      Cambiare la nostra mentalità monouso e usa e getta con semplici sostituzioni senza plastica

                      Allora qual è la soluzione? Invece di aspettare che le aziende e le società apportino il cambiamento per trovare un'opzione più sostenibile, possiamo lavorare per cambiare la nostra mentalità monouso e usa e getta ora e, lentamente ma sicuramente, fare pressione sulle aziende raggiungendo e votando con i nostri dollari.

                      Effettuando scambi lenti e semplici senza plastica, inizierai ad entrare in una mentalità intorno alla "riduzione", che inizierà lentamente a fluire in altre aree della tua vita. Ispirerai anche gli altri SOLO dando l'esempio. Credimi, l'ho sperimentato in prima persona!

                      Di seguito ho creato un ampio elenco (ma non esaustivo) di articoli che puoi facilmente utilizzare per sostituire gli articoli di plastica monouso. L'elenco può sembrare travolgente, ma non pensare di dover apportare tutte le modifiche contemporaneamente!

                      Implementa determinati articoli e scambiali uno alla volta e man mano che esaurisci un particolare articolo diverso da zero/a basso spreco. In questo modo il processo è lento e non sarai sopraffatto.

                      Un'altra cosa da notare: controlla i tuoi oggetti per vedere cosa hai già a casa che puoi usare per gli scambi. Se non ne hai a casa, controlla con amici e familiari o cerca un oggetto di seconda mano. Non solo è ottimo per ridurre gli sprechi, ma è anche super conveniente!

                      Ecco alcuni suggerimenti:

                      • Rifiutare: inizia a rifiutare la plastica monouso utilizzando:
                        • una bottiglia d'acqua riutilizzabile
                        • cannucce riutilizzabili
                        • tazza da caffè riutilizzabile
                        • Argenteria riutilizzabile
                        • I tuoi contenitori da asporto con te per gli avanzi o da asporto
                        • una borsa riutilizzabile
                        • Imballaggio alimentare: questa è un'area con cui faccio fatica in quanto può essere difficile trovare prodotti convenienti con un imballaggio scarso o nullo. Ecco cosa ho fatto:
                          • Se hai accesso a bidoni sfusi, abbina il prezzo ai prodotti della dispensa, alle spezie, al tè, alle noci e al caffè e verifica se hanno lo stesso prezzo o meno. Ho scoperto che un gran numero delle nostre graffette era disponibile allo stesso prezzo (o meno) alla rinfusa
                          • Coltiva il tuo cibo!
                          • Acquista i mercatini degli agricoltori e porta le tue borse
                          • Acquista questa directory di massa online dal blog Litterless

                          • articoli da toeletta: Rasoi, shampoo e balsamo, bagnoschiuma, lozioni... l'elenco potrebbe continuare all'infinito. Tutti (se non la maggior parte) sono tutti realizzati con plastica monouso. Sto ancora lentamente consumando i prodotti dei miei giorni pre-zero rifiuti, ma man mano che si esauriscono, sono costantemente alla ricerca di alternative a basso/zero rifiuti. La parte migliore che ho scoperto è che mentre alcuni degli articoli a zero rifiuti possono sembrare costosi (a meno che tu non li crei da soli, quindi sono super economici), in realtà durano MOLTO più a lungo, quindi a lungo termine sono molto più economici. Ecco alcune risorse:
                            • Negozi online a zero rifiuti come Tiny Yellow Bungalow e Tare Market
                            • Crea il tuo! Pinterest ha un sacco di ricette fai da te. Dai un'occhiata ai miei articoli da toeletta a rifiuti zero e alla lavagna per il trucco per le idee.
                            • Rasoi: considera un rasoio di sicurezza!
                            • Prodotti per la pulizia: ecco un'altra area in cui può essere facile ridurre la plastica monouso! Ecco alcuni modi che uso nella mia vita:
                              • Crea le tue ricette di pulizia! Pinterest ha TONNELLATE di ricette. Bonus: crearne uno è SUPER conveniente!
                              • Smetti di usare fazzoletti di carta e fazzoletti. Ho acquistato questi asciugamani di bambù e li ADORO, ma puoi usare qualsiasi panno vecchio o anche tagliare i vestiti (che è quello che ho fatto per i fazzoletti).
                              • Invece dei fogli per l'asciugatrice, usa le palline per l'asciugatrice! Ci sono un sacco di opzioni là fuori, come queste palline per asciugare la lana.
                              • Prodotti da cucina: abbiamo già parlato di packaging alimentare e utilizzo di contenitori riutilizzabili per gli avanzi e/o da asporto, ma ci sono altri swap plastic free che puoi fare in cucina! Eccotene alcune:
                                • Borse in silicone riutilizzabili contro borse a chiusura lampo
                                • Contenitori o barattoli riutilizzabili per il congelamento (trovo contenitori utilizzabili nei negozi dell'usato e uso barattoli di vetro che alcuni alimenti arrivano dal negozio di alimentari)
                                • Involucri di cera d'api per saran/involucro di plastica/foglio di stagnola (o fai da te)

                                L'elenco sopra non è ovviamente esaustivo e potresti avere alcuni scambi che stai già facendo che non ho elencato. È fantastico! L'idea è di implementare lentamente e iniziare lentamente a cambiare la tua mentalità sull'uso della plastica monouso. La grande notizia è che questo diventerà una seconda natura.

                                Quindi cosa puoi fare se hai effettuato tutti gli scambi? Cosa puoi fare se stai facendo degli scambi lentamente ma ti senti super motivato?

                                Inizia a fare pressione sulle aziende che segui e dalle quali acquisti contattandole e facendo loro sapere che ti piacerebbe vederle ridurre il loro uso di plastica.

                                Questo FUNZIONA. Lo abbiamo già visto con Nestlé, Lego e Procter and Gamble, tra le altre società.

                                Hai notato il tuo bar locale preferito che usa piatti e posate monouso per il cibo? Fai sapere loro che ti piacerebbe vedere che è cambiato.

                                Inoltre, vota con i tuoi dollari sostenendo le aziende attente ai rifiuti! Il denaro la dice lunga e puoi facilmente mostrare la tua posizione sugli sprechi frequentando aziende che corrispondono ai tuoi valori.

                                Finalmente, fai pressione sui tuoi politici locali! Funzionano per te, che tu li abbia votati o meno. Chiama, invia e-mail, invia lettere: fai sapere loro cosa vorresti vedere riguardo alla riduzione della plastica a livello locale, statale e nazionale.

                                So che può essere scomodo mettersi in contatto, ma con i recenti rapporti sui cambiamenti climatici che prevedono enormi cambiamenti nei prossimi 10 anni, ora è il momento di sentirsi a disagio e agire.

                                Possiamo farlo, e tutto ciò che serve è un cambiamento di mentalità!

                                Interessato a saperne di più sulla riduzione degli sprechi? Dai un'occhiata a due cose che devi fare per ridurre gli sprechi nel 2019.

                                Vuoi imparare come adottare uno stile di vita basato sulla riduzione (attraverso la consapevolezza, il minimalismo, la gestione dell'ansia e la vita a rifiuti zero ma non sai da dove cominciare?

                                Iscrivendoti all'omaggio, accetti di ricevere TUTTE le comunicazioni da Riduci, Riusa, Rinnova, incluse newsletter settimanali, nuovi contenuti, omaggi e la promozione occasionale relativa a Riduci, Riusa, Rinnova.

                                Unisciti a una comunità di persone che la pensano allo stesso modo anche nel loro viaggio per ridurre il disordine mentale attraverso una vita consapevole e intenzionale, il minimalismo e tutte le cose che decluttering!


                                La plastica non è il nemico. La nostra mentalità è.

                                La plastica ha una cattiva reputazione, che è cresciuta esponenzialmente nel 2018. Aziende e consumatori di tutto il mondo si sono uniti per vietare alcune plastiche monouso come cannucce, sacchetti di plastica e posate monouso. Le foto incredibilmente tristi di creature marine catturate nella plastica sono diventate virali su Internet, facendo sentire le persone motivate a fare ancora di più. Molte persone si sono rallegrate per i divieti che celebrano il movimento in avanti, e io ero uno di loro. Fino a quando…

                                Sono finito da Starbucks qualche mese fa a pubblicare il loro famigerato divieto di paglia di plastica con un amico. Ha ordinato il suo drink e abbiamo aspettato che fosse fatto. Il barista è scivolato dall'altra parte del bancone e ha chiamato il nome dei miei amici, e la mia faccia è diventata vuota. Sì, Starbucks ha vietato le cannucce di plastica...

                                …a favore di un coperchio monouso più grande e ad alta intensità di plastica.

                                Non potevo crederci. Non sembrava giusto: sì, si stavano sbarazzando delle cannucce, ma la plastica monouso era ancora prevalente. E non era questo il problema più grande a portata di mano qui? Stavamo salvando le tartarughe marine (che mi rendo conto che è incredibilmente importante) in favore dell'aggiunta di ancora più plastica nella discarica (non va bene).

                                Lasciatemi dire prima di andare troppo in profondità qui che non sono affatto un perfetto esempio di qualcuno che vive completamente senza plastica. A rischio di essere completamente vulnerabile, mio ​​figlio indossa ancora pull-up usa e getta di notte e a volte ho difficoltà a trovare articoli della spesa senza plastica. Per favore, non pensare che io sia seduto su uno sgabello da giudice e guardo tutti gli altri dall'alto in basso. Non è affatto il caso. Mi sono sentito obbligato a scrivere questo post perché volevo condividere come penso che possiamo apportare cambiamenti nelle nostre vite in modo rapido e semplice rispetto all'attesa che il mondo intorno a noi cambi.

                                Ma sto divagando. Torniamo a Starbucks.

                                Stavo commentando la "nuova" tazza Starbucks con un altro amico su come non stesse davvero facendo la differenza nel movimento di plastica monouso. Lei ha risposto dicendo:

                                "Sì, ma è tutta una questione di mentalità".

                                Come direbbe Oprah, in quel momento c'è stato un "momento aha".

                                La plastica non è il nemico, lo è la nostra mentalità monouso.

                                Si tratta della mentalità monouso della nostra società, ma vietare alcuni materiali monouso e usa e getta, secondo me, non è sempre e necessariamente l'opzione migliore (che approfondirò di seguito).

                                Io e la mia famiglia abbiamo preso spunto da un amico e abbiamo iniziato a raccogliere la spazzatura ogni volta che facciamo un'escursione. Sai qual è il 95% degli articoli che troviamo? Plastica monouso.

                                • Una bottiglia di plastica impiega 450 anni per disintegrarsi nell'ambiente
                                • Un sacchetto di plastica impiega 10-20 anni per degradarsi nell'ambiente
                                • Un pannolino usa e getta impiega 450 anni per degradarsi nell'ambiente
                                • Una bottiglia di vetro impiega 1 MILIONE di anni per rompersi

                                Probabilmente sai che la plastica impiega un'eternità a rompersi nell'ambiente. Ma più sorprendente è il tempo impiegato da altri materiali. Hai notato la statistica della bottiglia di vetro? 1 milione di anni?!

                                Queste statistiche non hanno lo scopo di farti sentire in colpa. Usavo una tonnellata di plastica monouso perché erano gli articoli che erano disponibili e che usavano i miei genitori. Non ne conoscevo di diverso.

                                La nostra società apprezza gli articoli monouso e usa e getta. Ed è facile capire perché. Sono convenienti, economici e ci semplificano la vita (in superficie). Quando li buttiamo via, è facile entrare nella mentalità del "via". Non vediamo dove vanno gli articoli, non vediamo le discariche, non vediamo l'emissione di gas serra, non vediamo tutti i rifiuti, le risorse e le emissioni che vanno a produrre questi prodotti.

                                Ma non sono il nemico.

                                La nostra mentalità monouso è.

                                Lascerò che quella bomba della verità si sistemi per un po' e parlerò del perché questo è vero. Lo farò concentrandomi sulla plastica poiché sembra essere il più grande nemico negli ultimi tempi.

                                QUESTO POST POTREBBE CONTENERE LINK DI AFFILIAZIONE CHE NON HANNO COSTI AGGIUNTIVI PER TE, MA AIUTANO A SOSTENERE QUESTO BLOG. TUTTE LE OPINIONI SONO MIE. PER VEDERE L'INFORMATIVA COMPLETA DI AFFILIAZIONE, PRIVACY/COOKIE POLICY, CLICCA QUI.

                                Perché la plastica monouso NON è il nemico?

                                Le materie plastiche sono necessarie per determinati settori e gruppi di persone. Il settore sanitario, in particolare, utilizza la plastica per molte ragioni.

                                “La plastica ha notevolmente migliorato la sicurezza nell'industria medica, dove una buona igiene è di fondamentale importanza. La sterilità intrinseca e l'inerzia fornite dalla plastica aiutano a fermare la diffusione di malattie negli ospedali, quindi non sorprende che molti articoli diversi trovati nel settore siano in plastica: padelle, tubi per flebo, siringhe e bende per gli occhi per citarne alcuni. In particolare, gli additivi antimicrobici nel polimero possono aiutare a respingere e uccidere i batteri sulle superfici esposte. (fonte)”

                                Non so voi, ma se io o qualcuno dei miei amici o familiari siamo in ospedale, scommettete che voglio che le cose siano il più sterili e pulite possibile. E se questo significa usare la plastica, allora così sia.

                                Un altro gruppo di persone che fa affidamento sulla plastica sono le persone disabili, in particolare quando si tratta di cannucce di plastica.

                                NPR ha pubblicato un ottimo articolo sulla necessità di cannucce di plastica usa e getta per alcune persone disabili e sul perché non possono semplicemente usare cannucce riutilizzabili o fatte di materiali non plastici (un argomento che vedo abbastanza spesso in questo dibattito).

                                “Esistono molte alternative alle cannucce di plastica: carta, plastica biodegradabile e persino cannucce riutilizzabili in metallo o silicone. Ma le cannucce di carta e le opzioni biodegradabili simili spesso si sfaldano troppo rapidamente o sono facili da mordere per le persone con un controllo limitato della mascella. Le cannucce in silicone spesso non sono flessibili, una delle caratteristiche più importanti per le persone con problemi di mobilità. Le cannucce riutilizzabili devono essere lavate, cosa che non tutte le persone con disabilità possono fare facilmente. E le cannucce di metallo, che conducono il caldo e il freddo oltre ad essere dure e inflessibili, possono rappresentare un rischio per la sicurezza”.

                                L'articolo è davvero buono e sfata molte idee sbagliate su ciò che le persone disabili "potrebbero fare" o "dovrebbero fare" invece di usare cannucce di plastica. Consiglio vivamente di verificarlo.

                                Voglio di più? Questo post è un pezzo di qualcuno che è disabile e fa un ottimo lavoro nel parlare di come lei, come persona disabile, non ha il lusso di vivere una vita senza plastica.

                                Per quanto riguarda il dibattito sulla paglia di plastica, dice questo:

                                “Prendi il cannuccia di plastica dibattito e l'avvertimento che le salviettine per bambini causano fatberg. Insieme a molti disabili, ho bisogno di entrambi. Non come scelta di vita. Non come un lusso. Ho bisogno di cannucce che si pieghino, di quelle in grado di sopportare tutte le bevande, compresi i farmaci, e tutte le temperature. Ho bisogno di cannucce che non siano troppo grasse, che non mi facciano soffocare o che non mi siano difficili da tenere in bocca".

                                Vietare gli oggetti che la maggior parte della società ritiene dannosi per l'ambiente perché è semplicemente più facile che guardare alla nostra mentalità monouso NON è la risposta.

                                Ma per quanto riguarda il riciclaggio?

                                Il riciclaggio è un buon passo, ma la mentalità generale dovrebbe riguardare il rifiuto e la riduzione. Se non hai un'altra opzione, nel caso di carta, vetro e alluminio, il riciclaggio può essere una buona opzione. Ma per la plastica, il tasso di riciclaggio non è eccezionale.

                                Il riciclaggio della plastica è difficile e richiede la smistamento di tutti i tipi di plastica simili, il che richiede molta manodopera. Inoltre, se qualcosa è stato "ciclo dei desideri" con la plastica e contamina il lotto, tutta la plastica (e altri oggetti riciclabili nel lotto) vengono gettati via.

                                Un'ultima cosa sul riciclaggio della plastica è che, poiché il processo è molto più difficile rispetto ad altri materiali, gli articoli di plastica vengono spesso riciclati in plastica di qualità inferiore, che non resistono nel tempo e alla fine la plastica finisce nella spazzatura (fonte).

                                Per quanto riguarda altri materiali? Se qualcuno di loro finisce nella spazzatura, beh... hai visto quanto tempo impiega il vetro per rompersi... 1 MILIONE DI ANNI.

                                Cambiare la nostra mentalità monouso e usa e getta con semplici sostituzioni senza plastica

                                Allora qual è la soluzione? Invece di aspettare che le aziende e le società apportino il cambiamento per trovare un'opzione più sostenibile, possiamo lavorare per cambiare la nostra mentalità monouso e usa e getta ora e, lentamente ma sicuramente, fare pressione sulle aziende raggiungendo e votando con i nostri dollari.

                                Effettuando scambi lenti e semplici senza plastica, inizierai ad entrare in una mentalità intorno alla "riduzione", che inizierà lentamente a fluire in altre aree della tua vita. Ispirerai anche gli altri SOLO dando l'esempio. Credimi, l'ho sperimentato in prima persona!

                                Di seguito ho creato un ampio elenco (ma non esaustivo) di articoli che puoi facilmente utilizzare per sostituire gli articoli di plastica monouso. L'elenco può sembrare travolgente, ma non pensare di dover apportare tutte le modifiche contemporaneamente!

                                Implementa determinati articoli e scambiali uno alla volta e man mano che esaurisci un particolare articolo diverso da zero/a basso spreco. In questo modo il processo è lento e non sarai sopraffatto.

                                Un'altra cosa da notare: controlla i tuoi oggetti per vedere cosa hai già a casa che puoi usare per gli scambi. Se non ne hai a casa, controlla con amici e familiari o cerca un oggetto di seconda mano. Non solo è ottimo per ridurre gli sprechi, ma è anche super conveniente!

                                Ecco alcuni suggerimenti:

                                • Rifiutare: inizia a rifiutare la plastica monouso utilizzando:
                                  • una bottiglia d'acqua riutilizzabile
                                  • cannucce riutilizzabili
                                  • tazza da caffè riutilizzabile
                                  • Argenteria riutilizzabile
                                  • I tuoi contenitori da asporto con te per gli avanzi o da asporto
                                  • una borsa riutilizzabile
                                  • Imballaggio alimentare: questa è un'area con cui faccio fatica in quanto può essere difficile trovare prodotti convenienti con un imballaggio scarso o nullo. Ecco cosa ho fatto:
                                    • Se hai accesso a bidoni sfusi, abbina il prezzo ai prodotti della dispensa, alle spezie, al tè, alle noci e al caffè e verifica se hanno lo stesso prezzo o meno. Ho scoperto che un gran numero delle nostre graffette era disponibile allo stesso prezzo (o meno) alla rinfusa
                                    • Coltiva il tuo cibo!
                                    • Acquista i mercatini degli agricoltori e porta le tue borse
                                    • Acquista questa directory di massa online dal blog Litterless

                                    • articoli da toeletta: Rasoi, shampoo e balsamo, bagnoschiuma, lozioni... l'elenco potrebbe continuare all'infinito. Tutti (se non la maggior parte) sono tutti realizzati con plastica monouso. Sto ancora lentamente consumando i prodotti dei miei giorni pre-zero rifiuti, ma man mano che si esauriscono, sono costantemente alla ricerca di alternative a basso/zero rifiuti. La parte migliore che ho scoperto è che mentre alcuni degli articoli a zero rifiuti possono sembrare costosi (a meno che tu non li crei da soli, quindi sono super economici), in realtà durano MOLTO più a lungo, quindi a lungo termine sono molto più economici. Ecco alcune risorse:
                                      • Negozi online a zero rifiuti come Tiny Yellow Bungalow e Tare Market
                                      • Crea il tuo! Pinterest ha un sacco di ricette fai da te. Dai un'occhiata ai miei articoli da toeletta a rifiuti zero e alla lavagna per il trucco per le idee.
                                      • Rasoi: considera un rasoio di sicurezza!
                                      • Prodotti per la pulizia: ecco un'altra area in cui può essere facile ridurre la plastica monouso! Ecco alcuni modi che uso nella mia vita:
                                        • Crea le tue ricette di pulizia! Pinterest ha TONNELLATE di ricette. Bonus: crearne uno è SUPER conveniente!
                                        • Smetti di usare fazzoletti di carta e fazzoletti. Ho acquistato questi asciugamani di bambù e li ADORO, ma puoi usare qualsiasi panno vecchio o anche tagliare i vestiti (che è quello che ho fatto per i fazzoletti).
                                        • Invece dei fogli per l'asciugatrice, usa le palline per l'asciugatrice! Ci sono un sacco di opzioni là fuori, come queste palline per asciugare la lana.
                                        • Prodotti da cucina: abbiamo già parlato di packaging alimentare e utilizzo di contenitori riutilizzabili per gli avanzi e/o da asporto, ma ci sono altri swap plastic free che puoi fare in cucina! Eccotene alcune:
                                          • Borse in silicone riutilizzabili contro borse a chiusura lampo
                                          • Contenitori o barattoli riutilizzabili per il congelamento (trovo contenitori utilizzabili nei negozi dell'usato e uso barattoli di vetro che alcuni alimenti arrivano dal negozio di alimentari)
                                          • Involucri di cera d'api per saran/involucro di plastica/foglio di stagnola (o fai da te)

                                          L'elenco sopra non è ovviamente esaustivo e potresti avere alcuni scambi che stai già facendo che non ho elencato. È fantastico! L'idea è di implementare lentamente e iniziare lentamente a cambiare la tua mentalità sull'uso della plastica monouso. La grande notizia è che questo diventerà una seconda natura.

                                          Quindi cosa puoi fare se hai effettuato tutti gli scambi? Cosa puoi fare se stai facendo degli scambi lentamente ma ti senti super motivato?

                                          Inizia a fare pressione sulle aziende che segui e dalle quali acquisti contattandole e facendo loro sapere che ti piacerebbe vederle ridurre il loro uso di plastica.

                                          Questo FUNZIONA. Lo abbiamo già visto con Nestlé, Lego e Procter and Gamble, tra le altre società.

                                          Hai notato il tuo bar locale preferito che usa piatti e posate monouso per il cibo? Fai sapere loro che ti piacerebbe vedere che è cambiato.

                                          Inoltre, vota con i tuoi dollari sostenendo le aziende attente ai rifiuti! Il denaro la dice lunga e puoi facilmente mostrare la tua posizione sugli sprechi frequentando aziende che corrispondono ai tuoi valori.

                                          Finalmente, fai pressione sui tuoi politici locali! Funzionano per te, che tu li abbia votati o meno. Chiama, invia e-mail, invia lettere: fai sapere loro cosa vorresti vedere riguardo alla riduzione della plastica a livello locale, statale e nazionale.

                                          So che può essere scomodo mettersi in contatto, ma con i recenti rapporti sui cambiamenti climatici che prevedono enormi cambiamenti nei prossimi 10 anni, ora è il momento di sentirsi a disagio e agire.

                                          Possiamo farlo, e tutto ciò che serve è un cambiamento di mentalità!

                                          Interessato a saperne di più sulla riduzione degli sprechi? Dai un'occhiata a due cose che devi fare per ridurre gli sprechi nel 2019.

                                          Vuoi imparare come adottare uno stile di vita basato sulla riduzione (attraverso la consapevolezza, il minimalismo, la gestione dell'ansia e la vita a rifiuti zero ma non sai da dove cominciare?

                                          Iscrivendoti all'omaggio, accetti di ricevere TUTTE le comunicazioni da Riduci, Riusa, Rinnova, incluse newsletter settimanali, nuovi contenuti, omaggi e la promozione occasionale relativa a Riduci, Riusa, Rinnova.

                                          Unisciti a una comunità di persone che la pensano allo stesso modo anche nel loro viaggio per ridurre il disordine mentale attraverso una vita consapevole e intenzionale, il minimalismo e tutte le cose che decluttering!


                                          La plastica non è il nemico. La nostra mentalità è.

                                          La plastica ha una cattiva reputazione, che è cresciuta esponenzialmente nel 2018. Aziende e consumatori di tutto il mondo si sono uniti per vietare alcune plastiche monouso come cannucce, sacchetti di plastica e posate monouso. Le foto incredibilmente tristi di creature marine catturate nella plastica sono diventate virali su Internet, facendo sentire le persone motivate a fare ancora di più. Molte persone si sono rallegrate per i divieti che celebrano il movimento in avanti, e io ero uno di loro. Fino a quando…

                                          Sono finito da Starbucks qualche mese fa a pubblicare il loro famigerato divieto di paglia di plastica con un amico. Ha ordinato il suo drink e abbiamo aspettato che fosse fatto. Il barista è scivolato dall'altra parte del bancone e ha chiamato il nome dei miei amici, e la mia faccia è diventata vuota. Sì, Starbucks ha vietato le cannucce di plastica...

                                          …a favore di un coperchio monouso più grande e ad alta intensità di plastica.

                                          Non potevo crederci. Non sembrava giusto: sì, si stavano sbarazzando delle cannucce, ma la plastica monouso era ancora prevalente. E non era questo il problema più grande a portata di mano qui? Stavamo salvando le tartarughe marine (che mi rendo conto che è incredibilmente importante) in favore dell'aggiunta di ancora più plastica nella discarica (non va bene).

                                          Lasciatemi dire prima di andare troppo in profondità qui che non sono affatto un perfetto esempio di qualcuno che vive completamente senza plastica. A rischio di essere completamente vulnerabile, mio ​​figlio indossa ancora pull-up usa e getta di notte e a volte ho difficoltà a trovare articoli della spesa senza plastica. Per favore, non pensare che io sia seduto su uno sgabello da giudice e guardo tutti gli altri dall'alto in basso. Non è affatto il caso. Mi sono sentito obbligato a scrivere questo post perché volevo condividere come penso che possiamo apportare cambiamenti nelle nostre vite in modo rapido e semplice rispetto all'attesa che il mondo intorno a noi cambi.

                                          Ma sto divagando. Torniamo a Starbucks.

                                          Stavo commentando la "nuova" tazza Starbucks con un altro amico su come non stesse davvero facendo la differenza nel movimento di plastica monouso. Lei ha risposto dicendo:

                                          "Sì, ma è tutta una questione di mentalità".

                                          Come direbbe Oprah, in quel momento c'è stato un "momento aha".

                                          La plastica non è il nemico, lo è la nostra mentalità monouso.

                                          Si tratta della mentalità monouso della nostra società, ma vietare alcuni materiali monouso e usa e getta, secondo me, non è sempre e necessariamente l'opzione migliore (che approfondirò di seguito).

                                          Io e la mia famiglia abbiamo preso spunto da un amico e abbiamo iniziato a raccogliere la spazzatura ogni volta che facciamo un'escursione. Sai qual è il 95% degli articoli che troviamo? Plastica monouso.

                                          • Una bottiglia di plastica impiega 450 anni per disintegrarsi nell'ambiente
                                          • Un sacchetto di plastica impiega 10-20 anni per degradarsi nell'ambiente
                                          • Un pannolino usa e getta impiega 450 anni per degradarsi nell'ambiente
                                          • Una bottiglia di vetro impiega 1 MILIONE di anni per rompersi

                                          Probabilmente sai che la plastica impiega un'eternità a rompersi nell'ambiente. Ma più sorprendente è il tempo impiegato da altri materiali. Hai notato la statistica della bottiglia di vetro? 1 milione di anni?!

                                          Queste statistiche non hanno lo scopo di farti sentire in colpa. Usavo una tonnellata di plastica monouso perché erano gli articoli che erano disponibili e che usavano i miei genitori. Non ne conoscevo di diverso.

                                          La nostra società apprezza gli articoli monouso e usa e getta. Ed è facile capire perché. Sono convenienti, economici e ci semplificano la vita (in superficie). Quando li buttiamo via, è facile entrare nella mentalità del "via". Non vediamo dove vanno gli articoli, non vediamo le discariche, non vediamo l'emissione di gas serra, non vediamo tutti i rifiuti, le risorse e le emissioni che vanno a produrre questi prodotti.

                                          Ma non sono il nemico.

                                          La nostra mentalità monouso è.

                                          Lascerò che quella bomba della verità si sistemi per un po' e parlerò del perché questo è vero. Lo farò concentrandomi sulla plastica poiché sembra essere il più grande nemico negli ultimi tempi.

                                          QUESTO POST POTREBBE CONTENERE LINK DI AFFILIAZIONE CHE NON HANNO COSTI AGGIUNTIVI PER TE, MA AIUTANO A SOSTENERE QUESTO BLOG. TUTTE LE OPINIONI SONO MIE. PER VEDERE L'INFORMATIVA COMPLETA DI AFFILIAZIONE, PRIVACY/COOKIE POLICY, CLICCA QUI.

                                          Perché la plastica monouso NON è il nemico?

                                          Le materie plastiche sono necessarie per determinati settori e gruppi di persone. Il settore sanitario, in particolare, utilizza la plastica per molte ragioni.

                                          “La plastica ha notevolmente migliorato la sicurezza nell'industria medica, dove una buona igiene è di fondamentale importanza. La sterilità intrinseca e l'inerzia fornite dalla plastica aiutano a fermare la diffusione di malattie negli ospedali, quindi non sorprende che molti articoli diversi trovati nel settore siano in plastica: padelle, tubi per flebo, siringhe e bende per gli occhi per citarne alcuni. In particolare, gli additivi antimicrobici nel polimero possono aiutare a respingere e uccidere i batteri sulle superfici esposte. (fonte)”

                                          Non so voi, ma se io o qualcuno dei miei amici o familiari siamo in ospedale, scommettete che voglio che le cose siano il più sterili e pulite possibile. E se questo significa usare la plastica, allora così sia.

                                          Un altro gruppo di persone che fa affidamento sulla plastica sono le persone disabili, in particolare quando si tratta di cannucce di plastica.

                                          NPR ha pubblicato un ottimo articolo sulla necessità di cannucce di plastica usa e getta per alcune persone disabili e sul perché non possono semplicemente usare cannucce riutilizzabili o fatte di materiali non plastici (un argomento che vedo abbastanza spesso in questo dibattito).

                                          “Esistono molte alternative alle cannucce di plastica: carta, plastica biodegradabile e persino cannucce riutilizzabili in metallo o silicone. Ma le cannucce di carta e le opzioni biodegradabili simili spesso si sfaldano troppo rapidamente o sono facili da mordere per le persone con un controllo limitato della mascella. Le cannucce in silicone spesso non sono flessibili, una delle caratteristiche più importanti per le persone con problemi di mobilità. Le cannucce riutilizzabili devono essere lavate, cosa che non tutte le persone con disabilità possono fare facilmente. E le cannucce di metallo, che conducono il caldo e il freddo oltre ad essere dure e inflessibili, possono rappresentare un rischio per la sicurezza”.

                                          L'articolo è davvero buono e sfata molte idee sbagliate su ciò che le persone disabili "potrebbero fare" o "dovrebbero fare" invece di usare cannucce di plastica. Consiglio vivamente di verificarlo.

                                          Voglio di più? Questo post è un pezzo di qualcuno che è disabile e fa un ottimo lavoro nel parlare di come lei, come persona disabile, non ha il lusso di vivere una vita senza plastica.

                                          Per quanto riguarda il dibattito sulla paglia di plastica, dice questo:

                                          “Prendi il cannuccia di plastica dibattito e l'avvertimento che le salviettine per bambini causano fatberg. Insieme a molti disabili, ho bisogno di entrambi. Non come scelta di vita. Non come un lusso. Ho bisogno di cannucce che si pieghino, di quelle in grado di sopportare tutte le bevande, compresi i farmaci, e tutte le temperature. Ho bisogno di cannucce che non siano troppo grasse, che non mi facciano soffocare o che non mi siano difficili da tenere in bocca".

                                          Vietare gli oggetti che la maggior parte della società ritiene dannosi per l'ambiente perché è semplicemente più facile che guardare alla nostra mentalità monouso NON è la risposta.

                                          Ma per quanto riguarda il riciclaggio?

                                          Il riciclaggio è un buon passo, ma la mentalità generale dovrebbe riguardare il rifiuto e la riduzione. Se non hai un'altra opzione, nel caso di carta, vetro e alluminio, il riciclaggio può essere una buona opzione. Ma per la plastica, il tasso di riciclaggio non è eccezionale.

                                          Il riciclaggio della plastica è difficile e richiede la smistamento di tutti i tipi di plastica simili, il che richiede molta manodopera. Inoltre, se qualcosa è stato "ciclo dei desideri" con la plastica e contamina il lotto, tutta la plastica (e altri oggetti riciclabili nel lotto) vengono gettati via.

                                          Un'ultima cosa sul riciclaggio della plastica è che, poiché il processo è molto più difficile rispetto ad altri materiali, gli articoli di plastica vengono spesso riciclati in plastica di qualità inferiore, che non resistono nel tempo e alla fine la plastica finisce nella spazzatura (fonte).

                                          Per quanto riguarda altri materiali? Se qualcuno di loro finisce nella spazzatura, beh... hai visto quanto tempo impiega il vetro per rompersi... 1 MILIONE DI ANNI.

                                          Cambiare la nostra mentalità monouso e usa e getta con semplici sostituzioni senza plastica

                                          Allora qual è la soluzione? Invece di aspettare che le aziende e le società apportino il cambiamento per trovare un'opzione più sostenibile, possiamo lavorare per cambiare la nostra mentalità monouso e usa e getta ora e, lentamente ma sicuramente, fare pressione sulle aziende raggiungendo e votando con i nostri dollari.

                                          Effettuando scambi lenti e semplici senza plastica, inizierai ad entrare in una mentalità intorno alla "riduzione", che inizierà lentamente a fluire in altre aree della tua vita. Ispirerai anche gli altri SOLO dando l'esempio. Credimi, l'ho sperimentato in prima persona!

                                          Di seguito ho creato un ampio elenco (ma non esaustivo) di articoli che puoi facilmente utilizzare per sostituire gli articoli di plastica monouso. L'elenco può sembrare travolgente, ma non pensare di dover apportare tutte le modifiche contemporaneamente!

                                          Implementa determinati articoli e scambiali uno alla volta e man mano che esaurisci un particolare articolo diverso da zero/a basso spreco. In questo modo il processo è lento e non sarai sopraffatto.

                                          Un'altra cosa da notare: controlla i tuoi oggetti per vedere cosa hai già a casa che puoi usare per gli scambi. Se non ne hai a casa, controlla con amici e familiari o cerca un oggetto di seconda mano. Non solo è ottimo per ridurre gli sprechi, ma è anche super conveniente!

                                          Ecco alcuni suggerimenti:

                                          • Rifiutare: inizia a rifiutare la plastica monouso utilizzando:
                                            • una bottiglia d'acqua riutilizzabile
                                            • cannucce riutilizzabili
                                            • tazza da caffè riutilizzabile
                                            • Argenteria riutilizzabile
                                            • I tuoi contenitori da asporto con te per gli avanzi o da asporto
                                            • una borsa riutilizzabile
                                            • Imballaggio alimentare: questa è un'area con cui faccio fatica in quanto può essere difficile trovare prodotti convenienti con un imballaggio scarso o nullo. Ecco cosa ho fatto:
                                              • Se hai accesso a bidoni sfusi, abbina il prezzo ai prodotti della dispensa, alle spezie, al tè, alle noci e al caffè e verifica se hanno lo stesso prezzo o meno. Ho scoperto che un gran numero delle nostre graffette era disponibile allo stesso prezzo (o meno) alla rinfusa
                                              • Coltiva il tuo cibo!
                                              • Acquista i mercatini degli agricoltori e porta le tue borse
                                              • Acquista questa directory di massa online dal blog Litterless

                                              • articoli da toeletta: Rasoi, shampoo e balsamo, bagnoschiuma, lozioni... l'elenco potrebbe continuare all'infinito. Tutti (se non la maggior parte) sono tutti realizzati con plastica monouso. Sto ancora lentamente consumando i prodotti dei miei giorni pre-zero rifiuti, ma man mano che si esauriscono, sono costantemente alla ricerca di alternative a basso/zero rifiuti. La parte migliore che ho scoperto è che mentre alcuni degli articoli a zero rifiuti possono sembrare costosi (a meno che tu non li crei da soli, quindi sono super economici), in realtà durano MOLTO più a lungo, quindi a lungo termine sono molto più economici. Ecco alcune risorse:
                                                • Negozi online a zero rifiuti come Tiny Yellow Bungalow e Tare Market
                                                • Crea il tuo! Pinterest ha un sacco di ricette fai da te. Dai un'occhiata ai miei articoli da toeletta a rifiuti zero e alla lavagna per il trucco per le idee.
                                                • Rasoi: considera un rasoio di sicurezza!
                                                • Prodotti per la pulizia: ecco un'altra area in cui può essere facile ridurre la plastica monouso! Ecco alcuni modi che uso nella mia vita:
                                                  • Crea le tue ricette di pulizia! Pinterest ha TONNELLATE di ricette. Bonus: crearne uno è SUPER conveniente!
                                                  • Smetti di usare fazzoletti di carta e fazzoletti. Ho acquistato questi asciugamani di bambù e li ADORO, ma puoi usare qualsiasi panno vecchio o anche tagliare i vestiti (che è quello che ho fatto per i fazzoletti).
                                                  • Invece dei fogli per l'asciugatrice, usa le palline per l'asciugatrice! Ci sono un sacco di opzioni là fuori, come queste palline per asciugare la lana.
                                                  • Prodotti da cucina: abbiamo già parlato di packaging alimentare e utilizzo di contenitori riutilizzabili per gli avanzi e/o da asporto, ma ci sono altri swap plastic free che puoi fare in cucina! Eccotene alcune:
                                                    • Borse in silicone riutilizzabili contro borse a chiusura lampo
                                                    • Contenitori o barattoli riutilizzabili per il congelamento (trovo contenitori utilizzabili nei negozi dell'usato e uso barattoli di vetro che alcuni alimenti arrivano dal negozio di alimentari)
                                                    • Involucri di cera d'api per saran/involucro di plastica/foglio di stagnola (o fai da te)

                                                    L'elenco sopra non è ovviamente esaustivo e potresti avere alcuni scambi che stai già facendo che non ho elencato. È fantastico! L'idea è di implementare lentamente e iniziare lentamente a cambiare la tua mentalità sull'uso della plastica monouso. La grande notizia è che questo diventerà una seconda natura.

                                                    Quindi cosa puoi fare se hai effettuato tutti gli scambi? Cosa puoi fare se stai facendo degli scambi lentamente ma ti senti super motivato?

                                                    Inizia a fare pressione sulle aziende che segui e dalle quali acquisti contattandole e facendo loro sapere che ti piacerebbe vederle ridurre il loro uso di plastica.

                                                    Questo FUNZIONA. Lo abbiamo già visto con Nestlé, Lego e Procter and Gamble, tra le altre società.

                                                    Hai notato il tuo bar locale preferito che usa piatti e posate monouso per il cibo? Fai sapere loro che ti piacerebbe vedere che è cambiato.

                                                    Inoltre, vota con i tuoi dollari sostenendo le aziende attente ai rifiuti! Il denaro la dice lunga e puoi facilmente mostrare la tua posizione sugli sprechi frequentando aziende che corrispondono ai tuoi valori.

                                                    Finalmente, fai pressione sui tuoi politici locali! Funzionano per te, che tu li abbia votati o meno. Chiama, invia e-mail, invia lettere: fai sapere loro cosa vorresti vedere riguardo alla riduzione della plastica a livello locale, statale e nazionale.

                                                    So che può essere scomodo mettersi in contatto, ma con i recenti rapporti sui cambiamenti climatici che prevedono enormi cambiamenti nei prossimi 10 anni, ora è il momento di sentirsi a disagio e agire.

                                                    Possiamo farlo, e tutto ciò che serve è un cambiamento di mentalità!

                                                    Interessato a saperne di più sulla riduzione degli sprechi? Dai un'occhiata a due cose che devi fare per ridurre gli sprechi nel 2019.

                                                    Vuoi imparare come adottare uno stile di vita basato sulla riduzione (attraverso la consapevolezza, il minimalismo, la gestione dell'ansia e la vita a rifiuti zero ma non sai da dove cominciare?

                                                    Iscrivendoti all'omaggio, accetti di ricevere TUTTE le comunicazioni da Riduci, Riusa, Rinnova, incluse newsletter settimanali, nuovi contenuti, omaggi e la promozione occasionale relativa a Riduci, Riusa, Rinnova.

                                                    Unisciti a una comunità di persone che la pensano allo stesso modo anche nel loro viaggio per ridurre il disordine mentale attraverso una vita consapevole e intenzionale, il minimalismo e tutte le cose che decluttering!


                                                    La plastica non è il nemico. La nostra mentalità è.

                                                    La plastica ha una cattiva reputazione, che è cresciuta esponenzialmente nel 2018. Aziende e consumatori di tutto il mondo si sono uniti per vietare alcune plastiche monouso come cannucce, sacchetti di plastica e posate monouso. Le foto incredibilmente tristi di creature marine catturate nella plastica sono diventate virali su Internet, facendo sentire le persone motivate a fare ancora di più. Molte persone si sono rallegrate per i divieti che celebrano il movimento in avanti, e io ero uno di loro. Fino a quando…

                                                    Sono finito da Starbucks qualche mese fa a pubblicare il loro famigerato divieto di paglia di plastica con un amico. Ha ordinato il suo drink e abbiamo aspettato che fosse fatto. Il barista è scivolato dall'altra parte del bancone e ha chiamato il nome dei miei amici, e la mia faccia è diventata vuota. Sì, Starbucks ha vietato le cannucce di plastica...

                                                    …a favore di un coperchio monouso più grande e ad alta intensità di plastica.

                                                    Non potevo crederci. Non sembrava giusto: sì, si stavano sbarazzando delle cannucce, ma la plastica monouso era ancora prevalente. E non era questo il problema più grande a portata di mano qui? Stavamo salvando le tartarughe marine (che mi rendo conto che è incredibilmente importante) in favore dell'aggiunta di ancora più plastica nella discarica (non va bene).

                                                    Lasciatemi dire prima di andare troppo in profondità qui che non sono affatto un perfetto esempio di qualcuno che vive completamente senza plastica. A rischio di essere completamente vulnerabile, mio ​​figlio indossa ancora pull-up usa e getta di notte e a volte ho difficoltà a trovare articoli della spesa senza plastica. Per favore, non pensare che io sia seduto su uno sgabello da giudice e guardo tutti gli altri dall'alto in basso. Non è affatto il caso. Mi sono sentito obbligato a scrivere questo post perché volevo condividere come penso che possiamo apportare cambiamenti nelle nostre vite in modo rapido e semplice rispetto all'attesa che il mondo intorno a noi cambi.

                                                    Ma sto divagando. Torniamo a Starbucks.

                                                    Stavo commentando la "nuova" tazza Starbucks con un altro amico su come non stesse davvero facendo la differenza nel movimento di plastica monouso. Lei ha risposto dicendo:

                                                    "Sì, ma è tutta una questione di mentalità".

                                                    Come direbbe Oprah, in quel momento c'è stato un "momento aha".

                                                    La plastica non è il nemico, lo è la nostra mentalità monouso.

                                                    Si tratta della mentalità monouso della nostra società, ma vietare alcuni materiali monouso e usa e getta, secondo me, non è sempre e necessariamente l'opzione migliore (che approfondirò di seguito).

                                                    Io e la mia famiglia abbiamo preso spunto da un amico e abbiamo iniziato a raccogliere la spazzatura ogni volta che facciamo un'escursione. Sai qual è il 95% degli articoli che troviamo? Plastica monouso.

                                                    • Una bottiglia di plastica impiega 450 anni per disintegrarsi nell'ambiente
                                                    • Un sacchetto di plastica impiega 10-20 anni per degradarsi nell'ambiente
                                                    • Un pannolino usa e getta impiega 450 anni per degradarsi nell'ambiente
                                                    • Una bottiglia di vetro impiega 1 MILIONE di anni per rompersi

                                                    Probabilmente sai che la plastica impiega un'eternità a rompersi nell'ambiente. Ma più sorprendente è il tempo impiegato da altri materiali. Hai notato la statistica della bottiglia di vetro? 1 milione di anni?!

                                                    Queste statistiche non hanno lo scopo di farti sentire in colpa. Usavo una tonnellata di plastica monouso perché erano gli articoli che erano disponibili e che usavano i miei genitori. Non ne conoscevo di diverso.

                                                    La nostra società apprezza gli articoli monouso e usa e getta. Ed è facile capire perché. Sono convenienti, economici e ci semplificano la vita (in superficie). Quando li buttiamo via, è facile entrare nella mentalità del "via". Non vediamo dove vanno gli articoli, non vediamo le discariche, non vediamo l'emissione di gas serra, non vediamo tutti i rifiuti, le risorse e le emissioni che vanno a produrre questi prodotti.

                                                    Ma non sono il nemico.

                                                    La nostra mentalità monouso è.

                                                    Lascerò che quella bomba della verità si sistemi per un po' e parlerò del perché questo è vero. Lo farò concentrandomi sulla plastica poiché sembra essere il più grande nemico negli ultimi tempi.

                                                    QUESTO POST POTREBBE CONTENERE LINK DI AFFILIAZIONE CHE NON HANNO COSTI AGGIUNTIVI PER TE, MA AIUTANO A SOSTENERE QUESTO BLOG. TUTTE LE OPINIONI SONO MIE. PER VEDERE L'INFORMATIVA COMPLETA DI AFFILIAZIONE, PRIVACY/COOKIE POLICY, CLICCA QUI.

                                                    Perché la plastica monouso NON è il nemico?

                                                    Le materie plastiche sono necessarie per determinati settori e gruppi di persone. Il settore sanitario, in particolare, utilizza la plastica per molte ragioni.

                                                    “La plastica ha notevolmente migliorato la sicurezza nell'industria medica, dove una buona igiene è di fondamentale importanza. La sterilità intrinseca e l'inerzia fornite dalla plastica aiutano a fermare la diffusione di malattie negli ospedali, quindi non sorprende che molti articoli diversi trovati nel settore siano in plastica: padelle, tubi per flebo, siringhe e bende per gli occhi per citarne alcuni. In particolare, gli additivi antimicrobici nel polimero possono aiutare a respingere e uccidere i batteri sulle superfici esposte. (fonte)”

                                                    Non so voi, ma se io o qualcuno dei miei amici o familiari siamo in ospedale, scommettete che voglio che le cose siano il più sterili e pulite possibile. E se questo significa usare la plastica, allora così sia.

                                                    Un altro gruppo di persone che fa affidamento sulla plastica sono le persone disabili, in particolare quando si tratta di cannucce di plastica.

                                                    NPR ha pubblicato un ottimo articolo sulla necessità di cannucce di plastica usa e getta per alcune persone disabili e sul perché non possono semplicemente usare cannucce riutilizzabili o fatte di materiali non plastici (un argomento che vedo abbastanza spesso in questo dibattito).

                                                    “Esistono molte alternative alle cannucce di plastica: carta, plastica biodegradabile e persino cannucce riutilizzabili in metallo o silicone. Ma le cannucce di carta e le opzioni biodegradabili simili spesso si sfaldano troppo rapidamente o sono facili da mordere per le persone con un controllo limitato della mascella. Le cannucce in silicone spesso non sono flessibili, una delle caratteristiche più importanti per le persone con problemi di mobilità. Le cannucce riutilizzabili devono essere lavate, cosa che non tutte le persone con disabilità possono fare facilmente. E le cannucce di metallo, che conducono il caldo e il freddo oltre ad essere dure e inflessibili, possono rappresentare un rischio per la sicurezza”.

                                                    L'articolo è davvero buono e sfata molte idee sbagliate su ciò che le persone disabili "potrebbero fare" o "dovrebbero fare" invece di usare cannucce di plastica. Consiglio vivamente di verificarlo.

                                                    Voglio di più? Questo post è un pezzo di qualcuno che è disabile e fa un ottimo lavoro nel parlare di come lei, come persona disabile, non ha il lusso di vivere una vita senza plastica.

                                                    Per quanto riguarda il dibattito sulla paglia di plastica, dice questo:

                                                    “Prendi il cannuccia di plastica dibattito e l'avvertimento che le salviettine per bambini causano fatberg. Insieme a molti disabili, ho bisogno di entrambi. Non come scelta di vita. Non come un lusso. Ho bisogno di cannucce che si pieghino, di quelle in grado di sopportare tutte le bevande, compresi i farmaci, e tutte le temperature. Ho bisogno di cannucce che non siano troppo grasse, che non mi facciano soffocare o che non mi siano difficili da tenere in bocca".

                                                    Vietare gli oggetti che la maggior parte della società ritiene dannosi per l'ambiente perché è semplicemente più facile che guardare alla nostra mentalità monouso NON è la risposta.

                                                    Ma per quanto riguarda il riciclaggio?

                                                    Il riciclaggio è un buon passo, ma la mentalità generale dovrebbe riguardare il rifiuto e la riduzione. Se non hai un'altra opzione, nel caso di carta, vetro e alluminio, il riciclaggio può essere una buona opzione. Ma per la plastica, il tasso di riciclaggio non è eccezionale.

                                                    Il riciclaggio della plastica è difficile e richiede la smistamento di tutti i tipi di plastica simili, il che richiede molta manodopera. Inoltre, se qualcosa è stato "ciclo dei desideri" con la plastica e contamina il lotto, tutta la plastica (e altri oggetti riciclabili nel lotto) vengono gettati via.

                                                    Un'ultima cosa sul riciclaggio della plastica è che, poiché il processo è molto più difficile rispetto ad altri materiali, gli articoli di plastica vengono spesso riciclati in plastica di qualità inferiore, che non resistono nel tempo e alla fine la plastica finisce nella spazzatura (fonte).

                                                    Per quanto riguarda altri materiali? Se qualcuno di loro finisce nella spazzatura, beh... hai visto quanto tempo impiega il vetro per rompersi... 1 MILIONE DI ANNI.

                                                    Cambiare la nostra mentalità monouso e usa e getta con semplici sostituzioni senza plastica

                                                    Allora qual è la soluzione? Invece di aspettare che le aziende e le società apportino il cambiamento per trovare un'opzione più sostenibile, possiamo lavorare per cambiare la nostra mentalità monouso e usa e getta ora e, lentamente ma sicuramente, fare pressione sulle aziende raggiungendo e votando con i nostri dollari.

                                                    Effettuando scambi lenti e semplici senza plastica, inizierai ad entrare in una mentalità intorno alla "riduzione", che inizierà lentamente a fluire in altre aree della tua vita. Ispirerai anche gli altri SOLO dando l'esempio. Credimi, l'ho sperimentato in prima persona!

                                                    Di seguito ho creato un ampio elenco (ma non esaustivo) di articoli che puoi facilmente utilizzare per sostituire gli articoli di plastica monouso. L'elenco può sembrare travolgente, ma non pensare di dover apportare tutte le modifiche contemporaneamente!

                                                    Implementa determinati articoli e scambiali uno alla volta e man mano che esaurisci un particolare articolo diverso da zero/a basso spreco. In questo modo il processo è lento e non sarai sopraffatto.

                                                    Un'altra cosa da notare: controlla i tuoi oggetti per vedere cosa hai già a casa che puoi usare per gli scambi. Se non ne hai a casa, controlla con amici e familiari o cerca un oggetto di seconda mano. Non solo è ottimo per ridurre gli sprechi, ma è anche super conveniente!

                                                    Ecco alcuni suggerimenti:

                                                    • Rifiutare: inizia a rifiutare la plastica monouso utilizzando:
                                                      • una bottiglia d'acqua riutilizzabile
                                                      • cannucce riutilizzabili
                                                      • tazza da caffè riutilizzabile
                                                      • Argenteria riutilizzabile
                                                      • I tuoi contenitori da asporto con te per gli avanzi o da asporto
                                                      • una borsa riutilizzabile
                                                      • Imballaggio alimentare: questa è un'area con cui faccio fatica in quanto può essere difficile trovare prodotti convenienti con un imballaggio scarso o nullo. Ecco cosa ho fatto:
                                                        • Se hai accesso a bidoni sfusi, abbina il prezzo ai prodotti della dispensa, alle spezie, al tè, alle noci e al caffè e verifica se hanno lo stesso prezzo o meno. Ho scoperto che un gran numero delle nostre graffette era disponibile allo stesso prezzo (o meno) alla rinfusa
                                                        • Coltiva il tuo cibo!
                                                        • Acquista i mercatini degli agricoltori e porta le tue borse
                                                        • Acquista questa directory di massa online dal blog Litterless

                                                        • articoli da toeletta: Rasoi, shampoo e balsamo, bagnoschiuma, lozioni... l'elenco potrebbe continuare all'infinito. Tutti (se non la maggior parte) sono tutti realizzati con plastica monouso. Sto ancora lentamente consumando i prodotti dei miei giorni pre-zero rifiuti, ma man mano che si esauriscono, sono costantemente alla ricerca di alternative a basso/zero rifiuti. La parte migliore che ho scoperto è che mentre alcuni degli articoli a zero rifiuti possono sembrare costosi (a meno che tu non li crei da soli, quindi sono super economici), in realtà durano MOLTO più a lungo, quindi a lungo termine sono molto più economici. Ecco alcune risorse:
                                                          • Negozi online a zero rifiuti come Tiny Yellow Bungalow e Tare Market
                                                          • Crea il tuo! Pinterest ha un sacco di ricette fai da te. Dai un'occhiata ai miei articoli da toeletta a rifiuti zero e alla lavagna per il trucco per le idee.
                                                          • Rasoi: considera un rasoio di sicurezza!
                                                          • Prodotti per la pulizia: ecco un'altra area in cui può essere facile ridurre la plastica monouso! Ecco alcuni modi che uso nella mia vita:
                                                            • Crea le tue ricette di pulizia! Pinterest ha TONNELLATE di ricette. Bonus: crearne uno è SUPER conveniente!
                                                            • Smetti di usare fazzoletti di carta e fazzoletti. Ho acquistato questi asciugamani di bambù e li ADORO, ma puoi usare qualsiasi panno vecchio o anche tagliare i vestiti (che è quello che ho fatto per i fazzoletti).
                                                            • Invece dei fogli per l'asciugatrice, usa le palline per l'asciugatrice! Ci sono un sacco di opzioni là fuori, come queste palline per asciugare la lana.
                                                            • Prodotti da cucina: abbiamo già parlato di packaging alimentare e utilizzo di contenitori riutilizzabili per gli avanzi e/o da asporto, ma ci sono altri swap plastic free che puoi fare in cucina! Eccotene alcune:
                                                              • Borse in silicone riutilizzabili contro borse a chiusura lampo
                                                              • Contenitori o barattoli riutilizzabili per il congelamento (trovo contenitori utilizzabili nei negozi dell'usato e uso barattoli di vetro che alcuni alimenti arrivano dal negozio di alimentari)
                                                              • Involucri di cera d'api per saran/involucro di plastica/foglio di stagnola (o fai da te)

                                                              L'elenco sopra non è ovviamente esaustivo e potresti avere alcuni scambi che stai già facendo che non ho elencato. È fantastico! L'idea è di implementare lentamente e iniziare lentamente a cambiare la tua mentalità sull'uso della plastica monouso. La grande notizia è che questo diventerà una seconda natura.

                                                              Quindi cosa puoi fare se hai effettuato tutti gli scambi? Cosa puoi fare se stai facendo degli scambi lentamente ma ti senti super motivato?

                                                              Inizia a fare pressione sulle aziende che segui e dalle quali acquisti contattandole e facendo loro sapere che ti piacerebbe vederle ridurre il loro uso di plastica.

                                                              Questo FUNZIONA. Lo abbiamo già visto con Nestlé, Lego e Procter and Gamble, tra le altre società.

                                                              Hai notato il tuo bar locale preferito che usa piatti e posate monouso per il cibo? Fai sapere loro che ti piacerebbe vedere che è cambiato.

                                                              Inoltre, vota con i tuoi dollari sostenendo le aziende attente ai rifiuti! Il denaro la dice lunga e puoi facilmente mostrare la tua posizione sugli sprechi frequentando aziende che corrispondono ai tuoi valori.

                                                              Finalmente, fai pressione sui tuoi politici locali! Funzionano per te, che tu li abbia votati o meno. Chiama, invia e-mail, invia lettere: fai sapere loro cosa vorresti vedere riguardo alla riduzione della plastica a livello locale, statale e nazionale.

                                                              So che può essere scomodo mettersi in contatto, ma con i recenti rapporti sui cambiamenti climatici che prevedono enormi cambiamenti nei prossimi 10 anni, ora è il momento di sentirsi a disagio e agire.

                                                              Possiamo farlo, e tutto ciò che serve è un cambiamento di mentalità!

                                                              Interessato a saperne di più sulla riduzione degli sprechi? Dai un'occhiata a due cose che devi fare per ridurre gli sprechi nel 2019.

                                                              Vuoi imparare come adottare uno stile di vita basato sulla riduzione (attraverso la consapevolezza, il minimalismo, la gestione dell'ansia e la vita a rifiuti zero ma non sai da dove cominciare?

                                                              Iscrivendoti all'omaggio, accetti di ricevere TUTTE le comunicazioni da Riduci, Riusa, Rinnova, incluse newsletter settimanali, nuovi contenuti, omaggi e la promozione occasionale relativa a Riduci, Riusa, Rinnova.

                                                              Unisciti a una comunità di persone che la pensano allo stesso modo anche nel loro viaggio per ridurre il disordine mentale attraverso una vita consapevole e intenzionale, il minimalismo e tutte le cose che decluttering!


                                                              La plastica non è il nemico. La nostra mentalità è.

                                                              La plastica ha una cattiva reputazione, che è cresciuta esponenzialmente nel 2018. Aziende e consumatori di tutto il mondo si sono uniti per vietare alcune plastiche monouso come cannucce, sacchetti di plastica e posate monouso. Le foto incredibilmente tristi di creature marine catturate nella plastica sono diventate virali su Internet, facendo sentire le persone motivate a fare ancora di più. Molte persone si sono rallegrate per i divieti che celebrano il movimento in avanti, e io ero uno di loro. Fino a quando…

                                                              Sono finito da Starbucks qualche mese fa a pubblicare il loro famigerato divieto di paglia di plastica con un amico. Ha ordinato il suo drink e abbiamo aspettato che fosse fatto. Il barista è scivolato dall'altra parte del bancone e ha chiamato il nome dei miei amici, e la mia faccia è diventata vuota. Sì, Starbucks ha vietato le cannucce di plastica...

                                                              …a favore di un coperchio monouso più grande e ad alta intensità di plastica.

                                                              Non potevo crederci. Non sembrava giusto: sì, si stavano sbarazzando delle cannucce, ma la plastica monouso era ancora prevalente. E non era questo il problema più grande a portata di mano qui? Stavamo salvando le tartarughe marine (che mi rendo conto che è incredibilmente importante) in favore dell'aggiunta di ancora più plastica nella discarica (non va bene).

                                                              Lasciatemi dire prima di andare troppo in profondità qui che non sono affatto un perfetto esempio di qualcuno che vive completamente senza plastica. A rischio di essere completamente vulnerabile, mio ​​figlio indossa ancora pull-up usa e getta di notte e a volte ho difficoltà a trovare articoli della spesa senza plastica. Per favore, non pensare che io sia seduto su uno sgabello da giudice e guardo tutti gli altri dall'alto in basso. Non è affatto il caso. Mi sono sentito obbligato a scrivere questo post perché volevo condividere come penso che possiamo apportare cambiamenti nelle nostre vite in modo rapido e semplice rispetto all'attesa che il mondo intorno a noi cambi.

                                                              Ma sto divagando. Torniamo a Starbucks.

                                                              Stavo commentando la "nuova" tazza Starbucks con un altro amico su come non stesse davvero facendo la differenza nel movimento di plastica monouso. Lei ha risposto dicendo:

                                                              "Sì, ma è tutta una questione di mentalità".

                                                              Come direbbe Oprah, in quel momento c'è stato un "momento aha".

                                                              La plastica non è il nemico, lo è la nostra mentalità monouso.

                                                              Si tratta della mentalità monouso della nostra società, ma vietare alcuni materiali monouso e usa e getta, secondo me, non è sempre e necessariamente l'opzione migliore (che approfondirò di seguito).

                                                              Io e la mia famiglia abbiamo preso spunto da un amico e abbiamo iniziato a raccogliere la spazzatura ogni volta che facciamo un'escursione. Sai qual è il 95% degli articoli che troviamo? Plastica monouso.

                                                              • Una bottiglia di plastica impiega 450 anni per disintegrarsi nell'ambiente
                                                              • Un sacchetto di plastica impiega 10-20 anni per degradarsi nell'ambiente
                                                              • Un pannolino usa e getta impiega 450 anni per degradarsi nell'ambiente
                                                              • Una bottiglia di vetro impiega 1 MILIONE di anni per rompersi

                                                              Probabilmente sai che la plastica impiega un'eternità a rompersi nell'ambiente. Ma più sorprendente è il tempo impiegato da altri materiali. Hai notato la statistica della bottiglia di vetro? 1 milione di anni?!

                                                              Queste statistiche non hanno lo scopo di farti sentire in colpa. Usavo una tonnellata di plastica monouso perché erano gli articoli che erano disponibili e che usavano i miei genitori. Non ne conoscevo di diverso.

                                                              La nostra società apprezza gli articoli monouso e usa e getta. Ed è facile capire perché. Sono convenienti, economici e ci semplificano la vita (in superficie). Quando li buttiamo via, è facile entrare nella mentalità del "via". Non vediamo dove vanno gli articoli, non vediamo le discariche, non vediamo l'emissione di gas serra, non vediamo tutti i rifiuti, le risorse e le emissioni che vanno a produrre questi prodotti.

                                                              Ma non sono il nemico.

                                                              La nostra mentalità monouso è.

                                                              Lascerò che quella bomba della verità si sistemi per un po' e parlerò del perché questo è vero. Lo farò concentrandomi sulla plastica poiché sembra essere il più grande nemico negli ultimi tempi.

                                                              QUESTO POST POTREBBE CONTENERE LINK DI AFFILIAZIONE CHE NON HANNO COSTI AGGIUNTIVI PER TE, MA AIUTANO A SOSTENERE QUESTO BLOG. TUTTE LE OPINIONI SONO MIE. PER VEDERE L'INFORMATIVA COMPLETA DI AFFILIAZIONE, PRIVACY/COOKIE POLICY, CLICCA QUI.

                                                              Perché la plastica monouso NON è il nemico?

                                                              Le materie plastiche sono necessarie per determinati settori e gruppi di persone. Il settore sanitario, in particolare, utilizza la plastica per molte ragioni.

                                                              “La plastica ha notevolmente migliorato la sicurezza nell'industria medica, dove una buona igiene è di fondamentale importanza. La sterilità intrinseca e l'inerzia fornite dalla plastica aiutano a fermare la diffusione di malattie negli ospedali, quindi non sorprende che molti articoli diversi trovati nel settore siano in plastica: padelle, tubi per flebo, siringhe e bende per gli occhi per citarne alcuni. In particolare, gli additivi antimicrobici nel polimero possono aiutare a respingere e uccidere i batteri sulle superfici esposte. (fonte)”

                                                              Non so voi, ma se io o qualcuno dei miei amici o familiari siamo in ospedale, scommettete che voglio che le cose siano il più sterili e pulite possibile. E se questo significa usare la plastica, allora così sia.

                                                              Un altro gruppo di persone che fa affidamento sulla plastica sono le persone disabili, in particolare quando si tratta di cannucce di plastica.

                                                              NPR ha pubblicato un ottimo articolo sulla necessità di cannucce di plastica usa e getta per alcune persone disabili e sul perché non possono semplicemente usare cannucce riutilizzabili o fatte di materiali non plastici (un argomento che vedo abbastanza spesso in questo dibattito).

                                                              “Esistono molte alternative alle cannucce di plastica: carta, plastica biodegradabile e persino cannucce riutilizzabili in metallo o silicone. Ma le cannucce di carta e le opzioni biodegradabili simili spesso si sfaldano troppo rapidamente o sono facili da mordere per le persone con un controllo limitato della mascella. Le cannucce in silicone spesso non sono flessibili, una delle caratteristiche più importanti per le persone con problemi di mobilità. Le cannucce riutilizzabili devono essere lavate, cosa che non tutte le persone con disabilità possono fare facilmente. E le cannucce di metallo, che conducono il caldo e il freddo oltre ad essere dure e inflessibili, possono rappresentare un rischio per la sicurezza”.

                                                              L'articolo è davvero buono e sfata molte idee sbagliate su ciò che le persone disabili "potrebbero fare" o "dovrebbero fare" invece di usare cannucce di plastica. Consiglio vivamente di verificarlo.

                                                              Voglio di più? Questo post è un pezzo di qualcuno che è disabile e fa un ottimo lavoro nel parlare di come lei, come persona disabile, non ha il lusso di vivere una vita senza plastica.

                                                              Per quanto riguarda il dibattito sulla paglia di plastica, dice questo:

                                                              “Prendi il cannuccia di plastica dibattito e l'avvertimento che le salviettine per bambini causano fatberg. Insieme a molti disabili, ho bisogno di entrambi. Non come scelta di vita. Non come un lusso. Ho bisogno di cannucce che si pieghino, di quelle in grado di sopportare tutte le bevande, compresi i farmaci, e tutte le temperature.Ho bisogno di cannucce che non siano troppo grasse, che non mi facciano soffocare o che non mi siano difficili da tenere in bocca".

                                                              Vietare gli oggetti che la maggior parte della società ritiene dannosi per l'ambiente perché è semplicemente più facile che guardare alla nostra mentalità monouso NON è la risposta.

                                                              Ma per quanto riguarda il riciclaggio?

                                                              Il riciclaggio è un buon passo, ma la mentalità generale dovrebbe riguardare il rifiuto e la riduzione. Se non hai un'altra opzione, nel caso di carta, vetro e alluminio, il riciclaggio può essere una buona opzione. Ma per la plastica, il tasso di riciclaggio non è eccezionale.

                                                              Il riciclaggio della plastica è difficile e richiede la smistamento di tutti i tipi di plastica simili, il che richiede molta manodopera. Inoltre, se qualcosa è stato "ciclo dei desideri" con la plastica e contamina il lotto, tutta la plastica (e altri oggetti riciclabili nel lotto) vengono gettati via.

                                                              Un'ultima cosa sul riciclaggio della plastica è che, poiché il processo è molto più difficile rispetto ad altri materiali, gli articoli di plastica vengono spesso riciclati in plastica di qualità inferiore, che non resistono nel tempo e alla fine la plastica finisce nella spazzatura (fonte).

                                                              Per quanto riguarda altri materiali? Se qualcuno di loro finisce nella spazzatura, beh... hai visto quanto tempo impiega il vetro per rompersi... 1 MILIONE DI ANNI.

                                                              Cambiare la nostra mentalità monouso e usa e getta con semplici sostituzioni senza plastica

                                                              Allora qual è la soluzione? Invece di aspettare che le aziende e le società apportino il cambiamento per trovare un'opzione più sostenibile, possiamo lavorare per cambiare la nostra mentalità monouso e usa e getta ora e, lentamente ma sicuramente, fare pressione sulle aziende raggiungendo e votando con i nostri dollari.

                                                              Effettuando scambi lenti e semplici senza plastica, inizierai ad entrare in una mentalità intorno alla "riduzione", che inizierà lentamente a fluire in altre aree della tua vita. Ispirerai anche gli altri SOLO dando l'esempio. Credimi, l'ho sperimentato in prima persona!

                                                              Di seguito ho creato un ampio elenco (ma non esaustivo) di articoli che puoi facilmente utilizzare per sostituire gli articoli di plastica monouso. L'elenco può sembrare travolgente, ma non pensare di dover apportare tutte le modifiche contemporaneamente!

                                                              Implementa determinati articoli e scambiali uno alla volta e man mano che esaurisci un particolare articolo diverso da zero/a basso spreco. In questo modo il processo è lento e non sarai sopraffatto.

                                                              Un'altra cosa da notare: controlla i tuoi oggetti per vedere cosa hai già a casa che puoi usare per gli scambi. Se non ne hai a casa, controlla con amici e familiari o cerca un oggetto di seconda mano. Non solo è ottimo per ridurre gli sprechi, ma è anche super conveniente!

                                                              Ecco alcuni suggerimenti:

                                                              • Rifiutare: inizia a rifiutare la plastica monouso utilizzando:
                                                                • una bottiglia d'acqua riutilizzabile
                                                                • cannucce riutilizzabili
                                                                • tazza da caffè riutilizzabile
                                                                • Argenteria riutilizzabile
                                                                • I tuoi contenitori da asporto con te per gli avanzi o da asporto
                                                                • una borsa riutilizzabile
                                                                • Imballaggio alimentare: questa è un'area con cui faccio fatica in quanto può essere difficile trovare prodotti convenienti con un imballaggio scarso o nullo. Ecco cosa ho fatto:
                                                                  • Se hai accesso a bidoni sfusi, abbina il prezzo ai prodotti della dispensa, alle spezie, al tè, alle noci e al caffè e verifica se hanno lo stesso prezzo o meno. Ho scoperto che un gran numero delle nostre graffette era disponibile allo stesso prezzo (o meno) alla rinfusa
                                                                  • Coltiva il tuo cibo!
                                                                  • Acquista i mercatini degli agricoltori e porta le tue borse
                                                                  • Acquista questa directory di massa online dal blog Litterless

                                                                  • articoli da toeletta: Rasoi, shampoo e balsamo, bagnoschiuma, lozioni... l'elenco potrebbe continuare all'infinito. Tutti (se non la maggior parte) sono tutti realizzati con plastica monouso. Sto ancora lentamente consumando i prodotti dei miei giorni pre-zero rifiuti, ma man mano che si esauriscono, sono costantemente alla ricerca di alternative a basso/zero rifiuti. La parte migliore che ho scoperto è che mentre alcuni degli articoli a zero rifiuti possono sembrare costosi (a meno che tu non li crei da soli, quindi sono super economici), in realtà durano MOLTO più a lungo, quindi a lungo termine sono molto più economici. Ecco alcune risorse:
                                                                    • Negozi online a zero rifiuti come Tiny Yellow Bungalow e Tare Market
                                                                    • Crea il tuo! Pinterest ha un sacco di ricette fai da te. Dai un'occhiata ai miei articoli da toeletta a rifiuti zero e alla lavagna per il trucco per le idee.
                                                                    • Rasoi: considera un rasoio di sicurezza!
                                                                    • Prodotti per la pulizia: ecco un'altra area in cui può essere facile ridurre la plastica monouso! Ecco alcuni modi che uso nella mia vita:
                                                                      • Crea le tue ricette di pulizia! Pinterest ha TONNELLATE di ricette. Bonus: crearne uno è SUPER conveniente!
                                                                      • Smetti di usare fazzoletti di carta e fazzoletti. Ho acquistato questi asciugamani di bambù e li ADORO, ma puoi usare qualsiasi panno vecchio o anche tagliare i vestiti (che è quello che ho fatto per i fazzoletti).
                                                                      • Invece dei fogli per l'asciugatrice, usa le palline per l'asciugatrice! Ci sono un sacco di opzioni là fuori, come queste palline per asciugare la lana.
                                                                      • Prodotti da cucina: abbiamo già parlato di packaging alimentare e utilizzo di contenitori riutilizzabili per gli avanzi e/o da asporto, ma ci sono altri swap plastic free che puoi fare in cucina! Eccotene alcune:
                                                                        • Borse in silicone riutilizzabili contro borse a chiusura lampo
                                                                        • Contenitori o barattoli riutilizzabili per il congelamento (trovo contenitori utilizzabili nei negozi dell'usato e uso barattoli di vetro che alcuni alimenti arrivano dal negozio di alimentari)
                                                                        • Involucri di cera d'api per saran/involucro di plastica/foglio di stagnola (o fai da te)

                                                                        L'elenco sopra non è ovviamente esaustivo e potresti avere alcuni scambi che stai già facendo che non ho elencato. È fantastico! L'idea è di implementare lentamente e iniziare lentamente a cambiare la tua mentalità sull'uso della plastica monouso. La grande notizia è che questo diventerà una seconda natura.

                                                                        Quindi cosa puoi fare se hai effettuato tutti gli scambi? Cosa puoi fare se stai facendo degli scambi lentamente ma ti senti super motivato?

                                                                        Inizia a fare pressione sulle aziende che segui e dalle quali acquisti contattandole e facendo loro sapere che ti piacerebbe vederle ridurre il loro uso di plastica.

                                                                        Questo FUNZIONA. Lo abbiamo già visto con Nestlé, Lego e Procter and Gamble, tra le altre società.

                                                                        Hai notato il tuo bar locale preferito che usa piatti e posate monouso per il cibo? Fai sapere loro che ti piacerebbe vedere che è cambiato.

                                                                        Inoltre, vota con i tuoi dollari sostenendo le aziende attente ai rifiuti! Il denaro la dice lunga e puoi facilmente mostrare la tua posizione sugli sprechi frequentando aziende che corrispondono ai tuoi valori.

                                                                        Finalmente, fai pressione sui tuoi politici locali! Funzionano per te, che tu li abbia votati o meno. Chiama, invia e-mail, invia lettere: fai sapere loro cosa vorresti vedere riguardo alla riduzione della plastica a livello locale, statale e nazionale.

                                                                        So che può essere scomodo mettersi in contatto, ma con i recenti rapporti sui cambiamenti climatici che prevedono enormi cambiamenti nei prossimi 10 anni, ora è il momento di sentirsi a disagio e agire.

                                                                        Possiamo farlo, e tutto ciò che serve è un cambiamento di mentalità!

                                                                        Interessato a saperne di più sulla riduzione degli sprechi? Dai un'occhiata a due cose che devi fare per ridurre gli sprechi nel 2019.

                                                                        Vuoi imparare come adottare uno stile di vita basato sulla riduzione (attraverso la consapevolezza, il minimalismo, la gestione dell'ansia e la vita a rifiuti zero ma non sai da dove cominciare?

                                                                        Iscrivendoti all'omaggio, accetti di ricevere TUTTE le comunicazioni da Riduci, Riusa, Rinnova, incluse newsletter settimanali, nuovi contenuti, omaggi e la promozione occasionale relativa a Riduci, Riusa, Rinnova.

                                                                        Unisciti a una comunità di persone che la pensano allo stesso modo anche nel loro viaggio per ridurre il disordine mentale attraverso una vita consapevole e intenzionale, il minimalismo e tutte le cose che decluttering!


                                                                        La plastica non è il nemico. La nostra mentalità è.

                                                                        La plastica ha una cattiva reputazione, che è cresciuta esponenzialmente nel 2018. Aziende e consumatori di tutto il mondo si sono uniti per vietare alcune plastiche monouso come cannucce, sacchetti di plastica e posate monouso. Le foto incredibilmente tristi di creature marine catturate nella plastica sono diventate virali su Internet, facendo sentire le persone motivate a fare ancora di più. Molte persone si sono rallegrate per i divieti che celebrano il movimento in avanti, e io ero uno di loro. Fino a quando…

                                                                        Sono finito da Starbucks qualche mese fa a pubblicare il loro famigerato divieto di paglia di plastica con un amico. Ha ordinato il suo drink e abbiamo aspettato che fosse fatto. Il barista è scivolato dall'altra parte del bancone e ha chiamato il nome dei miei amici, e la mia faccia è diventata vuota. Sì, Starbucks ha vietato le cannucce di plastica...

                                                                        …a favore di un coperchio monouso più grande e ad alta intensità di plastica.

                                                                        Non potevo crederci. Non sembrava giusto: sì, si stavano sbarazzando delle cannucce, ma la plastica monouso era ancora prevalente. E non era questo il problema più grande a portata di mano qui? Stavamo salvando le tartarughe marine (che mi rendo conto che è incredibilmente importante) in favore dell'aggiunta di ancora più plastica nella discarica (non va bene).

                                                                        Lasciatemi dire prima di andare troppo in profondità qui che non sono affatto un perfetto esempio di qualcuno che vive completamente senza plastica. A rischio di essere completamente vulnerabile, mio ​​figlio indossa ancora pull-up usa e getta di notte e a volte ho difficoltà a trovare articoli della spesa senza plastica. Per favore, non pensare che io sia seduto su uno sgabello da giudice e guardo tutti gli altri dall'alto in basso. Non è affatto il caso. Mi sono sentito obbligato a scrivere questo post perché volevo condividere come penso che possiamo apportare cambiamenti nelle nostre vite in modo rapido e semplice rispetto all'attesa che il mondo intorno a noi cambi.

                                                                        Ma sto divagando. Torniamo a Starbucks.

                                                                        Stavo commentando la "nuova" tazza Starbucks con un altro amico su come non stesse davvero facendo la differenza nel movimento di plastica monouso. Lei ha risposto dicendo:

                                                                        "Sì, ma è tutta una questione di mentalità".

                                                                        Come direbbe Oprah, in quel momento c'è stato un "momento aha".

                                                                        La plastica non è il nemico, lo è la nostra mentalità monouso.

                                                                        Si tratta della mentalità monouso della nostra società, ma vietare alcuni materiali monouso e usa e getta, secondo me, non è sempre e necessariamente l'opzione migliore (che approfondirò di seguito).

                                                                        Io e la mia famiglia abbiamo preso spunto da un amico e abbiamo iniziato a raccogliere la spazzatura ogni volta che facciamo un'escursione. Sai qual è il 95% degli articoli che troviamo? Plastica monouso.

                                                                        • Una bottiglia di plastica impiega 450 anni per disintegrarsi nell'ambiente
                                                                        • Un sacchetto di plastica impiega 10-20 anni per degradarsi nell'ambiente
                                                                        • Un pannolino usa e getta impiega 450 anni per degradarsi nell'ambiente
                                                                        • Una bottiglia di vetro impiega 1 MILIONE di anni per rompersi

                                                                        Probabilmente sai che la plastica impiega un'eternità a rompersi nell'ambiente. Ma più sorprendente è il tempo impiegato da altri materiali. Hai notato la statistica della bottiglia di vetro? 1 milione di anni?!

                                                                        Queste statistiche non hanno lo scopo di farti sentire in colpa. Usavo una tonnellata di plastica monouso perché erano gli articoli che erano disponibili e che usavano i miei genitori. Non ne conoscevo di diverso.

                                                                        La nostra società apprezza gli articoli monouso e usa e getta. Ed è facile capire perché. Sono convenienti, economici e ci semplificano la vita (in superficie). Quando li buttiamo via, è facile entrare nella mentalità del "via". Non vediamo dove vanno gli articoli, non vediamo le discariche, non vediamo l'emissione di gas serra, non vediamo tutti i rifiuti, le risorse e le emissioni che vanno a produrre questi prodotti.

                                                                        Ma non sono il nemico.

                                                                        La nostra mentalità monouso è.

                                                                        Lascerò che quella bomba della verità si sistemi per un po' e parlerò del perché questo è vero. Lo farò concentrandomi sulla plastica poiché sembra essere il più grande nemico negli ultimi tempi.

                                                                        QUESTO POST POTREBBE CONTENERE LINK DI AFFILIAZIONE CHE NON HANNO COSTI AGGIUNTIVI PER TE, MA AIUTANO A SOSTENERE QUESTO BLOG. TUTTE LE OPINIONI SONO MIE. PER VEDERE L'INFORMATIVA COMPLETA DI AFFILIAZIONE, PRIVACY/COOKIE POLICY, CLICCA QUI.

                                                                        Perché la plastica monouso NON è il nemico?

                                                                        Le materie plastiche sono necessarie per determinati settori e gruppi di persone. Il settore sanitario, in particolare, utilizza la plastica per molte ragioni.

                                                                        “La plastica ha notevolmente migliorato la sicurezza nell'industria medica, dove una buona igiene è di fondamentale importanza. La sterilità intrinseca e l'inerzia fornite dalla plastica aiutano a fermare la diffusione di malattie negli ospedali, quindi non sorprende che molti articoli diversi trovati nel settore siano in plastica: padelle, tubi per flebo, siringhe e bende per gli occhi per citarne alcuni. In particolare, gli additivi antimicrobici nel polimero possono aiutare a respingere e uccidere i batteri sulle superfici esposte. (fonte)”

                                                                        Non so voi, ma se io o qualcuno dei miei amici o familiari siamo in ospedale, scommettete che voglio che le cose siano il più sterili e pulite possibile. E se questo significa usare la plastica, allora così sia.

                                                                        Un altro gruppo di persone che fa affidamento sulla plastica sono le persone disabili, in particolare quando si tratta di cannucce di plastica.

                                                                        NPR ha pubblicato un ottimo articolo sulla necessità di cannucce di plastica usa e getta per alcune persone disabili e sul perché non possono semplicemente usare cannucce riutilizzabili o fatte di materiali non plastici (un argomento che vedo abbastanza spesso in questo dibattito).

                                                                        “Esistono molte alternative alle cannucce di plastica: carta, plastica biodegradabile e persino cannucce riutilizzabili in metallo o silicone. Ma le cannucce di carta e le opzioni biodegradabili simili spesso si sfaldano troppo rapidamente o sono facili da mordere per le persone con un controllo limitato della mascella. Le cannucce in silicone spesso non sono flessibili, una delle caratteristiche più importanti per le persone con problemi di mobilità. Le cannucce riutilizzabili devono essere lavate, cosa che non tutte le persone con disabilità possono fare facilmente. E le cannucce di metallo, che conducono il caldo e il freddo oltre ad essere dure e inflessibili, possono rappresentare un rischio per la sicurezza”.

                                                                        L'articolo è davvero buono e sfata molte idee sbagliate su ciò che le persone disabili "potrebbero fare" o "dovrebbero fare" invece di usare cannucce di plastica. Consiglio vivamente di verificarlo.

                                                                        Voglio di più? Questo post è un pezzo di qualcuno che è disabile e fa un ottimo lavoro nel parlare di come lei, come persona disabile, non ha il lusso di vivere una vita senza plastica.

                                                                        Per quanto riguarda il dibattito sulla paglia di plastica, dice questo:

                                                                        “Prendi il cannuccia di plastica dibattito e l'avvertimento che le salviettine per bambini causano fatberg. Insieme a molti disabili, ho bisogno di entrambi. Non come scelta di vita. Non come un lusso. Ho bisogno di cannucce che si pieghino, di quelle in grado di sopportare tutte le bevande, compresi i farmaci, e tutte le temperature. Ho bisogno di cannucce che non siano troppo grasse, che non mi facciano soffocare o che non mi siano difficili da tenere in bocca".

                                                                        Vietare gli oggetti che la maggior parte della società ritiene dannosi per l'ambiente perché è semplicemente più facile che guardare alla nostra mentalità monouso NON è la risposta.

                                                                        Ma per quanto riguarda il riciclaggio?

                                                                        Il riciclaggio è un buon passo, ma la mentalità generale dovrebbe riguardare il rifiuto e la riduzione. Se non hai un'altra opzione, nel caso di carta, vetro e alluminio, il riciclaggio può essere una buona opzione. Ma per la plastica, il tasso di riciclaggio non è eccezionale.

                                                                        Il riciclaggio della plastica è difficile e richiede la smistamento di tutti i tipi di plastica simili, il che richiede molta manodopera. Inoltre, se qualcosa è stato "ciclo dei desideri" con la plastica e contamina il lotto, tutta la plastica (e altri oggetti riciclabili nel lotto) vengono gettati via.

                                                                        Un'ultima cosa sul riciclaggio della plastica è che, poiché il processo è molto più difficile rispetto ad altri materiali, gli articoli di plastica vengono spesso riciclati in plastica di qualità inferiore, che non resistono nel tempo e alla fine la plastica finisce nella spazzatura (fonte).

                                                                        Per quanto riguarda altri materiali? Se qualcuno di loro finisce nella spazzatura, beh... hai visto quanto tempo impiega il vetro per rompersi... 1 MILIONE DI ANNI.

                                                                        Cambiare la nostra mentalità monouso e usa e getta con semplici sostituzioni senza plastica

                                                                        Allora qual è la soluzione? Invece di aspettare che le aziende e le società apportino il cambiamento per trovare un'opzione più sostenibile, possiamo lavorare per cambiare la nostra mentalità monouso e usa e getta ora e, lentamente ma sicuramente, fare pressione sulle aziende raggiungendo e votando con i nostri dollari.

                                                                        Effettuando scambi lenti e semplici senza plastica, inizierai ad entrare in una mentalità intorno alla "riduzione", che inizierà lentamente a fluire in altre aree della tua vita. Ispirerai anche gli altri SOLO dando l'esempio. Credimi, l'ho sperimentato in prima persona!

                                                                        Di seguito ho creato un ampio elenco (ma non esaustivo) di articoli che puoi facilmente utilizzare per sostituire gli articoli di plastica monouso. L'elenco può sembrare travolgente, ma non pensare di dover apportare tutte le modifiche contemporaneamente!

                                                                        Implementa determinati articoli e scambiali uno alla volta e man mano che esaurisci un particolare articolo diverso da zero/a basso spreco. In questo modo il processo è lento e non sarai sopraffatto.

                                                                        Un'altra cosa da notare: controlla i tuoi oggetti per vedere cosa hai già a casa che puoi usare per gli scambi. Se non ne hai a casa, controlla con amici e familiari o cerca un oggetto di seconda mano. Non solo è ottimo per ridurre gli sprechi, ma è anche super conveniente!

                                                                        Ecco alcuni suggerimenti:

                                                                        • Rifiutare: inizia a rifiutare la plastica monouso utilizzando:
                                                                          • una bottiglia d'acqua riutilizzabile
                                                                          • cannucce riutilizzabili
                                                                          • tazza da caffè riutilizzabile
                                                                          • Argenteria riutilizzabile
                                                                          • I tuoi contenitori da asporto con te per gli avanzi o da asporto
                                                                          • una borsa riutilizzabile
                                                                          • Imballaggio alimentare: questa è un'area con cui faccio fatica in quanto può essere difficile trovare prodotti convenienti con un imballaggio scarso o nullo. Ecco cosa ho fatto:
                                                                            • Se hai accesso a bidoni sfusi, abbina il prezzo ai prodotti della dispensa, alle spezie, al tè, alle noci e al caffè e verifica se hanno lo stesso prezzo o meno. Ho scoperto che un gran numero delle nostre graffette era disponibile allo stesso prezzo (o meno) alla rinfusa
                                                                            • Coltiva il tuo cibo!
                                                                            • Acquista i mercatini degli agricoltori e porta le tue borse
                                                                            • Acquista questa directory di massa online dal blog Litterless

                                                                            • articoli da toeletta: Rasoi, shampoo e balsamo, bagnoschiuma, lozioni... l'elenco potrebbe continuare all'infinito. Tutti (se non la maggior parte) sono tutti realizzati con plastica monouso. Sto ancora lentamente consumando i prodotti dei miei giorni pre-zero rifiuti, ma man mano che si esauriscono, sono costantemente alla ricerca di alternative a basso/zero rifiuti. La parte migliore che ho scoperto è che mentre alcuni degli articoli a zero rifiuti possono sembrare costosi (a meno che tu non li crei da soli, quindi sono super economici), in realtà durano MOLTO più a lungo, quindi a lungo termine sono molto più economici. Ecco alcune risorse:
                                                                              • Negozi online a zero rifiuti come Tiny Yellow Bungalow e Tare Market
                                                                              • Crea il tuo! Pinterest ha un sacco di ricette fai da te. Dai un'occhiata ai miei articoli da toeletta a rifiuti zero e alla lavagna per il trucco per le idee.
                                                                              • Rasoi: considera un rasoio di sicurezza!
                                                                              • Prodotti per la pulizia: ecco un'altra area in cui può essere facile ridurre la plastica monouso! Ecco alcuni modi che uso nella mia vita:
                                                                                • Crea le tue ricette di pulizia! Pinterest ha TONNELLATE di ricette. Bonus: crearne uno è SUPER conveniente!
                                                                                • Smetti di usare fazzoletti di carta e fazzoletti.Ho acquistato questi asciugamani di bambù e li ADORO, ma puoi usare qualsiasi panno vecchio o anche tagliare i vestiti (che è quello che ho fatto per i fazzoletti).
                                                                                • Invece dei fogli per l'asciugatrice, usa le palline per l'asciugatrice! Ci sono un sacco di opzioni là fuori, come queste palline per asciugare la lana.
                                                                                • Prodotti da cucina: abbiamo già parlato di packaging alimentare e utilizzo di contenitori riutilizzabili per gli avanzi e/o da asporto, ma ci sono altri swap plastic free che puoi fare in cucina! Eccotene alcune:
                                                                                  • Borse in silicone riutilizzabili contro borse a chiusura lampo
                                                                                  • Contenitori o barattoli riutilizzabili per il congelamento (trovo contenitori utilizzabili nei negozi dell'usato e uso barattoli di vetro che alcuni alimenti arrivano dal negozio di alimentari)
                                                                                  • Involucri di cera d'api per saran/involucro di plastica/foglio di stagnola (o fai da te)

                                                                                  L'elenco sopra non è ovviamente esaustivo e potresti avere alcuni scambi che stai già facendo che non ho elencato. È fantastico! L'idea è di implementare lentamente e iniziare lentamente a cambiare la tua mentalità sull'uso della plastica monouso. La grande notizia è che questo diventerà una seconda natura.

                                                                                  Quindi cosa puoi fare se hai effettuato tutti gli scambi? Cosa puoi fare se stai facendo degli scambi lentamente ma ti senti super motivato?

                                                                                  Inizia a fare pressione sulle aziende che segui e dalle quali acquisti contattandole e facendo loro sapere che ti piacerebbe vederle ridurre il loro uso di plastica.

                                                                                  Questo FUNZIONA. Lo abbiamo già visto con Nestlé, Lego e Procter and Gamble, tra le altre società.

                                                                                  Hai notato il tuo bar locale preferito che usa piatti e posate monouso per il cibo? Fai sapere loro che ti piacerebbe vedere che è cambiato.

                                                                                  Inoltre, vota con i tuoi dollari sostenendo le aziende attente ai rifiuti! Il denaro la dice lunga e puoi facilmente mostrare la tua posizione sugli sprechi frequentando aziende che corrispondono ai tuoi valori.

                                                                                  Finalmente, fai pressione sui tuoi politici locali! Funzionano per te, che tu li abbia votati o meno. Chiama, invia e-mail, invia lettere: fai sapere loro cosa vorresti vedere riguardo alla riduzione della plastica a livello locale, statale e nazionale.

                                                                                  So che può essere scomodo mettersi in contatto, ma con i recenti rapporti sui cambiamenti climatici che prevedono enormi cambiamenti nei prossimi 10 anni, ora è il momento di sentirsi a disagio e agire.

                                                                                  Possiamo farlo, e tutto ciò che serve è un cambiamento di mentalità!

                                                                                  Interessato a saperne di più sulla riduzione degli sprechi? Dai un'occhiata a due cose che devi fare per ridurre gli sprechi nel 2019.

                                                                                  Vuoi imparare come adottare uno stile di vita basato sulla riduzione (attraverso la consapevolezza, il minimalismo, la gestione dell'ansia e la vita a rifiuti zero ma non sai da dove cominciare?

                                                                                  Iscrivendoti all'omaggio, accetti di ricevere TUTTE le comunicazioni da Riduci, Riusa, Rinnova, incluse newsletter settimanali, nuovi contenuti, omaggi e la promozione occasionale relativa a Riduci, Riusa, Rinnova.

                                                                                  Unisciti a una comunità di persone che la pensano allo stesso modo anche nel loro viaggio per ridurre il disordine mentale attraverso una vita consapevole e intenzionale, il minimalismo e tutte le cose che decluttering!


                                                                                  La plastica non è il nemico. La nostra mentalità è.

                                                                                  La plastica ha una cattiva reputazione, che è cresciuta esponenzialmente nel 2018. Aziende e consumatori di tutto il mondo si sono uniti per vietare alcune plastiche monouso come cannucce, sacchetti di plastica e posate monouso. Le foto incredibilmente tristi di creature marine catturate nella plastica sono diventate virali su Internet, facendo sentire le persone motivate a fare ancora di più. Molte persone si sono rallegrate per i divieti che celebrano il movimento in avanti, e io ero uno di loro. Fino a quando…

                                                                                  Sono finito da Starbucks qualche mese fa a pubblicare il loro famigerato divieto di paglia di plastica con un amico. Ha ordinato il suo drink e abbiamo aspettato che fosse fatto. Il barista è scivolato dall'altra parte del bancone e ha chiamato il nome dei miei amici, e la mia faccia è diventata vuota. Sì, Starbucks ha vietato le cannucce di plastica...

                                                                                  …a favore di un coperchio monouso più grande e ad alta intensità di plastica.

                                                                                  Non potevo crederci. Non sembrava giusto: sì, si stavano sbarazzando delle cannucce, ma la plastica monouso era ancora prevalente. E non era questo il problema più grande a portata di mano qui? Stavamo salvando le tartarughe marine (che mi rendo conto che è incredibilmente importante) in favore dell'aggiunta di ancora più plastica nella discarica (non va bene).

                                                                                  Lasciatemi dire prima di andare troppo in profondità qui che non sono affatto un perfetto esempio di qualcuno che vive completamente senza plastica. A rischio di essere completamente vulnerabile, mio ​​figlio indossa ancora pull-up usa e getta di notte e a volte ho difficoltà a trovare articoli della spesa senza plastica. Per favore, non pensare che io sia seduto su uno sgabello da giudice e guardo tutti gli altri dall'alto in basso. Non è affatto il caso. Mi sono sentito obbligato a scrivere questo post perché volevo condividere come penso che possiamo apportare cambiamenti nelle nostre vite in modo rapido e semplice rispetto all'attesa che il mondo intorno a noi cambi.

                                                                                  Ma sto divagando. Torniamo a Starbucks.

                                                                                  Stavo commentando la "nuova" tazza Starbucks con un altro amico su come non stesse davvero facendo la differenza nel movimento di plastica monouso. Lei ha risposto dicendo:

                                                                                  "Sì, ma è tutta una questione di mentalità".

                                                                                  Come direbbe Oprah, in quel momento c'è stato un "momento aha".

                                                                                  La plastica non è il nemico, lo è la nostra mentalità monouso.

                                                                                  Si tratta della mentalità monouso della nostra società, ma vietare alcuni materiali monouso e usa e getta, secondo me, non è sempre e necessariamente l'opzione migliore (che approfondirò di seguito).

                                                                                  Io e la mia famiglia abbiamo preso spunto da un amico e abbiamo iniziato a raccogliere la spazzatura ogni volta che facciamo un'escursione. Sai qual è il 95% degli articoli che troviamo? Plastica monouso.

                                                                                  • Una bottiglia di plastica impiega 450 anni per disintegrarsi nell'ambiente
                                                                                  • Un sacchetto di plastica impiega 10-20 anni per degradarsi nell'ambiente
                                                                                  • Un pannolino usa e getta impiega 450 anni per degradarsi nell'ambiente
                                                                                  • Una bottiglia di vetro impiega 1 MILIONE di anni per rompersi

                                                                                  Probabilmente sai che la plastica impiega un'eternità a rompersi nell'ambiente. Ma più sorprendente è il tempo impiegato da altri materiali. Hai notato la statistica della bottiglia di vetro? 1 milione di anni?!

                                                                                  Queste statistiche non hanno lo scopo di farti sentire in colpa. Usavo una tonnellata di plastica monouso perché erano gli articoli che erano disponibili e che usavano i miei genitori. Non ne conoscevo di diverso.

                                                                                  La nostra società apprezza gli articoli monouso e usa e getta. Ed è facile capire perché. Sono convenienti, economici e ci semplificano la vita (in superficie). Quando li buttiamo via, è facile entrare nella mentalità del "via". Non vediamo dove vanno gli articoli, non vediamo le discariche, non vediamo l'emissione di gas serra, non vediamo tutti i rifiuti, le risorse e le emissioni che vanno a produrre questi prodotti.

                                                                                  Ma non sono il nemico.

                                                                                  La nostra mentalità monouso è.

                                                                                  Lascerò che quella bomba della verità si sistemi per un po' e parlerò del perché questo è vero. Lo farò concentrandomi sulla plastica poiché sembra essere il più grande nemico negli ultimi tempi.

                                                                                  QUESTO POST POTREBBE CONTENERE LINK DI AFFILIAZIONE CHE NON HANNO COSTI AGGIUNTIVI PER TE, MA AIUTANO A SOSTENERE QUESTO BLOG. TUTTE LE OPINIONI SONO MIE. PER VEDERE L'INFORMATIVA COMPLETA DI AFFILIAZIONE, PRIVACY/COOKIE POLICY, CLICCA QUI.

                                                                                  Perché la plastica monouso NON è il nemico?

                                                                                  Le materie plastiche sono necessarie per determinati settori e gruppi di persone. Il settore sanitario, in particolare, utilizza la plastica per molte ragioni.

                                                                                  “La plastica ha notevolmente migliorato la sicurezza nell'industria medica, dove una buona igiene è di fondamentale importanza. La sterilità intrinseca e l'inerzia fornite dalla plastica aiutano a fermare la diffusione di malattie negli ospedali, quindi non sorprende che molti articoli diversi trovati nel settore siano in plastica: padelle, tubi per flebo, siringhe e bende per gli occhi per citarne alcuni. In particolare, gli additivi antimicrobici nel polimero possono aiutare a respingere e uccidere i batteri sulle superfici esposte. (fonte)”

                                                                                  Non so voi, ma se io o qualcuno dei miei amici o familiari siamo in ospedale, scommettete che voglio che le cose siano il più sterili e pulite possibile. E se questo significa usare la plastica, allora così sia.

                                                                                  Un altro gruppo di persone che fa affidamento sulla plastica sono le persone disabili, in particolare quando si tratta di cannucce di plastica.

                                                                                  NPR ha pubblicato un ottimo articolo sulla necessità di cannucce di plastica usa e getta per alcune persone disabili e sul perché non possono semplicemente usare cannucce riutilizzabili o fatte di materiali non plastici (un argomento che vedo abbastanza spesso in questo dibattito).

                                                                                  “Esistono molte alternative alle cannucce di plastica: carta, plastica biodegradabile e persino cannucce riutilizzabili in metallo o silicone. Ma le cannucce di carta e le opzioni biodegradabili simili spesso si sfaldano troppo rapidamente o sono facili da mordere per le persone con un controllo limitato della mascella. Le cannucce in silicone spesso non sono flessibili, una delle caratteristiche più importanti per le persone con problemi di mobilità. Le cannucce riutilizzabili devono essere lavate, cosa che non tutte le persone con disabilità possono fare facilmente. E le cannucce di metallo, che conducono il caldo e il freddo oltre ad essere dure e inflessibili, possono rappresentare un rischio per la sicurezza”.

                                                                                  L'articolo è davvero buono e sfata molte idee sbagliate su ciò che le persone disabili "potrebbero fare" o "dovrebbero fare" invece di usare cannucce di plastica. Consiglio vivamente di verificarlo.

                                                                                  Voglio di più? Questo post è un pezzo di qualcuno che è disabile e fa un ottimo lavoro nel parlare di come lei, come persona disabile, non ha il lusso di vivere una vita senza plastica.

                                                                                  Per quanto riguarda il dibattito sulla paglia di plastica, dice questo:

                                                                                  “Prendi il cannuccia di plastica dibattito e l'avvertimento che le salviettine per bambini causano fatberg. Insieme a molti disabili, ho bisogno di entrambi. Non come scelta di vita. Non come un lusso. Ho bisogno di cannucce che si pieghino, di quelle in grado di sopportare tutte le bevande, compresi i farmaci, e tutte le temperature. Ho bisogno di cannucce che non siano troppo grasse, che non mi facciano soffocare o che non mi siano difficili da tenere in bocca".

                                                                                  Vietare gli oggetti che la maggior parte della società ritiene dannosi per l'ambiente perché è semplicemente più facile che guardare alla nostra mentalità monouso NON è la risposta.

                                                                                  Ma per quanto riguarda il riciclaggio?

                                                                                  Il riciclaggio è un buon passo, ma la mentalità generale dovrebbe riguardare il rifiuto e la riduzione. Se non hai un'altra opzione, nel caso di carta, vetro e alluminio, il riciclaggio può essere una buona opzione. Ma per la plastica, il tasso di riciclaggio non è eccezionale.

                                                                                  Il riciclaggio della plastica è difficile e richiede la smistamento di tutti i tipi di plastica simili, il che richiede molta manodopera. Inoltre, se qualcosa è stato "ciclo dei desideri" con la plastica e contamina il lotto, tutta la plastica (e altri oggetti riciclabili nel lotto) vengono gettati via.

                                                                                  Un'ultima cosa sul riciclaggio della plastica è che, poiché il processo è molto più difficile rispetto ad altri materiali, gli articoli di plastica vengono spesso riciclati in plastica di qualità inferiore, che non resistono nel tempo e alla fine la plastica finisce nella spazzatura (fonte).

                                                                                  Per quanto riguarda altri materiali? Se qualcuno di loro finisce nella spazzatura, beh... hai visto quanto tempo impiega il vetro per rompersi... 1 MILIONE DI ANNI.

                                                                                  Cambiare la nostra mentalità monouso e usa e getta con semplici sostituzioni senza plastica

                                                                                  Allora qual è la soluzione? Invece di aspettare che le aziende e le società apportino il cambiamento per trovare un'opzione più sostenibile, possiamo lavorare per cambiare la nostra mentalità monouso e usa e getta ora e, lentamente ma sicuramente, fare pressione sulle aziende raggiungendo e votando con i nostri dollari.

                                                                                  Effettuando scambi lenti e semplici senza plastica, inizierai ad entrare in una mentalità intorno alla "riduzione", che inizierà lentamente a fluire in altre aree della tua vita. Ispirerai anche gli altri SOLO dando l'esempio. Credimi, l'ho sperimentato in prima persona!

                                                                                  Di seguito ho creato un ampio elenco (ma non esaustivo) di articoli che puoi facilmente utilizzare per sostituire gli articoli di plastica monouso. L'elenco può sembrare travolgente, ma non pensare di dover apportare tutte le modifiche contemporaneamente!

                                                                                  Implementa determinati articoli e scambiali uno alla volta e man mano che esaurisci un particolare articolo diverso da zero/a basso spreco. In questo modo il processo è lento e non sarai sopraffatto.

                                                                                  Un'altra cosa da notare: controlla i tuoi oggetti per vedere cosa hai già a casa che puoi usare per gli scambi. Se non ne hai a casa, controlla con amici e familiari o cerca un oggetto di seconda mano. Non solo è ottimo per ridurre gli sprechi, ma è anche super conveniente!

                                                                                  Ecco alcuni suggerimenti:

                                                                                  • Rifiutare: inizia a rifiutare la plastica monouso utilizzando:
                                                                                    • una bottiglia d'acqua riutilizzabile
                                                                                    • cannucce riutilizzabili
                                                                                    • tazza da caffè riutilizzabile
                                                                                    • Argenteria riutilizzabile
                                                                                    • I tuoi contenitori da asporto con te per gli avanzi o da asporto
                                                                                    • una borsa riutilizzabile
                                                                                    • Imballaggio alimentare: questa è un'area con cui faccio fatica in quanto può essere difficile trovare prodotti convenienti con un imballaggio scarso o nullo. Ecco cosa ho fatto:
                                                                                      • Se hai accesso a bidoni sfusi, abbina il prezzo ai prodotti della dispensa, alle spezie, al tè, alle noci e al caffè e verifica se hanno lo stesso prezzo o meno. Ho scoperto che un gran numero delle nostre graffette era disponibile allo stesso prezzo (o meno) alla rinfusa
                                                                                      • Coltiva il tuo cibo!
                                                                                      • Acquista i mercatini degli agricoltori e porta le tue borse
                                                                                      • Acquista questa directory di massa online dal blog Litterless

                                                                                      • articoli da toeletta: Rasoi, shampoo e balsamo, bagnoschiuma, lozioni... l'elenco potrebbe continuare all'infinito. Tutti (se non la maggior parte) sono tutti realizzati con plastica monouso. Sto ancora lentamente consumando i prodotti dei miei giorni pre-zero rifiuti, ma man mano che si esauriscono, sono costantemente alla ricerca di alternative a basso/zero rifiuti. La parte migliore che ho scoperto è che mentre alcuni degli articoli a zero rifiuti possono sembrare costosi (a meno che tu non li crei da soli, quindi sono super economici), in realtà durano MOLTO più a lungo, quindi a lungo termine sono molto più economici. Ecco alcune risorse:
                                                                                        • Negozi online a zero rifiuti come Tiny Yellow Bungalow e Tare Market
                                                                                        • Crea il tuo! Pinterest ha un sacco di ricette fai da te. Dai un'occhiata ai miei articoli da toeletta a rifiuti zero e alla lavagna per il trucco per le idee.
                                                                                        • Rasoi: considera un rasoio di sicurezza!
                                                                                        • Prodotti per la pulizia: ecco un'altra area in cui può essere facile ridurre la plastica monouso! Ecco alcuni modi che uso nella mia vita:
                                                                                          • Crea le tue ricette di pulizia! Pinterest ha TONNELLATE di ricette. Bonus: crearne uno è SUPER conveniente!
                                                                                          • Smetti di usare fazzoletti di carta e fazzoletti. Ho acquistato questi asciugamani di bambù e li ADORO, ma puoi usare qualsiasi panno vecchio o anche tagliare i vestiti (che è quello che ho fatto per i fazzoletti).
                                                                                          • Invece dei fogli per l'asciugatrice, usa le palline per l'asciugatrice! Ci sono un sacco di opzioni là fuori, come queste palline per asciugare la lana.
                                                                                          • Prodotti da cucina: abbiamo già parlato di packaging alimentare e utilizzo di contenitori riutilizzabili per gli avanzi e/o da asporto, ma ci sono altri swap plastic free che puoi fare in cucina! Eccotene alcune:
                                                                                            • Borse in silicone riutilizzabili contro borse a chiusura lampo
                                                                                            • Contenitori o barattoli riutilizzabili per il congelamento (trovo contenitori utilizzabili nei negozi dell'usato e uso barattoli di vetro che alcuni alimenti arrivano dal negozio di alimentari)
                                                                                            • Involucri di cera d'api per saran/involucro di plastica/foglio di stagnola (o fai da te)

                                                                                            L'elenco sopra non è ovviamente esaustivo e potresti avere alcuni scambi che stai già facendo che non ho elencato. È fantastico! L'idea è di implementare lentamente e iniziare lentamente a cambiare la tua mentalità sull'uso della plastica monouso. La grande notizia è che questo diventerà una seconda natura.

                                                                                            Quindi cosa puoi fare se hai effettuato tutti gli scambi? Cosa puoi fare se stai facendo degli scambi lentamente ma ti senti super motivato?

                                                                                            Inizia a fare pressione sulle aziende che segui e dalle quali acquisti contattandole e facendo loro sapere che ti piacerebbe vederle ridurre il loro uso di plastica.

                                                                                            Questo FUNZIONA. Lo abbiamo già visto con Nestlé, Lego e Procter and Gamble, tra le altre società.

                                                                                            Hai notato il tuo bar locale preferito che usa piatti e posate monouso per il cibo? Fai sapere loro che ti piacerebbe vedere che è cambiato.

                                                                                            Inoltre, vota con i tuoi dollari sostenendo le aziende attente ai rifiuti! Il denaro la dice lunga e puoi facilmente mostrare la tua posizione sugli sprechi frequentando aziende che corrispondono ai tuoi valori.

                                                                                            Finalmente, fai pressione sui tuoi politici locali! Funzionano per te, che tu li abbia votati o meno. Chiama, invia e-mail, invia lettere: fai sapere loro cosa vorresti vedere riguardo alla riduzione della plastica a livello locale, statale e nazionale.

                                                                                            So che può essere scomodo mettersi in contatto, ma con i recenti rapporti sui cambiamenti climatici che prevedono enormi cambiamenti nei prossimi 10 anni, ora è il momento di sentirsi a disagio e agire.

                                                                                            Possiamo farlo, e tutto ciò che serve è un cambiamento di mentalità!

                                                                                            Interessato a saperne di più sulla riduzione degli sprechi? Dai un'occhiata a due cose che devi fare per ridurre gli sprechi nel 2019.

                                                                                            Vuoi imparare come adottare uno stile di vita basato sulla riduzione (attraverso la consapevolezza, il minimalismo, la gestione dell'ansia e la vita a rifiuti zero ma non sai da dove cominciare?

                                                                                            Iscrivendoti all'omaggio, accetti di ricevere TUTTE le comunicazioni da Riduci, Riusa, Rinnova, incluse newsletter settimanali, nuovi contenuti, omaggi e la promozione occasionale relativa a Riduci, Riusa, Rinnova.

                                                                                            Unisciti a una comunità di persone che la pensano allo stesso modo anche nel loro viaggio per ridurre il disordine mentale attraverso una vita consapevole e intenzionale, il minimalismo e tutte le cose che decluttering!


                                                                                            La plastica non è il nemico. La nostra mentalità è.

                                                                                            La plastica ha una cattiva reputazione, che è cresciuta esponenzialmente nel 2018. Aziende e consumatori di tutto il mondo si sono uniti per vietare alcune plastiche monouso come cannucce, sacchetti di plastica e posate monouso. Le foto incredibilmente tristi di creature marine catturate nella plastica sono diventate virali su Internet, facendo sentire le persone motivate a fare ancora di più. Molte persone si sono rallegrate per i divieti che celebrano il movimento in avanti, e io ero uno di loro. Fino a quando…

                                                                                            Sono finito da Starbucks qualche mese fa a pubblicare il loro famigerato divieto di paglia di plastica con un amico. Ha ordinato il suo drink e abbiamo aspettato che fosse fatto. Il barista è scivolato dall'altra parte del bancone e ha chiamato il nome dei miei amici, e la mia faccia è diventata vuota. Sì, Starbucks ha vietato le cannucce di plastica...

                                                                                            …a favore di un coperchio monouso più grande e ad alta intensità di plastica.

                                                                                            Non potevo crederci. Non sembrava giusto: sì, si stavano sbarazzando delle cannucce, ma la plastica monouso era ancora prevalente. E non era questo il problema più grande a portata di mano qui? Stavamo salvando le tartarughe marine (che mi rendo conto che è incredibilmente importante) in favore dell'aggiunta di ancora più plastica nella discarica (non va bene).

                                                                                            Lasciatemi dire prima di andare troppo in profondità qui che non sono affatto un perfetto esempio di qualcuno che vive completamente senza plastica. A rischio di essere completamente vulnerabile, mio ​​figlio indossa ancora pull-up usa e getta di notte e a volte ho difficoltà a trovare articoli della spesa senza plastica. Per favore, non pensare che io sia seduto su uno sgabello da giudice e guardo tutti gli altri dall'alto in basso. Non è affatto il caso.Mi sono sentito obbligato a scrivere questo post perché volevo condividere come penso che possiamo apportare cambiamenti nelle nostre vite in modo rapido e semplice rispetto all'attesa che il mondo intorno a noi cambi.

                                                                                            Ma sto divagando. Torniamo a Starbucks.

                                                                                            Stavo commentando la "nuova" tazza Starbucks con un altro amico su come non stesse davvero facendo la differenza nel movimento di plastica monouso. Lei ha risposto dicendo:

                                                                                            "Sì, ma è tutta una questione di mentalità".

                                                                                            Come direbbe Oprah, in quel momento c'è stato un "momento aha".

                                                                                            La plastica non è il nemico, lo è la nostra mentalità monouso.

                                                                                            Si tratta della mentalità monouso della nostra società, ma vietare alcuni materiali monouso e usa e getta, secondo me, non è sempre e necessariamente l'opzione migliore (che approfondirò di seguito).

                                                                                            Io e la mia famiglia abbiamo preso spunto da un amico e abbiamo iniziato a raccogliere la spazzatura ogni volta che facciamo un'escursione. Sai qual è il 95% degli articoli che troviamo? Plastica monouso.

                                                                                            • Una bottiglia di plastica impiega 450 anni per disintegrarsi nell'ambiente
                                                                                            • Un sacchetto di plastica impiega 10-20 anni per degradarsi nell'ambiente
                                                                                            • Un pannolino usa e getta impiega 450 anni per degradarsi nell'ambiente
                                                                                            • Una bottiglia di vetro impiega 1 MILIONE di anni per rompersi

                                                                                            Probabilmente sai che la plastica impiega un'eternità a rompersi nell'ambiente. Ma più sorprendente è il tempo impiegato da altri materiali. Hai notato la statistica della bottiglia di vetro? 1 milione di anni?!

                                                                                            Queste statistiche non hanno lo scopo di farti sentire in colpa. Usavo una tonnellata di plastica monouso perché erano gli articoli che erano disponibili e che usavano i miei genitori. Non ne conoscevo di diverso.

                                                                                            La nostra società apprezza gli articoli monouso e usa e getta. Ed è facile capire perché. Sono convenienti, economici e ci semplificano la vita (in superficie). Quando li buttiamo via, è facile entrare nella mentalità del "via". Non vediamo dove vanno gli articoli, non vediamo le discariche, non vediamo l'emissione di gas serra, non vediamo tutti i rifiuti, le risorse e le emissioni che vanno a produrre questi prodotti.

                                                                                            Ma non sono il nemico.

                                                                                            La nostra mentalità monouso è.

                                                                                            Lascerò che quella bomba della verità si sistemi per un po' e parlerò del perché questo è vero. Lo farò concentrandomi sulla plastica poiché sembra essere il più grande nemico negli ultimi tempi.

                                                                                            QUESTO POST POTREBBE CONTENERE LINK DI AFFILIAZIONE CHE NON HANNO COSTI AGGIUNTIVI PER TE, MA AIUTANO A SOSTENERE QUESTO BLOG. TUTTE LE OPINIONI SONO MIE. PER VEDERE L'INFORMATIVA COMPLETA DI AFFILIAZIONE, PRIVACY/COOKIE POLICY, CLICCA QUI.

                                                                                            Perché la plastica monouso NON è il nemico?

                                                                                            Le materie plastiche sono necessarie per determinati settori e gruppi di persone. Il settore sanitario, in particolare, utilizza la plastica per molte ragioni.

                                                                                            “La plastica ha notevolmente migliorato la sicurezza nell'industria medica, dove una buona igiene è di fondamentale importanza. La sterilità intrinseca e l'inerzia fornite dalla plastica aiutano a fermare la diffusione di malattie negli ospedali, quindi non sorprende che molti articoli diversi trovati nel settore siano in plastica: padelle, tubi per flebo, siringhe e bende per gli occhi per citarne alcuni. In particolare, gli additivi antimicrobici nel polimero possono aiutare a respingere e uccidere i batteri sulle superfici esposte. (fonte)”

                                                                                            Non so voi, ma se io o qualcuno dei miei amici o familiari siamo in ospedale, scommettete che voglio che le cose siano il più sterili e pulite possibile. E se questo significa usare la plastica, allora così sia.

                                                                                            Un altro gruppo di persone che fa affidamento sulla plastica sono le persone disabili, in particolare quando si tratta di cannucce di plastica.

                                                                                            NPR ha pubblicato un ottimo articolo sulla necessità di cannucce di plastica usa e getta per alcune persone disabili e sul perché non possono semplicemente usare cannucce riutilizzabili o fatte di materiali non plastici (un argomento che vedo abbastanza spesso in questo dibattito).

                                                                                            “Esistono molte alternative alle cannucce di plastica: carta, plastica biodegradabile e persino cannucce riutilizzabili in metallo o silicone. Ma le cannucce di carta e le opzioni biodegradabili simili spesso si sfaldano troppo rapidamente o sono facili da mordere per le persone con un controllo limitato della mascella. Le cannucce in silicone spesso non sono flessibili, una delle caratteristiche più importanti per le persone con problemi di mobilità. Le cannucce riutilizzabili devono essere lavate, cosa che non tutte le persone con disabilità possono fare facilmente. E le cannucce di metallo, che conducono il caldo e il freddo oltre ad essere dure e inflessibili, possono rappresentare un rischio per la sicurezza”.

                                                                                            L'articolo è davvero buono e sfata molte idee sbagliate su ciò che le persone disabili "potrebbero fare" o "dovrebbero fare" invece di usare cannucce di plastica. Consiglio vivamente di verificarlo.

                                                                                            Voglio di più? Questo post è un pezzo di qualcuno che è disabile e fa un ottimo lavoro nel parlare di come lei, come persona disabile, non ha il lusso di vivere una vita senza plastica.

                                                                                            Per quanto riguarda il dibattito sulla paglia di plastica, dice questo:

                                                                                            “Prendi il cannuccia di plastica dibattito e l'avvertimento che le salviettine per bambini causano fatberg. Insieme a molti disabili, ho bisogno di entrambi. Non come scelta di vita. Non come un lusso. Ho bisogno di cannucce che si pieghino, di quelle in grado di sopportare tutte le bevande, compresi i farmaci, e tutte le temperature. Ho bisogno di cannucce che non siano troppo grasse, che non mi facciano soffocare o che non mi siano difficili da tenere in bocca".

                                                                                            Vietare gli oggetti che la maggior parte della società ritiene dannosi per l'ambiente perché è semplicemente più facile che guardare alla nostra mentalità monouso NON è la risposta.

                                                                                            Ma per quanto riguarda il riciclaggio?

                                                                                            Il riciclaggio è un buon passo, ma la mentalità generale dovrebbe riguardare il rifiuto e la riduzione. Se non hai un'altra opzione, nel caso di carta, vetro e alluminio, il riciclaggio può essere una buona opzione. Ma per la plastica, il tasso di riciclaggio non è eccezionale.

                                                                                            Il riciclaggio della plastica è difficile e richiede la smistamento di tutti i tipi di plastica simili, il che richiede molta manodopera. Inoltre, se qualcosa è stato "ciclo dei desideri" con la plastica e contamina il lotto, tutta la plastica (e altri oggetti riciclabili nel lotto) vengono gettati via.

                                                                                            Un'ultima cosa sul riciclaggio della plastica è che, poiché il processo è molto più difficile rispetto ad altri materiali, gli articoli di plastica vengono spesso riciclati in plastica di qualità inferiore, che non resistono nel tempo e alla fine la plastica finisce nella spazzatura (fonte).

                                                                                            Per quanto riguarda altri materiali? Se qualcuno di loro finisce nella spazzatura, beh... hai visto quanto tempo impiega il vetro per rompersi... 1 MILIONE DI ANNI.

                                                                                            Cambiare la nostra mentalità monouso e usa e getta con semplici sostituzioni senza plastica

                                                                                            Allora qual è la soluzione? Invece di aspettare che le aziende e le società apportino il cambiamento per trovare un'opzione più sostenibile, possiamo lavorare per cambiare la nostra mentalità monouso e usa e getta ora e, lentamente ma sicuramente, fare pressione sulle aziende raggiungendo e votando con i nostri dollari.

                                                                                            Effettuando scambi lenti e semplici senza plastica, inizierai ad entrare in una mentalità intorno alla "riduzione", che inizierà lentamente a fluire in altre aree della tua vita. Ispirerai anche gli altri SOLO dando l'esempio. Credimi, l'ho sperimentato in prima persona!

                                                                                            Di seguito ho creato un ampio elenco (ma non esaustivo) di articoli che puoi facilmente utilizzare per sostituire gli articoli di plastica monouso. L'elenco può sembrare travolgente, ma non pensare di dover apportare tutte le modifiche contemporaneamente!

                                                                                            Implementa determinati articoli e scambiali uno alla volta e man mano che esaurisci un particolare articolo diverso da zero/a basso spreco. In questo modo il processo è lento e non sarai sopraffatto.

                                                                                            Un'altra cosa da notare: controlla i tuoi oggetti per vedere cosa hai già a casa che puoi usare per gli scambi. Se non ne hai a casa, controlla con amici e familiari o cerca un oggetto di seconda mano. Non solo è ottimo per ridurre gli sprechi, ma è anche super conveniente!

                                                                                            Ecco alcuni suggerimenti:

                                                                                            • Rifiutare: inizia a rifiutare la plastica monouso utilizzando:
                                                                                              • una bottiglia d'acqua riutilizzabile
                                                                                              • cannucce riutilizzabili
                                                                                              • tazza da caffè riutilizzabile
                                                                                              • Argenteria riutilizzabile
                                                                                              • I tuoi contenitori da asporto con te per gli avanzi o da asporto
                                                                                              • una borsa riutilizzabile
                                                                                              • Imballaggio alimentare: questa è un'area con cui faccio fatica in quanto può essere difficile trovare prodotti convenienti con un imballaggio scarso o nullo. Ecco cosa ho fatto:
                                                                                                • Se hai accesso a bidoni sfusi, abbina il prezzo ai prodotti della dispensa, alle spezie, al tè, alle noci e al caffè e verifica se hanno lo stesso prezzo o meno. Ho scoperto che un gran numero delle nostre graffette era disponibile allo stesso prezzo (o meno) alla rinfusa
                                                                                                • Coltiva il tuo cibo!
                                                                                                • Acquista i mercatini degli agricoltori e porta le tue borse
                                                                                                • Acquista questa directory di massa online dal blog Litterless

                                                                                                • articoli da toeletta: Rasoi, shampoo e balsamo, bagnoschiuma, lozioni... l'elenco potrebbe continuare all'infinito. Tutti (se non la maggior parte) sono tutti realizzati con plastica monouso. Sto ancora lentamente consumando i prodotti dei miei giorni pre-zero rifiuti, ma man mano che si esauriscono, sono costantemente alla ricerca di alternative a basso/zero rifiuti. La parte migliore che ho scoperto è che mentre alcuni degli articoli a zero rifiuti possono sembrare costosi (a meno che tu non li crei da soli, quindi sono super economici), in realtà durano MOLTO più a lungo, quindi a lungo termine sono molto più economici. Ecco alcune risorse:
                                                                                                  • Negozi online a zero rifiuti come Tiny Yellow Bungalow e Tare Market
                                                                                                  • Crea il tuo! Pinterest ha un sacco di ricette fai da te. Dai un'occhiata ai miei articoli da toeletta a rifiuti zero e alla lavagna per il trucco per le idee.
                                                                                                  • Rasoi: considera un rasoio di sicurezza!
                                                                                                  • Prodotti per la pulizia: ecco un'altra area in cui può essere facile ridurre la plastica monouso! Ecco alcuni modi che uso nella mia vita:
                                                                                                    • Crea le tue ricette di pulizia! Pinterest ha TONNELLATE di ricette. Bonus: crearne uno è SUPER conveniente!
                                                                                                    • Smetti di usare fazzoletti di carta e fazzoletti. Ho acquistato questi asciugamani di bambù e li ADORO, ma puoi usare qualsiasi panno vecchio o anche tagliare i vestiti (che è quello che ho fatto per i fazzoletti).
                                                                                                    • Invece dei fogli per l'asciugatrice, usa le palline per l'asciugatrice! Ci sono un sacco di opzioni là fuori, come queste palline per asciugare la lana.
                                                                                                    • Prodotti da cucina: abbiamo già parlato di packaging alimentare e utilizzo di contenitori riutilizzabili per gli avanzi e/o da asporto, ma ci sono altri swap plastic free che puoi fare in cucina! Eccotene alcune:
                                                                                                      • Borse in silicone riutilizzabili contro borse a chiusura lampo
                                                                                                      • Contenitori o barattoli riutilizzabili per il congelamento (trovo contenitori utilizzabili nei negozi dell'usato e uso barattoli di vetro che alcuni alimenti arrivano dal negozio di alimentari)
                                                                                                      • Involucri di cera d'api per saran/involucro di plastica/foglio di stagnola (o fai da te)

                                                                                                      L'elenco sopra non è ovviamente esaustivo e potresti avere alcuni scambi che stai già facendo che non ho elencato. È fantastico! L'idea è di implementare lentamente e iniziare lentamente a cambiare la tua mentalità sull'uso della plastica monouso. La grande notizia è che questo diventerà una seconda natura.

                                                                                                      Quindi cosa puoi fare se hai effettuato tutti gli scambi? Cosa puoi fare se stai facendo degli scambi lentamente ma ti senti super motivato?

                                                                                                      Inizia a fare pressione sulle aziende che segui e dalle quali acquisti contattandole e facendo loro sapere che ti piacerebbe vederle ridurre il loro uso di plastica.

                                                                                                      Questo FUNZIONA. Lo abbiamo già visto con Nestlé, Lego e Procter and Gamble, tra le altre società.

                                                                                                      Hai notato il tuo bar locale preferito che usa piatti e posate monouso per il cibo? Fai sapere loro che ti piacerebbe vedere che è cambiato.

                                                                                                      Inoltre, vota con i tuoi dollari sostenendo le aziende attente ai rifiuti! Il denaro la dice lunga e puoi facilmente mostrare la tua posizione sugli sprechi frequentando aziende che corrispondono ai tuoi valori.

                                                                                                      Finalmente, fai pressione sui tuoi politici locali! Funzionano per te, che tu li abbia votati o meno. Chiama, invia e-mail, invia lettere: fai sapere loro cosa vorresti vedere riguardo alla riduzione della plastica a livello locale, statale e nazionale.

                                                                                                      So che può essere scomodo mettersi in contatto, ma con i recenti rapporti sui cambiamenti climatici che prevedono enormi cambiamenti nei prossimi 10 anni, ora è il momento di sentirsi a disagio e agire.

                                                                                                      Possiamo farlo, e tutto ciò che serve è un cambiamento di mentalità!

                                                                                                      Interessato a saperne di più sulla riduzione degli sprechi? Dai un'occhiata a due cose che devi fare per ridurre gli sprechi nel 2019.

                                                                                                      Vuoi imparare come adottare uno stile di vita basato sulla riduzione (attraverso la consapevolezza, il minimalismo, la gestione dell'ansia e la vita a rifiuti zero ma non sai da dove cominciare?

                                                                                                      Iscrivendoti all'omaggio, accetti di ricevere TUTTE le comunicazioni da Riduci, Riusa, Rinnova, incluse newsletter settimanali, nuovi contenuti, omaggi e la promozione occasionale relativa a Riduci, Riusa, Rinnova.

                                                                                                      Unisciti a una comunità di persone che la pensano allo stesso modo anche nel loro viaggio per ridurre il disordine mentale attraverso una vita consapevole e intenzionale, il minimalismo e tutte le cose che decluttering!