Nuove ricette

Comportamento pazzo al supermercato

Comportamento pazzo al supermercato


We are searching data for your request:

Forums and discussions:
Manuals and reference books:
Data from registers:
Wait the end of the search in all databases.
Upon completion, a link will appear to access the found materials.

Storie recenti che mettono in evidenza situazioni bizzarre che coinvolgono persone che fanno la spesa.

I negozi di alimentari sono generalmente considerati relativamente neutri per quanto riguarda i luoghi pubblici. Per la maggior parte, le persone tendono a stare per conto loro mentre fanno la spesa, giusto? Ma ultimamente, i negozi di alimentari a livello nazionale si sono rivelati il ​​luogo inaspettato per bizzarri conflitti. Mentre una di queste situazioni recenti è volutamente divertente, l'altra ha stimolato un'azione legale.

• Hip Hop Whole Foods: Collettivo di musica creativa Nebbia e smog ha recentemente pubblicato un video rap che prende in giro Whole Foods e molti dei suoi clienti. Il video prende in giro varie cose come i piccoli carrelli della catena di alimentari e i prezzi elevati.

• Combattimento in Trader Joe's: Un alterco che ha avuto luogo in un Trader Joe's situato nell'Upper West Side di New York City lo scorso gennaio è stato processato in tribunale questa settimana. Dopo che un adolescente ha afferrato un pacchetto di pasticcini vegani surgelati con tofu davanti a un altro cliente, l'incidente ha portato a un'escalation di discussione che ha portato una donna a schiaffeggiare l'altra donna sulla guancia.

The Daily Byte è una rubrica regolare dedicata alla copertura di notizie e tendenze alimentari interessanti in tutto il paese. Clicca qui per le colonne precedenti.


8 cose maleducate che fai al mercato degli agricoltori, secondo gli stessi venditori

L'ho visto arrivare da un miglio di distanza. Ok, è un'esagerazione. Era da un piede di distanza. La giovane madre stava ispezionando la mia tavola piena di marmellate e salse che preparavo con i frutti dei miei quattordici alberi di mango. Il suo bambino di un anno, che teneva in braccio, stava chiaramente mettendo i denti, rosicchiandosi il pugno e sbavando copiosamente. Mentre si chinava, lo faceva anche il bambino, la cui saliva ha cominciato a gocciolare in un lungo ruscello direttamente nella mia ciotola campione di marmellata di mango alla vaniglia e lime. Poi, per finire, ci ha affondato il pugno, facendo volare ovunque mango appiccicoso.

Quel commento è stato il massimo che ho ricevuto dalla madre, che ha riso delle buffonate del suo bambino. Anche se lui si leccò il pugno con gusto, lei non si preoccupò di comprare un barattolo. Quando si è trasferita al tavolo successivo e io ho ripulito il casino, ho pensato a quanto fossimo stati fortunati a non aver assaggiato il sapore di peperone scozzese.

1. Contamini i campioni

Il trattamento dei campioni senza rispetto per le pratiche sanitarie è un tema comune nei mercati degli agricoltori, sia prima che durante la pandemia, afferma Anna Rider, scrittrice di alimenti e sviluppatrice di ricette presso GarlicDelight.com. Quando vende pasta e salse in un mercato contadino nella San Francisco Bay Area, fornisce campioni della pasta cotta con salsa su un vassoio, che è, ovviamente, un ottimo modo per attirare l'attenzione dei potenziali clienti. Ma per fare questo, dice, devi seguire alcune linee guida di sicurezza. Ad esempio, il cibo deve essere coperto e servito in contenitori usa e getta.

Inoltre, una volta che qualcuno tocca un campione, quell'oggetto deve essere rimosso. Ecco perché dovresti stare attento a prendere solo il campione che stai per mangiare, sottolinea, e poi buttare via i resti. "Un cliente ha preso un campione, se ne è andato e poi è tornato per rimettere il campione sul vassoio", afferma. "Ha continuato a toccare ogni campione e poi a sceglierne un altro e se ne andò con esso. Questo è stato terribile perché ho dovuto buttare via tutti i campioni poiché li aveva toccati. Questo è sicuramente un no-no durante COVID-19 poiché la maggior parte dei fornitori non fornisce nemmeno campioni per motivi di sicurezza e igiene."

2. Maneggiate il cibo

La scrittrice e commerciante di formaggi Alexandra Jones, che per due anni ha gestito una bancarella di una fattoria e per quattro anni ha venduto formaggio artigianale in un mercato contadino di Filadelfia, ha avuto un'esperienza simile con una donna "che ha insistito per "testare il muscolo" su ogni pezzo di formaggio", dice. "Voleva scegliere quello che era "il migliore" per lei." (Il test muscolare è una teoria di guarigione alternativa che pretende di consentire al nostro subconscio di prendere decisioni per noi.) Jones ha anche troppa esperienza con "chiunque lascia che i suoi cani saltino in piedi sui miei campioni o adulti adulti che si tuffano nei campioni a mani nude anche se sono presenti più contenitori di stuzzicadenti proprio qui."

3. I tuoi figli toccano o leccano tutto

Campioni contaminati e prodotti maltrattati sono solo due irritazioni per quelli di noi che hanno lavorato o continuano a gestire uno stand nei mercati degli agricoltori. I bambini che credono che i prodotti dovrebbero essere lanciati come attrezzature sportive è un altro. I mercati degli agricoltori, che di solito si svolgono nei fine settimana (pre-pandemia e, a seconda dello stato, durante la pandemia) sono affari di famiglia. I venditori lo capiscono e accolgono tutti. Ma se tuo figlio rovina accidentalmente un campione o un prodotto contaminandolo in qualche modo — ho anche visto un bambino leccare un frutto come un lecca-lecca, dovresti almeno acquistarlo.

4. Schiaccia e ammacca la merce

Shelby DeVore, la fondatrice di Farminence che ha anche gestito per anni una serra commerciale, afferma: ""Non so quante volte i clienti raccolgono i prodotti per spremere, annusare o punzecchiare per vedere quanto è maturo, solo per danneggiarlo e poi rimettilo giù." Aggiunge anche che molti dei cosiddetti trucchi che le persone usano per cercare di capire quando qualcosa è maturo non sono veri. "Rischi di ammaccare il prodotto più di ogni altra cosa."


8 cose maleducate che fai al mercato degli agricoltori, secondo gli stessi venditori

L'ho visto arrivare da un miglio di distanza. Ok, è un'esagerazione. Era da un piede di distanza. La giovane madre stava ispezionando la mia tavola piena di marmellate e salse che preparavo con i frutti dei miei quattordici alberi di mango. Il suo bambino di un anno, che teneva in braccio, stava chiaramente mettendo i denti, rosicchiando il pugno e sbavando copiosamente. Mentre si chinava, lo faceva anche il bambino, la cui saliva ha cominciato a gocciolare in un lungo ruscello direttamente nella mia ciotola campione di marmellata di mango alla vaniglia e lime. Poi, per finire, ci ha affondato il pugno, facendo volare ovunque mango appiccicoso.

Quel commento è stato il massimo che ho ricevuto dalla madre, che ha riso delle buffonate del suo bambino. Anche se lui si leccò il pugno con gusto, lei non si preoccupò di comprare un barattolo. Quando si è trasferita al tavolo successivo e io ho ripulito il casino, ho pensato a quanto fossimo stati fortunati a non aver assaggiato il sapore di peperone scozzese.

1. Contamini i campioni

Il trattamento dei campioni senza rispetto per le pratiche sanitarie è un tema comune nei mercati degli agricoltori, sia prima che durante la pandemia, afferma Anna Rider, scrittrice di cibo e sviluppatrice di ricette presso GarlicDelight.com. Quando vende pasta e salse in un mercato contadino nella San Francisco Bay Area, fornisce campioni della pasta cotta con salsa su un vassoio, che è, ovviamente, un ottimo modo per attirare l'attenzione dei potenziali clienti. Ma per fare questo, dice, devi seguire alcune linee guida di sicurezza. Ad esempio, il cibo deve essere coperto e servito in contenitori usa e getta.

Inoltre, una volta che qualcuno tocca un campione, quell'oggetto deve essere rimosso. Ecco perché dovresti stare attento a prendere solo il campione che stai per mangiare, sottolinea, e poi buttare via i resti. "Un cliente ha preso un campione, se ne è andato e poi è tornato per rimettere il campione sul vassoio", afferma. "Ha continuato a toccare ogni campione e poi a sceglierne un altro e se ne andò con esso. Questo è stato terribile perché ho dovuto buttare via tutti i campioni poiché li aveva toccati. Questo è sicuramente un no-no durante COVID-19 poiché la maggior parte dei fornitori non fornisce nemmeno campioni per motivi di sicurezza e igiene."

2. Maneggiate il cibo

La scrittrice e commerciante di formaggi Alexandra Jones, che ha gestito una bancarella per due anni e ha venduto formaggio artigianale in un mercato contadino a Filadelfia per quattro anni, ha avuto un'esperienza simile con una donna "che ha insistito per "testare il muscolo" su ogni pezzo di formaggio", dice. "Voleva scegliere quello che era "migliore" per lei." (Il test muscolare è una teoria di guarigione alternativa che pretende di consentire al nostro subconscio di prendere decisioni per noi.) Jones ha anche troppa esperienza con "chiunque lascia che i suoi cani saltino in piedi sui miei campioni o adulti adulti che si tuffano nei campioni a mani nude anche se sono presenti più contenitori di stuzzicadenti proprio qui."

3. I tuoi figli toccano o leccano tutto

Campioni contaminati e prodotti maltrattati sono solo due irritazioni per quelli di noi che hanno lavorato o continuano a gestire uno stand nei mercati degli agricoltori. I bambini che credono che i prodotti dovrebbero essere lanciati come attrezzature sportive è un altro. I mercati degli agricoltori, che di solito si svolgono nei fine settimana (pre-pandemia e, a seconda dello stato, durante la pandemia) sono affari di famiglia. I venditori lo capiscono e accolgono tutti. Ma se tuo figlio rovina accidentalmente un campione o un prodotto contaminandolo in qualche modo — ho anche visto un bambino leccare un frutto come un lecca-lecca, dovresti almeno acquistarlo.

4. Schiaccia e ammacca la merce

Shelby DeVore, la fondatrice di Farminence che ha anche gestito per anni una serra commerciale, afferma: "Non so quante volte i clienti raccolgono i prodotti per spremere, annusare o punzecchiare per vedere quanto è maturo, solo per danneggiarlo e poi rimettilo giù." Aggiunge anche che molti dei cosiddetti trucchi che le persone usano per cercare di capire quando qualcosa è maturo non sono veri. "Rischi di ammaccare il prodotto più di ogni altra cosa."


8 cose maleducate che fai al mercato degli agricoltori, secondo gli stessi venditori

L'ho visto arrivare da un miglio di distanza. Ok, è un'esagerazione. Era da un piede di distanza. La giovane madre stava ispezionando la mia tavola piena di marmellate e salse che preparavo con i frutti dei miei quattordici alberi di mango. Il suo bambino di un anno, che teneva in braccio, stava chiaramente mettendo i denti, rosicchiandosi il pugno e sbavando copiosamente. Mentre si chinava, lo faceva anche il bambino, la cui saliva ha cominciato a gocciolare in un lungo ruscello direttamente nella mia ciotola campione di marmellata di mango alla vaniglia e lime. Poi, per finire, ci ha affondato il pugno, facendo volare ovunque mango appiccicoso.

Quel commento è stato il massimo che ho ricevuto dalla madre, che ha riso delle buffonate del suo bambino. Anche se lui si leccò il pugno con gusto, lei non si preoccupò di comprare un barattolo. Quando si è trasferita al tavolo successivo e io ho ripulito il casino, ho pensato a quanto fossimo stati fortunati a non aver assaggiato il sapore di peperone scozzese.

1. Contamini i campioni

Il trattamento dei campioni senza rispetto per le pratiche sanitarie è un tema comune nei mercati degli agricoltori, sia prima che durante la pandemia, afferma Anna Rider, scrittrice di cibo e sviluppatrice di ricette presso GarlicDelight.com. Quando vende pasta e salse in un mercato contadino nella San Francisco Bay Area, fornisce campioni della pasta cotta con salsa su un vassoio, che è, ovviamente, un ottimo modo per attirare l'attenzione dei potenziali clienti. Ma per fare questo, dice, devi seguire alcune linee guida di sicurezza. Ad esempio, il cibo deve essere coperto e servito in contenitori usa e getta.

Inoltre, una volta che qualcuno tocca un campione, quell'oggetto deve essere rimosso. Ecco perché dovresti stare attento a prendere solo il campione che stai per mangiare, sottolinea, e poi buttare via i resti. "Un cliente ha preso un campione, se ne è andato e poi è tornato per rimettere il campione sul vassoio", afferma. "Ha continuato a toccare ogni campione e poi a sceglierne un altro e se ne andò con esso. Questo è stato terribile perché ho dovuto buttare via tutti i campioni poiché li aveva toccati. Questo è sicuramente un no-no durante COVID-19 poiché la maggior parte dei fornitori non fornisce nemmeno campioni per motivi di sicurezza e igiene."

2. Maneggiate il cibo

La scrittrice e commerciante di formaggi Alexandra Jones, che per due anni ha gestito una bancarella di una fattoria e per quattro anni ha venduto formaggio artigianale in un mercato contadino di Filadelfia, ha avuto un'esperienza simile con una donna "che ha insistito per "testare il muscolo" su ogni pezzo di formaggio", dice. "Voleva scegliere quello che era "il migliore" per lei." (Il test muscolare è una teoria di guarigione alternativa che pretende di consentire al nostro subconscio di prendere decisioni per noi.) Jones ha anche troppa esperienza con "chiunque lascia che i suoi cani saltino in piedi sui miei campioni o adulti adulti che si tuffano nei campioni a mani nude anche se sono presenti più contenitori di stuzzicadenti proprio qui."

3. I tuoi figli toccano o leccano tutto

Campioni contaminati e prodotti maltrattati sono solo due irritazioni per quelli di noi che hanno lavorato o continuano a gestire uno stand nei mercati degli agricoltori. I bambini che credono che i prodotti dovrebbero essere lanciati come attrezzature sportive è un altro. I mercati degli agricoltori, che di solito si svolgono nei fine settimana (pre-pandemia e, a seconda dello stato, durante la pandemia) sono affari di famiglia. I venditori lo capiscono e accolgono tutti. Ma se tuo figlio rovina accidentalmente un campione o un prodotto contaminandolo in qualche modo — ho anche visto un bambino leccare un frutto come un lecca-lecca, dovresti almeno acquistarlo.

4. Schiaccia e ammacca la merce

Shelby DeVore, la fondatrice di Farminence che ha anche gestito per anni una serra commerciale, afferma: "Non so quante volte i clienti raccolgono i prodotti per spremere, annusare o punzecchiare per vedere quanto è maturo, solo per danneggiarlo e poi rimettilo giù." Aggiunge anche che molti dei cosiddetti trucchi che le persone usano per cercare di capire quando qualcosa è maturo non sono veri. "Rischi più che altro di ammaccare il prodotto."


8 cose maleducate che fai al mercato degli agricoltori, secondo gli stessi venditori

L'ho visto arrivare da un miglio di distanza. Ok, è un'esagerazione. Era da un piede di distanza. La giovane madre stava ispezionando la mia tavola piena di marmellate e salse che preparavo con i frutti dei miei quattordici alberi di mango. Il suo bambino di un anno, che teneva in braccio, stava chiaramente mettendo i denti, rosicchiando il pugno e sbavando copiosamente. Mentre si chinava, lo faceva anche il bambino, la cui saliva ha cominciato a gocciolare in un lungo ruscello direttamente nella mia ciotola campione di marmellata di mango alla vaniglia e lime. Poi, per finire, ci ha affondato il pugno, facendo volare ovunque mango appiccicoso.

Quel commento è stato il massimo che ho ricevuto dalla madre, che ha riso delle buffonate del suo bambino. Anche se lui si leccò il pugno con gusto, lei non si preoccupò di comprare un barattolo. Quando si è spostata al tavolo successivo e io ho ripulito il disordine, ho pensato a quanto fossimo stati fortunati a non aver assaggiato il sapore di peperone scozzese.

1. Contamini i campioni

Il trattamento dei campioni senza rispetto per le pratiche sanitarie è un tema comune nei mercati degli agricoltori, sia prima che durante la pandemia, afferma Anna Rider, scrittrice di alimenti e sviluppatrice di ricette presso GarlicDelight.com. Quando vende pasta e salse in un mercato contadino nella San Francisco Bay Area, fornisce campioni della pasta cotta con salsa su un vassoio, che è, ovviamente, un ottimo modo per attirare l'attenzione dei potenziali clienti. Ma per fare questo, dice, devi seguire alcune linee guida di sicurezza. Ad esempio, il cibo deve essere coperto e servito in contenitori usa e getta.

Inoltre, una volta che qualcuno tocca un campione, quell'oggetto deve essere rimosso. Ecco perché dovresti stare attento a prendere solo il campione che stai per mangiare, sottolinea, e poi buttare via i resti. "Un cliente ha preso un campione, se ne è andato e poi è tornato per rimettere il campione sul vassoio", afferma. "Ha continuato a toccare ogni campione e poi a sceglierne un altro e se ne andò con esso. Questo è stato terribile perché ho dovuto buttare via tutti i campioni poiché li aveva toccati. Questo è sicuramente un no-no durante COVID-19 poiché la maggior parte dei fornitori non fornisce nemmeno campioni per motivi di sicurezza e igiene."

2. Maneggiate il cibo

La scrittrice e commerciante di formaggi Alexandra Jones, che per due anni ha gestito una bancarella di una fattoria e per quattro anni ha venduto formaggio artigianale in un mercato contadino di Filadelfia, ha avuto un'esperienza simile con una donna "che ha insistito per "testare il muscolo" su ogni pezzo di formaggio", dice. "Voleva scegliere quello che era "il migliore" per lei." (Il test muscolare è una teoria di guarigione alternativa che pretende di consentire al nostro subconscio di prendere decisioni per noi.) Jones ha anche troppa esperienza con "chiunque lascia che i suoi cani saltino in piedi sui miei campioni o adulti adulti che si tuffano nei campioni a mani nude anche se sono presenti più contenitori di stuzzicadenti proprio qui."

3. I tuoi figli toccano o leccano tutto

Campioni contaminati e prodotti maltrattati sono solo due irritazioni per quelli di noi che hanno lavorato o continuano a gestire uno stand nei mercati degli agricoltori. I bambini che credono che i prodotti dovrebbero essere lanciati come attrezzature sportive è un altro. I mercati degli agricoltori, che di solito si svolgono nei fine settimana (pre-pandemia e, a seconda dello stato, durante la pandemia) sono affari di famiglia. I venditori lo capiscono e accolgono tutti. Ma se tuo figlio rovina accidentalmente un campione o un prodotto contaminandolo in qualche modo — ho anche visto un bambino leccare un frutto come un lecca-lecca, dovresti almeno acquistarlo.

4. Schiaccia e ammacca la merce

Shelby DeVore, la fondatrice di Farminence che ha anche gestito per anni una serra commerciale, afferma: ""Non so quante volte i clienti raccolgono i prodotti per spremere, annusare o punzecchiare per vedere quanto è maturo, solo per danneggiarlo e poi rimettilo giù." Aggiunge anche che molti dei cosiddetti trucchi che le persone usano per cercare di capire quando qualcosa è maturo non sono veri. "Rischi di ammaccare il prodotto più di ogni altra cosa."


8 cose maleducate che fai al mercato degli agricoltori, secondo gli stessi venditori

L'ho visto arrivare da un miglio di distanza. Ok, è un'esagerazione. Era da un piede di distanza. La giovane madre stava ispezionando la mia tavola piena di marmellate e salse che preparavo con i frutti dei miei quattordici alberi di mango. Il suo bambino di un anno, che teneva in braccio, stava chiaramente mettendo i denti, rosicchiando il pugno e sbavando copiosamente. Mentre si chinava, lo faceva anche il bambino, la cui saliva ha cominciato a gocciolare in un lungo ruscello direttamente nella mia ciotola campione di marmellata di mango alla vaniglia e lime. Poi, per finire, ci ha affondato il pugno, facendo volare ovunque mango appiccicoso.

Quel commento è stato il massimo che ho ricevuto dalla madre, che ha riso delle buffonate del suo bambino. Anche se lui si leccò il pugno con gusto, lei non si preoccupò di comprare un barattolo. Quando si è spostata al tavolo successivo e io ho ripulito il disordine, ho pensato a quanto fossimo stati fortunati a non aver assaggiato il sapore di peperone scozzese.

1. Contamini i campioni

Il trattamento dei campioni senza rispetto per le pratiche sanitarie è un tema comune nei mercati degli agricoltori, sia prima che durante la pandemia, afferma Anna Rider, scrittrice di cibo e sviluppatrice di ricette presso GarlicDelight.com. Quando vende pasta e salse in un mercato contadino nella San Francisco Bay Area, fornisce campioni della pasta cotta con salsa su un vassoio, che è, ovviamente, un ottimo modo per attirare l'attenzione dei potenziali clienti. Ma per fare questo, dice, devi seguire alcune linee guida di sicurezza. Ad esempio, il cibo deve essere coperto e servito in contenitori usa e getta.

Inoltre, una volta che qualcuno tocca un campione, quell'oggetto deve essere rimosso. Ecco perché dovresti stare attento a prendere solo il campione che stai per mangiare, sottolinea, e poi buttare via i resti. "Un cliente ha preso un campione, se ne è andato e poi è tornato per rimettere il campione sul vassoio", afferma. "Ha continuato a toccare ogni campione e poi a sceglierne un altro e se ne andò con esso. Questo è stato terribile perché ho dovuto buttare via tutti i campioni poiché li aveva toccati. Questo è sicuramente un no-no durante COVID-19 poiché la maggior parte dei fornitori non fornisce nemmeno campioni per motivi di sicurezza e igiene."

2. Maneggiate il cibo

La scrittrice e commerciante di formaggi Alexandra Jones, che ha gestito una bancarella per due anni e ha venduto formaggio artigianale in un mercato contadino a Filadelfia per quattro anni, ha avuto un'esperienza simile con una donna "che ha insistito per "testare il muscolo" su ogni pezzo di formaggio", dice. "Voleva scegliere quello che era "il migliore" per lei." (Il test muscolare è una teoria di guarigione alternativa che pretende di consentire al nostro subconscio di prendere decisioni per noi.) Jones ha anche troppa esperienza con "chiunque lascia che i suoi cani saltino in piedi sui miei campioni o adulti adulti che si tuffano nei campioni a mani nude anche se sono presenti più contenitori di stuzzicadenti proprio qui."

3. I tuoi figli toccano o leccano tutto

Campioni contaminati e prodotti maltrattati sono solo due irritazioni per quelli di noi che hanno lavorato o continuano a gestire uno stand nei mercati degli agricoltori. I bambini che credono che i prodotti dovrebbero essere lanciati come attrezzature sportive è un altro. I mercati degli agricoltori, che di solito si svolgono nei fine settimana (pre-pandemia e, a seconda dello stato, durante la pandemia) sono affari di famiglia. I venditori lo capiscono e accolgono tutti. Ma se tuo figlio rovina accidentalmente un campione o un prodotto contaminandolo in qualche modo — ho anche visto un bambino leccare un frutto come un lecca-lecca, dovresti almeno acquistarlo.

4. Schiaccia e ammacca la merce

Shelby DeVore, la fondatrice di Farminence che ha anche gestito per anni una serra commerciale, afferma: ""Non so quante volte i clienti raccolgono i prodotti per spremere, annusare o punzecchiare per vedere quanto è maturo, solo per danneggiarlo e poi rimettilo giù." Aggiunge anche che molti dei cosiddetti trucchi che le persone usano per cercare di capire quando qualcosa è maturo non sono veri. "Rischi più che altro di ammaccare il prodotto."


8 cose maleducate che fai al mercato degli agricoltori, secondo gli stessi venditori

L'ho visto arrivare da un miglio di distanza. Ok, è un'esagerazione. Era da un piede di distanza. La giovane madre stava ispezionando la mia tavola piena di marmellate e salse che preparavo con i frutti dei miei quattordici alberi di mango. Il suo bambino di un anno, che teneva in braccio, stava chiaramente mettendo i denti, rosicchiandosi il pugno e sbavando copiosamente. Mentre si chinava, lo faceva anche il bambino, la cui saliva ha cominciato a gocciolare in un lungo ruscello direttamente nella mia ciotola campione di marmellata di mango alla vaniglia e lime. Poi, per finire, ci ha affondato il pugno, facendo volare ovunque mango appiccicoso.

Quel commento è stato il massimo che ho ricevuto dalla madre, che ha riso delle buffonate del suo bambino. Anche se lui si leccò il pugno con gusto, lei non si preoccupò di comprare un barattolo. Quando si è trasferita al tavolo successivo e io ho ripulito il casino, ho pensato a quanto fossimo stati fortunati a non aver assaggiato il sapore di peperone scozzese.

1. Contamini i campioni

Il trattamento dei campioni senza rispetto per le pratiche sanitarie è un tema comune nei mercati degli agricoltori, sia prima che durante la pandemia, afferma Anna Rider, scrittrice di alimenti e sviluppatrice di ricette presso GarlicDelight.com. Quando vende pasta e salse in un mercato contadino nella San Francisco Bay Area, fornisce campioni della pasta cotta con salsa su un vassoio, che è, ovviamente, un ottimo modo per attirare l'attenzione dei potenziali clienti. Ma per fare questo, dice, devi seguire alcune linee guida di sicurezza. Ad esempio, il cibo deve essere coperto e servito in contenitori usa e getta.

Inoltre, una volta che qualcuno tocca un campione, quell'oggetto deve essere rimosso. Ecco perché dovresti stare attento a prendere solo il campione che stai per mangiare, sottolinea, e poi buttare via i resti. "Un cliente ha preso un campione, se ne è andato e poi è tornato per rimettere il campione sul vassoio", afferma. "Ha continuato a toccare ogni campione e poi a sceglierne un altro e se ne andò con esso. Questo è stato terribile perché ho dovuto buttare via tutti i campioni poiché li aveva toccati. Questo è sicuramente un no-no durante COVID-19 poiché la maggior parte dei fornitori non fornisce nemmeno campioni per motivi di sicurezza e igiene."

2. Maneggiate il cibo

La scrittrice e commerciante di formaggi Alexandra Jones, che per due anni ha gestito una bancarella di una fattoria e per quattro anni ha venduto formaggio artigianale in un mercato contadino di Filadelfia, ha avuto un'esperienza simile con una donna "che ha insistito per "testare il muscolo" su ogni pezzo di formaggio", dice. "Voleva scegliere quello che era "migliore" per lei." (Il test muscolare è una teoria di guarigione alternativa che pretende di consentire al nostro subconscio di prendere decisioni per noi.) Jones ha anche troppa esperienza con "chiunque lascia che i suoi cani saltino in piedi sui miei campioni o adulti adulti che si tuffano nei campioni a mani nude anche se sono presenti più contenitori di stuzzicadenti proprio qui."

3. I tuoi figli toccano o leccano tutto

Campioni contaminati e prodotti maltrattati sono solo due irritazioni per quelli di noi che hanno lavorato o continuano a gestire uno stand nei mercati degli agricoltori. I bambini che credono che i prodotti dovrebbero essere lanciati come attrezzature sportive è un altro. I mercati degli agricoltori, che di solito si svolgono nei fine settimana (pre-pandemia e, a seconda dello stato, durante la pandemia) sono affari di famiglia. I venditori lo capiscono e accolgono tutti. Ma se tuo figlio rovina accidentalmente un campione o un prodotto contaminandolo in qualche modo — ho anche visto un bambino leccare un frutto come un lecca-lecca, dovresti almeno acquistarlo.

4. Schiaccia e ammacca la merce

Shelby DeVore, la fondatrice di Farminence che ha anche gestito per anni una serra commerciale, afferma: "Non so quante volte i clienti raccolgono i prodotti per spremere, annusare o punzecchiare per vedere quanto è maturo, solo per danneggiarlo e poi rimettilo giù." Aggiunge anche che molti dei cosiddetti trucchi che le persone usano per cercare di capire quando qualcosa è maturo non sono veri. "Rischi di ammaccare il prodotto più di ogni altra cosa."


8 cose maleducate che fai al mercato degli agricoltori, secondo gli stessi venditori

L'ho visto arrivare da un miglio di distanza. Ok, è un'esagerazione. Era da un piede di distanza. La giovane madre stava ispezionando la mia tavola piena di marmellate e salse che preparavo con i frutti dei miei quattordici alberi di mango. Il suo bambino di un anno, che teneva in braccio, stava chiaramente mettendo i denti, rosicchiandosi il pugno e sbavando copiosamente. Mentre si chinava, lo faceva anche il bambino, la cui saliva ha cominciato a gocciolare in un lungo ruscello direttamente nella mia ciotola campione di marmellata di mango alla vaniglia e lime. Poi, per finire, ci ha affondato il pugno, facendo volare ovunque mango appiccicoso.

Quel commento è stato il massimo che ho ricevuto dalla madre, che ha riso delle buffonate del suo bambino. Anche se lui si leccò il pugno con gusto, lei non si preoccupò di comprare un barattolo. Quando si è spostata al tavolo successivo e io ho ripulito il disordine, ho pensato a quanto fossimo stati fortunati a non aver assaggiato il sapore di peperone scozzese.

1. Contamini i campioni

Il trattamento dei campioni senza rispetto per le pratiche sanitarie è un tema comune nei mercati degli agricoltori, sia prima che durante la pandemia, afferma Anna Rider, scrittrice di cibo e sviluppatrice di ricette presso GarlicDelight.com. Quando vende pasta e salse in un mercato contadino nella San Francisco Bay Area, fornisce campioni della pasta cotta con salsa su un vassoio, che è, ovviamente, un ottimo modo per attirare l'attenzione dei potenziali clienti. Ma per fare questo, dice, devi seguire alcune linee guida di sicurezza. Ad esempio, il cibo deve essere coperto e servito in contenitori usa e getta.

Inoltre, una volta che qualcuno tocca un campione, quell'oggetto deve essere rimosso. Ecco perché dovresti stare attento a prendere solo il campione che stai per mangiare, sottolinea, e poi buttare via i resti. "Un cliente ha preso un campione, se ne è andato e poi è tornato per rimettere il campione sul vassoio", afferma. "Ha continuato a toccare ogni campione e poi a sceglierne un altro e se ne andò con esso. Questo è stato terribile perché ho dovuto buttare via tutti i campioni poiché li aveva toccati. Questo è sicuramente un no-no durante COVID-19 poiché la maggior parte dei fornitori non fornisce nemmeno campioni per motivi di sicurezza e igiene."

2. Maneggiate il cibo

La scrittrice e commerciante di formaggi Alexandra Jones, che per due anni ha gestito una bancarella di una fattoria e per quattro anni ha venduto formaggio artigianale in un mercato contadino di Filadelfia, ha avuto un'esperienza simile con una donna "che ha insistito per "testare il muscolo" su ogni pezzo di formaggio", dice. "Voleva scegliere quello che era "migliore" per lei." (Il test muscolare è una teoria di guarigione alternativa che pretende di consentire al nostro subconscio di prendere decisioni per noi.) Jones ha anche troppa esperienza con "chiunque lascia che i suoi cani saltino in piedi sui miei campioni o adulti adulti che si tuffano nei campioni a mani nude anche se sono presenti più contenitori di stuzzicadenti proprio qui."

3. I tuoi figli toccano o leccano tutto

Campioni contaminati e prodotti maltrattati sono solo due irritazioni per quelli di noi che hanno lavorato o continuano a gestire uno stand nei mercati degli agricoltori. I bambini che credono che i prodotti dovrebbero essere lanciati come attrezzature sportive è un altro. I mercati degli agricoltori, che di solito si svolgono nei fine settimana (pre-pandemia e, a seconda dello stato, durante la pandemia) sono affari di famiglia. I venditori lo capiscono e accolgono tutti. Ma se tuo figlio rovina accidentalmente un campione o un prodotto contaminandolo in qualche modo — ho anche visto un bambino leccare un frutto come un lecca-lecca, dovresti almeno acquistarlo.

4. Schiaccia e ammacca la merce

Shelby DeVore, la fondatrice di Farminence che ha anche gestito per anni una serra commerciale, afferma: "Non so quante volte i clienti raccolgono i prodotti per spremere, annusare o punzecchiare per vedere quanto è maturo, solo per danneggiarlo e poi rimettilo giù." Aggiunge anche che molti dei cosiddetti trucchi che le persone usano per cercare di capire quando qualcosa è maturo non sono veri. "Rischi di ammaccare il prodotto più di ogni altra cosa."


8 cose maleducate che fai al mercato degli agricoltori, secondo gli stessi venditori

L'ho visto arrivare da un miglio di distanza. Ok, è un'esagerazione. Era da un piede di distanza. La giovane madre stava ispezionando la mia tavola piena di marmellate e salse che preparavo con i frutti dei miei quattordici alberi di mango. Il suo bambino di un anno, che teneva in braccio, stava chiaramente mettendo i denti, rosicchiandosi il pugno e sbavando copiosamente. Mentre si chinava, lo faceva anche il bambino, la cui saliva ha cominciato a gocciolare in un lungo ruscello direttamente nella mia ciotola campione di marmellata di mango alla vaniglia e lime. Poi, per finire, ci ha affondato il pugno, facendo volare ovunque mango appiccicoso.

Quel commento è stato il massimo che ho ricevuto dalla madre, che ha riso delle buffonate del suo bambino. Even though he licked his fist with gusto, she didn&apost bother to buy a jar. As she moved on to the next booth and I cleaned up the mess, I thought how fortunate we all were that I hadn&apost been sampling the Scotch bonnet pepper flavor.

1. You contaminate the samples

Treating samples without respect for sanitary practices is a common theme at farmers&apos markets, both before and during the pandemic, says Anna Rider, a food writer and recipe developer at GarlicDelight.com. When she sells pasta and sauces at a farmers&apos market in the San Francisco Bay Area, she provides samples of the cooked pasta with sauce on a tray, which is, of course, a great way to attract attention from potential customers. But to do this, she says, you have to follow certain safety guidelines. For instance, food has to be covered and served in disposable containers.

Furthermore, once someone touches a sample, that item has to be removed. This is why you should be careful to take only the sample you&aposre going to eat, she emphasizes, and then throw away the remains. "One customer took a sample, walked away with it, and then came back to put the sample back on the tray," she says. "She proceeded to touch every sample and then pick another one and walked away with it. This was terrible because I had to throw out all the samples since she had touched them. This is definitely a no-no during COVID-19 as most vendors aren&apost even providing samples for safety and hygiene reasons."

2. You manhandle the food

Writer and cheesemonger Alexandra Jones, who ran a farm stand for two years and sold artisan cheese at a farmers&apos market in Philadelphia for four years, had a similar experience with a woman "who insisted on &aposmuscle testing&apos every piece of the cheese," she says. "She wanted to pick the one that was &aposbest&apos for her." (Muscle testing is an alternative healing theory that purports to allow our subconscious mind to make decisions for us.) Jones also has far too much experience with "anyone who lets their dogs jump up on my samples or grown adults who just dive into samples with their bare hands even though multiple containers of toothpicks are proprio qui."

3. Your kids touch — or lick — everything

Contaminated samples and mishandled products are just two irritations for those of us who have worked or continue to man a booth at farmers&apos markets. Children who believe produce should be tossed like sports equipment is another. Farmers&apos markets, which usually take place on the weekends (pre-pandemic and, depending on the state, during the pandemic) are family affairs. Vendors understand this and welcome everyone. But if your child accidentally ruins a sample or product by tainting it in any way — I&aposve also seen a kid lick a piece of fruit like a lollipop — you should, at the very least, purchase it.

4. You squeeze and bruise the goods

Shelby DeVore, the founder of Farminence who also managed a commercial greenhouse for years, says, "I don&apost know how many times customers will pick up produce to squeeze, smell, or poke it to see how ripe it is, only to damage it and then set it back down." She also adds that many of the so-called tricks that people use to try and tell when something is ripe just aren&apost true. "You risk bruising the produce more than anything."


8 Rude Things You Do at the Farmers' Market, According to the Vendors Themselves

I saw it coming from a mile away. Okay, that&aposs an exaggeration. It was from a foot away. The young mother was inspecting my table filled with the jams and salsas that I made with the fruit from my fourteen mango trees. Her one-year-old baby, who she was holding, was clearly teething, gnawing on his fist and drooling profusely. As she leaned over, so did the baby, whose saliva began to drip in one long stream — straight into my sample bowl of vanilla-lime-infused mango jam. Then, to finish it off, he dunked his fist into it, sending sticky mango flying everywhere.

That comment was the most I received from the mother, who laughed at her child&aposs antics. Even though he licked his fist with gusto, she didn&apost bother to buy a jar. As she moved on to the next booth and I cleaned up the mess, I thought how fortunate we all were that I hadn&apost been sampling the Scotch bonnet pepper flavor.

1. You contaminate the samples

Treating samples without respect for sanitary practices is a common theme at farmers&apos markets, both before and during the pandemic, says Anna Rider, a food writer and recipe developer at GarlicDelight.com. When she sells pasta and sauces at a farmers&apos market in the San Francisco Bay Area, she provides samples of the cooked pasta with sauce on a tray, which is, of course, a great way to attract attention from potential customers. But to do this, she says, you have to follow certain safety guidelines. For instance, food has to be covered and served in disposable containers.

Furthermore, once someone touches a sample, that item has to be removed. This is why you should be careful to take only the sample you&aposre going to eat, she emphasizes, and then throw away the remains. "One customer took a sample, walked away with it, and then came back to put the sample back on the tray," she says. "She proceeded to touch every sample and then pick another one and walked away with it. This was terrible because I had to throw out all the samples since she had touched them. This is definitely a no-no during COVID-19 as most vendors aren&apost even providing samples for safety and hygiene reasons."

2. You manhandle the food

Writer and cheesemonger Alexandra Jones, who ran a farm stand for two years and sold artisan cheese at a farmers&apos market in Philadelphia for four years, had a similar experience with a woman "who insisted on &aposmuscle testing&apos every piece of the cheese," she says. "She wanted to pick the one that was &aposbest&apos for her." (Muscle testing is an alternative healing theory that purports to allow our subconscious mind to make decisions for us.) Jones also has far too much experience with "anyone who lets their dogs jump up on my samples or grown adults who just dive into samples with their bare hands even though multiple containers of toothpicks are proprio qui."

3. Your kids touch — or lick — everything

Contaminated samples and mishandled products are just two irritations for those of us who have worked or continue to man a booth at farmers&apos markets. Children who believe produce should be tossed like sports equipment is another. Farmers&apos markets, which usually take place on the weekends (pre-pandemic and, depending on the state, during the pandemic) are family affairs. Vendors understand this and welcome everyone. But if your child accidentally ruins a sample or product by tainting it in any way — I&aposve also seen a kid lick a piece of fruit like a lollipop — you should, at the very least, purchase it.

4. You squeeze and bruise the goods

Shelby DeVore, the founder of Farminence who also managed a commercial greenhouse for years, says, "I don&apost know how many times customers will pick up produce to squeeze, smell, or poke it to see how ripe it is, only to damage it and then set it back down." She also adds that many of the so-called tricks that people use to try and tell when something is ripe just aren&apost true. "You risk bruising the produce more than anything."


8 Rude Things You Do at the Farmers' Market, According to the Vendors Themselves

I saw it coming from a mile away. Okay, that&aposs an exaggeration. It was from a foot away. The young mother was inspecting my table filled with the jams and salsas that I made with the fruit from my fourteen mango trees. Her one-year-old baby, who she was holding, was clearly teething, gnawing on his fist and drooling profusely. As she leaned over, so did the baby, whose saliva began to drip in one long stream — straight into my sample bowl of vanilla-lime-infused mango jam. Then, to finish it off, he dunked his fist into it, sending sticky mango flying everywhere.

That comment was the most I received from the mother, who laughed at her child&aposs antics. Even though he licked his fist with gusto, she didn&apost bother to buy a jar. As she moved on to the next booth and I cleaned up the mess, I thought how fortunate we all were that I hadn&apost been sampling the Scotch bonnet pepper flavor.

1. You contaminate the samples

Treating samples without respect for sanitary practices is a common theme at farmers&apos markets, both before and during the pandemic, says Anna Rider, a food writer and recipe developer at GarlicDelight.com. When she sells pasta and sauces at a farmers&apos market in the San Francisco Bay Area, she provides samples of the cooked pasta with sauce on a tray, which is, of course, a great way to attract attention from potential customers. But to do this, she says, you have to follow certain safety guidelines. For instance, food has to be covered and served in disposable containers.

Furthermore, once someone touches a sample, that item has to be removed. This is why you should be careful to take only the sample you&aposre going to eat, she emphasizes, and then throw away the remains. "One customer took a sample, walked away with it, and then came back to put the sample back on the tray," she says. "She proceeded to touch every sample and then pick another one and walked away with it. This was terrible because I had to throw out all the samples since she had touched them. This is definitely a no-no during COVID-19 as most vendors aren&apost even providing samples for safety and hygiene reasons."

2. You manhandle the food

Writer and cheesemonger Alexandra Jones, who ran a farm stand for two years and sold artisan cheese at a farmers&apos market in Philadelphia for four years, had a similar experience with a woman "who insisted on &aposmuscle testing&apos every piece of the cheese," she says. "She wanted to pick the one that was &aposbest&apos for her." (Muscle testing is an alternative healing theory that purports to allow our subconscious mind to make decisions for us.) Jones also has far too much experience with "anyone who lets their dogs jump up on my samples or grown adults who just dive into samples with their bare hands even though multiple containers of toothpicks are proprio qui."

3. Your kids touch — or lick — everything

Contaminated samples and mishandled products are just two irritations for those of us who have worked or continue to man a booth at farmers&apos markets. Children who believe produce should be tossed like sports equipment is another. Farmers&apos markets, which usually take place on the weekends (pre-pandemic and, depending on the state, during the pandemic) are family affairs. Vendors understand this and welcome everyone. But if your child accidentally ruins a sample or product by tainting it in any way — I&aposve also seen a kid lick a piece of fruit like a lollipop — you should, at the very least, purchase it.

4. You squeeze and bruise the goods

Shelby DeVore, the founder of Farminence who also managed a commercial greenhouse for years, says, "I don&apost know how many times customers will pick up produce to squeeze, smell, or poke it to see how ripe it is, only to damage it and then set it back down." She also adds that many of the so-called tricks that people use to try and tell when something is ripe just aren&apost true. "You risk bruising the produce more than anything."


Guarda il video: Cose da NON fare al Supermercato nel 2021 - Candid Camera - theShow (Potrebbe 2022).